John Oswald, la plunderphonic e le musicassette vaporwave

24 08 2018

Qui sopra la versione vaporwave del brano Danger Eyez di Tassony e BOOM BO riprodotta da un boombox della Samsung degli anni novanta.

 

 

Noi di Civiltà Scomparse abbiamo avuto modo di parlare in diverse occasioni di un particolare genere musicale – per adesso non ancora molto famoso in Italia – chiamato vaporwave, che di primo acchito la si potrebbe vedere come una specie di pop-music nostalgica del pop (del synthpop soprattutto) di trenta/trentacinque anni fa oppure la si potrebbe vedere come un MEME di internet visto che la vaporwave è parecchio presente per esempio su You Tube e i cartoni animati e le scritte giapponesi, le statue classiche, lo stile windows, i videogiochi vecchi e i palmizi della Florida nei colori del tramonto (che accompagnano la musica) sono diventati, da qualche anno, un qualcosa di così diffuso in rete da essere visto come un vero e proprio meme.

Una moda passeggera, qualcosa di estemporaneo quindi, replicato un eccessivo numero di volte…ma forse non è veramente così. Forse la vaporwave è qualcosa di talmente impalpabile, di così radicalmente nuovo anche – nonostante sia realizzata con materiale più che altro “nostalgico” – che è perciò molto facile fraintendere e soprattutto banalizzare. E’ comodo dunque vederla come una specie di moda memeiola di internet senza alcun futuro vero di fronte a sè, senza capacità alcuna di ulteriore evoluzione, qualcosa di auto-referenziale e adatto solo per i segaioli mentali di internet o per quelli che la vogliono prendere in giro modificando a piacimento la celebre copertina di Floral shoppe di Macintosh plus.

E invece a nostro parere non è così: la vaporwave non solo non è affatto un meme effimero e ha un futuro luminoso davanti ma ha anche dietro di se’ una sua storia rispettabile, che parte proprio da quegli anni ottanta così tanto utilizzati come materia prima da questo genere musicale (che non è solo un genere musicale ma anche un’estetica). Fu infatti verso la fine di quel decennio che un certo John Oswald, un canadese, inventò qualcosa da lui chiamato plunderphonic, basato su una teoria – da Oswald messa velocemente in pratica – secondo cui la stessa registrazione della musica poteva essere utilizzata come uno strumento musicale. Oswald affermava che la registrazione non solo serve per documentare un brano musicale e per diffonderlo a più persone possibile ma ha in sé anche una valenza creativa la quale si può manifestare utilizzando la registrazione proprio come uno strumento musicale. C’è da dire che, nel momento in cui Oswald enunciava la sua teoria nel 1985, i sample pre-registrati già cominciavano a essere massicciamente utilizzati nella musica electro pop, anche quella non di nicchia, anche quella che allora passava per radio.

A fine anni ottanta non esisteva manco l’ombra di un internet di massa e non esisteva nemmeno nessuna forma di “creative commons” e simili perciò le leggi del copyright erano spietate: dunque John Oswald, quando mise in pratica la sua teoria musicale utilizzando come strumento le registrazioni di The Great Pretender di Dolly Parton per creare un brano da lui intitolato Pretender, si vide presto piombare in casa gli ispettori del corrispettivo della SIAE del Canada i quali gli sequestrarono tutte le settantatre copie dell’album successivo, il quale era invece realizzato utilizzando le registrazioni di canzoni di Michael Jackson a quell’epoca trasmesse per radio, e quelle copie furono sequestrate proprio per conto della casa discografica che allora aveva sotto contratto Jackson.

Tutto questo per dire che la vaporwave può vantare nobili origini underground pre-internet e che ridurla a una moda internettiana da prendere in giro e da scimmiottare con i meme rallentando brani anni ottanta famosi non le fa onore.

Di più, lungi dall’essere qualcosa di episodico e passeggero come i più pensano, la sua evoluzione nel futuro potrebbe, anzi, portare a una rivoluzione completa della musica pop.

