Reportage di storia ciclica parte 1 – Impero Romano e Impero Britannico a confronto

24 03 2018

Risultato immagine per ancient roman empire and american empire

Risultato immagine per american empire

Inauguriamo il nostro nuovo reportage di storia ciclica con un confronto fra i Romani e gli Americani:

( P. S. Sia l’ Impero Britannico, terminato nel 1997, sia quello degli Stati Uniti si può racchiudere in una unica ripetizione dell’ Impero Romano, con un poco di Antica Grecia all’ inizio …)

Confrontiamo le timelines:

  • Fondazione di Roma: 753 a. C.
  • Fondazione di Londra:  Secondo la leggendaria Historia Regum Britanniae, di Geoffrey of Monmouth, Londra venne fondata da Bruto di Troia dopo che questo ebbe ucciso i giganti Gog e Magog. Il primo nome della città fu Nuova Troia che, secondo una pseudo etimologia, venne corrotto in Trinovantum e Trinovantes. L’area, prima della conquista romana della Britannia, venne abitata dalle tribù dell’età del ferro. Sempre secondo Geoffrey, Londra ebbe una lunga serie di leggendari re come Lud che cambiò il nome della città in CaerLudein, da cui discenderebbe il nome Londra. 
  • Primo insediamento britannico negli Stati Uniti, a Jamestown, 1607
  • Eta’ Regia di Roma
  • Impero Britannico – monarchia assoluta dal 1607 al 1688, monarchia costituzionale dal 1689 al 1997 
  • Romolo, fondatore di Roma
  • Bruto di Troia, fondatore di Londra
  • Creato senato e collegio dei pontefici
  • 1789 primo Congresso Usa
  • Primo censimento
  • 1900 censimento Statunitense
  • Roma diventa Repubblica, viene cacciato il Re
  • 1494 America Coloniale Britannica / 1583 primo imperatore britannico / 1815 – 1914 secolo imperiale britannico / Guerra Civile Inglese Carlo I decapitato
  • Prima secessione della plebe
  • 1964, l’ America puntava ad accrescere i voti dei neri, Freedom Summer / 1683 Lincoln libera gli schiavi nei paesi secessionisti / 1793 Fugitive Slave Law / 1850 eliminati diritti civili e politici degli schiavi / 1794 fondata prima nazione degli Indiani nativi civilizzati
  • 494 a. C. due tribuni della plebe eletti
  • 1875 neri eleggibili per il jury duty / 2008 – 2009 primo presidente nero Americano
  • 445 a. C. permessi matrimoni fra patrizi e plebei
  • 1964 Civil Rights acts per i neri / 2015 matrimoni gay permessi in tutti e 50 gli Stati
  • 321 a. C. Pace umiliante con i Sanniti
  • Metà anni ’70 gli Usa escono sconfitti dalla Guerra del Vietnam
  • 396 a. C. Roma sconfigge Veio ( Etruschi ) dopo 100 anni di conflitti
  • Cade la rivale Americana Unione Sovietica, 1991 ( ? )
  • I Galli sconfiggono i Romani, e avviene un Sacco di Roma
  • 1701 Guerra franco – britannica per la guerra di successione Spagnola
  • Primo console non patrizio
  • 2008 – 09 Obama è primo presidente nero negli Usa / 1875 neri eleggibili per la Jury Duty
  • 336 a. C. epoca di Alessandro Magno e fondazione di Alessandria d’ Egitto
  • Epoca di George Washington e 1800 fondazione di Washington DC ( spiegherò in seguito questo collegamento fra i due personaggi )
  • Plebei possono accedere a cariche religiose
  • 1845 i Battisti del Sud, Convenzione, nasce una disputa sulla schiavitù
  • Prima Guerra Punica, contro Cartagine, vince Roma
  • 1941 Guerra contro il Giappone dopo Pearl Harbour ( p. s. si noti che la saga di Star Wars contiene almeno un film girato in Tunisia, paese che in epoca antica ospitava Cartagine )
  • Sicilia diventa provincia Romana 
  • 1845 Florida diventa Stato Usa ( la Florida rappresenta l’ Italia nel mondo americano )
  • 223 a. C. Roma vince contro la Gallia  
  • 1944 D- Day, sbarco in Normandia ( Francia ) 
  • 216 a. C. Disastrosa sconfitta per Roma, contro Annibale, nella battaglia di Canne, la peggiore della storia europea
  • ( Possibilmente la clamorosa sconfitta Americana contro il Vietnam del Nord ? )La battaglia di Huế (in inglese Battle of Huế o Siege of Huế, in vietnamita Trận Mậu Thân tại Huế) fu una battaglia, svoltasi dal 30 gennaio, notte del Tết Nguyên Ðán, il capodanno vietnamita, al 3 marzo 1968, in Vietnam nella città di Huế, durante la guerra del Vietnam e vide impegnati l’esercito nordvietnamita (NVA) ed i vietcong contro le forze statunitensi e sudvietnamite. La battaglia si svolse durante l’offensiva del Têt e iniziò con l’attacco delle forze nordvietnamite e vietcong che in un primo momento superarono la resistenza avversaria e occuparono gran parte delle città. I reparti americani dovettero entrare in azione in massa e impiegare una devastante potenza di fuoco per riconquistare la città dopo violenti e prolungati combattimenti all’interno dell’area urbana. La vecchia città imperiale di Huế subì ingenti danni nei combattimenti che terminarono dopo oltre un mese con la riconquista da parte di americani e sudvietnamiti delle posizioni perdute nella fase iniziale. Il successo tattico statunitense tuttavia non poté mascherare la sconfitta morale e propagandistica provocata dalla sorpresa iniziale e dalla dura resistenza delle forze comuniste in grado di infliggere pesanti perdite agli avversari e di continuare a combattere.
  • Publio Cornelio Scipione invade l’ Africa, Annibale sconfitto nella battaglia di Zama
  • 1986, in seguito a un attacco terroristico, gli Usa bombardano la Libia, e nel 2011 compiono un intervento militare nella Guerra di Libia
  • 197 a. C. Spagna diventa provincia Romana
  • 1845 Texas entra negli Usa ( molti film del Far West sono in realtà stati girati in Spagna ) / 1850 la California entra negli Usa ( uno degli stati più latini del Nordamerica ) / 1912 Nuovo Messico entra negli Usa
  • 146 a. C. distruzione totale di Cartagine e Corinto, Macedonia e Africa del Nord sono annesse all’ impero
  • 1945 Dresda, Hiroshima e Nagasaki sono completamente distrutte ( Dresda da un bombardamento britannico )
  • Tiberio Gracco tribuno della plebe
  • Presidenza di Obama
  • Distruzione di Numanzia e battaglie contro Hispania
  • ( Possibilmente la Guerra di Corea anni ‘ 50 ? )
  • 121 a. C. Roma annette la Gallia
  • 1944 Sbarco in Normandia / 1800 convenzione Usa – Francia termina la Quasi – war / 1803 – 1812 la Louisiana ( New Orleans ) e Ohio entrano negli Usa / Guerra del 1812?
  • 100 a. C. Gaio Mario console per la sesta volta, uno scandalo poi lo costringe a ritirarsi ( caso unico nella storia Romana di dimissioni volontarie ) 
  • Terzo mandato di Roosevelt, eccezionale, che muore in carica / 1974 lo scandalo Watergate costringe Nixon a dimettersi, caso unico nella storia Statunitense
  • 91 – 88 a. C. Guerra Sociale , ribellione dei popoli Italici
  • Le guerre dei Nativi Americani / le ribellioni razziali statunitensi
  • 89 a. C. cittadinanza Romana a tutti gli Italici
  • 1785 Atto per la naturalizzazione americana
  • 88 a. C. Silla invade Roma
  • 1922 marcia su Roma di Mussolini
  • Prima guerra civile fra Silla e i popolari, Silla è dittatore
  • Epoca del fascismo ( ? ) / Seconda guerra mondiale ( 1941 )
  • Guerra civile di Hispania
  • 1846 Guerra fra Usa e Messico / 1895 Guerra d’ Indipendenza Cubana / Guerra civile Spagnola ( ? )
  • 73 a. C. Guerra Servile di Spartaco
  • 1992, proteste violente di Los Angeles, con tante vittime / 1968 proteste razziali in seguito all’ assassinio di MLKing / 1835 rivoluzione Texana e seconda guerra contro i Seminole / 1971 ribellione carceraria di Attica / attività di boicottaggio dei pullman di Rosa Parks e MLKing , Montgomery 1955 / 1866 fondato il Ku Klux Klan
  • 49 a. C. Guerra Civile del Rubicone, contro gli optimates ( conservatori – senato – Pompeo )
  • Guerra Civile Statunitense , 1861 – 1865, Lincoln paragonabile a Giulio Cesare, contro gli stati americani confederati che vogliono autonomia / battaglia di Gettysburg del 1863
  • Cesare fallisce operazione Britannica
  • Fallita missione della Baia dei Porci di Cuba ( ? ) / 1812 guerra fra Inghilterra e Stati Uniti
  • Cesare sconfigge gli optimates in Grecia e Africa
  • 1865 stati confederati si arrendono
  • 44 a. C. assassinio di Giulio Cesare, 15 Marzo
  • 1865 assassinio di Abramo Lincoln, 15 Aprile
  • Terza guerra civile e Marco Antonio
  • ( Andrew Johnson, successore di Lincoln ? )
  • 31 a. C. sconfitta di Marco Antonio e Cleopatra
  • 1962 e 1963 morte di Marilyn Monroe e Kennedy, amanti per un periodo / 1868 Johnson subisce impeachment
  • 27 a. C. fine della Repubblica, inizia Principato – Ottaviano è Cesare Augusto
  • 1877 fine dell’ era della Ricostruzione Statunitense / 1583 primo Impero Britannico ? / 1815 inizia secolo imperiale Britannico ?
  • Tiberio conquista la Germania
  • 1945 conferenza di Yalta, per decidere del destino della Germania nazista e battaglia di Berlino / Guerre Mondiali, gli Usa in guerra con la Germania
  • Epoca di Tiberio imperatore
  • 1830 Revival del Cristianesimo negli Usa
  • Claudio invade la Britannia
  • 1964 la ” invasione britannica ” simbolica dei Beatles / 1812 Guerra fra Inghilterra e Usa
  • 64 Grande incendio di Roma
  • 1906 terremoto di San Francisco scatena incendi incontrollabili / 1871 il grande incendio di Chicago / 1814 incendio di Washington provocato dai britannici / 1927 bomba distrugge scuola di Bath, Usa
  • Pacificazione della Britannia , conquista di Galles e Scozia
  • 1814 , la guerra del 1812 con l’ Inghilterra finisce
  • 79 Tito imperatore, eruzione del Vesuvio distrugge Pompei ed Ercolano
  • 1906, terremoto di San Francisco / 1912 affonda il Titanic / 1980 eruzione del Monte St. Helens negli Usa / 1988 devastanti incendi nel parco di Yellowstone
  • 212 cittadinanza Romana estesa a tutti i cittadini dell’ impero
  • 1870 atto per la naturalizzazione degli Afroamericani
  • 231 – 233 Guerra contro la Persia, 241 vittoria sui Persiani ( anche nel 338 )
  • Contrasti con l’ Iran del 1979 – 1981
  • Valeriano imperatore umiliato dal leader Persiano
  • 1979 presa dell’ ambasciata statunitense a Tehran, Iran, fallisce operazione Eagle Claw nel 1980
  • 248 i 1000 anni di Roma
  • 1876 e 1976 centennale e bicentennale degli Usa
  • 269 imperatore della Gallia è Vittorino
  • ( La figura di Napoleone ? )
  • 285 due Augusti, a Occidente e a Oriente dividono l’ Impero Romano ( Diocleziano e Massimino )
  • 1783 le colonie indipendenti Usa
  • 303 Persecuzioni Cristiane di Diocleziano
  • 1993 Assedio di Waco ( setta religiosa ribelle ) con massacro / 14 Maggio 1988 ubriaco al volante si scontra con pulmino di studenti di religione Cattolici di ritorno da una gita, muoiono 27 ragazzi / 1782 massacro dei nativi Cristiani americani
  • 312 Costantino primo imperatore Cristiano
  • Kennedy è primo presidente Americano cattolico
  • 313 Tolleranza religiosa
  • 1830 Revival del Cristianesimo negli Usa
  • 325 Concilio di Nicea
  • Secondo Concilio Vaticano   
  • 330 Costantinopoli capitale dell’ Impero Romano d’ Oriente, 395 Teodosio divide l’ Impero
  • 1607 Insediamento di Jamestown / 1789 costituzione statunitense / 1800 Washington DC capitale / 1946 gli Stati Uniti diventano più importanti del Regno Unito 1783 indipendenza delle colonie Usa
  • Valente contro i Visigoti, peggiore sconfitta Romana
  • ( Guerra del Vietnam ? )
  • 410, sacco di Roma di Alarico viene vissuto come evento apocalittico, violata la città eterna dopo 800 anni di pace
  • 1929 il crollo di Wall Street / 2001 attacchi dell’ 11 Settembre, violazione del territorio Statunitense, impensabile all’ epoca
  • Alarico, visigoti
  • Bin Laden
  • 480 cade Impero Romano d’ Occidente ( la data riconosciuta dalla storia è il 476 ), uccisione di Giulio Nepote
  • 15 Agosto 1947 , divisione India – Pakistan , indipendenza Indiana / 1991 dissoluzione dell’ Unione Sovietica? / Luglio – Agosto 1997 Hong Kong, i britannici la cedono alla Cina, muore principessa Diana
  • 486 Gallia settentrionale cade in mano ai barbari
  • Francia nella seconda guerra mondiale? / Francia dopo le immigrazioni islamiche?
  • 535 / 536 supereruzione provoca una serie di problemi climatici e sociali nel mondo antico
  • ( Possibilmente comparabile all’ epoca delle tempeste di sabbia degli Stati Uniti negli anni ’30 ? Le Dust Bowls? )
  • Anno 1000
  • le paure dell’ anno 2000, e lo Y2K bug
  • Persia stato tributario, Arabi fanno conquiste nell’ impero bizantino, periodo iconoclasta, regno macedone, campagna contro i Bulgari e confine – frontiera riportato al Danubio, Scisma fra Costantinopoli e Chiesa, bizantini conquistano Anatolia, crociati conquistano Turchia ( Costantinopoli ) e creano impero latino, frammentazione in 3 parti, di cui 1 è un despotato, liberazione di Costantinopoli, Ottomani ( Turchi ) in Europa, Ottomani sconfitti da parte di Tamerlano ad Ankara, assedio di Costantinopoli da parte degli Ottomani, vittoria Ottomana contro i Crociati, tentata riunificazione delle Chiese, fine dell’ Impero Bizantino, presa di Costantinopoli da parte degli Ottomani
  • IL FUTURO?
  • 1472 Terza Roma o Nuova Roma è un appellativo assegnato alla città russa di Mosca. L’altro significato del termine “Terza Roma” è legato a una futura e ipotetica terza epoca della storia d’Italia, dopo l’antica Roma e la Roma dei papi, durante la quale la città di Roma sia di riferimento per il mondo
Annunci




Continuazione dell’ articolo sulle formule alternative della timewave

19 03 2018

Risultato immagine per timewave zero

OPZIONE FORMULA 3×8 ( 8 trigrammi da 3 linee ) ( forse la più corretta da comparare con la formula standard 6×64 ( 64 esagrammi da 6 linee )

DATE ZERO PROPOSTE – 6 Gennaio 2019 – ( 5 Marzo 2019 ) – 26 Giugno 2018 – ( 16 Ottobre 2018 ) – 26 Novembre 2018 – ( 2/ 4 Dicembre 2018 ) – 28 Gennaio 2019 – 28 Marzo 2019 – 8 Luglio 2019 – 7 Agosto 2019 – 19 Agosto 2019  

3 GIORNI

24 GIORNI

192 GIORNI( 14 Dicembre 2017 – Trovata Superterra , esopianeta ) / ( 6, 7 Febbraio 2018 – Test del Falcon Heavy Space X ) / ( 19,20, 21 Novembre 2017 – Individuato primo corpo spaziale interstellare Oumuamua ) / ( 14 Gennaio 2018 – Novità sulla AI ) / ( 19 Settembre 2017 – Uragano Irma devasta Porto Rico, che rimane al buio per mesi ) / ( 26 Ottobre 2017 – Elezione di Xi Jinping, saga dell’ Indipendenza della Catalonia e individuazione del primo corpo spaziale interstellare ) / ( 27 Novembre 2017 – Nascita della prima scimmia clonata – 8 Giugno 2018 ) / ( 24 Gennaio 2018 – Annuncio della clonazione della scimmia – 5 Agosto 2018 )

1536 GIORNI – 4 ANNI e 76 giorni ( 2 mesi e mezzo ) – 2014/ 15 – 21 Ottobre 2014 – Paralitico può camminare di nuovo grazie a terapia pionieristica – 6 Gennaio 2019 /  10 Aprile 2014 – Risoluzione del PACE toglie alla Russia dei diritti politici e primo candidato di esoluna scoperto – 26 Giugno 2018 / 22 Maggio 2015 – L’ Isis prende Palmyra in Siria, L’ Irlanda approva per referendum matrimoni lgbt e grande progresso nel campo dell’ AI – 7 Agosto 2019 / 10 Settembre 2014 – Acqua ghiacciata trovata per la prima volta al di fuori del Sistema Solare – 26 Novembre 2018 / 12 Novembre 2014 – Sonda atterra su cometa per la prima volta – 28 Gennaio 2019 / 12 Gennaio 2015 – Primo muscolo sviluppato in laboratorio – 28 Marzo 2019 / 22 Aprile 2015 – Prima volta trovata luce visibile riflessa da un esopianeta – 8 Luglio 2019 / 3 Giugno 2015 – LHC riattivato dopo 2 anni e un’ AI senza aiuto umano realizza modello di rigenerazione – 19 Agosto 2019

PICCO GRAFICO 28 ANNI ( 10. 240 Giorni ) – ( 15 Marzo 1990 – Presidenza Gorbachev – 28 Marzo 2018 ) / ( 18 Marzo 1990 – Elezioni libere tedesche – 31 Marzo 2018 ) / ( 19 Maggio 1990 – Usa e Urss eliminano produzione di armi chimiche – 1 Giugno 2018 ) /    ( 1 Giugno 1990 – Stessa cosa – 14 Giugno 2018 ) / ( 13 Giugno e 22 Giugno 1990 – Distruzione del muro di Berlino – 26 Giugno e 5 Luglio 2018 ) / ( 1 Luglio 1990 – Unione economica Tedesca – 14 Luglio 2018 ) / ( 2 Agosto 1990 – Guerra del Golfo – 15 Agosto 2018 ) / ( 6 Agosto 1990 – Embargo globale contro l’ Iraq – 19 Agosto 2018 ) / ( 24 Settembre 1990 – Speciali poteri a Gorbachev – 7 Ottobre 2018 ) / ( 3 Ottobre 1990 – Unione della Germania – 16 Ottobre 2018 ) / ( 13 Novembre 1990 – Prima pagina web – 26 Novembre 2018 ) / ( 17 Novembre 1990 – Radicale ristrutturazione Urss proposta – 30 Novembre 2018 ) / ( 19 e 21 Novembre 1990 – Incontri dei leader, fine della Guerra Fredda – 2, 3, 4 Dicembre 2018 ) / ( 3 Dicembre 1990 – Prima leader nazionale donna – 16 Dicembre 2018 ) / ( 15 e 16 Gennaio 1991 – Intervento statunitense in Kuwait contro l’ Iraq – 28 e 29 Gennaio 2019 ) / ( 25, 26, 27 Febbraio 1991 – Culmine della Guerra del Golfo, qualcuno dice che fu lanciata una bomba sporca o mini bomba nucleare il 27 Feb – 10, 11, 12 Marzo 2019 ) / ( 15 Marzo 1991 – La Germania completa l’ indipendenza – 28 Marzo 2019 ) / ( 4 Giugno 1991 – Più potente solar flare mai registrata – 17 Giugno 2019 ) / ( 5 Giugno 1991 – Finisce l’ Apartheid – 18 Giugno 2019 ) / ( 15 Giugno 1991 – Imponente eruzione del Pinatubo – 28 Giugno 2019 ) / ( 25 Giugno 1991 – Collasso della Jugoslavia – 8 Luglio 2019 ) / ( 17 e 31 Luglio 1991 – Gli accordi START – 30 Luglio e 13 Agosto 2019 ) / ( 25 Luglio 1991 – Trovato primo pianeta extrasolare – 7 Agosto 2019 ) / ( 6 Agosto 1991 – Inizia l’ era Internet – 19 Agosto 2019 )

33 ANNI – CICLO 33 ANNI – ( 12. 288 Giorni ) – ( 30 Agosto 1984 – Shuttle Discovery – 22 Aprile 2018 ) / ( 26 Settembre 1984 – Accordo per il destino di Hong Kong nel 1997, che decreterà la fine dell’ Impero Britannico – 19 Maggio 2018  e 19 Dicembre 1984 – 11 Agosto 2018 ) / ( 23 Ottobre 1984 – la BBC mostra documentario sulla carestia in Etiopia – 15 Giugno 2018 ) / ( 31 Ottobre 1984 – Assassinio di Indira, leader dell’ India , e riconoscimento della teoria di Galileo da parte del Vaticano – 23 Giugno 2018 ) / ( 7 Gennaio 1985 – primo network telefonico per cellulari in UK – 30 Agosto 2018 ) /  ( 16 Maggio 1985 – annuncio sulla scoperta del buco nell’ ozono – 6 Gennaio 2019 ) / ( 13 Luglio 1985 – Il Live Aid è la trasmissione televisiva più importante di sempre – 5 Marzo 2019 ) / ( 20 Novembre 1985 – Windows 1 – 13 Luglio 2019

CICLO 269 ANNI 1749/ 50 – Intorno all’ inizio dell’ era della Rivoluzione Industriale

CICLO 2154 ANNI –  136, 35 avanti Cristo – La prima guerra degli schiavi nell’ Impero Romano e il Confucianesimo viene adottato dalla Cina

CICLO 6462 ANNI – 4.444 a. Cristo

CICLO 17. 236 ANNI – 15. 217/18 avanti Cristo

CICLO 137. 894 ANNI – 135. 876, 75 avanti Cristo  

___________________________________________________

OPZIONE FORMULA 8×64

DATE ZERO PROPOSTE – 12 e 16/ 17 Luglio 2019 – 5/6 Agosto 2018 – 31 Ottobre / 1 Novembre 2018 

8 GIORNI 

512 GIORNI – ( 11/12 Marzo 2017 ) / ( 6/7 Giugno 2017 – Oper. militare a Raqqa, piccolo attacco a Notre Dame sventato, scoperta sulla data delle origini dell’ Homo Sapiens ) / ( 15 Febbraio 2018 – Giorno dopo la sparatoria in Florida, scoperta nuova forma di luce, Uk e Usa accusano Russia per enorme cyberattacco ) / ( 19- 20 Febbraio 2018 – Decretata la data dell’ Era Antropocene al 1965, si apre nuovo fronte Siriano ad Afrin, Venezuela adotta prima criptovaluta, le guns regulation e i ban sulle armi di Trump ) / ( 27 Novembre 2017 – Nascita della prima scimmia clonata e 24 Gennaio 2018 – Annuncio della clonazione )

PICCO GRAFICO – 56 ANNI – ( 20.480 giorni ) – ( 10 Luglio 1962, primo satellite a uso commerciale lanciato – 5 Agosto 2018 / 5 Ottobre 1962, il primo single dei Beatles – 31 Ottobre 2018 / 16 Giugno 1963, la prima donna nello spazio – 12 Luglio 2019  / 20 Giugno 1963, autorizzata la hotline Usa- Urss – 16 Luglio 2019 ) / ( 14- 22- 24 Ottobre 1962 , la Crisi Cubana nucleare – 9 – 17 – 19 Novembre 2018 ) ( 16 Agosto 1962, nascono i Beatles – 11 Settembre 2018 ) / ( 5 Agosto 1962, morte di Marilyn Monroe e arresto di Mandela – 31 Agosto 2018 ) / ( 14 Dicembre 1962, prima sonda a trasmettere dati da un altro pianeta – 9 Gennaio 2019 ) / ( 3 Novembre 1962, coniato il termine Personal Computer – 29 Novembre 2018 ) / ( 19 Febbraio 1963 – il Femminismo diventa movimento – 17 Marzo 2019 )

CICLO 89 ANNI – ( 32. 768 giorni ) – ( 24 e 29 Ottobre 1929 inizia Depressione Economica – 12 e 17 Luglio 2019 ) / ( 18 Novembre 1928 – Mickey Mouse nasce – 6 Agosto 2018 ) / ( 13 Febbraio 1929 , dimostrazione della Penicillina – 1 Novembre 2018 ) / Date relative alla nascita della TV : 3 Luglio 1928 – 22 Marzo 2018 / 3 Settembre 1928 – 23 Maggio 2018 / 27 Giugno 1929 – 15 Marzo 2019 / Altra data per la penicillina – 5 Settembre 1928 – 25 Maggio 2018 e 28 Settembre 1928 – 17 Giugno 2018 / Dimostrazione della legge di Hubble 17 Gennaio 1929 – 5 Ottobre 2018 e 15 Marzo 1929 – 1 Dicembre 2018

CICLO 5.745 ANNI – 3.726 – 27 a. C. ( Epoca dei Sumeri )

CICLO 45. 960 ANNI – 43. 942 a. C Cromagnon colonizzano l’ Europa 

CICLO 367. 719 ANNI – 365. 700 – 01 a. C.   


 

OPZIONE FORMULA 3×64

DATE ZERO PROPOSTE – 26 Giugno 2018 / 19 Agosto 2018 / 3 Giugno 2018 / 8 Giugno 2018 / 5 Agosto 2018 / ( 26 Luglio 2018 ) / 7 Maggio 2018 / 31 Maggio 2018

3 GIORNI

192 GIORNI – ( 14 Dicembre 2017 – Trovata Superterra , esopianeta ) / ( 6, 7 Febbraio 2018 – Test del Falcon Heavy Space X ) / ( 19,20, 21 Novembre 2017 – Individuato primo corpo spaziale interstellare Oumuamua ) / ( 14 Gennaio 2018 – Novità sulla AI ) / ( 19 Settembre 2017 – Uragano Irma devasta Porto Rico, che rimane al buio per mesi ) / ( 26 Ottobre 2017 – Elezione di Xi Jinping, saga dell’ Indipendenza della Catalonia e individuazione del primo corpo spaziale interstellare )

PICCO GRAFICO 28 ANNI ( 10. 240 Giorni ) – ( 15 Marzo 1990 – Presidenza Gorbachev – 28 Marzo 2018 ) / ( 18 Marzo 1990 – Elezioni libere tedesche – 31 Marzo 2018 ) / ( 19 Maggio 1990 – Usa e Urss eliminano produzione di armi chimiche – 1 Giugno 2018 ) /    ( 1 Giugno 1990 – Stessa cosa – 14 Giugno 2018 ) / ( 13 Giugno e 22 Giugno 1990 – Distruzione del muro di Berlino – 26 Giugno e 5 Luglio 2018 ) / ( 1 Luglio 1990 – Unione economica Tedesca – 14 Luglio 2018 ) / ( 2 Agosto 1990 – Guerra del Golfo – 15 Agosto 2018 ) / ( 6 Agosto 1990 – Embargo globale contro l’ Iraq – 19 Agosto 2018 ) / ( 24 Settembre 1990 – Speciali poteri a Gorbachev – 7 Ottobre 2018 ) / ( 3 Ottobre 1990 – Unione della Germania – 16 Ottobre 2018 ) / ( 13 Novembre 1990 – Prima pagina web – 26 Novembre 2018 ) / ( 17 Novembre 1990 – Radicale ristrutturazione Urss proposta – 30 Novembre 2018 ) / ( 19 e 21 Novembre 1990 – Incontri dei leader, fine della Guerra Fredda – 2, 3, 4 Dicembre 2018 ) / ( 3 Dicembre 1990 – Prima leader nazionale donna – 16 Dicembre 2018 ) / ( 15 e 16 Gennaio 1991 – Intervento statunitense in Kuwait contro l’ Iraq – 28 e 29 Gennaio 2019 ) / ( 25, 26, 27 Febbraio 1991 – Culmine della Guerra del Golfo, qualcuno dice che fu lanciata una bomba sporca o mini bomba nucleare il 27 Feb – 10, 11, 12 Marzo 2019 ) / ( 15 Marzo 1991 – La Germania completa l’ indipendenza – 28 Marzo 2019 ) / ( 4 Giugno 1991 – Più potente solar flare mai registrata – 17 Giugno 2019 ) / ( 5 Giugno 1991 – Finisce l’ Apartheid – 18 Giugno 2019 ) / ( 15 Giugno 1991 – Imponente eruzione del Pinatubo – 28 Giugno 2019 ) / ( 25 Giugno 1991 – Collasso della Jugoslavia – 8 Luglio 2019 ) / ( 17 e 31 Luglio 1991 – Gli accordi START – 30 Luglio e 13 Agosto 2019 ) / ( 25 Luglio 1991 – Trovato primo pianeta extrasolare – 7 Agosto 2019 ) / ( 6 Agosto 1991 – Inizia l’ era Internet – 19 Agosto 2019 )

