La caduta della fazione Rothschild

28 06 2011

 

rothschild civiltà scomparseCome ben sanno molti tra quelli che vengono tacciati di “complottismo” o “cospirazionismo”, dietro le quinte degli avvenimenti storici degli ultimi due secoli si nascondono due importanti famiglie molto influenti a livello finanziario, bancario: i ROTHSCHILD, la famiglia dello “scudo rosso”, il cui capostipite Amschel Mayer Rothschild e i suoi cinque figli e parenti vari sparsi per il mondo, fecero in modo di influenzare innumerevoli decisioni politico-economiche prima europee e poi mondiali. E i ROCKEFELLER, dinastia americana il cui impero finanziario basato sull’estrazione del petrolio (Standard Oil trust) ha fatto in modo, assieme a J.P. Morgan, di poter mettere su l’Impero Privato del monopolio del Dollaro, chiamato comunemente Federal Reserve (nel 1913), mettendo così sotto scacco il presidente Wilson e tutti i presidenti USA da allora in avanti.
Ora, il capostipite John D. Rockefeller, uno degli uomini più squali che siano mai esistiti, è riuscito a far sì che il suo cartello avesse una così forte influenza sulla politica USA grazie anche ai frequenti “consigli” in tal senso che venivano forniti dal casato Rothschild, in particolare da Alphonse, durante certi incontri, il più importante dei quali avvenuto nel 1893.
Si dice che abbiano anche finanziato la Standard Oil, ma è meno credibile. Di fatto, tra la fine del XIX secolo e l’inizio del XX crebbero due fazioni il cui obiettivo finale (il caos del novecento può essere una spiegazione per questo?) è la creazione di un Governo globale, o Nuovo Ordine Mondiale, attraverso una gran quantità di strutture non governative – l’ONU, la CEE poi UE, la Commissione Trilaterale, il CFR, il Bilderberg – in grado di porre in seria difficoltà gli stati nazione fino al loro collasso, soprattutto a causa di politiche economico-finanziarie distruggi sovranità nazionali e, soprattutto, attraverso la strategia cosiddetta “Problema-Reazione-Soluzione”.
Lo scopo ultimo? L’abolizione totale delle frontiere, un solo metodo di scambio per tutto il mondo, un’unica religione, un’unica lingua, la fine delle guerre. Quasi un utopia, se non si tenesse conto che ogni cittadino della terra  sarebbe di fatto una proprietà dei padroni alla guida di questo regime socialista mondiale, e sarebbe controllato ogni minuto della sua vita attraverso raffinatissime strategie tecnologiche.
Secondo molti complottisti, i Rothschild – dei quali i Rockefeller vengono visti come una specie di imitazione più recente, e più rivale che alleata – sarebbero in connessione con i cosiddetti “Illuminati di Baviera” (una società segreta di stampo massonico costituitasi nel ‘600 e attiva soprattutto nel secolo successivo), il cui operato – a sentire diversi studiosi di cospirazioni – andava nella direzione di un “Governo Mondiale” i cui principi erano basati su un incrocio tra Illuminismo, anticlericalismo e il ritorno a quello “stato di natura” esposto dal filosofo Rousseau che si contrapponeva alla corruzione dei governi nazionali e della cultura su cui erano fondati. Secondo alcuni, il progetto di una “rivoluzione francese” come tassello di un futuro ordine, era tra gli obiettivi di questa loggia.
Entrambe le fazioni, sia i Rothschild che i Rockefeller, mirano entrambe a un unificazione senza frontiere dell’intera umanità sotto un unico centro di controllo, ma mentre i primi sembrano avere una maggiore base filosofica-religiosa, e una certa etica (tutta loro, naturalmente), i secondi mostrano una brutalità più schiettamente materialista. Entrambi pensano di risolvere il problema della sovrappopolazione – infatti il Governo Mondiale è destinato a un’umanità selezionata ridotta di numero – ma i Rockefeller vogliono attuarlo in maniera violenta, attraverso operazioni belliche e malattie artificiali. E, a proposito di controllo totale sulla popolazione, pare (anche tenendo a mente la testimonianza del regista Aaron Russo) che l’idea dei microchip RFID sottopelle senza i quali non si può mangiare, abbia origine dai Rockefeller.
Entrambe le fazioni hanno finanziato massicciamente ogni campagna presidenziale USA, le lobby preferite per i finanziamenti dei Rockefeller sono sempre state quelle delle energie non rinnovabili: petrolio, carbone, gas naturale. I Rothschild, il cui centro d’azione è da sempre l’Europa, a differenza dell’altra fazione – più dislocata negli USA – in America stanno dalla parte delle lobby della finanza, di Wall Street, le telecomunicazioni, le energie rinnovabili.
I Rockefeller avevano speso molto della loro influenza e del loro credito nelle amministrazioni Bush, sia del padre che del figlio, ma la rovinosa esperienza della “Guerra unilaterale al terrorismo” per tentare di tamponare i disastri del folle debito pubblico americano, avrebbe portato alla loro CADUTA intorno al 2008 – 2009 o giù di lì, più o meno in contemporanea con l’esplodere della crisi finanziaria, poco dopo la debacle geopolitica dei neoconservatori avvenuta durante il conflitto tra la Russia e la Georgia. Ovviamente, questa silenziosa caduta non è stata annunciata dai mass media. Solo il giornalista Benjamin Fulford ne ha parlato. Da allora, l’ultranovantenne signor David, sarebbe stato sempre più privo di argomenti sostanziali durante le riunioni del Gruppo Bilderberg, di fronte ai suoi avversari Rothschild, ormai costantemente diretti verso l’appoggio alle energie “verdi” e contro il nucleare, ma anche sempre a fianco delle banche troppo grandi per fallire, della maggior parte dei grandi gruppi multinazionali, e propagandatori della bufala del “riscaldamento globale” (guarda caso, secondo loro, dovuto agli scarichi dei carburanti preferiti dai Rockefeller) in modo da spalleggiare la compravendita dell’anidride carbonica nel nome di un colossale business ambientalista sotto gestione occidentale.

