Un coleottero è solo un coleottero finché non decidi che sia qualcos’ altro

12 07 2018

https://brizdazz.blogspot.com/2018/07/a-beetle-is-just-beetle-until-you.html

Ho ricevuto una e-mail (nella foto sopra) dal Dr. Beitman ieri con un link a un articolo intitolato “On Coincidence” , che è stato presentato ad uno spettacolo chiamato AEON .

White Rabbit Episodio 1: The New Eone
Ho trovato questo molto divertente da un punto di vista personale, perché stavo leggendo il “Libro della Legge” di Aleister Crowley e stavo cercando di capire di quanto tempo consisteva un eone in termini generali.
Quanto liberi ci sentiamo noi come EGO ed è qualcosa su cui vale la pena di pensare?

Perché Crowley scrisse che il “nuovo eone” di Horus iniziò quando fu scritto il libro che canalizzò (nel 1904 circa) 
Stavo anche ascoltando un podcast in cui mi ero imbattuto quando lessi l’e-mail del Dr. Beitman a “White Rabbit” riguardo al nuovo eone –

Questa discussione si apre con il primo capitolo di Iniziazione dell’Eone del Bambino, Scheletro di una Nuova Verità e si concentra sul termine eone, alcuni tratti fondamentali degli eoni precedenti, quello della Matriarca e quello del Patriarca e conduce all’introduzione dell’Eone del Bambino, chiamato Eone di Horus. “

Hadit su collana di perline.

Hadit ” , il Grande Dio, il signore del cielo, “è raffigurato sulla Stele della Rivelazione nella forma del disco alato del Sole , Horus of Behdet (noto anche come il Behdeti) .
Tuttavia, mentre gli antichi egizi trattavano il Sole e le altre stelle come separati, Thelema collega il dio-sole Hadit con ogni singola stella.
Inoltre, il libro della legge dice: “Ogni uomo e ogni donna è una stella ” .

La precedente versione egiziana passò sotto il nome di Heru-Behdeti o Horus di Behdet ( Edfu ), Haidith in greco .

Thoth gli lasciò prendere la forma del disco solare per aiutare una versione più giovane di Horus-Re-Horakhty, o Ra-Hoor-Khuit, in una battaglia con Set e il suo esercito.
Entrambe le versioni di Horus appaiono nell’immagine egizia che i Thelemiti chiamano Stele 666 , un Dynasty 25 o 26 offre una stele precedentemente nel Museo Boulaq, ma ora nel Museo Egizio del Cairo, noto anche come Stele della rivelazione .
Ho scritto l’e-mail di cui sopra al Dr. Beitman dopo aver letto l’articolo al link al sito web di AEON che mi ha inviato nella sua e-mail.

Il nostro scambio di mail è iniziato quando ho detto al Dr. Beitman che dopo aver ascoltato l’intervista a David Hand sul suo podcast show avevo scritto un post sulle probabilità e “la mano nascosta” in gioco nella vita – Il principio di improbabilità: quali sono le probabilità?

Proprio come random è la vita e c’è una mano nascosta nel gioco?

Non vedo il libro di Crowley più importante di “VALIS” di Philip Kindred Dick e non altrettanto importante quanto gli scritti di Jung.
Crowley stava ovviamente attingendo a qualcosa di profondo nel collettivo, oltre a tirare la lana sui suoi stessi occhi con i suoi giochi nel vestire?
Ma rivelando il “dio” dell’universo?
Vaffanculo te illusa e confusa anima egoica e ribelle colpita dalla lettura della Bibbia!

Un coleottero è solo un coleottero finché non decidi che non lo è.

Placebo universale – Niente funziona meglio

Un disco solare alato volante, un globo o solo un placebo ?

Immagino che la vita sia piena di magia se pensi che lo sia.

Potresti dire che la magia è solo “mente” nella materia, in un certo senso, penso 😉

 

Annunci




La Standpipe di Thomas Hill nel Derry di Stephen King

12 07 2018

http://copycateffect.blogspot.com/2018/07/Standpipe.html

Questo è un regalo speciale fattomi da mia moglie, Jenny.
Perché è speciale?
(1) Jenny l’ha fatto a mano per il mio compleanno, il 12 luglio di quest’anno. E ‘stato un regalo premuroso.
(2) Colleziono souvenir di edifici e sono un membro della Souvenir Building Collector Society . Se ti interessa potresti essere dei nostri.
Quest’anno abbiamo provato ad andare alla loro convention, dal momento che fanno una regione alla volta e nel 2018 è stato il turno del New England. Ma è successo qualcosa di spiacevole e così abbiamo dovuto cancellare la nostra prenotazione
Ad ogni modo, abbiamo provato a cercare una piccola replica della Standpipe. Esistono tutte le riproduzioni di edifici e di protagonisti di film del mondo e niente Standpipe? Perchè no?
Beh, c’è una replica che sono riuscito a rintracciare, ma dal momento che Jenny non ha potuto ottenerla, penso che in questo caso abbia semplicemente fatto del suo meglio.

La riproduzione gigante della standpipe di Thomas Hill è situata al Bangor International Airport.

 

Prospettiva distorta?

 

L’edificio originale.

 

Bangor, Maine = “Derry, Maine” di Stephen King.

(3) L’edificio, la Thomas Hill Standpipe, è una meraviglia architettonica di Bangor, nel Maine, la città natale di Jenny. Il serbatoio di acqua di metallo è alto 50 piedi e 75 piedi di diametro, e venne costruito nel 1897.

(4) La standpipe è un “personaggio” di fondo importante nel romanzo It, scritto da Stephen King nel 1986 ; Stephen King’s It, miniserie televisiva del 1990; e It: Chapter One , il film del 2017 di Andy Muschietti.

E infine…

(5) It di Stephen King ha il famoso Pennywise, e voi ragazzi sapete quanto per me siano importanti i Phantom Clowns.
Thomas Hill Standpipe , che contiene 1.750.000 galloni americani (6.600.000 litri) di acqua, è un serbatoio in ferro battuto rivettato in una struttura di legno situata su Thomas Hill a Bangor, nel Maine, Stati Uniti.
Il serbatoio di metallo è alto 50 piedi (15 metri) e 75 piedi (23 metri) di diametro. Costruito nel 1897, è un punto di riferimento architettonicamente distintivo della città, ed è stato inserito nel Registro Nazionale dei luoghi storici nel 1974. Fonte .
Ora tornate a guardare le ultime notizie sul name game Fayette, Killer Clowns, le sparatorie di Waffle House e Bunnymen!




27 settembre, il ritorno di Life is Strange ( la seconda serie videoludica ) (spoilers)

12 07 2018
36913587_10214890325524523_2965361956506042368_n

Chris Eriksen, protagonista del prequel di Life is Strange 2, Captain Spirit

1437654614-life-is-strange

A settembre ci si potrà immergere di nuovo in una esperienza videoludica rara, rappresentata dalla seconda serie a episodi di Life is Strange, basato su una trama complessa, la possibilità di scegliere e prendere decisioni, e lo sviluppo di un superpotere. L’ anno scorso sono rimasto sorpreso dal mio attaccamento alla serie di Life is Strange 1 , che è come sviluppare un film interattivo, con rompicapi e con tematiche tabù che non erano mai state affrontate in un videogame, come la possibilità di generare una relazione amorosa fra le due protagoniste femminili, e addirittura una scena di eutanasia. Poi anche il bullismo cyber, addirittura il suicidio, e anche conflitti parentali.

La prima serie riguardava l’ amicizia fra due ragazze ( che sono ora icone videoludiche, e dire che all’ inizio hanno fatto fatica a presentare questa idea perché i ” capi ” volevano due protagonisti maschili ), Max, che scopre di poter riavvolgere il tempo, appassionata di fotografia, e Chloe, una sua amica di infanzia …a parere mio, Max forse è un po’ troppo ” passiva “, mentre Chloe invece è fantastica, la vera gemma del gioco. L’ ambientazione trasmetteva tanta nostalgia, le musiche incluse nel gioco erano veramente memorabili, la stagione è quella autunnale. Gran parte della trama si svolge in una scuola superiore, l’ Accademia Blackwell, un po’ ispirata a quella di Twin Peaks. Una ragazza adolescente, Rachel, vecchia amica di Chloe, è scomparsa. Anche scene relative a Shining di Stephen King sono presenti verso la fine del gioco, quando veramente tutto sembra – paranormale – … non avevo mai giocato una esperienza del genere, celebre la parte dove Max vede tutti gli studenti camminare e fare le cose all’ indietro, poi anche la parte delle mille porte tutte uguali, veramente alienante, allucinante, a quel punto ero talmente ossessionato e coinvolto dalla trama …veramente appassionante. Ci sono addirittura due personaggi che hanno gli stessi cognomi di Henry Bowers e Bev Marsh, di IT di Stephen King. Ogni episodio finiva sempre con una ” scena sospesa “, un cliffhanger che ti costringeva ad aspettare con ansia il prossimo episodio. Fortunatamente quando l’ ho scoperto, la storia era già disponibile …

Successivamente, alla trama principale è stato aggiunto un prequel, Before the Storm, basato sull’ amicizia fra Chloe e Rachel, quindi senza viaggi temporali. Max non c’è, si è trasferita, e Rachel non è ancora misteriosamente scomparsa. Qui vi è ancora la tematica del conflitto parentale, della fuga da casa, alla ricerca della madre di Rachel. Max appare nell’ episodio bonus, giusto prima di trasferirsi. Questo episodio è veramente commovente, rappresenta l’ ultimo loro giorno passato assieme, mentre Max non sa come avvisare la sua amica del suo imminente trasferimento, e per di più, la giornata finisce anche in tragedia.

________________________________

Qualche giorno fa è uscito gratis un breve prequel di Life is Strange 2, che rappresenta una storia stand – alone, quindi racchiusa in sé stessa e indipendente, che rappresenta anche una anticipazione delle tematiche e della trama.

La stagione questa volta è l’ inverno, siamo in un magnifico villaggio immerso nella neve, a dicembre, quasi a Natale, e il personaggio giocabile è un bambino di 9 anni, Chris ( che si fa chiamare Captain Spirit ), un bambino che aspira a fare il supereroe, ed è tutto concentrato nelle sue fantasie e nella sua creatività, per sfuggire alla dura realtà: sua madre è morta, uccisa da un pirata della strada, e suo padre sta affondando nell’ alcolismo, e sta cominciando a maltrattarlo e malmenarlo, e i vicini di casa cominciano a sospettare un abuso.

Il personaggio di Chris mi è rimasto impresso fin da subito, e ho persino trovato delle curiose sincronicità con la mia vita, per esempio, la data in cui la madre viene investita, un anno dopo, esatto, la scena che ancora ricordo, di me, di ritorno dagli acquisti natalizi, quando sono stato quasi messo sotto da una macchina a tutta velocità davanti casa mia. Poi anche il compleanno del ragazzino, 8 febbraio, che sarebbe potuto essere il mio, se fossi nato assieme al mio ” gemello mancato ” …poi anche perché mi ricorda alcune caratteristiche del mio primo ” personaggio di libro “, che mi ero concentrato a immaginare nel 2006 …e qui spunta anche il ciclo dei 3 anni che ho spiegato ed esplorato molte volte nel blog …

Sarebbe bello se, visto che i produttori modificano notoriamente alcune parti della trama a seconda delle reazioni del pubblico sui forum e le discussioni online, che approfondissero la storia di Chris e suo padre, una tematica che coinvolgerebbe molto.  La storia mi ha già dato idee per una nuova trama per un mio prossimo libro …

 Visualizza immagine di origine    Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

       

Visualizza immagine di origine

Sean e Daniel Diaz, i veri protagonisti del gioco, ospiti dei nonni e vicini di casa di Chris

Ora, questi due personaggi non sembrano molto ben caratterizzati, o almeno, non spiccano per originalità come Chris, ma sono sicuro che riusciranno a coinvolgermi lo stesso. Sean e Daniel hanno perso il padre in un omicidio, e sono stati costretti a lasciare casa e mettersi in – viaggio – che sarà il tema principale della prossima trama di Life is Strange 2 …indagheranno probabilmente sul pirata della strada di Chris, e su una serie di omicidi collegati a quello del loro padre, e forse dietro c’è una storia oscura riguardante dei poliziotti corrotti …

Su Internet sono uscite fuori le prime rivelazioni, entrambi i personaggi saranno giocabili, ci saranno sessioni a schermata divisa, la presenza interattiva di un cane e la possibilità di controllare la guida di veicoli. La tematica principale sarà quella del viaggio, esteriore e interiore, e dell’ interazione con la natura, ci sono riferimenti a orsi, lupi, pesci, ambientalismo, forse addirittura classificazione di specie …con una serie di sessioni ” On the Road “, e un episodio dove torneremo ad Arcadia Bay, dove i fratelli saranno ospiti di un motel.

Ci sarà anche una loro amica ( ? ), una certa Cassidy, potenzialmente importante. La celebre storia di diario, veramente sofisticata come era stata presentata in Life is Strange 1, tornerà anche nel 2 …Gira anche voce che i due fratelli potranno comunicare telepaticamente fra di loro …ci saranno anche le possibilità di cercare un passaggio per strada …gira anche voce che Sean Diaz stia scappando con il fratello minore perché ha usato il suo potere telecinetico per uccidere l’ assassino di suo padre … 

Stavolta la nuova serie di episodi costerà il doppio della prima serie: 40 euro. Speriamo che rappresenti anche una maggiore presenza di contenuti 🙂 , e gli episodi, come per la prima serie, saranno lunghi dalle due alle tre ore di gioco. Gli episodi saranno acquistabili e prenotabili già da subito, e verranno rilasciati più o meno ogni due mesi, come per la prima serie.   

   





Il film Circle ( 2015 ) – ( Spoilers )

3 07 2018

The cover of the film. There are several reviews at the top. Below them, a large group of people stand in a circle in the dark. There are red markings on the floor. Below the image is the title of the movie (Circle) and the caption, "On Netflix & Vod everywhere October 16th".

Cinquanta persone si svegliano in una stanza misteriosa, organizzati in cerchi concentrici attorno ad un congegno. Non possono uscire dal cerchio. Se lo fanno, una scossa elettrica li uccide. Ogni due minuti, uno di loro viene ucciso. Ad un certo punto si rendono conto che possono votare, e se nessuno vota, uno è selezionato a caso.

SPOILER COMPLETO DELLA TRAMA – Siete stati avvisati!

All’ inizio le persone sono addormentate sul posto. Una donna è la prima a svegliarsi, e si rende conto che non può toccare le altre persone. Confusa, si allontana dalla sua postazione, ma viene immediatamente eliminata. A quel punto tutti gli altri si svegliano. Un altro uomo nero sposta il piede dalla postazione e viene eliminato. Prima che si rendano conto della possibilità di votare, sono almeno sette le persone eliminate a caso dal congegno.  

Nasce quindi una concitata discussione per cercare di capire il meccanismo che permette di votare, e un ragazzo sui vent’ anni suggerisce un voto di massa per gli elementi più anziani del gruppo. Fra di loro si fanno delle domande, cercano di capire come sono arrivati in questa camera oscura, chi ce li ha portati e perché. Uno di loro si ricorda che la gente stava cercando di fuggire in massa da Los Angeles. Un anziano annuncia che lui ha visto e parlato con delle creature aliene. Alcuni lo accusano di dire il falso per prolungarsi la vita ( di due minuti, ricordiamolo, ogni tot il congegno si attiva ). Votano per lui e viene eliminato. 

Il ragazzo continua a cercare di manovrare la volontà del gruppo e propone l’ eliminazione di una donna di mezza età, ma gli altri obiettano che non sembra tanto anziana. La donna si descrive come una cinquantenne sopravvissuta al cancro, e alcuni commentano che bisognerebbe sceglierla, perché tanto morirebbe comunque. Una dottoressa di colore cerca di obiettare, e il gruppo seleziona quindi il ragazzo, che viene eliminato, con un bel ” Fuck you! ” da parte di una nonnina.

Ad un certo punto cercano di capire se c’è qualcuno che si conosce fra di loro. La dottoressa riconosce un uomo, che si suppone fosse un suo amante segreto, e un altro uomo dice che la donna accanto a lui è sua moglie, e lei conferma. Uno di loro è un poliziotto e riconosce un uomo tatuato, possibile membro di una gang, accusato di aver picchiato la moglie. L’ uomo ovviamente cerca di negare, ma poi dice che la donna se lo meritava, e il gruppo lo elimina.  

Ogni tanto il gruppo si blocca, è riluttante a votare per l’ eliminazione di qualcuno, ma se non lo fanno, il congegno sceglie in modo casuale.  Una donna racconta la sua storia, semplice e comune a molti, e viene eliminata. Così anche la nonnina del Fuck You, e una giovane donna orientale e una donna col velo, musulmana. Il gruppo si rende conto che sempre più appartenenti alle minoranze vengono scelti, e un uomo di colore accusa il gruppo di razzismo, e scaturisce un dibattito con il poliziotto, che viene eliminato successivamente. Un uomo cerca di far votare per una adolescente incinta, e un altro giovane uomo di nome Eric cerca invece di votare per l’ altro uomo. I due vengono illuminati da un proiettore, e il gruppo sceglie di eliminare il primo uomo.

Il gruppo realizza che non si può votare per sé stessi, e capiscono che se si arriva a due sopravvissuti, uno di essi deve sacrificarsi, o moriranno entrambi.

Cominciano a spuntare volontari, fra i quali c’è un sedicenne maschio, obeso e timido, dall’ aria depressa. Un avvocato arrogante dice che se lui si salva, nominerà suo figlio come lui, ma quando il ragazzo saluta tutti e si sacrifica, l’ avvocato lo saluta, sbagliando il suo nome.

Il gruppo comincia a comprendere che i più probabili a salvarsi sono l’ adolescente incinta e una bambina di 10 anni, unica bambina del gruppo. I proiettori si focalizzano sulle due più un altro uomo, e l’ uomo viene eliminato. Ad un certo punto, un ateo militante si scaglia con una piccola fazione contro i religiosi del gruppo ( una donna indiana viene eliminata ) che si alleano con un prete.

L’ ateo militante però, nonostante stia vincendo, mette a disagio una giovane donna accanto a lui, insinuando che si tratti di una attrice, e insiste perché riveli qualcosa, e quando lei si rifiuta di parlare con lui, l’ uomo decide che probabilmente si tratta di una attrice di film porno, e perciò non si vuole rivelare al pubblico. La donna si mette a piangere, e il gruppo seleziona l’ ateo.  

L’ avvocato arrogante quindi si accanisce contro una donna con i capelli corti, femminista e sposata con un’ altra donna, e cerca di manovrare il gruppo a scegliere la donna, ma invece viene eliminato lui.

Altri vengono eliminati, e la dottoressa si sacrifica assieme al suo amante. Il giovane giapponese metropolitano che aveva compreso il meccanismo di voto viene eliminato. Nasce poi un dibattito per l’ eliminazione di un messicano immigrato illegalmente, e una traduttrice si allontana dalla sua postazione cercando di dirgli qualcosa ma non si capisce di cosa si tratti.

I proiettori illuminano la bambina e l’ immigrato messicano, e costui, vedendo la disperazione della bambina, si sacrifica per lei. Il gruppo si concentra sulla bambina e la adolescente incinta e si divide in fazioni. Una fazione decide che loro due dovrebbero essere le sopravvissute ( il soldato, un menomato senza una mano e il giovane di nome Eric in testa ), mentre l’ altra fazione cerca di convincere gli altri a eliminarle per guadagnare tempo di vita, e magari riuscire anche a sopravvivere alla fine, individuando le due femmine come una minaccia ( capitanate da un banchiere con sette figli ). Il banchiere viene illuminato dal proiettore assieme alla adolescente incinta, e viene eliminato mentre in preda alla rabbia.     

Mentre continuano le eliminazioni, il gruppo si concentra sulla coppia marito e moglie, quando un hippie dai capelli lunghi sospetta che il fatto che marito e moglie siano stati messi uno accanto all’ altra sia improbabile, e l’ uomo, assieme alla femminista, mettono sotto pressione la coppia, che deve ammettere di avere inventato la relazione per proteggersi. La donna scoppia in lacrime, mentre l’ uomo accusa  la donna di essere stata al gioco, la donna dice che il primo a identificarla come sua moglie è stato l’ uomo, e l’ uomo viene eliminato mentre dice ” Eliminate questa ( bitch ) “.

Ad un certo punto, i riflettori illuminano cinque persone: il soldato, la bella donna accusata di essere una attrice ” sporca “, la femminista e la cinquantenne con pochi capelli. Il quinto è l’ hippie biondo, che è l’ unico a salvarsi.   

Continuano a cambiare le fazioni e i metodi di giudizio per il voto, e uno di loro si sacrifica. La donna ” finta moglie ” viene eliminata mentre si discute, e successivamente anche l’ hippie che finora aveva manovrato un po’ tutto lo scenario. Sopravvivono solo il giovane Eric, un altro manovratore dello scenario, e la bambina, la adolescente incinta, e un uomo che non ha mai votato e che è rimasto in silenzio per tutto il tempo e che nessuno aveva notato finora.

L’ ” uomo silenzioso ” si rifiuta di votare, e viene eliminato.

Eric convince la bambina che l’ adolescente incinta deve essere la sopravvissuta, e propone che si sacrifichino insieme per permetterle di salvarsi. Mentre la bambina esce dalla sua postazione, Eric vota per l’ eliminazione della donna incinta, e rimane l’ unico in piedi. Dopo alcuni minuti in cui non succede niente, Eric si accanisce contro il congegno, dicendo che ” tutto ciò è avvenuto per niente ” e pensa che vogliano eliminare anche lui.  Infine, i riflettori illuminano lui e il feto nella giovane donna deceduta, ed Eric vota per eliminarlo.

Eric, quindi, tipico manipolatore viene dichiarato il più idoneo alla sopravvivenza e viene rilasciato di nuovo sul pianeta Terra, dove si aggrega con altri sopravvissuti, prevalentemente bambini e donne incinte, ma anche uomini adulti e anche abbastanza datati, mentre le astronavi lasciano il pianeta.

  

 

 

 

 





Racconti Defcon e romanzo online Psychosis e nuova raccolta Sadistic Vision

30 06 2018

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-dark-sosia-due-gemelli-lontani-e-un-doppleganger-sociopatico/

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-la-morte-nasce-a-tredici-anni/

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-dylan-alan-un-delinquente-e-un-ragazzino-in-fuga/

DARK SOSIA – DUE GEMELLI LONTANI E UN DOPPELGANGER SOCIOPATICO: Un ragazzo del quale il gemello è stato rapito alla nascita si trasferisce in una città dove scopre che ha un sosia. Allo stesso tempo il suo sosia crede che il suo gemello sia tornato a rovinare la sua vita. In un’ altra nazione un altro ragazzo si sta preparando a lasciare la sua vecchia vita per trasferirsi.
LA MORTE NASCE A TREDICI ANNI: un gruppo di ragazzini si trovano ostaggi di un giovane assassino che si nasconde nel loro rifugio e vanno alla ricerca del corpo di un bambino nella foresta per poterlo accusare del suo omicidio.
DYLAN & ALAN: UN DELINQUENTE E UN RAGAZZINO IN FUGA: durante il rapimento di un ragazzino, un delinquente che non si trova più a suo agio nella gang scopre qualcosa di sorprendente, e decide di scappare con l’ ostaggio, ma un pluriomicida è sulle loro tracce, e non si fermerà.

ATTENZIONE: Questi racconti dalla raccolta Defcon sono protetti dal Copyright Tutti i diritti riservati e non si acconsente alla copiatura del testo su altri siti web. Il plagio è un reato.    

https://psychosisromanzoonline.wordpress.com/

Questo sito è su un romanzo che narra della storia di cinque ragazzi e due ragazze, uniti dal destino per affrontare il mistero di un serial killer che ha gettato nel caos la loro città, Ferrofiume ( versione romanzata di Casale Monferrato ) e li seguiremo nelle loro vite, da adolescenti nel 1993 e da adulti nel 2018, mentre emergono oscuri segreti, affrontano sette avversari e incontrano un essere sovrannaturale.

Scoprite le LOCATIONS, i PERSONAGGI ( BIO ); per ora sono disponibili TRE CAPITOLI e il romanzo online sarà aggiornato in seguito, ogni settimana.

 

ATTENZIONE:

Il testo del romanzo online Psychosis è protetto dal Copyright Tutti i diritti riservati e non si acconsente alla copiatura del testo su altri siti web e nemmeno all’ utilizzo del testo per altri scopi. E’ quindi un testo di sola lettura. Il plagio è un reato.  

PROFILO WATTPAD:    https://www.wattpad.com/user/Matteopax

Se siete interessati a visionare i racconti Defcon e il romanzo Psychosis nel formato di Wattpad, siete pregati di non dimenticare commenti, recensioni e voti!

https://raccontisadisticvision.wordpress.com/

Una raccolta thriller e borror che narra di scenari che rappresentano il lato oscuro e psicologicamente disturbato di alcuni elementi deviati. 

 





Cripto-kubrickologia 2 – il bigfoot

20 06 2018

http://copycateffect.blogspot.com/2018/06/CK-FBF.html

Cripto-kubrickologia: Una metodologia utile per decostruire cinema, storia e sincronicità. Essa riguarda le sincro dei film di Stanley Kubrick legate a elementi trovati in altre realtà.

Shining è un film horror del 1980 prodotto e diretto da Stanley Kubrick e scritto assieme alla novellista Diane Johnson. Il film è basato su una novella del 1977 di Stephen King dallo stesso titolo [in Italia uscita per la prima volta con l’editrice Sonzogno nel 1978 col titolo Una splendida festa di morte.]

Il film Shining parla di un certo Jack Torrance (Jack Nicholson),  aspirante scrittore reduce da un periodo di alcolismo, il quale accetta un posto come sorvegliante in bassa stagione di uno storico, isolato albergo chiamato Overlook Hotel sperduto tra le Montagne Rocciose del Colorado. Assieme a Jack ci sono sua moglie Wendy Torrance (Shelley Duvall) e il figlioletto Danny Torrance (Danny Lloyd). Danny possiede “lo shining,” abilità psichicheche gli permettono di vedere l’orribile passato di quell’albergo.

Una famigerata scena riguarda l’improvvisa scoperta da parte di Wendy Torrance’s di un uomo in abito da sera colto in una posizione compromettente con un apparente uomo o donna in costume da orso.

Nella versione di questa interazione all’interno del romanzo di Stephen King , il costume è da cane. L’analisi di questa scena da parte di Rob Ager nota che egli crede che “un cambiamento di costume da cane a orso non ha alcun significativo effetto sulla estetica spaventosità della scena, cosicché ci deve essere stata una qualche sorta di logica al lavoro nella decisione di Kubrick.” (Source.)

Ecco il bigfoot….

Sia per coincidenza o per proposito, una presentazione speculare interna della “forma”dell’orso di fronte all’uomo è apparsa in un annuncio per un programma di Animal Planet nel 2011. Nel 2010, durante la sessione fotografica per l’episodio pilota di Finding Bigfoot, una serie di immagini furono prese in Alaska.

Alcune di queste furono scelte per essere utilizzate per la promozione di questa serie che avrebbe avuto successo per cento episodi, dal 2011 fino al 2018. Quella serie è finita, cosicchè io farò il resoconto di un’ immagine di cripto-kubrickologia che era lì dall’inizio.

I quattro ospiti (Ranae Holland, Matt Moneymaker, James “Bobo” Fay e Cliff Barackman) vengono presentati in pose che riflettono il loro lavoro sul campo investigativo.

Ma se lo esaminiamo da vicino, c’era mica qualcuno nel dipartimento delle pubbliche relazioni che ha giocato un piccolo scherzo di cripto-kubrickologia?

Quello che stava succedendo ad Animal Planet era una sorta di messaggio segreto della Disney? È un fatto storico ben noto che i cartoonist che lavorano alla Disney hanno nascosto messaggi subliminali e immagini sessuali .

O il Finding Bigfoot e Shining si sovrappongono solo per una coincidenza cosmica?

Certamente, nel campo delle barzellette e della politica, l’immagine dell’orso di Shining è stata usata per esprimere un punto di vista editoriale o comico.

Un altro Criptokubrology-Bigfoot sidetrek

Su Twitter, nel 2017, troviamo questo momento “237” / Kubrick:

Ecco perché é chiamato twilight language.

