#criptokubrology John Lennon e previsioni sulla morte di Kirk Douglas

7 02 2019

Dallo spazio twitter del sincro-misticista Alex Fulton, studioso di cripto-kubrickologia #criptokubrology, una branca del sincro-misticismo interessata alle coincidenze significative e alla ciclo-logia nei film di Stanley Kubrick e tutto ciò che vi è relazionato.

 

 

Tra la nascita e la morte di John Lennon (09/10/1940 – 08/12/1980), l’esatto punto di mezzo è la data 08/11/1960 ovvero il giorno in cui vinse le elezioni John Kennedy, il famoso presidente USA assassinato tre anni dopo.

[Lennon e Kennedy sono due personaggi da tenere d’occhio…]

 

A week ago I tweeted 3 possible death-days upcoming for the illustrious Kirk Douglas (who is 102 years old)—one of them has already passed, but 2 are yet to arrive—in these 2 graphs I explain the logic behind those picks, & add 1 new possibility.

Una settimana fa ho twittato 3 possibili giorni di morte imminente per l’illustre attore Kirk Douglas (che ha 102 anni), una delle due date è già trascorsa ma 2 devono ancora arrivare – in questi due grafici spiego la logica dietro e aggiungo due nuove possibilità

Kirk Douglas (09/12/1916)
il 19/01/19 Douglas era vecchio di 666 x 8 settimane.
il 11/02/19 sarà il 42 esimo giorno del 2019.
In quel giorno Kirk raggiungerà il 37.320 giorno di vita.
Il 15/03/19 sono le Idi di Marzo e il 15/3 dell’anno-Kirk raggiungerà la seguente età: 36524 giorni in un secolo.
Tale costante del calendario è conosciuta come “C-Span”. 10(2 anni, 3 mesi, 7 giorni) [numero 237] = 1 C-Span + 2 anni 3 mesi 7 giorni

Kirk Douglas 09/12/1916 — Parliamo a proposito del 02/03/19: Kirk avrà 666×8 settimane + 42 giorni il 02/03/19. — Tra il 03/02/19 e il giorno della prima del film Spartacus di Kubrick (06/10/60) ci sono 21330 giorni, dove: 21330 = (23700 – 2370) = 237 x 90 — Se Kirk morisse il 03/02/19 il punto di mezzo della sua vita sarebbe il 20/01/68, il giorno in cui Roman Polansky sposò Sharon Tate. — il 20/01/68 furono anche 2 settimane, 3 mesi e 7 anni [237] dopo la prima di Spartacus il 06/10/60, & 2×37 giorni prima del 02/04/68, presentazione di 2001 odissea nello spazio — 02/03/19: il 37°anniversario della morte di Philip K. Dick, 153.153 ore dopo l’11/09/2001, 111 giorni dopo la morte di Douglas Rain l’11/11/18 (111 + 42 = 153).

Annunci




Tempi cripto-kubrickologici #criptokubrology

10 12 2018

http://copycateffect.blogspot.com/2018/12/cryptokubrology-times.html

Ant-man: “Can you buzz me in?”

Il 7 dicembre 2018 è qui.

 

Facciano attenzione i miei colleghi alla pesante azione #criptokubrology di bezoomny che sta scendendo nell’ultimo giorno del 237esimo mese da quando Kubrick l’ha chiuso. Preparate il #KubrickStare con un pane tostato Moloko senza glutine ( senza Vellocet [o “latte +”]).

[Loren Coleman, a sinistra e Malcom McDowell-Alex a destra.]

Per alcuni precedenti, vedi “Criptokubrickologia: sincronizzazione dei decessi”. (h / t Alex Fulton)

Seguite: Alex Fulton (@ Crypto-kubrology su Twitter) pubblicato in ritardo il 12.7.2018, questi articoli (sono [presenti su] @CryptoLoren su Twitter):

The Final Stand Against Thanos inizia nel primo trailer di Avengers 4 ” Questo è @CryptoLoren – il trailer tanto atteso di AVENGERS: ENDGAME pubblicato esattamente 237 mesi dopo la morte di Kubrick – “fine” di un mese che ha visto la morte di molti altri) […] Stan Lee, nato esattamente 2307 giorni prima di Stanley Kubrick.

CLICCA PER AMPLIARE L’IMMAGINE

“Non so perché funziona, so solo che funziona.” #cryptokubrology #midpoint #zenosparadox

Così com’è stato più o meno bene documentato, Vladimir Putin raggiungerà la “rip old age” [Tarda età? il 07/07/17] a esattamente 777 mesi. Come è stato fatto notare qui in precedenza, la data di nascita di Donald Trump precede la data di nascita di Vladimir Putin di esattamente 2307 giorni, cosicché il 07/07/17 Donald Trump avrà 2307 giorni + 777 mesi.

Il giorno dell’inaugurazione della presidenza, Donald Trump ha raggiunto la “rip old age” a esattamente 70 anni, 7 mesi e 7 giorni. Andiamo avanti di esattamente 24 settimane e capitiamo nel 7 luglio 2017. 7 – 7 – 17…la data di rilascio di “Spider man: homecoming”, con tutto il suo bel marketing.

 

“Confrontatelo con INFINITY WAR, che è uscito il 29/04/18 o 999 settimane dopo la morte di Kubrick ([avvenuta] nel 1999). Se date un’occhiata a questa grafica che ho fatto l’anno scorso, potrete vedere degli incredibili allineamenti di cripto-kubrickologici per altri film della Marvel e cruciali momenti storici “.

Il partner di Stan Lee fu Jack Kirby, l’ “uomo idea” In “Shining”, Jack Torrance è l’alter ego di Kubrick, una idea dell’uomo. Includendo la data di fine, la nascita di Kubrick precede la data di morte di Kirby di 23.700 + 237 giorni.

 

TRA I DUE STAN… Entrambi sono cresciuti nel Bronx, e hanno avuto successo nel management creativo dei loro universi immaginativi. Ci sono stati cameo in ogni film dell’universo cinematico Marvel, mentre cameo di Stanley Kubrick in ogni film dell’universo conosciuto. 2037 giorni tra la nascita di Stan Lee e la nascita di Stanley Kubrick.

 

“Con ogni probabilità il film implicherà l’uso del” viaggio nel tempo “per sconfiggere il Thanos” la nemesi finale “e chiuderà il primo capitolo del Marvel Cinematic Universe, di grande successo, creato da Stan Lee e Jack Kirby.”

 

[Loren Coleman ha] postato questo: “Endgame è l’inizio, Ant-Man è la chiave per aprire la porta Eemya Eegra = Name Game. Ora il provvisorio 12.8.2018-4.29.2019. @Cryptokubrology #Cryptokubrology @MrPeytonReed ~ @CryptoLoren

Alex Fulton ha risposto con: “ 🙏🙏🙏 ANTS = STAN? 🧐🧐🧐 Them! ? Zietta [Auntie] ‘Em?
e

“un originale shawnfella:”

La prima bomba nucleare (TRINITY) fu detonata esattamente 2370 settimane e 42 giorni dopo il primo giorno del ventesimo secolo. (set nella regione delle sabbie bianche nel Nuovo Messico)

Il primo film sulla bomba atomica (THEM) fu presentato esattamente 2370 settimane e 42 giorni prima del primo giorno del ventunesimo secolo. (set nella regione delle sabbie bianche nel Nuovo Messico)

CLICCA PER INGRANDIRE L’IMMAGINE

 





Anche all’IKEA regolano gli orologi alle 2:37

30 11 2018

Questo è un addendum degno di nota – sebbene totalmente creato di proposito – alle sincro riguardanti il 237 che sono in giro.

 

 

 

 

 Il video:

 

Altri post riguardanti il 237:

More 237: Scorpion and The Shining

IKEA Even Set The Clock At 2:37

Oltre la stanza n°237, il film Pitch Perfect 237 e il 9/11

Volo 237, Obama 237 e camera 237

Ebola Scare At Logan on Ebola Discovery Anniversary

Colorado clusters e copycat

http://copycateffect.blogspot.com/2014/10/IKEA237.html 

 





Una nuova formula del Tempo Frattale derivata dall’ I Ching

19 11 2018

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origineHo pensato ad una nuova formula che si potrebbe usare per formare un grafico che rappresenti il corso del Tempo Frattale, sempre tramite la trasformazione dell’ I Ching. Mckenna nella sua formula originale ha usato il metodo 64 esagrammi da 6 linee, ma in realtà  alla base dell’ I Ching, e probabilmente realizzati prima degli esagrammi ci sono i trigrammi, che sono 8 e sono composti da 3 linee ciascuno. Rappresentano le 8 forze primordiali del mondo: fuoco, terra, acqua dolce, aria ( cielo ), acqua, roccia, tuono e vento. Le due contrapposizioni Yin e Yang rappresentano la contrapposizione dei due fattori temporali Abitudine e Novità ( Stagnazione e Progresso ). Due trigrammi formano un esagramma.

Questa nuova formula fornisce un sistema che potrebbe essere più funzionale, e dà origine ad una serie di cicli durante il quale la Storia dell’ Umanità si rievoca ciclicamente. Si parte da un mini ciclo di 3 giorni, poi con un altro piccolo ciclo di 6 mesi e 12 giorni, e poi un ciclo un po’ più grande, di 4 anni, 2 mesi e 16 giorni ( * Questo si potrebbe collegare ai miei cicli vitali, anche se io ho identificato un ciclo vitale di 3 anni, ho notato che esiste un ciclo alternativo di circa 4 anni e qualche mese che si collega alla formula originale della Timewave ).

Successivamente arrivano i cicli più lunghi, 12. 288 giorni ( 33 anni ) ( * con un picco del grafico che corrisponde all’ inizio della discesa nella novità e il disequilibrio fra i due fattori che si posiziona a 28 anni ( 10. 240 giorni ) dalla Data Finale ) e un grande ciclo di 269 anni che ci porta alla decade dei 1750s , proprio all’ inizio della Rivoluzione Industriale, la prima Enciclopedia del sapere mondiale, il Grande Terremoto di Lisbona, la Guerra dei Sette Anni e l’ inizio della conquista britannica del subcontinente Indiano.

Altri due ulteriori lunghi cicli ci portano al 135, 136 a. C. , ai tempi dell’ Impero Romano alle prese con le rivolte degli schiavi e ai tempi del Confucianesimo. E al 4. 444 a. C. verso gli inizi della Storia registrata.

Per selezionare un punto di partenza del ciclo dei 33 anni dobbiamo selezionare una data di enorme importanza storica, tale da scindere la Storia che conosciamo in un prima e un dopo. Per trovare il culmine del ciclo al suo picco dei 28 anni dobbiamo trovare un momento storico a 5 anni di distanza dalla scissione in cui il fattore novità della storia ha cominciato a prevalere, quindi un punto di – trascinamento – verso il progresso e il nuovo nella storia.

Ho provato in diversi modi: per il ciclo dei 33 anni inizialmente ho provato a farlo iniziare con Chernobyl ( 26 aprile 1986 ) perché è comunque un evento distruttivo i quali effetti dureranno per secoli ( Data Finale 17 dicembre 2019 ), oppure con il maggiore evento culturale – televisivo del Ventesimo secolo, che è stato il giorno dei concerti del Live Aid ( 13 Luglio 1985 ) ( Data Finale 5 marzo 2019 ), oppure si potrebbe, visto l’ argomento Tempo, posizionarlo al 3 luglio 1985, che sappiamo essere il giorno del debutto del film Ritorno al Futuro ( Data Finale 23 febbraio 2019 ) , oppure al giorno che ha messo in difficoltà il nostro percorso verso l’ esplorazione spaziale, il disastro del Challenger ( 28 gennaio 1986 ) che ha ( Data Finale 21 settembre 2019 ) e anche al giorno dell’ annuncio delle riforme per la Urss che avrebbero poi portato alla sua graduale dissoluzione ( 25 febbraio 1986 ) che ha ( Data Finale 18 ottobre 2019 ).

In questo modo si può provare a posizionare il picco ” trascinatore “ , momento di maggiore frizione della Storia, in quegli anni 1990 e 1991 che sono percepiti come fondamentali: abbiamo la dissoluzione della Urss che lasciò una sola superpotenza ( 25 – 26 dicembre 1991 – Data Finale 7, 8 gennaio 2020 / 8 dicembre 1991 – 21 dicembre 2019 ), il colpo di stato in Urss ( 19 agosto 1991 – Data Finale 1 settembre 2019 ) e 27 febbraio 1991, la resa dell’ Iraq con alcuni che dicono che quel giorno gli Usa lanciarono una piccola bomba nucleare per concludere la guerra      ( Data Finale 12 marzo 2019 ).

Abbiamo anche altre possibilità: la prima pagina web, 13 novembre 1990 ( Data Finale forse troppo vicina, 26 novembre 2018 ), l’ inizio della Guerra del Golfo con intervento americano ( 16 – 17 gennaio 1991 – Data Finale 29, 30 gennaio 2019 ), la più potente tempesta solare mai registrata ( 4 giugno 1991 – Data Finale 17 giugno 2019 ) , l’ eruzione del Pinatubo che cambiò il clima ( 15 giugno 1991 – Data Finale 28 giugno 2019 ) , la scoperta del primo esopianeta ( 25 luglio 1991 – Data Finale 7 agosto 2019 ) e ovviamente l’ inizio dell’ Era Internet ( 6 agosto 1991 – Data Finale 19 agosto 2019 ).

Questo ci porta a capire che il ciclo dei 4 anni e 76 giorni è iniziato nel 2014 – 2015, in una di queste date potenziali ( 22/23 ottobre, 16 giugno, 1 ottobre, 5 luglio, 26 giugno, 27 aprile per il 2015 e 20 dicembre, 21 ottobre, 7 dicembre per il 2014 ) e alcune di queste date sono interessanti, per esempio il 1 ottobre, con l’ intervento militare in Siria, il 5 luglio con la crisi Greca della Grexit, il 26 giugno con gli attentati dell’ Isis, e il 16 giugno 2015 fu il giorno dell’ annuncio di Trump candidato alla presidenza Usa.  

______________________________________________________________

C’è un metodo diverso di interpretare questa serie di cicli:

Se noi facciamo iniziare il ciclo dei 33 anni negli anni fra il 1985 e il 1991 e il picco di frizione dei 28 anni lo posizioniamo quindi fra il 1991 e il 1997:

( * ricordo che il ciclo dei 33 anni rappresenta una scissione della storia fra un prima e un dopo, e il ciclo dei 28 anni rappresenta un ” evento trascinante ” verso una situazione di instabilità e progresso )

ciclo 33 anni    : 8, 25, 26 dicembre 1991 ( Data Finale 30 luglio – 16, 17 agosto 2025 ) // 27 febbraio 1991 ( DF 19 ottobre 2024 ) // 13 novembre 1990 ( DF 5 luglio 2024 ) // 25 luglio 1991 ( DF 16 marzo 2025 ) // 6 agosto 1991 ( DF 28 marzo 2025 ) ( * vicino all’ ingresso di Nettuno in un nuovo ciclo in Ariete ) // 9 novembre 1989 ( DF 2 luglio 2023 ) // 19 ottobre 1987 ( DF 10 giugno 2021 ) // 26 aprile 1986 ( vedi sopra ) // 25 febbraio 1986 ( vedi sopra ) // 19 agosto 1991 ( DF 10 aprile 2025 ) // 20 novembre 1985 ( vedi sopra ) // 13 luglio 1985 ( vedi sopra ) // 4 giugno 1989 ( DF 25 gennaio 2023 ) // 22 dicembre 1989 ( DF 13 agosto 2023 ) // 12 giugno 1990 ( DF 2 febbraio 2024 ) // 2 agosto 1990 ( DF 24 marzo 2024 ) // 3 ottobre 1990 ( DF 25 maggio 2024 ) // 25 dicembre 1990 ( DF 16 agosto 2024 ) ( * durante le Olimpiadi di Parigi ) // 25 giugno 1991 ( DF 14 febbraio 2025 ) // 16, 17 gennaio 1991 ( DF 8, 9 settembre 2024 ) ( – in questo periodo Elon Musk vuole portare l’ uomo su Marte, la partenza sarebbe nel settembre del 2024 )

  • Il 19 ottobre 1987 ci fu il grande crollo di Wall Street, il 22 dicembre 1989 la crisi in Romania e l’ inizio dell’ effettiva apertura del muro di Berlino, il 12 giugno 1990 venne annunciata la Federazione Russa, il 25 dicembre 1990 avvenne il primo test del sistema Internet e il 25 giugno 1991 avvenne la disgregazione della Jugoslavia, e l’ 8 dicembre 1991 fu una delle date che decisero la fine della Urss. Mentre il 15, 16 gennaio 1991 è il giorno dell’ intervento americano in Iraq.  

Picco 28 anni: c’è una connessione fra l’ inizio del ciclo dei 33 anni il 25 – 26 dicembre 1991 e il 4 agosto 1997, che ho scoperto con un calcolatore di distanze temporali e tramite l’ uso della formula calcolando la distanza da una ipotetica Data Finale , e quella data è interessante perché allora morì l’ essere umano più longevo di tutti. // Altre possibilità, per una Data Finale fra il 2023 e il 2024 sono 4 settembre 1995 ( Ebay ), 10 febbraio 1996 ( una data importante per l’ AI e gli scacchi ), il 5 luglio 1996 ( la clonazione ), il 19 aprile 1995 ( attacco terroristico di Oklahoma City ), l’ 11 luglio 1995 ( il massacro di Srebrenica ). // Alternative sono il debutto di Clinton ( 20 gennaio 1993 – DF 2 febbraio 2021 ), l’ attacco al World Trade Center del 1993 ( 26 febbraio 1993 – DF 11 marzo 2021 ), l’ assedio di Waco fra il 28 febbraio 1993 e il 19 aprile 1993 ( DF – 13 marzo 2021 e 2 maggio 2021 ), l’ accordo Israelo – Palestinese del 13 settembre 1993 ( DF – 26 settembre 2021 ) , la fondazione della UE ( 1 novembre 1993 – DF 14 novembre 2021 ), la morte e il funerale di Diana    ( 31 agosto e 6 settembre 1997 – DF 13 e 19 settembre 2025 ), l’ elezione di Mandela in Sudafrica ( 27 aprile 1994 – DF 10 maggio 2022 ) ( * qui Giove inizia un nuovo ciclo in Ariete ), il massacro in Africa ( 6 aprile 1994 – DF 19 aprile 2022 ) , la ” scoperta ” della ” vita su Marte ” il 6 agosto del 1996 ( DF 19 agosto 2024 ) , l’ annuncio della clonazione il 22 febbraio 1997 ( DF 7 marzo 2025 ) , una delle date per la fine del sistema Urss 8 dicembre 1991 ( DF 21 dicembre 2019 ), un’ altra data per la creazione del sistema UE ( 7 febbraio 1992 – DF 20 febbraio 2020 ) , la crisi di Los Angeles del 1992, 29 Aprile ( DF 12 maggio 2020 ) , l’ elezione di Clinton il 3 novembre 1992 ( DF 16 novembre 2020 ).            

 





Eric Wargo – Time Loops, libro

17 09 2018

 

TimeloopsTimeloops2Timeloops3

Disponibile a 10 euro su Amazon 

Eric Wargo has a PhD in anthropology from Emory University and works as a science writer and editor in Washington, DC. In his spare time, he writes about science fiction, consciousness, and the paranormal at his popular blog, The Nightshirt. Time Loops is his first book.

“I will not be shy. I consider Time Loops to be the most significant intellectual work on a paranormal topic in the last fifty years, since Jacques Vallee’s Passport to Magonia (1969), to be precise. Not only does Eric Wargo show us how strong the evidence for precognition really is–already a major accomplishment. He gives us scientific, psychological, and interpretive tools for thinking about these phenomena in strikingly original ways. In the process–the real stunner for me–he points us toward (or looks back from) the future of knowledge, a future in which the humanities are as crucial as the sciences. Buckle up tight and get ready for the roller coaster ride of your life. And why not? As Wargo shows us with astonishing rigor and humor, these ‘time loops’ may well be our lives.” — Jeffrey J. Kripal, the J Newton Rayzor Professor of Religion at Rice University, and the author Mutants and Mystics and Secret Body and co-author of Changed in a Flash

“Eric Wargo writes with epic breadth, keen observation, deep rigor and–above all–great integrity on a topic of innate controversy. He succeeds gloriously in providing this century’s first historical and analytic overview of precognition and its causes.”
— Mitch Horowitz, PEN Award-winning author of Occult America and The Miracle Club

Time Loops is the definitive inquiry into cases of people who remember their future. Eric Wargo is the Sherlock Holmes of retrocausation.”
— Nick Herbert, author of Quantum Reality and Faster Than Light

“For those who wonder if experiences of precognition are real, or perhaps just coincidences or mistakes of memory, Time Loops provides a well written, balanced overview of the latest scientific interpretations of these mind-bending phenomena. Spoiler alert: Based on an increasing body of experimental evidence, yes, precognition is real.”
— Dean Radin, Chief Scientist at the Institute of Noetic Sciences and the author of Entangled Minds and Real Magic

 

PRIMA PARTE: Profezie e disastri, coincidenze impossibili e prospettiva dal presente / Universo con futuro fisso / Evidenza scientifica per la precognizione / Presentimenti e futuro che influenza il presente

SECONDA PARTE: Catturare le precognizioni, memoria e premoria, termodinamica; fisica quantistica, come costruire un congegno che ” vede ” il futuro ; Tesseract brain / Non solo umani

TERZA PARTE:  I taboo del tempo, psicologia e repressione / desideri e metabolizzazione del futuro nei sogni / traumi, sopravvivenza e il sublime precognitivo

QUARTA PARTE: Vite dei precognitivi / Jung e lo scarabeo / Destino, libero arbitrio e futilità / Ricordare il futuro / P. K. Dick / The Arrival il film , significato e la Creazione del passato   

 

La storia umana interferisce, riverbera e interpenetra se stessa. Se ci sono 3 dimensioni temporali la storia potrebbe addirittura avere volume. Un flusso storico – temporale – causale a loop produrrebbe strani fenomeni e turbolenze.

Se la storia non è lineare il futuro può influenzare il passato. Vediamo il futuro costantemente ma lo interpretiamo come qualcosa di altro. La nozione di tempo ciclico descrive una potente intuizione umana sull’ esperienza di precognizione.

Riarrangiamo il passato costantemente – attraverso la rimodellazione di memorie – e gli diamo una nuova forma simbolica. La memoria seleziona da un infinito magazzino di associazioni quelle che si collegano a eventi veri e producono quelle che in retrospettiva sono impossibili coincidenze o destini.

L’ architettura associativa della memoria è un principio di connessione acausale. Informazioni ed emozioni viaggiano temporalmente indietro nel tempo a partire da una – fonte – che è un evento traumatico o comunque suscitante forti emozioni. Quando eventi reali corrispondono a desideri inconsci le persone reagiscono con emozioni conflittuali fra loro che non riconoscono o processano appieno. Si genera anche in loro fascino ed eccitazione inconscia e quindi la notizia avrebbe una impressione forte su di essi.

Siccome questo fascino esiste sospeso in uno stato protetto di non conoscenza , assomiglia alla funzione onda nella fisica quantistica : non può essere misurato differenziato e localizzato ed è quindi non locale sia nel tempo che nello spazio – questo sentimento è quindi atemporale acausale e contrasta con l’ analisi razionale perché la sua ragione di essere e il suo significato – causa risiede sempre nel futuro.

Sintomi psicoanalitici possono essere causati da un evento futuro che funge anche da cura attraverso una logica a time loop  Secondo JW Dunne – An experiment with time – i sogni premonitori non sono su eventi futuri ma sul modo in cui l’ individuo viene a conoscenza dell’ evento e quindi la reazione all’ evento è ciò che riverbera all’ indietro nel tempo. Funge proprio da principio di connessione acausale a cui Jung attribuiva il suo poco chiaro concetto di sincronicità. I sintomi ( di genere psicoanalitico – emotivo ) sono in grado di trasferire certi pensieri ed emozioni in un posto ” introvabile ” quale è il passato.

Le sincronicità sembrano effetti del passato ma lo sono del futuro, poiché stimolate da un presentimento o premonizione del loro ” imminente arrivo “. L’ esempio dello scarabeo della paziente di Jung è il miglior esempio di ” sintomo ” causato dalla cura. Le nostre intenzioni / emozioni causano effetti nel futuro che diventano le future cause degli effetti presenti.

Le sincronicità sono una ” scusa ” concettuale per difenderci dalla verità delle nostre funzionalità precognitive – bisognerebbe rimpiazzarle con un migliore framework teorico. Siccome l’ informazione viaggia nel tempo amplifica il significato di un evento attraverso un effetto feedback. Le sincronicità sono un mistero fondamentale, sembrano arrangiate e manipolate in un modo che sembra impossibile senza immaginare una intelligenza superiore attiva che si interessa di noi e ci guida e organizza gli eventi – molte persone si sentono comunque a disagio in un mondo di segnali.

Gli archetipi sono un effetto illusorio prodotto dalla nostra incapacità di riconoscere azioni che si autoconfermano rese possibile dalla natura a loop del tempo. Il nostro inconscio riceve costantemente e reagisce a informazioni future senza sapere e senza riconoscere che esse vengono dal futuro perché esso non ha un senso del tempo – le sincro hanno una qualità ricorsiva , frattale e autosomigliante ed è per questo che più se ne riconosce l’ esistenza e più volte si percepiranno le sincro – credere in esse produce sincro che rafforzano la credenza verso di esse.

Viviamo in un mondo che curva e si biforca ed è in loop con se stesso e ciò esercita una forza formante sulle nostre vite e sugli eventi ma non lo riconosciamo siccome viviamo linearmente e siamo scettici – viviamo in un mondo piu vicino alla fantascienza che al “realismo” e per crescere dobbiamo riconoscerlo. Siamo orientati verso una emozione – ricompensa – risultato / premio – una emozione di soddisfazione premiante senza esserne consci. In un mondo di libero arbitrio e di attori consci la precognizione tenderebbe a negare se stessa.

L’ informazione precognitiva produce bolle di storia alternative che sono isolate dalla corrente / flusso di causalità attraverso l’ azione conscia e volontaria del ricevente dell’ informazione futura. Esperienze deja vu potrebbero essere memorie di sogni che accadono allo stesso tempo in cui diventano realtà. Il concetto di sincronicità è destinato ad essere rimpiazzato da uno più coerente ? Quando registriamo una coincidenza stiamo captando l’ emozione provata. Più ci orientiamo verso un certo modo di pensare più riceviamo conferme dello stesso.

E’ la gratificazione che viene suscitata quando il mondo oggettivo conferma le nostre credenze e i nostri desideri e aspettative. Attraverso una logica circolare e self – fulfilling non solo la credenza ma anche il fascino / l’ emozione per la coincidenza ci abilita come pre requisito a beneficiare delle nostre capacità di precognizione. Sono stati fatti test che indicano che le persone estroverse fiduciose e che vogliono richiamare l’ attenzione sono più propense a riconoscere il fenomeno della sincronicità. Quello che riverbera nel passato è la scena di conferma dell’ evento e non l’ evento stesso. Onorare e contribuire ai successi personali della precognizione contribuisce a crearli secondo un effetto feedback. Fenomeni ipnagogici ( visioni pre – sonno ) potrebberoessere risorse di informazione precognitiva.

Il lavoro creativo attrae sincronicità e potrebbe considerarsi come una vera e propria varietà specifica del fenomeno quella derivata dal lavoro creativo. Se viviamo nell’ universo associativo dello sviluppatore di software invece che quello del fisico dello spazio – tempo allora i miracoli non sono più da considerarsi eventi irrazionali – dovrebbe quindi essere creata una nuova teoria dell’ informazione.

Il fatto che le sincronicità riflettono fortemente una logica associativa piuttosto che causale ci indica che non possono essere considerate solamente fattori della realtà oggettiva. La presunzione fisicalista che la coscienza proviene dall’ attività cerebrale non può essere supportata filosoficamente ed empiricamente – per la gran parte le informazioni potrebbero non essere immagazzinate nel cervello come rappresentazioni Il cervello può essere considerato ricevente ( metafora che sta diventando obsoleta? ) come mediatore fra coscienza e gli eventi della realtà fisica – oppure come immagine della localizzazione della nostra esperienza egoica nel campo della coscienza – La neuroscienza del futuro potrebbe arrivare un giorno a capire che il cervello è un sistema ( motore di ricerca ) per trovare l’ informazione richiesta nel campo ( quantum field ) non locale che sarebbe come una registrazione di informazioni o un sistema di accesso come in un sito ( Google ).

Le strutture del tempo e della causalità come ne abbiamo esperienza sono dettate da collegamenti associativi fra informazioni simboliche – tenere eventi che accadono assieme associati l’ un l’ altro è l’ unico modo per preservare un senso biografico e quindi di identità personale. Nel cercare nella memoria per informazioni cerchiamo associazioni fra eventi che operano in modo non logico con metafore , giochi di parole , e artifici letterari e modi di dire figurati nella logica del surrealismo , del mito e del folklore – situati in distinti ambienti spaziali che risultano familiari collegati alla infanzia e agli anni formativi La mente ha accesso al nostro passato cosi´ come si fa con una libreria o una collezione

La precognizione potrebbe essere funzionale e utile solo in caso di esperienza futura che confermi o meno che quanto previsto sia vero o falso. Tutto quello che non sappiamo è quanto abbiamo dimenticato di sapere o dimenticato che potevamo sapere se solo sapessimo come chiederlo Le nostre azioni / intenzioni causano effetti nel futuro che diventano le cause future degli effetti presenti

E se il precognitivo non sta realmente osservando una scena del futuro ma sta producendo un comportamento che ottiene un premio – risultato per essere precognitivo? La precognizione potrebbe non operare direttamente sulla realtà attuale ma sull’ inattualizzato potenziale ( quantistico ) degli stati sovrapposti / sovraimposti prima dell’ osservazione fisica – il “Non Ancora Qualsiasi cosa” rimane inosservato e indeterminato e questo dovrebbe teoricamente rendere grandi porzioni del passato soggette a cambiamento ( dal punto di vista mentale – mnemonico – psicologico )  – dietro la superficie di quel che esiste già deve esserci una vasta riserva di potenzialità inosservata – il futuro quindi non potrebbe esistere là fuori pienamente formato in un preesistente ” regno platonico “.

Secondo Eric Wargo questo suggerisce che questa asimmetria e non chiusura include anche il passato esistito – se la precognizione è un’ interazione con possibilità che interagiscono con effetti reali prima dell’ osservazione fisica potrebbe spiegare i fenomeni precognitivi – ciò che rimane inosservato è quindi indeterminato e ciò renderebbe porzioni del passato ( emotivo – psicologico – mnemonico ) soggette a cambiamento. Se ciò coinvolge alterazione inconscia con il potenziale latente degli stati sovraimposti ( superimposed ) quantistici prima dell’ osservazione fisica potremmo continuamente traversare la ”  zona proibita ” del non ancora creando quindi il nostro ordine e muovendoci verso di esso nascosti sia agli occhi di un ipotetico Dio che a quelli di Heisenberg.

Potremmo organizzare inconsciamente opportunità o ostacoli per noi stessi che potrebbero influenzare il nostro futuro attraverso l’ interferenza con il passato attraverso la nostra attenzione e intenzione / azione. Se viviamo in un universo aperto e non deterministico sogni di eventi futuri che potrebbero accadere non accadono – la precognizione potrebbe essere percepita solo in una ” stretta banda ” al confine della coscienza. Quindi il passato e il futuro influenzerebbero il presente solo dove siamo ignoranti delle nostre vere emozioni – il futuro  deriva il “potere di influenza ” dal fatto di non essere ” visto ” e ” non conoscibile” .

Alcuni artisti probabilmente prendono non solo ispirazione e influenza dal passato ma anche dal futuro preconoscendo i loro stessi libri e non solo, anche i libri di altri che leggeranno in seguito.

Nel mondo letterario la precognizione sembra caratterizzare più spesso scrittori frenetici di livello di qualità non eccellente come scrittori di fortuna e / o esordienti – la precognizione emerge quindi nella concentrazione creativa e sarebbe la cosiddetta musa ( Dick – Robertson – il fumettista Kirby che ha anticipato la faccia su Marte ) La neuro – psicologia del futuro riguardo la precognizione si concentrerà quindi sulla dopamina e i circuiti dopaminergici del sistema di reward ( premio – risultato ) poiché la dopamina è il neuro trasmettitore più associato ai segnali anticipatori.

Le idee si potrebbero diffondere fra contemporanei precognitivamente attraverso condivisioni e convergenze future – persone che non si sono ancora incontrate potrebbero condividere idee attraverso la preconoscenza di interazioni future o dell’ incontro di tali idee sotto forma di libro futuro – gli artisti si potrebbero leggere l’ un l’ altro precognitivamente e si prestano idee attraverso una specie di intangibile ” internet precognitivo ”  Indicatore di ciò è quando l’ elemento presumibilmente prestato da un lavoro del passato / del futuro si trova scomodamente fuori luogo o poco sviluppato a confronto con il lavoro futuro – si nota più spesso negli autori poco apprezzati in vita o non eccezionali oppure sottovalutati per circostanze di carriera.

Jon Taylor ha proposto una teoria molto interessante di precognizione come memoria delle proprie esperienze future, basato su una “risonanza” ( similitudine ) tra gli stati del cervello simili in diversi punti nel tempo. Egli basa questa idea sulla tesi di David Bohm che le configurazioni spaziali simili sono in qualche modo naturalmente collegate attraverso lo spazio e il tempo. La somiglianza delle configurazioni di firing corticale a punti nel tempo differenti potrebbe, suggerisce  Taylor, permettere una tal risonanza ( similitudine ) fra i punti differenti nella timeline del cervello e così produrre gli effetti precognitivi. Questi favoriscono preferibilmente la precognizione degli eventi più vicini piuttosto che più lontani nel tempo, a causa della plasticità in corso (creazione di nuove connessioni sinaptiche) che cambia gradualmente la connettività neuronale. La telepatia limitata inoltre è potenzialmente sostenuta dal modello del Taylor, anche se sarebbe meno comune data la dissomiglianza relativa dei cervelli differenti della gente (la somiglianza dei fratelli  e dei gemelli, fra i quali le esperienze telepatiche sono segnalate comunemente, sono l’eccezione che prova la regola). L’ipotesi di Taylor assomiglia alla tesi di Rupert Sheldrake sulla “risonanza morfica” come base della memoria; la precognizione sarebbe essenzialmente uno specchio futuro-risonante di risonanza della memoria con il cervello passato

La precognizione è solo informazione nella misura in cui può essere confrontata con la realtà, e questo probabilmente cade in una gradazione o categoria. Non ci sono informazioni assolutamente corrette o precognizioni totali, perché allora non ci sarebbe un “fuori” per le informazioni, e nessun modo di sapere che è esistito ; d’ altra parte, all’ altro estremo, le informazioni completamente errate non sarebbero informazioni, soltanto rumore e nessuno potrebbe agire secondo esse.

Il futuro sta esercitando un’influenza onnipresente su di noi, al livello più intimo della materia e dell’energia che ci costituiscono e del nostro mondo. È proprio qui, in questo momento, un tutto avanti indietro di ” onde di marea ” di causalità che è altrettanto importante per dettare il dispiegarsi della natura come lo è  il passato ; è solo molto più oscuro. E la natura permette-e Seth Lloyd lo ha dimostrato- situazioni particolari in cui piccoli pezzi di quella ondata massiccia all’indietro di influenza possono essere utilizzati per informarci di eventi nel futuro.

Ma la precognizione umana non deve essere totale e perfetta, non più di qualsiasi informazione sensoriale è totale e perfetta. Ha solo bisogno di essere “abbastanza buona per il lavoro del governo”, come si dice.

Con miliardi di cellule che eseguono calcoli precognitivi simili, il cervello potrebbe arrivare ad un’adeguata approssimazione, un “rapporto maggioritario” che è abbastanza buono per guidare il suo comportamento.

Se il cervello è un computer quantistico, potrebbe funzionare creando sistemi coerenti di particelle “entangled ” che sono abbastanza isolate, per abbastanza a lungo, che sono in grado di manipolare le informazioni in modi ben oltre ciò che i computer convenzionali possono raggiungere, tra cui l’invio di informazioni coerenti nel passato e l’estrazione di informazioni che arrivano dal futuro.

Prevedo che una qualche forma di negoziazione e di estrazione di informazioni coerenti attraverso il tempo può rivelarsi una funzione di base della corteccia. Il cervello può essere proprio qualcosa come il tesseract di Nolan ( Interstellar ), un organo che è veramente un tunnel attraverso il tempo, che si estende in tutta la nostra vita intera. La precognizione è così fondamentalmente memoria- per esempio nel modo in cui si comporta. Così come possiamo solo ricordare il nostro passato e non il passato altrui, possiamo solo ricordare il nostro futuro.

E oltre ad essere personale, la precognizione è anche associativa – di nuovo, proprio come la memoria. Questi messaggi dal futuro sono di solito obliqui nella loro essenza, quindi poco decifrabili e distorti. Gli unici messaggi precognitivi che “sopravvivono” sono quelli che portano al loro essere inviati indietro nel tempo, in primo luogo. Tra i parametri di tale Tesseract sarebbe una tendenza per i più chiari esempi di precognizione di essere solo consapevolmente riconoscibile dopo il fatto, a meno che non vi è alcuna possibilità di impedire il futuro risultato in cui l’informazione è stata inviata al presente.

L’ ippocampo produce la nostra libreria autobiografica – I sogni sono come i codici a barre dei nuovi capitoli della nostra vita. La precognizione è l’ altra faccia della repressione – che è processo di scambio/ trasporto di dati non voluti nel passato. La precognizione è il processo corrispondente di ricezione della info repressa dal futuro. Precognizione – Apparizione di nuove info senza saperne la causa. La repressione è una causa che sembra perdere il suo effetto perdendo parte della sua influenza.

Siamo specialmente precognitivi verso gli eventi che non vogliamo pienamente affrontare quando accadono. Se il cervello può raggiungere attraverso la propria timeline, l’accesso alle informazioni nel suo futuro e passato, allora potrebbe essere caratterizzato come un processore di informazioni completamente quadri-dimensionale, in grado di utilizzare tutta la sua potenza di calcolo per tutta la sua vita intera, per non parlare di capitalizzare su tutte le altre fantastiche abilità di “qubits”.

Se il cervello è un computer quantistico (o più probabile, un assemblaggio di miliardi di computer quantistici collegati classicamente) — e se così può, in un dato momento, utilizzare tutti i suoi stati attraverso il tempo, così come tutti i percorsi possibili per ottenere la risposta a una domanda di ricerca in memoria-allora non solo le sue capacità precognitive, ma le sue capacità di calcolo in generale sarebbero davvero formidabili. L’idea che il cervello potrebbe essere un computer quantistico che calcola attraverso tutta la sua storia solleva una possibilità ulteriore: che la durata della vita ( se più lunga ) causa  un’ intelligenza superiore, aumentando le risorse di calcolo a quattro dimensioni del cervello dell’individuo.

Questo potrebbe forse fornire una spiegazione alternativa per la correlazione genetica. ” Ho proposto un possibile collegamento quantum-classico nel precedente articolo – fondamentalmente che il comportamento quantistico “precognitivo” nei neuroni influenzerebbe la loro attivazione, innescando associazioni di “memoria” che sostanzialmente corrispondono (o sono coerenti con) a future esperienze/modelli di attivazione del cervello. (ovviamente è molto speculativo.) Non sono sicuro se questo risponde alla tua domanda.

Basicamente, la precognizione/presentimento sarebbe una perturbazione o una deviazione dell’attivazione del cervello in risposta ad una situazione futura non-ancora-attuale. La situazione non esiste ancora, e non è nemmeno rappresentata in/dal cervello, ma un alone di associazioni per l’evento futuro è attivato, e in alcuni casi può preparare la nostra risposta-o semplicemente  ci coinvolge attraverso sogni strani.

 

 

 

 





I patterns nella mia vita – cicli vitali – Aggiornato al 2018

10 09 2018

 

patterns

La vita è una serie di allacci fra persone e fra eventi. Per confermare questo esperimento faccio la prova con la mia vita, e con alcuni particolari della vita delle persone che mi circondano e alcuni eventi che spiccano e che più mi hanno stupito nella mia ricerca sui cicli vitali. Questo per provare che funziona anche per la vita degli altri. E’ difficile capire perché accade, forse si allaccia alla teoria del tempo frattale, forse è la natura della ciclicità insita in tutta la vita in generale, forse si tratta di quello che noi chiamiamo destino, che come il DNA, mette in correlazione gli eventi della nostra vita passata e presente, con quelli futuri. Andando a guardare nel passato, si può provare a fare ipotesi per il futuro, anche se rimane l’ imprevedibilità e gli allacci si fanno spesso con più chiarezza ad eventi accaduti. Ad ogni modo questo approccio ai cicli vitali è del tutto pionieristico e inedito, perché nessuno ha mai provato a fare questa prova, e non è stata nemmeno pensata. 

Ogni persona che entra a far parte della mia vita è concatenata a una serie di persone del mio passato , e di solito si presentano in seguito alla chiusura del ciclo con la persona affine a loro più vicina temporalmente, anche subito dopo questo, anche se perlopiù servono 3 anni prima che quella ” personalità ” si ripresenti e un altro ciclo ricominci. Conoscendo a fondo il proprio passato è possibile perlomeno fare delle congetture e delle teorie riguardo al proprio futuro. Non so se accade nella vita degli altri, ma nella mia vita le persone sono per modalità naturale messe sotto esame ogni 3 anni , una distanza di tempo entro la quale una barriera naturale si impone determinando la continuazione della amicizia. Fate anche voi questo esperimento e raccogliete più dati che potete sul vostro passato. 

1989 – 1992 – 1995 – 1998 – 2001 – 2004 – 2007 – 2010 – 2013 – 2016 – 2019

L’ evento più importante nella vita della mia famiglia nel 1989 ( a parte scoprire che stavo arrivando io 😉 ) arrivò negli ultimi giorni, quando pochi giorni prima di Natale mio nonno paterno col mio stesso nome e cognome fece un incidente sulla strada e finì in gravi condizioni. Rimase in ospedale per 6 mesi fino alla sua morte prima dei 60 anni. Nel 2001 ho cominciato a fare terapia per la scoliosi all’ ospedale e quella estate ero al centro dell’ attenzione della mia famiglia. Nel 2004 fui colpito dalla varicella il giorno prima del mio compleanno, e rimasi a letto per 15 giorni. Il mio migliore amico subì una operazione chirurgica e io passai del tempo con lui in ospedale. Nel 2007 cominciai a sviluppare delle ansie e il primo attacco non passò inosservato … accadde a scuola, e mi ricordo che dovetti essere fatto sdraiare in corridoio. Nel 2010 la mia vita interiore fu segnata dalla morte per incidente automobilistico di un conoscente e compagno di classe per 8 anni che avevo incontrato il giorno dell’ incidente. Nel 2016 un mio amico appassionato di moto come questo compagno di classe scomparso ha fatto un brutto incidente e ha rischiato grosso. Mia nonna paterna si è trasferita da noi per essere curata, nei giorni vicino a Natale.  Inoltre la mia famiglia venne coinvolta da un attacco di food poisoning che ci portò tutti quanti all’ ospedale. Nel 2013 morì mio nonno materno, il primo nonno che ho visto morire. E così si completava il cerchio. Nel 2016 mio fratello ha fatto un incidente in macchina. Nel 2007 cominciai ad avere dei sogni su una persona alla quale ho rivelato di ciò solo nel 2016, ed è stata questa persona a contattarmi.

Nel 2013 ho assistito a un dissolvimento sistematico della mia posizione sociale, un raso terra reset  assoluto e nel 2016 ho cominciato a perdere tutto quello che avevo ottenuto due anni prima. La compagnia si è disgregata e l’ inverno 2016-17 e’ stato assolutamente letargico … I cicli hanno sempre avuto ragione quindi la svolta e’ in arrivo in qualche punto ancora indefinito del 2017 .

PREVISIONI 2019: Nel 1992 nacque mio cugino, si prospettano novità che lo riguardano? All’ epoca abbiamo avuto un ospite durante le vacanze estive. Mio padre ha completato la specializzazione. Nel 1995 abbiamo comprato casa e ci siamo trasferiti in un’ altra città. Visto che è in arrivo il mio anno 29, chissà che non si prospetti un trasferimento, fonte probabilmente di innumerevoli cambiamenti, per lo meno entro l’ intera durata dell’ anno, perché non so se potrei aspettare il 2022 per questo. Il 1995 fu l’ anno della nascita di mia cugina … novità in arrivo per lei?

Inoltre nel 1998 io e mio fratello abbiamo subito cambiamenti in casa , con le stanze, e tutto, e quindi ancora una volta potrebbe coincidere con un possibile drastico cambio di abitudini e / o trasferimento altrove. In quell’ anno ci fu anche una gara di nuoto … per ora non nuoto più, ma chissà … l’ evento si verificò durante le vacanze.

Nel 2001 l’ attenzione si concentra sull’ amicizia con il mio amico storico, all’ epoca all’ insegna di gameboy e Pokemon, mio fratello si era appassionato di musica, siamo stati a Venezia ( sarebbe interessante incontrare Stephen King alla prima di IT 2 il prossimo anno a Venezia hehe anche se dubito che verrà qui! ). Poi potrei cambiare cellulare.

Interessante anche l’ allaccio potenziale con la festa del mio amico storico ( 2001 ) , durante la quale ci fu un imprevisto, un nostro piccolo amico che non era soddisfatto di quanto stava accadendo ha fatto una scenata … magari questo evento si potrebbe replicare in modo semplice da immaginare, magari durante il primo compleanno del figlio del mio amico, o in una altra occasione durante l’ anno, il bambino potrebbe fare tanti capricci e coinvolgere un po’ tutti gli invitati! Quindi comunque non sarebbe niente di drammatico, come le mie impressioni di undicenne interpretarono quei capricci dell’ altro nostro amico alla festa!

Potenziale un cambiamento nel lavoro, visto che il 2001 fu ( forse ) l’ ultimo anno in cui frequentai il corso di nuoto, e anche l’ anno in cui finii le elementari, che mi ricordano un po’ con qualche remoto fantasioso allaccio l’ ambiente di lavoro, dove comunque ci sono anche tanti bambini durante i centri estivi … In arrivo una nuova importante conoscenza femminile?

2004 – 2019: il mio amico delle superiori potrebbe tornare in scena più spesso quest’ anno. Un evento riguardante il mio amico storico potrebbe allacciarsi a quanto accaduto nel 2004. Ancora una volta si prospetta un cambio di ambiente quotidiano.

2007 – 2019: tornerà la collaborazione con un oratorio? Chissà. Quell’ anno vinsi il premio migliore animatore. Ci fu anche un ritiro spirituale con il mio amico storico che potrebbe replicarsi come incontro di vacanze o altra occasione particolare di gruppo che lo include, o magari il battesimo del figlio.

2010 – 2019: quell’ anno fu pieno di eventi e cambiamenti grandi, un drammatico incidente che mi ha portato a ritrovare un’ amica del passato remoto, il breve ritorno di una compagna delle superiori, due nuovi stage, occasioni di andare in una grande città assieme al mio amico delle superiori e la sua ragazza, e amicizie molto molto movimentate, e anche un after notturno estivo in spiaggia, una intossicazione alimentare di famiglia, un tentativo di trasferirmi per studio nella città dove vive ora il mio amico storico, però poi ci ripensai, la conoscenza con la madre del mio ” secondo fratello ” e la prima volta che mi recai a casa sua. La conoscenza di uno pseudo cugino come ci facevamo chiamare dagli amici in comune. Una collaborazione con un oratorio, diverso dal 2007. Una parente anziana venne a vivere da noi come ospite.

2013 – 2019 : A prima vista questo allaccio indica qualche distacco e cambiamento nello status sociale, un settore che potrebbe essere molto intenso e turbolento. Fu anche un anno in cui scoprii i dettagli del mio passato. Quel che potrebbe succedere è un approfondimento dell’ amicizia con quel mio amico che si allaccia al mio “ secondo fratello “, dal quale però successivamente ci potrebbe essere un ( probabilmente temporaneo ) distacco. E’ stato anche l’ anno in cui sono entrato in contatto con il mio collega blogger, quindi forse ci sarà l’ occasione per un’ altra importante amicizia adulta.

2016 – 2019: visto che ho deciso di fare la patente dovrò prestare la massima attenzione, visti gli allacci poco favorevoli, una delle cose che mi ha fatto pensare due volte prima di decidermi. Nel 2016 per esempio mio fratello fece un piccolo incidente con la macchina, ma fu uno spavento. Il 2016 fu un anno di terremoti nel campo delle amicizie, non ne andava bene una, e quando andava bene per un periodo, poi arrivava la botta, e tutto si capovolgeva. In sostanza fu proprio un anno che è meglio dimenticare. In casa ci fu un temporaneo spostamento di mobili poco gradito.

Nel 1989 ci fu il matrimonio di mio zio. Questa volta toccherà al figlio, mio cugino? O non ancora per tre anni? Nel 2016 dovetti cambiare gli occhiali quando li calpestai per sbaglio! Come quando giocavo con il mio amico al gameboy, il 2016 fu l’ estate del fenomeno Pokemon Go, ma non mi feci affatto coinvolgere. Però ne ho sentito tanto parlare. Nel 2019 meglio non dare feste, visto come è andata nel 2016 …

1990 – 1993 – 1996 – 1999 – 2002 – 2005 – 2008 – 2011 – 2014 – 2017

Nel 1990 la vita di un Matteo cominciava e la vita di un altro Matteo finiva. Nel 1993 nasceva mio fratello. Nel 1999 si aggiungeva un altro membro effettivo della famiglia, il gatto ;). Nel 1996 ho cominciato a frequentare il centro sportivo dove nel 2014 ho cominciato a lavorare come stagista. Nel 1999 visitai per la prima ( unica? non ricordo ) volta Genova e nel 2014 cominciai a scrivere articoli su questo blog, il cui autore è un Genovese ;). Il pattern si fa vedere persino con gli acquisti e i videogiochi. Scoprìi la play 1 e Tekken 2 nel 1999, nel 2002 presi la play 2 e Tekken 4 e probabilmente quest’ anno prenderò la play 4 per Tekken 7, che si dice essere l’ ultimo capitolo della saga per completare il cerchio. Nel 2002 mio padre dovette subire un intervento chirurgico, e questo si potrebbe collegare col 1990 a mio parere. Nel frattempo io facevo terapia personale per la schiena. Nel 2002 inoltre conobbi una ragazza che sarebbe stata al centro della mia attenzione come protagonista nel 2005. Il termine di questo ciclo si ebbe nel 2014 quando dopo un tentativo di riprendere almeno un rapporto di amicizia prendemmo strade diverse definitivamente, in modo molto simile alla prima volta che ci lasciammo nel 2005. Nel 2005 morì mia nonna materna. Nel 2005 inoltre conobbi un amico che sarebbe diventato più importante nel 2014. Ora, nel 2008 e nel 2014 successero due episodi molto particolari che a mio parere possono considerarsi affini, perchè uno dei protagonisti portava lo stesso nome ma non esattamente perchè l’ altro aveva un nome composto, l’ altro era lo stesso del 2014, e la ragazza aveva la stessa nazionalità della ragazza del 2014. Ma non vi racconterò i dettagli. Nel 2008 io ero presente ai fatti, nel 2014 ero assente e mi venne raccontato. Inoltre pare che vi sia un pattern in questi anni concatenati in cui nella mia vita vi è almeno uno ” scontro ” con una femmina.

Il problema di quest’ anno è l’ inevitabilità del collo di bottiglia attraverso la quale barriera non so come il mio panorama sociale nato nel 2014 in seguito a un reset riuscirà a superarla. Prevedo almeno una importante amicizia femminile.

AGGIORNAMENTO 2017: La compagnia si è disgregata come previsto ma sorprendentemente non ho avuto nemmeno il tempo di tornare solo perché ne ho trovata un’ altra. Ognuno di loro è collegato in qualche modo ai ragazzi della vecchia compagnia, e non solo, mi sembra siano persino un amalgamo di tutti i miei vecchi amici. L’ arrivo di una nuova compagnia è l’ evento principale di questo mio 2017 e credo che su di loro si concentreranno la maggior parte dei cicli. Per me è come assistere ogni 3 anni a un cambio di stagione o addirittura passare da una tematica a un’ altra, e il cast cambia ma i caratteri di base rimangono sempre gli stessi come degli archetipi.

A volte, invece di fare che tutto si riorganizza in grande stile, ci sono dei singoli episodi che in un certo senso riepilogano, come per esempio una mia conversazione abbastanza lunga con una professoressa che non vedevo da tempo, incontrata mentre venni colto da un diluvio mi ha mostrato che a volte queste connessioni ritornano solo in forma episodica, e non con una nuova grande storia. Allo stesso tempo persone che nel 2014 sono state protagoniste dal mio punto di vista, in questo 2017 invece sembrano relegate a fare da background, apparendo solo sporadicamente.

Questa nuova compagnia vedrà il suo più forte ostacolo probabilmente fra 2 o 3 anni quando avverrà qualcosa che fungerà o da evento separatore oppure da sfida e difficoltà che però potrebbe essere affrontata con successo.

ALTRO AGGIORNAMENTO 2017: come è stato nel 1990 che mia madre si era arrabbiata perché mia nonna e mio zio erano stati per troppo tempo ospiti dei miei genitori, nel 2017 mia madre e mio fratello hanno deciso che non potevo più invitare amici in soffitta, e mio fratello ha fatto una sfuriata con due miei amici. Tre anni prima avevo ottenuto le chiavi della soffitta e il permesso di invitare amici.  Il collegamento con il centro nuoto dove lavoro c’è con il 1996, quando ho iniziato a frequentare il corso di nuoto nello stesso centro ( altra sede all’ epoca ). Al posto del corso di musica del 1996 ho iniziato quello di giapponese, anche se solo per qualche mese, assieme ad un mio nuovo amico. Questa persona rappresenta una versione positiva del mio ” secondo fratello “, e le lezioni che facevo con quello del passato si allacciano alle lezioni di giapponese seguite assieme alla persona nuova. Come quando ho cominciato ad andare a casa sua sempre più spesso nel 2011, sono stato un paio di volte a casa della persona nuova. Si allacciano anche con le abitudini affini di telefonare e parlare per un po’ la sera.

1991 – 1994 – 1997 – 2000 – 2003 – 2006 – 2009 – 2012 – 2015 – 2018

A primo impatto questa concatenazione riguarda eventi forse meno diretti, più sfumati, come per esempio il fatto che l’ unico viaggio a Parigi per noi è avvenuto nel 1997, che non posso fare a meno di collegare col fatto che nel 2015 Parigi è tornata al centro della attenzione di famiglia a causa dell’ attacco terroristico. Nel 2000 il mio gatto è stato ricoverato di urgenza per una malattia al quale è sopravvissuto per un pelo. Nel 2015 il mio gatto è morto dopo una lunga serie di ” terapie ” applicate dal veterinario e dai miei genitori. Al mio tredicesimo compleanno i miei amici mi hanno aiutato a ” dichiararmi ” a una altra ragazzina, e tre anni dopo nel 2006 ci siamo lasciati per la seconda volta, separando le nostre strade il giorno prima del compleanno tredicesimo di mio fratello. Nel 2006 una mia compagna di classe che ha sempre frequentato con me fin dalle elementari ( classe accanto alle medie ) ha avuto un incidente d’ auto e in seguito siccome mio padre aveva dato una mano con il post – evento e con le altre amiche sue sopravvissute, per un certo periodo mi ricordo che si dimostrò più gentile e più attenta a me. Non sapevamo che tre anni dopo saremmo stati un po’ al centro dell’ attenzione in classe con discussioni, commenti, battute che ci hanno portato a un piccolo conflitto, anche online, fino all’ ultimo giorno dell’ ultimo anno, quando in classe si parlava solo di noi due, e poi le nostre strade si sono separate per sempre. Nel 2015 ho scritto a sua madre online per spiegare un po’ di quello che avvenne nel 2009, come mi sentivo, e a che punto ero nella mia vita. Volevo attuare una chiusura del ciclo. Nel 2009 ho approfondito l’ amicizia con due fratelli che avevo conosciuto nel 2006. Ho cominciato a frequentare la stessa università due volte a tre anni di distanza, 2009 e 2012, senza continuare nessuna delle due volte. Nel 2012 tornai in una scuola superiore come stagista , tre anni dopo aver concluso gli studi. Nel 2003 il mio migliore amico fece una caduta che lo portò a mesi di terapie e a un intervento chirurgico. Nel 2012 mio padre ha seguito la terapia di suo nonno, la cui salute peggiorò in modo inesorabile in seguito a una caduta. Nel 2012 la migliore amica di mia madre venne ricoverata in seguito a un evento improvviso riguardante la salute. Nel 2015 mentre lei e mia madre facevano una passeggiata, il marito di lei si è sentito male in negozio e in seguito a un ricovero in condizioni critiche è morto.

AGGIORNAMENTO 2018: Mia madre poteva andare in pensione adesso, ( nel 1991 aveva cominciato ad assumere il suo attuale ruolo ) ma ha deciso di aspettare un anno. Forse alcune decisioni possono oltrepassare il ” limite ” posto dai cicli. Entro quest’ anno potrei partecipare ad un battesimo. Dal 1994 non arrivano molti allacci, ma le vacanze al mare di quest’ anno sono state lunghe quasi quanto allora. Per quanto riguarda l’ allaccio con il 1997, si può fare fra il mio ” primo amico ” e l’ attuale mio amico, visto che le due persone a mio parere sono allacciate fra loro, e al posto del corso di musica ci potrebbe essere quello della scuola guida, che ho deciso di fare in ritardo. Inoltre quest’ anno siamo tornati per una occasione ( pranzo ) alla casa in campagna dei nostri amici del mare, dove passavamo spesso il tempo all’ epoca.

Ciò si allaccia anche con il 2000, anno che si concentra sull’ inizio della mia amicizia con il mio amico storico, quello che dura più a lungo, con il quale in questo 2018 ci sono state varie occasioni di novità, visto che ha avuto un figlio. Si spera che ci sia una nuova conoscenza femminile, che potrebbe allacciarsi al mio tredicesimo compleanno, occasione di rivelazioni e nuovi inizi. Curiosamente nel 2003 il 14 agosto fu un giorno molto triste, per la prima volta una mia parente morì, e così partecipai al mio primo funerale. Questo 14 agosto è stato l’ ultimo giorno delle vacanze, e con la tragedia di Genova, si è parlato per lo più di questo evento. Anche nel 2003 le vacanze si conclusero in questo inusuale e triste modo.

L’ allaccio fra il mio ” primo libro ” del 2006 e il 2018 potrebbe verificarsi con il mio prossimo progetto, che consiste nel raccogliere i miei racconti dell’ anno scorso, in un vero e proprio libro, realizzato in diverse copie da una tipografia. Proprio come nel 2006 scrissi la mia fan fiction a penna su un quaderno dalla forma di libro, presentandolo in classe. All’ epoca andavo dal dentista in ospedale, e anche quest’ anno ho cambiato sede riguardo a questo, e vado in una clinica specializzata che sembra proprio un ospedale mignon. Qualche giorno fa la nostra seconda macchina si è rotta definitivamente, e abbiamo deciso che a breve la demoliremo, dopo 19 anni di carriera, proprio come accadde per la nostra vecchia auto nel 2006. Di recente, inoltre, ho avuto occasione di conversare con un compagno delle superiori che non vedevo dal 2009, e questo compagno ha dato una festa abbastanza memorabile nel 2006.

Allacci con il 2009? Forse il mio esame della maturità corrisponderà al mio esame per la patente prossimo. Si prospetta un autunno all’ insegna del cambiamento, forse dettato dalla conoscenza di due nuovi amici, come fu nel 2009, e potrebbe centrare qualcosa con il corso della patente, visto che il giorno in cui cominciai l’ università accadde che conobbi due persone, di cui uno fu determinante per arrivare a conoscere una persona che mi portò a stravolgere tutte le mie conoscenze future. Inoltre potrebbero tornare gli amici di penna stranieri, e anche nel 2009 presentai il mio copione in classe, quindi si allaccia al progetto tipografia. Anche nel 2009 partecipai ad un battesimo ( nel 1991 era il mio ). Una certa vicenda privata ha replicato in modo sbalorditivo una vicenda affine del 2009, allacciandosi perfettamente.

Collegandosi al mio ” secondo fratello ” del 2012, un mio amico in particolare spicca fra gli altri, e si allaccia con quell’ altro. Per un breve periodo, ho cercato di replicare il mio interesse per i disegni artistici, ma giusto il tempo di una singola occasione. Una persona che conobbi nel 2012 attraverso il mio ” secondo fratello ” ha risposto, l’ unica, ad un mio messaggio ” di massa ” mandato per tentare di avviare un progetto con i miei amici. Nel 2012 mi recai diverse volte dove vive ora il mio amico storico, per partecipare ad un breve stage. In quell’ anno, io e la mia famiglia facemmo visita ad un parente del mio amico e poi al successivo funerale. I passaggi in auto che mi fornì un amico adulto conosciuto ad uno stage potrebbero replicarsi sotto forma del mio istruttore di guida prossimo? Riuscirò a visitare la nuova casa del mio amico storico come nel 2012 feci una delle ultime visite a casa sua? L’ amica di mia madre che si sentì male nel 2012, durante un viaggio, quest’ anno ha avuto un evento simile, anche se molto più lontano, e in forma più grave, si è ripresa. Come il mio ” secondo fratello ” visitò per la prima volta casa mia, nella stessa stagione ( 2018 ) ci fu un occasione per il suo allaccio di visitare casa mia. Mio fratello è tornato a prepararsi per gli esami come quando ha cominciato nel 2012 e come quando ha fatto la maturità nello stesso anno. Chissà se partirà per un’ altra città come accadde all’ epoca? Inoltre all’ epoca conobbi una persona adulta che divenne mia amica su fb, ma quest’ anno ho deciso di toglierla dagli amici, continuando però a seguirla altrove.

Spicca anche l’ occasione di aver conosciuto il fratello minore di una ragazza che avevo conosciuto nel 2009, all’ università, e con la quale avevo avuto una conversazione sul treno nel 2012, quando ho ritentato la strada universitaria.

Per quanto riguarda gli allacci al 2015, c’è stata una effimera ripresa dei contatti con un amico che è stato protagonista per me di quell’ anno, e il primo passo l’ ha fatto lui, anche se comunque non ha significato la ripresa dell’ amicizia. Ed è accaduto 365 giorni dopo la chiusura dei contatti nell’ anno prima. L’ allaccio alla morte del mio gatto è stata la morte della cagnetta dei nostri immediati vicini, vissuta più del mio gatto. C’è stata occasione di rivedere un amico conosciuto nel 2015, anche se finora solo per una volta. E’ successo anche per un’ altra persona, conosciuta nello stesso anno, anche se finora solo per una brevissima e poco significativa occasione. La scomparsa improvvisa di un nostro amico di famiglia potrebbe essersi allacciata, anche se l’ allaccio in sé è debole, i due non si conoscevano, però siccome era un parente dei nostri vicini immediati, entrambi sono scomparsi all’ improvviso da un giorno all’ altro.

Nel 2015 c’è stata l’ ultima visita alla casa originale del mio amico storico. Una mia amica, ora trasferitasi, conosciuta nel 2015, continua a mantenersi in contatto con me. Di occasioni di rivedere amici e conoscenti del 2015 ce ne sono state diverse. Nessuna delle quali iniziata da me. Nel 2015 una nostra amica è diventata giovane madre.

Come previsto, la compagnia che ha preso il ruolo di quella cominciata nel 2014, quest’ anno, come fu per la prima nel 2015, ha cominciato a presentare i primi punti deboli, i primi ostacoli, le cose non sono più quelle di prima, anche se rimane una certa stabilità dettata dall’ abitudine, era comunque meglio nel 2017, c’ era più unità di gruppo.





Calendario delle date zero potenziali – ricerca timewave

9 07 2018

Visualizza immagine di origine

Vi presento tutte le date con potenzialità di essere quella del Grande Evento di Mckenna :

  • Ricordo ancora che quest’ estate abbiamo ancora una serie di date ( una sola indicata da Peter Meyer come ” data di riserva ” ) potenziali: 3 agosto, 5 e 6 agosto, 17 agosto, 22 agosto, 26 AGOSTO 2018 ( una DOMENICA ) e 29 agosto 2018. Il 3 agosto 2018 è collegato al 7 ottobre 2001, quando iniziò la Guerra al Terrorismo, e il 26 agosto 2018 è collegato al 17 ottobre 1973, data dello shock petrolifero e dell’ embargo.
  • Qualora quest’ estate non dovesse succedere l’ Eschaton, si passerà a tenere d’ occhio l’ inverno 2019, in particolare MERCOLEDI 13 FEBBRAIO 2019 ( ciclo dei 67 anni inizia il 1 novembre 1951, la data del test nucleare di quando i militari videro una esplosione nucleare per la prima volta dal vivo, e la data della prima esercitazione di simulazione di guerra nucleare della storia ).
  • Si passa ad un anno dopo, SABATO 15 FEBBRAIO 2020 ( grande picco di frizione storica il 4 aprile 1975, giorno della fondazione della Microsoft ) e MER, GIOV, VEN 10 – 11 – 12 GIUGNO 2020 ( ciclo dei 67 anni inizia il 28 febbraio 1953, data della scoperta del DNA, e ricordiamo il collegamento fra il DNA, l’ ICHING, e la TIMEWAVE, che rappresenta una versione grafica del DNA della STORIA ) e GIOVEDI 6 AGOSTO 2020 ( ciclo dei 67 anni inizia il 25 aprile 1953, il DNA annunciato al pubblico mondiale ).
  • Si va poi al VENERDI 12 FEBBRAIO 2021 ( grande picco di frizione storica il 1 aprile 1976 , giorno della fondazione della Apple ).
  • Nel 2022 abbiamo altre date potenziali, quali MARTEDI 11 GENNAIO 2022 ( ciclo dei 67 anni inizia il 29 settembre 1954 , data della fondazione del CERN ), VENERDI 24 GIUGNO 2022 ( si allaccia alle nostre recenti ricerche su questa data dell’ anno? 😉 ( picco di frizione storica il 15 agosto 1977, data del celebre segnale dallo spazio del SETI, lo wow signal ) e poi anche le due date collegate al lancio del Voyager, la sonda che è l’ oggetto umano più lontano della storia, che sono 29 GIUGNO 2022 e 15 LUGLIO 2022. Abbiamo poi il 4 SETTEMBRE 2022, collegato al 26 ottobre 1977, data di un enorme successo scientifico dato dalla debellata malattia del vaiolo.
  • Andiamo ancora oltre e troviamo il SABATO, DOMENICA, LUNEDI 3- 4- 5 GIUGNO 2023, collegato all’ inizio del ciclo dei 67 anni che in questo caso inizierebbe nel febbraio del 1956, anno che noi abbiamo descritto come pivotale punto big bang della cultura, quando debuttarono Elvis e la Monroe. Il 5 GIUGNO 2023 è anche collegato al punto di frizione storica del 25 luglio 1978, quando nacque il primo bambino in provetta.
  • L’ ultima data sulla lista rappresenta un estremo, e speriamo di non dover arrivare ad aspettare fino a questo punto: VENERDI 13 SETTEMBRE 2024 , collegato al punto di frizione storica del 4 novembre 1979, quando l’ Iran attaccò l’ ambasciata Usa.
  • Altri metodi per trovare una potenziale data zero:
  • guardare la posizione sul grafico del 9/11 e adattarla ai fattori di novità e abitudine:
  • da ieri fino all’ 11 settembre 2018 si troverebbe in un periodo di estrema novità quindi si allaccia alla serie di date che abbiamo da verificare questo agosto.
  • Altri punti interessanti sono quelli che si allacciano con le seguenti date zero: ( 4 )10 settembre 2022, ( 5 ) 7 e 8 giugno 2023, ( 13 ) 3, 4 settembre 2024.
  • Un altro metodo è guardare al periodo ” precursore dell’ eschaton ” che per la data indicata da Meyer iniziava proprio al 9/11 …che doveva rappresentare un precursore della data zeroci sono altri eventi di questo genere, come:
  • 7 OTTOBRE 2001, inizia guerra al terrorismo – 3 AGOSTO 2018
  • 20 MARZO 2003, guerra in Iraq – 15, 16 Gennaio 2020
  • 4 NOVEMBRE 2003, più grande solar flare di sempre , X28 – 31 Agosto 2020
  • 26 DICEMBRE 2004 , Megaterremoto e tsunami oceano indiano – 22 OTTOBRE 2021
  • 11 MARZO 2004, attacco in Spagna – 7 Gennaio 2021
  • 29 AGOSTO 2005, uragano Katrina – 25 GIUGNO 2022 ( ricordiamo la data indicata del 24 giugno 2022 )
  • Anche le date di fondazione dei social vanno bene, in particolare YOUTUBE, la macchina del tempo della rete:
  • 4 FEBBRAIO 2004 , facebook – 3 Dicembre 2020
  • 21 MARZO e 15 LUGLIO 2006, twitter – 17 Gennaio e 12 Maggio 2023
  • YOUTUBE – 14 FEBBRAIO e 23 APRILE 2005 – 13 Dicembre 2021 e 17 Febbraio 2022
  • L’ altro metodo noto è quello di guardare agli allacci fra coppie di eventi storici e qui troviamo:
  • 10 GIUGNO 2020, 13 FEBBRAIO 2019, 5 MARZO 2019