A qualcuno potrà sembrar strano, ma tutto questo non è stato altro che un cappello introduttivo per considerare come – se continua l’attuale perdurare della crisi e delle tensioni – è probabile che in futuro avverrà ANCHE il crollo della fazione Rothschild. In fondo, il potere della fazione Rockefeller era sempre più circoscritto, inoltre stavano perdendo colpi dal duemila in poi, dopo peraltro aver passato un decennio tutt’altro che esaltante, conclusosi con un’elezione presidenziale vinta per sbaglio. Certo, non parliamo comunque di mezze calzette ma di gente che pare sia riuscita a insabbiare rivoluzionarie invenzioni di dispositivi elettromagnetici e scoperte riguardanti energie a impatto ambientale zero unito a una disponibilità senza fine e senza costi, pare inoltre che siano tra coloro i quali hanno fatto in modo che il cover-up sugli UFO fosse mantenuto per sessant’anni, e anche ciò per ragioni finanziarie-energetiche. Si possono quindi considerare una specie di “imitazione” dei Rothschild, una loro copia in piccolo, per quanto influente. Possiamo supporre che i Rockefeller influissero sul 20% degli avvenimenti globali, mentre i Rothschild sul restante 80%: basta vedere sul loro sito la lista delle compagnie sotto il loro controllo.

Paperone Rockerduck
Tuttavia, questa perdita di contrappeso data dai loro rivali “PIVELLI”, ha in qualche modo finito per indebolire la stessa secolare famiglia dello Scudo Rosso e, di certo, lo strano tandem contemporaneo tra le crisi debitorie del dollaro e dell’euro (con l’Asia che incombe, ma non se la passa benissimo nemmeno lei), e tutte le relative manovre sotterranee, più il collasso dell’ecosistema – nonostante il loro propagandato “sviluppo sostenibile” – e l’impossibilità pratica di proseguire con l’attuale modello di vita consumistico, porterà alla CADUTA anche dei Rothschild, e tale crollo – potrete giurarci – farà sembrare poca cosa i fallimenti bancari di tre anni fa – e chiuderà PER SEMPRE il nostro attuale modo di vedere il mondo. Si tratterà di un rovesciamento pazzesco, ci sembrerà che il cielo e la terra si siano cambiati di posto.
Inoltre, può darsi che non sarà nemmeno L’ULTIMA CADUTA, la “Caduta degli Dei” definitiva, dal momento che vi sono ben altri imperi nell’ombra, e ancora più secolari (o addirittura millenari) e influenti. I quali potrebbero essere successivamente trascinati giù in una specie di reazione a catena, non si sa quanto veloce.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: