Combattete il vero nemico

29 06 2014

La cantante Sinead O’ Connor, nel 1992, era già a conoscenza di qualcosa riguardante il “sistema di potere mondiale occulto”?

L’interprete di “Nothing compares to you” conosceva, già 22 anni fa, ciò che, in questi ultimi anni, abbiamo sentito dire da Eric Phelps, David Yallop, Santos Bonacci, Jordan Maxwell?

L’androgina irlandese sembra proprio sicura di ciò che dice, e che fa alla fne del video, non sembra affatto una provocazione gratuita per scandalizzare i benpensanti, ma una reale “dichiarazione di guerra.”

http://www.iconicon.it/blog/2014/06/qualche-anno-fa/

“War”

Until the philosophy,
Which holds one race superior
And another inferior,
Is finally and permanently
Discredited and abandoned,
Everywhere is war.

Until there is no longer first class
Or second class citizens of any nation.
Until the color of a man’s skin,
Is of no more significance than
The color of his eyes,
I’ve got to say “war”.

That until the basic human rights,
Are equally guaranteed to all,
Without regard to race,
I’ll say “war”

Until that day the dream of lasting peace,
World-citizenship and the rule of
International morality will remain
Just a fleeting illusion to be pursued,
But never obtained.
And everywhere is war.

Until the ignoble and unhappy regime
Which holds all of us through,
Child-abuse, yeah, child-abuse yeah,
Sub-human bondage has been toppled,
Utterly destroyed,
Everywhere is war.

War in the east,
War in the west,
War up north,
War down south,
There is war,
And the rumors of war.

Until that day,
There is no continent,
Which will know peace.

Children, children.

Fight!

We find it necessary.
We know we will win.
We have confidence in the victory
Of good over evil

Fight the real enemy!

Annunci




Il gemello malvagio del Big Bang

28 06 2014

100 anni fa in questo giorno Gavrilo Princip creò il Ventesimo Secolo che conosciamo, una specie di antieroe della storia, e tutto quello che noi conosciamo come storia proviene interamente da una sua singola azione, un evento che ha scombinato il castello di carta e plasmato la storia intera. Era il suo secondo tentativo. Avrebbe dovuto o potuto esitare, ma alla fine ha ceduto – Sarajevo, 28 Giugno 1914

Riflettiamo su questo incombere della ” follia ” nella storia dell’ Europa, su questa psicosi collettiva e sul desiderio di agitare, smuovere, rompere, distruggere, smontare di ogni struttura sociale ed equilibrio internazionale per scatenarsi in una guerra spaventosa. Come lemmings si sono lanciati in un abisso che gradualmente li ha divorati, e tormentati, causando un riscuotimento, un risveglio improvviso come da un terribile incubo, lasciandoci attoniti a chiedersi perchè e come sia potuto succedere, scaturendo in nuove riflessioni sulla natura umana. Gli umani possono far paura. La massa ci avvolge, ci trascina via.
E l’ esistenza stessa nel passato di questa psicosi collettiva non può che spingerci a temere che qualcosa del genere possa avvenire di nuovo, forse nel momento in cui ci sentiamo più sicuri, come nella Belle Epoque, per poi come un ladro nella notte far scatenare tutto da una singola azione individuale di una persona che non sa di aver dato origine a tutto ciò che conosciamo attraverso la pressione di un dito sul grilletto. Il Big Bang è avvenuto due volte.





Analisi di un mondo post-viaggio nel tempo

27 06 2014

Macchina del tempo

Immaginiamo che in un punto non troppo lontano nel futuro venga inventata una maniera di viaggiare nel tempo e analizziamo come questa tecnologia cambierebbe il nostro modo di vivere e intendere la vita in generale.

Mettiamo che tale tecnologia sia tale da rendere i viaggi nel tempo tanto accessibili come un viaggio in aereo. Anche se pienamente improbabile , esiste la possibilità che tale tecnologia sarà ” unrestricted ” e cioè di pubblico utilizzo.
Mettiamo che si possa viaggiare per lo piu’ nel futuro, ogni punto del futuro fino alla fine dei tempi e’ accessibile, e che si possa viaggiare anche nel passato, fino al giorno in cui viene effettuato il primo viaggio nel tempo.

Ciò che succederebbe nei primissimi istanti e’ che apriremmo il vaso di Pandora e non sarà più possibile chiuderlo o ” disconnettersi ” da questa comunicazione con tutti i tempi possibili.
Diventeremmo una attrazione da museo, il punto zero, un nuovo Big Bang da cui un nuovo universo prende vita e quindi saremmo assediati da milioni o miliardi di turisti temporali.

Tutta una nuova serie di fenomeni e stili di vita nascerebbero. Non riusciremmo più a capire quale e’ stata la causa e la conseguenza di un fatto , cosa e’ venuto prima e cosa dopo, e soprattutto ogni momento temporale dopo il primo viaggio nel tempo sarebbe essenzialmente ” scritto a matita ” con gomma alla mano generando tutta una serie di sconvolgenti e terrificanti possibilità.
Per coloro che nasceranno dopo questo punto, una prospettiva ancora più terribile di una guerra nucleare nella guerra fredda si genererebbe: la possibilità che in ogni momento qualcuno decida di tirare una riga sulla loro vita e cancellarli dalle memorie di tutti.
Per tutti gli altri, già vivi e adulti al momento della transizione, le prospettive preoccupanti sarebbero le possibilità che qualcuno si metta a giocare col tempo, instaurando dittature e ultimatum temporali.
Una nuova chicca per i gruppi terroristi di tutto il pianeta.

Ma guardandola al positivo si potrebbe dire che non ci sarebbero più errori irreparabili, e ogni possibile avvenimento avrà potenzialità di avvenire.

Oggetti e persone potrebbero sparire ( decidere di sparire dalla società ) mentre altri/e potrebbero apparire dal nulla come per magia.

Il caos puro. Certe tradizioni verranno spazzate via, in primis la religione, poiché nascerebbe comunque prima un dibattito assolutamente drammatico, dato che manipolare il tempo andrebbe contro la volontà di Dio. Ma una volta che le persone si renderanno conto delle infinite potenzialità, tutti i grandi problemi etici e spirituali non avranno più motivo, più luogo.
Molti problemi che consideriamo grandi verranno drasticamente ridimensionati, e nuovi problemi nasceranno.

Negli anni a venire potrebbe formarsi una divisione netta fra gli umani. Molti popoli diranno no a ogni diavoleria tecnologica e addirittura torneranno indietro preferendo usanze tradizionali e spartane, mentre altri popoli verteranno più verso il superuomo, senza confini e limiti, diventando simbiotici con la tecnologia.

Il potere del denaro verrà completamente ridimensionato, favorendo il potere delle informazioni.
Le informazioni saranno la valuta di scambio.

Una volta sconfitta la morte, probabilmente la gente avrà ancora bisogno di avere esperienza di qualcosa di più profondo e spirituale e questo significherà decidere di ” morire ” nel presente lasciando tutto e tutti per spostarsi avanti nel tempo, ricreandosi una nuova identità. Magari in un futuristico eden purificato creato da superuomini del più remoto futuro immaginabile.

Superata una prima fase di estrema interconnessione e comunicazione assidua fra ” i tempi della storia ” l’ umanità attraverserà una fase di evoluzione più isolazionista, con fazioni e gruppetti di individui e lupi solitari, fra quelli che guarderanno sempre al passato e al mantenimento delle tradizioni e quelli che invece genereranno un nuovo tipo di spiritualità, quella della contemplazione dei tempi, in un loro viaggio individuale nel regno dell’ eternità.

Vorrei leggere le vostre opinioni.





Il countdown inizia: 50 giorni all’Eschaton della teoria Timewave

22 06 2014

Matteo si sbilancia, a suo avviso saremmo vicinissimi a un MEGAEVENTO, forse il più importante della storia umana conosciuta, che spazzerà via il nostro modo abituale di percepire il mondo.

Civiltà Scomparse, nel presente post, presenta due suoi articoli al riguardo.

Vedere anche:

https://civiltascomparse.wordpress.com/2014/05/01/nuova-ricerca-timewave-di-matteo-incentrata-sulle-timelines-tra-il-2014-e-il-2015/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2014/01/23/importante-aggiornamento-della-ricerca-timewave/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/12/13/la-compressione-storica-del-2014/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/11/05/matteo-colpisce-ancora-parte-seconda-eventi-incredibili-che-stavano-per-accadere-se-pensate-di-aver-visto-tutto/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/10/28/fine-del-grafico-timewave-di-mckenna-meyer-nel-2014-secondo-lamico-matteo-aggiornamento/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/09/11/matteo-colpisce-ancora-incredibile-ciclo-storico-di-25-anni/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/08/01/1agosto-2008-1agosto-2013-lavori-in-corso/

 

wallpaper-932628

Articolo 1

Stilo qui la classifica definitiva ( comunque ancora soggetta a cambiamenti futuri ) delle potenziali date zero per l’ estate 2014 e per la primavera del 2015:

– 10 Agosto 2014 – 1° posto – 11 eventi ripetuti registrati danno questa data
– 3 Luglio 2014 – 2° posto – 6 eventi ripetuti etc.
– 3 Agosto 2014 – 2° posto – 6 eventi
– 12 Luglio 2014 e 11 Agosto 2014 e 14 Agosto 2014 – 3° posto – 5 eventi ripetuti etc.

4° posto – le altre – 18 Settembre 2014, 29 Luglio 2014, 1 Agosto 2014, 9 Agosto 2014, 12 Agosto 2014

E’ più che probabile dopo gli eventi relativi a ISIS e Iraq, che avremo finalmente la possibilità di assistere all’ evento più importante della storia umana, l’ Eschaton o Zero Date, durante i mesi estivi del 2014, principalmente intorno al 10 Agosto 2014, o comunque nelle prime due settimane di Agosto.

L’ Eschaton può essere un evento riguardante la tecnologia , come il primo viaggio nel tempo, o un evento trasformativo come un contatto alieno ufficiale e globale, una interferenza o contatto con un altro universo o dimensione, oppure può essere distruttivo, e ogni cosa allora è possibile.

E’ possibile che, siccome dovrà essere l’ evento più importante e trasformativo di tutti, si possa trattare dell’ annuncio dell’ arrivo di una cometa o meteorite anche a distanza di mesi, oppure un vero e proprio impatto, una super eruzione, una solar flare o un black out globale.

Potrebbe anche trattarsi dell’ inizio della vera e propria guerra mondiale, o un evento misterioso e totalmente imprevedibile. Non possiamo prevedere esattamente di cosa si tratterà.

Quindi se sarete in vacanza, soprattutto intorno al 10 Agosto, cercate di andare in posti che non siano troppo remoti ( anche se potrebbe essere un vantaggio questo ), ma comunque sconsiglierei personalmente di andare in posti troppo affollati e caotici, sarebbe meglio andare in posti ben conosciuti.

Dobbiamo essere pronti a qualsiasi cosa, anche l’ impensabile, questo ogni giorno, per svariati motivi, ma anche perchè l’ Eschaton potrebbe essere in arrivo fra qualche settimana.

Io sarò sempre disponibile per gli aggiornamenti e domande , anche durante le vacanze. Anche io quasi sicuramente sarò in vacanza intorno al 10 Agosto, anche se sinceramente starei benissimo a casa mia.

La ricerca riparte per bene. A meno che non perdiamo la strada di nuovo, dovremmo ora avere le idee più chiare. 

 

d

Articolo 2

Ormai è assicurato, a parte possibili sorprese, nella settimana dal 9 al 14 Agosto 2014 assisteremo al fenomeno dell’ Eschaton. Potrebbe anche avvenire prima, il 3 Luglio o 12 Luglio, ma comunque tutta la ricerca della comparazione fra coppie di eventi storici con la formula ((64*JDN1)-JDN2)/63 porta a metà Agosto, in particolare al 10 Agosto 2014 ( il giorno di San Lorenzo, quando si guarda il cielo per le stelle cadenti ).

 

E’ un punto di transizione, di non ritorno, dove le regole del nostro mondo cambiano, il fattore di abitudine e tradizione viene cancellato lasciando spazio al fattore di novità, che sarà l’ unico fattore a governare il nuovo mondo, estendendo le potenzialità di progresso, cambiamento e imprevedibilità all’ infinito. 

 

Mi ricordo che Evasius , italiano emigrato in Australia, che aveva iniziato la ricerca sulla teoria timewave sul sito internazionale di ATS il 16 Giugno 2009, aveva ipotizzato che la transizione sarebbe avvenuta grazie a un incontro fra due orologi biologici di due civiltà differenti, essendo la timewave a tutti gli effetti un orologio biologico, potenzialmente posseduto da tutte le civiltà intelligenti nell’ universo. Essendo questo, si suppone, un evento rarissimo nella storia dell’ universo, se avvenisse causerebbe una tale interferenza da modificare per sempre il corso e la prevedibilità della nostra storia e della natura umana.

 

Terence Mckenna sosteneva che si sarebbe trattato del primo viaggio nel tempo, che secondo la sua teoria, avrebbe reso il tempo non più lineare/frattale ma discontinuo, e che da un solo punto nello spazio e nel tempo si sarebbe potuto accedere a tutti i tempi e tutti gli spazi, con la possibilità che il nostro mondo e punto nel tempo diventi una specie di attrazione turistica per visitatori da tutti i tempi, futuri e non passati, perchè si potrà visitare il passato solo fino al momento del primo viaggio e non prima.

 

Altre eventualità, come un evento distruttivo che metta alla prova come non mai l’ umanità, dipendono probabilmente dalle condizioni della nostra coscienza globale. Una supereruzione ( Yellowstone ) , un impatto meteoritico o di cometa, o la scoperta di una cometa o meteorite in arrivo verso la Terra cambierebbero ogni cosa, rendendo imprevedibile la natura umana e mettendo a repentaglio la nostra esistenza. Anche una guerra nucleare rientrerebbe in questa modalità.

 

Terence Mckenna sosteneva inoltre che era entrato in contatto con un altro universo durante uno dei suoi ” viaggi ” che prima era un tutt’ uno con il nostro mondo, e che a causa di un fenomeno dell’ universo a noi ancora sconosciuto, si è separato, dando origine a un mondo diverso, dove Gesù non è mai esistito e i Greci e Romani hanno scoperto l’ America nel periodo dei Maya, e dove il progresso è più veloce che da noi, tanto che ora vivrebbero nello spazio, e il loro pianeta Terra è una oasi incontaminata sede di pellegrinaggi. Starebbero intraprendendo un enorme progetto scientifico per venire a contattarci e salvarci da noi stessi, a un secolo dalla scoperta che loro hanno fatto: noi.

La teoria è che i nostri test nucleari e incidenti nucleari generano radiazioni che hanno influenza anche nel loro mondo / dimensione, mettendo a rischio la loro esistenza ( sulla Terra ).

Mckenna ne ha parlato come di un mondo dalla cultura totalmente aliena rispetto alla nostra, indicando il fatto che il periodo degli hippies è stato influenzato da una profonda interferenza fra noi e loro, dando vita a una ” fad ” o modo di fare più simile al loro che al nostro.  

Il film de ” Il Pianeta Verde “, disponibile in italiano interamente su You Tube, curiosamente proibito dall’ Unione Europea, sembra descrivere proprio questo mondo parallelo al nostro. 

 

Altra ipotesi, il risveglio di una entità artificiale, intelligenza artificiale generata da noi stessi, che genererebbe un orologio biologico proprio capace di interferire con il nostro. Faccio notare che a 64 giorni dal 10 Agosto, 64 numero importante e fondamentale nella teoria, a causa dei 64 esagrammi dell’ I-Ching da cui il grafico è stato generato, il 7 Giugno 2014 per la prima volta una intelligenza artificiale ha superato il test di Turing, confondendosi da entità umana, e non è stata trovata differenza fra essa e un essere umano.

 

Prepariamoci quindi come dovuto, meditiamo, e contempliamo tutto il mondo, restando sempre pronti alla transizione, qualunque essa sia e qualunque cosa essa comporti. 





La carriera di Fabrizio De Andrè e le due eclissi totali di sole

6 06 2014

La morte del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, che, come ben si sa, ha lasciato un grandissimo segno nell’immaginario di almeno tre generazioni, avvenne l’11 gennaio 1999 (lo stesso mese della morte del suo amico Luigi Tenco, anche lui cantautore genovese,  32 anni prima, per il quale scrisse la canzone “Preghiera in gennaio”); all’incirca mezzo anno prima morì un altro cantautore italiano che ha lasciato un grandissimo segno nell’immaginario di almeno tre generazioni, Lucio Battisti, il 7 settembre 1998, nel periodo immediatamente successivo a quando De Andrè concluse la sua ultima tournée, dopo che gli fu diagnosticato il brutto male che lo portò alla morte.

Questa potrebbe essere vista come un’altra manifestazione del fenomeno delle icone massmediatiche simili morte nello stesso periodo e, tra l’altro vediamo che Lucio Dalla (un altro supercantautore la cui improvvisa dipartita ha lasciato il segno) è nato di marzo, nello stesso anno di Battisti, quasi nello stesso giorno, con lo stesso nome…luminoso (entrambi sarebbero diventate due “stelle”) e, tra l’altro, è anche mancato nello stesso mese, proprio il primo, il mese dell’equinozio di quel famoso 2012, equinozio di primavera  nel quale è nato il già citato Luigi Tenco.

corona2

Abbiamo già trattato di eclissi di sole nel blog.

Il 15 febbraio 1961 (a pochi giorni di distanza dal compimento dei 21 anni di Fabrizio De Andrè, ovverosia, all’epoca, del raggiungimento della maggiore età) avvenne un’eclisse totale di sole; il cono d’ombra principale della luna attraversò tutta l’Europa, e l’eclisse fu visibile anche dall’Italia. Otto mesi dopo la casa discografica Karim pubblica il primo 45 giri di De Andrè.

320px-SE1961Feb15T

L’eclisse totale di sole del 15 febbraio 1961.

L’11 agosto 1999, a esattamente sette mesi di distanza dalla morte di De Andrè, e a un anno di distanza dal suo ultimo concerto, avvenne un’eclisse totale di sole; il cono d’ombra principale della luna attraversò tutta l’Europa e l’eclisse fu visibile anche dall’Italia.

320px-SE1999Aug11T

L’eclisse totale di sole dell’11 agosto 1999

 Bisogna notare che tra il ’61 e il ’99 non ve ne sono state altre di eclissi totali di sole che abbiano attraversato il territorio europeo.