In questo articoletto https://civiltascomparse.wordpress.com/2017/04/29/ma-insomma-cosa-diavolo-e-questa-vaporwave/ scrivevamo ciò:

Ebbene, qui si è iniziato col classico, col modo classico di parlare di musica, anche quella più pop e contemporanea: gli album (magari definiti DISCHI addirittura!), gli artisti, le pubblicazioni, i rilasci, i generi, i sottogeneri, le recensioni, le riviste di musica ecc.

Tuttavia, la vaporwave, a nostro parere, va OLTRE tutto questo. La maggior parte della roba vaporwave (soprattutto quella più memica, il MEME vaporwave, quello dei rallentamenti dei brani del passato, ma non solo) non ha assolutamente nessun artista, nessun album alle spalle, sono tutti anonimi, con nickname. I titoli sul tubo (su You Tube) sono per una buona parte in giapponese e la parte non in giapponese è fatta con i caratteri, con il font vaporwave.

Tutto quello qui ora riportato ci risulta ancora piuttosto vero ma ciò che all’epoca non sapevamo ancora è che nonostante la vaporwave sia un nuovo genere che nasce da internet (Finalmente internet ha la sua musica qualcuno scrisse) è anche un genere che, pur utilizzando internet come uno strumento musicale, vuole anche in qualche modo uscire da internet.

In che senso diciamo questo?

Un po’ come la vaporwave non è nostalgica e vintage pur adoperando materiale nostalgico e vintage preso da internet, allo stesso modo, volendo uscire dall’ ON LINE verso l’OFF LINE, fa sì di tornare all’analogico attraverso le musicassette, registrando sui nastri delle musicassette i brani musicali realizzati utilizzando i download da internet.

E quindi effetto nostalgia anche questo? La solita mania retrò, “le musicassette come ai bei tempi”?!

Secondo noi no, secondo noi è così solo apparentemente. La cosa davvero innovativa, e che guarda proprio al futuro, è che la SPERSONALIZZAZIONE dei brani, degli album e delle innumerevoli proposte vaporwave già presenti su internet in generale e su You Tube in particolare, ebbene tale spersonalizzazione prosegue passando dall’on line all’off line, passando dal digitale all’analogico, anzi rendendosi in qualche modo ancora più manifesta portando dentro i nastri delle musicassette l’anonimato prodotto da internet.

Come già nella witch house (che molti già non ricordano più ma noi la ricordiamo benissimo), i miti pop basati sulla personalizzazione, sulle “star” – o comunque sui “nomi” – saltano per aria (forse perché vanno troppo veloci), autori e titoli sono spesso indicati con caratteri non leggibili – per gli occidentali – e così gran parte dei nomi dei brani: in queste musicassette attirano di più i colori, le immagini e scritte rispetto a ciò che questi colori, immagini e scritte vogliono significare, conta di più il significante del significato, anzì significato praticamente non ce n’è, c’è solo estetica, aesthetic, una condizione di (coloratissimo) sbiadimento dei ricordi, come una sovra-registrazione analogica sopra altre registrazioni analogiche precedenti, e questo ci fa ripensare a John Oswald e alla sua pratica di usare la registrazione come strumento musicale: un cerchio che dunque si chiude ma che anche si diffonde, come le onde – radio – concentriche di un sasso lanciato in una pozzanghera.

La “rivoluzione completa” della musica pop, di cui parlavamo prima, sarebbe quindi uno sviluppo delle cose che nei prossimi decenni potrebbe portare alla vaporizzazione dell’intera musica pop una volta che la miscela di velocità dei processi, internetizzazione del mondo  e lontananza negli anni dei ricordi dei vecchi miti (vedere questo articolo) sarà giunta ormai a compimento.

Di seguito, il contenuto degli album su You Tube nelle varie musicassette presentate nel video qui sopra:

Dan Mason ダン·メイソン – Miami Virtual 2.0

bl00dwave : Distance

Aokigahara Online – Mori

Limousine – Wrestling Wave [Full Album]

3D BLAST : 3D: Die a Hero

Cobalt Road – Purgatory Full Album

Cape Coral : Slowed Midnight

Brat’ya : Nightwalker

LUXURY ELITE // SAINT PEPSI : LATE NIGHT DELIGHT

 

Carrellata di immagini di musicassette vaporwave:

https://www.google.it/search?hl=it&authuser=0&tbm=isch&source=hp&biw=1366&bih=631&ei=riKAW4nVK_CDrwSYwavIDQ&q=cassette+vaporwave&oq=cassette+vaporwave&gs_l=img.3..0i19k1j0i8i30i19k1l4.2152.5528.0.6364.19.17.0.1.1.0.291.2365.0j10j4.14.0….0…1ac.1.64.img..4.15.2373.0..0j35i39k1j0i30k1j0i5i30k1j0i5i30i19k1.0.OeY3sd6XIXo#imgrc=_

 

Annunci




Life is Strange 2 sarà un viaggio nella psiche maschile

21 08 2018

LIS2

Sui commenti al trailer ufficiale di Life is Strange 2 si sentono solo lamentele e persone sorprese dall’ assenza di Max e Chloe. ERA RISAPUTO che il nuovo LIS avrebbe presentato nuovi personaggi …eppure abbiamo ancora persone che arrivano al trailer senza saperlo. Tutti che si lamentano perchè 1. sono Latinoamericani e non bianchi adoratori di Trump 2. Non sono gay e soprattutto non sono lesbiche 😉 3. Non sono a scuola e sembrano soli 4. vedono un minuto di trailer e già sanno che è noioso e scadente. 5. Costa il doppio del primo 6. Pare non centrare nulla con la demo Captain Spirit

La mia risposta è: prima di tutto è già confermato che ad un certo punto della storia i personaggi torneranno ad Arcadia Bay e incontreranno o Max o Chloe da LIS1. Secondo, la storia è intrigante, perchè si capisce già che il fratello maggiore, Sean, è un personaggio turbolento, fa uso di una pistola, in più E’ AUMENTATO IL PEGI A 18 ( vuol dire possibili scene di sesso, di violenza e persino di droga ), quindi comunque la storia si farà più SERIA. La storia riguarda le scelte che facciamo e come coinvolgeremo il fratello minore Daniel nelle nostre vicende personali. Daniel quindi diventerà o un bambino maturo e autosufficiente o un piccolo criminale a seconda delle scelte che faremo. In più devono ancora rivelare un altro importante personaggio che è CASSIDY e che io prevedo essere un adulto losco o una ragazza che si lascia coinvolgere nella storia. Ad un certo punto è già confermato che rivedremo Chris e che probabilmente si unirà alla fuga dei due fratelli, si sa già che si incontreranno in un albergo ad Arcadia Bay. In più i fratelli non saranno soli per tutto il tempo perchè nella demo li vediamo già che sono stati ospitati da una coppia di anziani signori. Poi, se a qualcuno piace decidere della sessualità del personaggio, cosa che a me sinceramente non può fregarmene di meno, dalla demo si capisce già che Chris è un bambino un po’ ambiguo perchè gli piacciono i giocattoli da femmina. Poi comunque i bambini hanno 9 anni e non credo che spunterà più di qualcosa di ” ambiguo ” fra di loro come vicini di casa. Poi se volete una storia d’ amore magari succede qualcosa fra Sean e Cassidy, se è una ragazza …
Per quanto riguarda l’ aumento di prezzo, pare che sia per via del MAGGIORE CONTENUTO rispetto a LIS 1.
In più è quasi confermato che ad un certo punto SARA’ MULTIPLAYER e potremo controllare anche il fratello minore, e ci saranno SCENE DI GUIDA.
Hanno fatto un trailer poco rivelatore proprio perchè all’ epoca di LIS1 gli avevano detto che era troppo rivelatore.
Per quanto riguarda la mia opinione, secondo me questo gioco rientrerà maggiormente in linea con i miei gusti perchè di giocare sempre con le ragazze non mi va tanto, la storia delle due amiche è conclusa, comunque.
Un MINIMO DI FIDUCIA in DONTNOD che mi ha dato l’ opportunità di giocare una demo senza sapere NULLA di LIS1 e avermi fatto mettere da parte TEKKEN 7 per MESI, completamente rapito dalla trama di LIS1.

Non c’è niente di peggio che leggere commenti del tipo ” Non compro senza Chloe / senza Max ” , non sia mai che in questa cultura che si aggrappa al passato immediatamente trascorso pur di NON CAMBIARE ci possa essere un po’ di fiducia verso la novità e la differenza. E invece già ci sono persone che scrivono dicendo che è stato bello, ma la loro avventura con Dontnod finisce qui perche’ non ci sono le ragazze nella storia …

Sono pronto a scommettere che sarà un gioco profondo e sconvolgente come il primo, alla faccia di tutti quelli che stanno già facendo le valigie prima ancora di mettersi in viaggio

https://civiltascomparse.wordpress.com/2018/07/21/ipotesi-di-trama-per-life-is-strange-2-secondo-me/

A breve farò un approfondimento del mio precedente articolo analisi su Life is Strange 2 …

Consiglio inoltre la visione del film poco noto HELLION, che rimanda molto alla trama del gioco LIS 2, vista la presenza di un padre alcolizzato e di un fratello maggiore ribelle e frustrato, e un fratello minore separato dalla famiglia in modo forzato.

hellion

Risultati immagini per josh wiggins hellion





Individualismo aperto: il futuro della spiritualità

8 08 2018

IMG_1130

In questi anni si sta diffondendo questa teoria metafisica definita Individualismo Aperto che consiste nella credenza che esista una sola coscienza umana che vive la sua esistenza solamente a livello soggettivo attraverso le diverse personalità umane. Quindi in realtà noi crediamo di essere una umanità composta da miliardi di individualità differenti quando in realtà siamo una unica entità che si ricicla attraverso tutti noi. La nostra coscienza vive tutti i punti di vista umani a livello soggettivo. A mio parere, se questo fosse vero, ed e’ probabilmente vero, ci sarebbe quindi una dualità esperienziale nell’ universo, una entità tutta istinto e una entità cosciente di se’ stessa, che però può esprimersi ed esistere solo in maniera frammentata e autoriciclante. Probabilmente in origine questa autocoscienza si è originata come una interferenza o un ” solitone ” ( terminologia di Terence Mckenna)    Che si e’ poi divisa per sempre dai suoi istinti ed e’ andata avanti per conto proprio.

Questa teoria non e’ necessariamente inclusiva di una entità divina teologica e non elimina in se’ la realtà della morte, poiché ogni personalità riciclata automaticamente si separa dalla precedente, anche se probabilmente non in maniera completamente definitiva, visto come sono popolari le ” memorie di vite precedenti ” . Chi decide di includere nelle sue credenze personali questa teoria deve accettare che i dolori e le tragedie degli umani si verificheranno nella sua esperienza soggettiva allo stesso modo e nella stessa quantità dei piaceri e dei successi di altre individualità.

Quindi se questo concetto corrisponde al vero, siamo una unica entità che viaggia di corpo come nel libro ” Everyday ” , con la differenza che ogni esperienza di vita effettivamente viene vissuta come unica e separata dalle altre. In questo modo siamo una entità che rappresenta tutte le vicissitudini umane, e soggettivamente sperimentiamo tutte le esperienze possibili per gli umani.

Questo porta all’ inevitabile conclusione che quando ci rapportiamo agli altri di fatto ci stiamo rapportando con una versione alternativa di noi stessi. Non importa se essi sono con noi nello stesso periodo temporale che successivamente ci accingeremo a ripercorrere. Infatti in questo modello spirituale il tempo e’ vissuto anche esso in maniera soggettiva. Questo ci porta ad addentrarci in un territorio solipsistico, ma se ci pensiamo bene, ognuno di noi e’ separato da una barriera invalicabile nei confronti della interiorità di chi ci sta accanto e di chi vive con noi, a meno che egli o ella non si esprima, non possiamo effettivamente sapere cosa succede nella sua mente. Di fatto, ognuno di noi vive in maniera solipsistica, ed e’ perfettamente legittimo, visto che la nostra vita personale ci appartiene.

Se tutti sapessimo che un giorno ci troveremo nei panni dell’ altro, chissà quanto cambierebbe nei nostri comportamenti e nell’ approccio verso il diverso. A me piace pensare che questo sistema spirituale abbia una sua metodologia e una sua dinamica precisa, mi piace pensare che il sistema di ricambio delle personalità avvenga in connessione al tempo, e quindi in modo cronologico. Ogni giorno nascono un tot di persone, e di conseguenza ritengo di poter ipotizzare che il ricambio segua una metodologia precisa, quindi se io sono nato un determinato giorno ad una determinata ora, continuerò a rinascere per un grande numero di vite in persone nate lo stesso giorno, con differenze di secondi e più avanti anche minuti.

Secondo la storia di Andy Weir, l’ Uovo, rappresentiamo lo stato vitale embrionale di una divinità, siamo ” allevati ” da Dio e addestrati a conoscere ogni sfaccettatura umana a livello interiore, un campione di umanità, che una volta portato a compimento e a conclusione, ci porterà a nascere come una divinità effettiva che in teoria dovrebbe poi guidare le vite della VERA umanità , che di conseguenza non esisterebbe ancora. Siamo quindi in una realtà virtuale, una scuola per divinita’ , un tutorial.

Solo chi ha conosciuto e ha vissuto ogni esperienza possibile può comprendere cosa vuol dire essere UMANO. Di conseguenza, ci vuole una divinità per comprendere la nostra umanità.

In un certo senso ho sempre pensato, anche prima di conoscere questa teoria, che noi identifichiamo Dio attraverso la nostra personalità, plasmiamo la sua essenza attraverso ciò che conosciamo della nostra interiorità ( anche se una volta ho letto che la nostra comprensione interiorizzata di Dio si sviluppa attraverso il nostro approccio con i genitori, il che è comprensibile, ma io in realtà ho sempre identificato Dio come affine al mio essere interiore, non per narcisismo, ma perché credo che sia un processo automatico ).

Invece di utilizzare personaggi e ruoli di tramite per approcciarsi al divino, potremmo invece utilizzare noi stessi per identificarci con la totalità della nostra essenza ” embrionale ” e cercare di vivere attraverso gli altri, come se ci stessimo rapportando effettivamente con una parte di noi stessi ( sebbene questa parte esterna alla nostra soggettività per ovvi motivi non ci riconosce come una parte di se stesso ). Chissà quanto cambierebbe il mondo se tutti percepissimo questo concetto.





Cigno nero

28 07 2018

Post di sole immagini (non mio).

Black Swan

http://themaskofgod.blogspot.com/2018/07/black-swan.html

Destinazione?

https://civiltascomparse.files.wordpress.com/2018/07/e6eba-p3588907_p_v8_aa.jpg?w=510





Racconti Defcon e romanzo online Psychosis e nuova raccolta Sadistic Vision

30 06 2018

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-dark-sosia-due-gemelli-lontani-e-un-doppleganger-sociopatico/

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-la-morte-nasce-a-tredici-anni/

https://raccontidefcon.wordpress.com/leggi-dylan-alan-un-delinquente-e-un-ragazzino-in-fuga/

DARK SOSIA – DUE GEMELLI LONTANI E UN DOPPELGANGER SOCIOPATICO: Un ragazzo del quale il gemello è stato rapito alla nascita si trasferisce in una città dove scopre che ha un sosia. Allo stesso tempo il suo sosia crede che il suo gemello sia tornato a rovinare la sua vita. In un’ altra nazione un altro ragazzo si sta preparando a lasciare la sua vecchia vita per trasferirsi.
LA MORTE NASCE A TREDICI ANNI: un gruppo di ragazzini si trovano ostaggi di un giovane assassino che si nasconde nel loro rifugio e vanno alla ricerca del corpo di un bambino nella foresta per poterlo accusare del suo omicidio.
DYLAN & ALAN: UN DELINQUENTE E UN RAGAZZINO IN FUGA: durante il rapimento di un ragazzino, un delinquente che non si trova più a suo agio nella gang scopre qualcosa di sorprendente, e decide di scappare con l’ ostaggio, ma un pluriomicida è sulle loro tracce, e non si fermerà.

ATTENZIONE: Questi racconti dalla raccolta Defcon sono protetti dal Copyright Tutti i diritti riservati e non si acconsente alla copiatura del testo su altri siti web. Il plagio è un reato.    

https://psychosisromanzoonline.wordpress.com/

Questo sito è su un romanzo che narra della storia di cinque ragazzi e due ragazze, uniti dal destino per affrontare il mistero di un serial killer che ha gettato nel caos la loro città, Ferrofiume ( versione romanzata di Casale Monferrato ) e li seguiremo nelle loro vite, da adolescenti nel 1993 e da adulti nel 2018, mentre emergono oscuri segreti, affrontano sette avversari e incontrano un essere sovrannaturale.

Scoprite le LOCATIONS, i PERSONAGGI ( BIO ); per ora sono disponibili TRE CAPITOLI e il romanzo online sarà aggiornato in seguito, ogni settimana.

 

ATTENZIONE:

Il testo del romanzo online Psychosis è protetto dal Copyright Tutti i diritti riservati e non si acconsente alla copiatura del testo su altri siti web e nemmeno all’ utilizzo del testo per altri scopi. E’ quindi un testo di sola lettura. Il plagio è un reato.  

PROFILO WATTPAD:    https://www.wattpad.com/user/Matteopax

Se siete interessati a visionare i racconti Defcon e il romanzo Psychosis nel formato di Wattpad, siete pregati di non dimenticare commenti, recensioni e voti!

https://raccontisadisticvision.wordpress.com/

Una raccolta thriller e borror che narra di scenari che rappresentano il lato oscuro e psicologicamente disturbato di alcuni elementi deviati. 

 





Gli otto trigrammi dell’ I Ching e gli elementi della dimensione tempo

21 03 2018

trigrammi

  1. TEMPO PENETRANTE o LEGGERO,  dei sensi ( come il vento ) YIN – abitudine ( accoppia, riproduce, ascende, persevera, sprofonda, corregge, piedi per terra, mantiene e afferra, eccede, aggiunge molto )
  2. TEMPO CHE SI AGGRAPPA, stimola la chiarezza e l’ adattabilità, ma anche la dipendenza,  del pensiero ( come il legno o il fuoco ) – YIN – abitudine ( mette d’ accordo, nasconde, intelligenza, abbonda, post – completezza, adorna, famigliare, irradia, rivoluziona )
  3. TEMPO MEDITATIVO, di DEVOZIONE dei sentimenti ( come l’ acqua di un lago ) YIN – abitudine ( conduce e continua, si avvicina, converte e ritorna, si articola, diminuisce, ritorno centrale e verità interiore, polarizza, si apre e usurpa )
  4. TEMPO RICETTIVO della volontà ( come la terra ) YIN – abitudine ( ostruisce, provvede, raggruppa, strappa, osserva, prospera, si accumula )
  5. TEMPO STAGNANTE e DI LIMITAZIONE, di RIPOSO e COMPLETEZZA  del corpo ( come una montagna, come la roccia ) YANG ( però dovrebbe essere YIN ) ( si ritira, modestia, aggiunge poco, non eccede, salta, limita, infiltra, soggiorna, congiunge ) 
  6. TEMPO DI PERICOLO, ALL’ ERTA, IN ABISSO dell’ animo / umore ( come un fiume ) YANG – novità e progresso ( discussioni, guida, consegna, sfocia, sviluppa, disperde, confina, prima della completezza )
  7. TEMPO DI EMOZIONE della spiritualità o dell’ iniziativa, dell’ incitazione ( come un fulmine o un tuono ) YANG – novità e progresso ( ritorna, agita, emerge, sboccia, aumenta, morde, segue )
  8. TEMPO CREATIVO dell’ attenzione e della coscienza ( come il cielo ) YANG – novità e progresso ( pervade, invigorisce, attende, accumula, raccoglie, sparge )




Chimica della vita e sistemi di divinazione – associazione

20 03 2018

A presto per la traduzione!

DNA HELIX  –  BOOK OF LIFE                       I CHING – BOOK OF CHANGES
Discovered 1953, Watson/Crick                       Created 1100 BCE?, King Wen

A POLAR helix of PYRIMIDINE &                 A POLAR complex of YIN & YANG
PURINE chemicals written in                         symbols written in language of
language of 4 NUCLEIC ACIDS                     4 EMBLEMATIC SYMBOLS taken 3 at
taken 3 at a time for 64 CODONS                a time for 64 HEXAGRAMS aka KUA

Complementary base pairs bond                     Kua constructed using the
with 2 or 3 hydrogen atoms                          numbers 2 (yin) and 3 (yang)

Combined, the codons provide                           Combined, the kua provide
INSTRUCTIONS (GENES) for the                   INSTRUCTIONS (MEMES) for the
functioning of a living being                          behavior of a citizen and, by
and, by extension, the                                 extension, the effective
functioning of the biosphere                            functioning of a society

Process of gene expression:                          Process of I Ching divination:
DNA->pre-mRNA->mRNA->Proteins               3 kua->2 kua->1 kua->result kua
/         \                            /       \
junk DNA; introns  (out)          ground kua1; ground kua2   (out)

tRNA as link between NUCLEIC                TRUMPS as link between KUA &
ACID & AMINO ACID “ALPHABETS”      HEBREW LETTERS (symbol alphabets)

DNA->mRNA via Transcription                  BOOK OF THOTH (Tarot) A. Crowley
        Codons <–> tRNAs                             Kua meanings <–> Trump meanings

mRNA->Proteins via Translation               BOOK OF CREATION “Sefer Yetzirah”
tRNAs -> assigned Amino Acids              Trumps -> assigned Hebrew Letters

22 GROUPS cover all 64 CODONS             22 Tarot TRUMPS & LETTERS, with
(19 Amino Acid groupings plus                      their meanings, to be compared
1 start codon +2 stop groups)                       with 64 KUA in 22 GROUPS
in 3 CLASSES:                                          in 3 CLASSES:
CODON CLASSES                              TRUMP   CLASSES   LETTER
3 Punctuation codon groups                          3 Elements        3 Mothers
7 Non-polar/Hydrophobic Acids                      7 Planets         7 Doubles
12 Polar/Hydrophilic Acids                            12 Zodiac Signs   12 Simples

Productive of ?? Proteins                               Productive of ?? Thoughts
giving rise to an approximate                        giving rise to an approximate
infinite no. of life species.                                infinite number of texts.

64 CODONS coding for 22                              64 KUA coding for 22
CHEMICALS in 3 CLASSES.                          LETTERS in 3 CLASSES.
Codons composed of 4 NUCLEIC                 Kua composed of 4 BASIC IMAGES
ACIDS of 2 TYPES: (taken 3 at                     of 2 TYPES: (taken 3 at a time)
a time)
PURINES – Adenine                                      YANG – Old Yang   9–o–  —–
and                                                                    —–

Guanine                                              Young Yang 7—–  —–
— —

PYRIMIDINES – Thymine in DNA                  YIN  – Old Yin    6–x–  — —
Uracil in RNA                                                   — —
and
Cytosine                                         Young Yin  8– —  — —
—–
Adenosine-triphosphate (ATP)                                           Old Yang
MAIN energy supplier for                                    The MAIN image of energy in
cellular metabolism.                                              I Ching symbolism
structure of Adenine: pentagon                               has numerical value of 9
& hexagon = 9 external points

Guanine-triphosphate  (GTP)                                        Young Yang
LESSER energy supplier and                           The LESSER image of energy
Guanine has similar chemical                                     in I Ching system
structure to Adenine.                                             numerical value = 7

By chemical complementation:                         By symbolic complementation:

Thymine/Uracil and Cytosine                                Old Yin and Young Yin
have chemical structure of a                                              have
hexagon for 6 external points                                 numerical values of 6 and 8

3 classes of CODON GROUPS:                     3 classes of TRUMPS & LETTERS:

3 Punctuation groups                                         3 Elemental and Mothers
( 4 codons )                                                      ( 4 kua )
7 Non-polar/Hydrophobic AA                               7 Planetary and Doubles
( 24 codons )                                                     ( 24 kua )
12 Polar/Hydrophilic AA                                    12 Zodiac signs and Simples
( 36 codons )                                                     ( 36 kua )