 





Carlo Calenda, ovvero Enrico Bottini, l’io narrante

31 05 2018

C_2_fotogallery_3001330_12_image

Dopo il Matteo Salvini diciassettenne partecipante al quiz di canale 5 “Doppio Slalom” e partecipante ventenne a un’altro quiz di canale 5, “Il pranzo è servito” e dopo il Matteo Renzi partecipante diciannovenne ad ancora un altro quiz di canale 5, “La ruota della fortuna”…l’ennesimo homo novus mediatico della politica italiana appartenente alla Generazione X, CARLO CALENDA, ci trasporta in una dimensione magica, simile a quella dei due Matteo concorrenti ai quiz tv delle mattine e dei pomeriggi degli anni Novanta e futuri segretari e presidenti: dimensione psichica simile perché vediamo come un uomo politico ora abbastanza sotto i riflettori mediatici, fu già in precedenza sotto i riflettori mediatici, e in giovanissima età ma, a differenza dei due Matteo, nel caso di Carlo Calenda c’è il “rischio” che il campo della fiction e quello della realtà si intersechino ulteriormente, provocando corto-circuiti archetipici e simbolici che possono auto-riflettersi in modo inatteso attraverso i decenni.

Una figura sotto i riflettori dei media che spargono la sua immagine e le sue parole per ogni dove a milioni di persone diventa qualcosa di somigliante più a un ASTRO che a una persona comune non famosa, un astro dunque in grado di influenzare la mente collettiva produttrice di archetipi e simboli i quali dalla fiction possono travasarsi nella realtà, quella realtà che però è costantemente filtrata dai mass media, oggi più che mai.

La realtà che crediamo tanto reale è contaminata da quella virtuale e il flusso informativo va nei due sensi e cose che si sarebbero concretizzate solo molto, molto tempo dopo già sono apparse in nuce molto tempo prima e, quando le abbiamo viste per la prima volta, non le abbiamo riconosciute come tali, non le potevamo in nessun modo riconoscere come tali poiché, naturalmente, all’epoca (perennemente distratti dalla nostra mente conscia e dall’emisfero cerebrale sinistro) non conoscevamo quel futuro che comunque, pur in stato embrionale e irriconoscibile, già era attivo ed emergeva in quel passato, a nostra insaputa.

vlcsnap-2014-02-03-11h47m43s131-kHID--640x360@Corriere-Web-Sezioni

Matteo Salvini a “Doppio slalom”.

salvini

Matteo Salvini a “Il pranzo è servito”.

103887

Matteo Renzi a “La ruota della fortuna”.

Quelle di Matteo Salvini e Matteo Renzi, come sappiamo, furono delle COMPARSATE mediatiche, il celebre “quarto d’ora di celebrità” di Andy Warhol, anche se si può dire che il futuro, in qualche modo, era televisivamente già apparso dentro quelle lontane puntate di “Doppio slalom”, “Il pranzo è servito” e “La ruota della fortuna”, era già apparsa la voglia di vincere (che si concretizzava in modo piano e sicuro) di Matteo Salvini ed era già apparso il “buttarsi a bomba in una piscina” di Matteo Renzi, prima di vedere se dentro la piscina in cui ci si butta c’è l’acqua oppure no.

Quindi nel caso di Salvini le risposte al quiz tv vengono date a colpo sicuro e tutte esatte mentre le risposte di Renzi sulle prime sembrano tutte sicure ma poi almeno una si rivela clamorosamente sbagliata. Embrionalmente (e televisivamente), ciò che è successo in questi ultimi anni ERA GIA’ SUCCESSO negli anni Novanta, anche se a magnitudine mooolto più ridotta e con mooolti meno telespettatori. E, come si è detto, all’epoca non ci si rendeva conto di ciò a cui si stava assistendo, solo un bel po’ di anni dopo ci se ne sarebbe resi conto, ex post si potrebbe dire.

Simile ma diverso il caso del terzo uomo appartenente alla generazione X della politica italiana di oggi, Carlo Calenda.

Qui passiamo dall’apatia, il cinismo e il grunge degli anni Novanta a quell’INCANTO e quella fiducia negli esseri umani e nei processi storici lineari che esisteva ancora in tv nell’anno 1984, reso celebre dall’omonimo libro di George Orwell, come tutti sanno. Esistevano ancora in prima serata sulla Rai sceneggiati televisivi girati su pellicola dal grande Luigi Comencini (il regista di Cercasi Gesù con Beppe Grillo, per inciso) e si rifacevano a un classico intramontabile della coscienza civile adolescenziale del post-risorgimento italiano, Cuore, anzi “IL LIBRO Cuore come fu quasi da subito intitolato l’omonimo romanzo dello scrittore onegliese Edmondo De Amicis. In questo caso, la futura celebrità politica italiana andò ben oltre il quarto d’ora visto che si trattava di uno dei personaggi principali assieme a Eduardo De Filippo per dire, un protagonista fatto e finito, calzato e vestito, comparso persino sulle locandine della videocassetta e sulla copertina del libro con più di cento illustrazioni.

image004

Carlo Calenda compare nella locandina della videocassetta di Cuore nel 1984.

s-l300

Carlo Calenda compare sulla copertina del libro Cuore, con più di cento illustrazioni. Ricorda in modo inquietante la copertina del libro con Matteo Renzi bambino uscito qualche anno fa in allegato a un quotidiano.

Il romanzo parla di alunni diligenti che scrivono diari al lume di candela dando del voi ai genitori, aule in cui si aggirano personaggi vestiti all’antica in un modo tardo ottocentesco (ricordiamo il maestro Perboni interpretato da Johnny Dorelli e la maestrina dalla penna rossa da Giuliana De Sio), onore e patria, Dio e famiglia, vicende familiari strappa-lacrime, il rischio della tbc sempre in agguato, scolari adolescenti indimenticabili come il forzuto e altruista Garrone (personaggio capace di addossarsi i torti di un compagno di scuola pur di salvarlo da una condanna ingiusta), il malefico Franti (che però poi si scopre avere alle spalle una situazione familiare agghiacciante), il già citato maestro di scuola, solo come un naufrago e sempre sofferente e intabarrato nei suoi paltò, la cui unica sua vera famiglia, dice, sono i suoi allievi…

Cattura

Elsa Fornero, la “maestrina dalla penna rossa” del libro Cuore.

Il narratore in prima persona del libro Cuore è l’alunno Enrico Bottini…ma leggiamo su Wikipedia:

Il romanzo è strutturato come il diario di un ragazzo di famiglia borghese, Enrico Bottini, che riporta sulla pagina episodi e personaggi della sua classe scolastica durante un anno in terza elementare, nell’anno scolastico 1881-82 presso una scuola di Torino e intervallato da “racconti mensili” del maestro elementare su varie storie sempre interpretate da fanciulli. L’ambientazione generale è la Torino dell’Unità d’Italia, nel periodo tra il 1878 (anno d’incoronazione del Re Umberto I) e il 1886 (anno della pubblicazione del libro); più precisamente gli eventi narrati sono ambientati fra il 17 ottobre 1881 e il 10 luglio 1882.

In pratica gli eventi narrati si svolgono all’incirca cento anni prima della messa in onda sulla rai dello sceneggiato tv. Enrico Bottini è un ragazzo borghese, che pare distinguersi per condotta, diligenza, obbedienza e – possiamo dirlo? – anche un po’ di mediocrità.

carlo-calenda-attore-cuore-659x297

Enrico Bottini interpretato da Carlo Calenda e la maestrina dalla penna rossa interpretata da Giuliana De Sio.

Lo sviluppo dell’anno scolastico è seguito in ordine cronologico, dal 17 ottobre 1881 al 10 luglio 1882: a ogni mese corrisponde un capitolo, in cui il diario di Enrico è intervallato da appunti dei familiari (padre e madre, solo una volta la sorella maggiore), che leggono le sue pagine e gli forniscono consigli di stampo etico e pedagogico utili per la sua crescita. A questi capitoli si aggiungono nove racconti, presentati mensilmente dal maestro di Enrico, che seguono le avventure, spesso con esito drammatico, di bambini italiani di varie regioni. Il diario termina con la notazione del trasferimento della famiglia e la perdita degli amici di Enrico, che dovrà frequentare la quarta elementare in un’altra città.

Il diario di Enrico Bottini viene intervallato da storie lette e dettate dal maestro – che ricordo sempre triste, tossicchiante e ricoperto di cappotti – storie riguardanti bambini delle varie regioni italiane, racconti spesso edificanti ma lacrimevoli: l’escursus in un’Italia triste e piena di problemi.

Lo sguardo del nostro Enrico è quello di un ragazzo qualunque, ligio al dovere, testimone di drammi in cui non vuole essere coinvolto ma solo descriverli con la sua penna, calamaio e carta assorbente. Nella sua classe c’è una vera e propria esplosione di tragedie e di individui ben distanti dalla media, nel bene e nel male (borderline si direbbe oggi) ma Bottini si limita a farne la cronaca tenendosene ben distante.

Ecco chi è il nostro eroe secondo Wikipedia:

Enrico Bottini, io narrante e protagonista della storia: è un personaggio senza nessuna “caratteristica” particolare, che non parla quasi mai del suo profitto scolastico. Dal testo si intuisce che è un allievo nella media, senza acuti ed entusiasmo particolare per lo studio; alla fine, quando vengono dati i risultati dell’anno, non si cita tra i promossi, anche se la mancanza di commenti da parte sua e dei suoi genitori lo lascia capire.

Capite? E’ SCONTATO che sia promosso, non viene nemmeno preso in considerazione il contrario ma non viene preso in considerazione non in una maniera gaiosa e trionfante bensì in una maniera triste, mediocre per via della sua piatta inevitabilità. “Anche quest’anno sono stato promosso…”, ma detto in modo quasi sconfortato.

index

Enrico Bottini o Carlo Calenda?

Dunque da un po’ di anni a questa parte vediamo l’inedito fenomeno di personalità politiche già mediatizzate prima che i loro volti venissero noti sui mass media come politici, in precedenza non era mai successo. E’ un po’ come quei corpi celesti – per esempio Urano, Nettuno e Plutone – che furono già osservati retrospettivamente prima della loro scoperta ma non erano stati riconosciuti.

19 marzo 1915: Plutone fu fotografato per la prima volta senza riconoscerlo, quindici anni prima della sua scoperta da parte di Clyde Tombaugh.