CICLO 33 ANNI – ( 12. 288 Giorni ) – ( 30 Agosto 1984 – Shuttle Discovery – 22 Aprile 2018 ) / ( 26 Settembre 1984 – Accordo per il destino di Hong Kong nel 1997, che decreterà la fine dell’ Impero Britannico – 19 Maggio 2018  e 19 Dicembre 198411 Agosto 2018 ) / ( 23 Ottobre 1984 – la BBC mostra documentario sulla carestia in Etiopia – 15 Giugno 2018 ) / ( 31 Ottobre 1984 – Assassinio di Indira, leader dell’ India , e riconoscimento della teoria di Galileo da parte del Vaticano – 23 Giugno 2018 ) / ( 7 Gennaio 1985 – primo network telefonico per cellulari in UK – 30 Agosto 2018 ) /  ( 16 Maggio 1985 – annuncio sulla scoperta del buco nell’ ozono – 6 Gennaio 2019 ) / ( 13 Luglio 1985 – Il Live Aid è la trasmissione televisiva più importante di sempre – 5 Marzo 2019 ) / ( 20 Novembre 1985 – Windows 1 – 13 Luglio 2019

CICLO 2154 ANNI – 136, 35 avanti Cristo – La prima guerra degli schiavi nell’ Impero Romano e il Confucianesimo viene adottato dalla Cina

CICLO 6462 ANNI 4. 444 avanti Cristo

CICLO 137. 894 ANNI – 135. 876, 75 avanti Cristo  __________________________________________________________

Formula originale 6×64

DATE ZERO PROPOSTE – 8 Luglio 2018 / 26 Agosto 2018

6 GIORNI

384 GIORNI19, 20 Giugno 2017 / 7, 8 Agosto 2017 – ( il 21 Giugno 2017 la Moschea dove il Califfo dell’ Isis ha fatto il primo discorso è stata distrutta )

  • 19 Giugno 2017 ( Gli astronomi ipotizzano che vi sia un decimo pianeta delle dimensioni di Marte nel Sistema Solare )
  •  20 Giugno 2017 – Kepler scopre 219 nuovi esopianeti, 10 potenzialmente abitabili

PICCO DEL GRAFICO – 45 ANNI – 16. 384 giorni – 29 Agosto 1973 ? ( 29 agosto – a Bari, Napoli, Palermo, Cagliari, Barcellona ed altre città del Mediterraneo scoppia un’epidemia di colera causata da una partita di mitili provenienti dalla Tunisia ) e 17 Ottobre 1973 Crisi petrolifera causa austerity ed embargo dell’ OPEC contro gli alleati di Israele

CICLO 67 ANNI – 24. 576 giorni – 26 Marzo 1951 e 14 Maggio 1951 – ?

CICLO 4306 ANNI  – 2. 288 avanti CristoSesta dinastia d’ Egitto del Vecchio Regno Dinastico

( CICLO 25. 836 ANNI  – 23.818 a. Cristo – Upper Paleolithic  )

CICLO 275.606 ANNI – 273. 588 avanti Cristo – Le prime migrazioni dall’ Africa degli uomini primitivi e il possibile primo uomo moderno cromosomico , l’ Adamo cromosomico e uomo anatomico moderno  





Una formula alternativa per la Timewave Zero ( anzi, due! ) – aggiornamenti in arrivo

18 03 2018
44635b01bb7c

QUESTA è la FORMULA ORIGINALE DI MCKENNA – MEYER. E’ derivata dalla serie King Wen dell’ Iching ( 64 esagrammi da 6 linee ) – per arrivare al picco del grafico che sta a 45 anni dalla data zero si fa 384 x 32 +4096 ( 384 giorni x 32 – 33 anni ) ( 4096 giorni – 11 anni ) ( 384 x 10 – 156 giorni )

Timewave formula alternativa 1

Questa è la PRIMA formula ALTERNATIVA – La vera chiave dell’ ICHING sono gli OTTO TRIGRAMMI da 3 Linee ( 8×8 – 64 ) Ogni esagramma è unica combinazione di 2 Trigrammi. Si parte da una base di 8 giorni per arrivare a 512 giorni ( 1 anno e 5 mesi – 3 giorni ) , il picco del grafico arriva a formare un ” sottociclo ” di 56 anni ( 512 giorni x 32 + 4096 giorni ) , poi altro ciclo è quello degli 89 anni, poi 5.745 anni , 367. 719 anni e 23 milioni 534.016 anni

 

 

 

Timewave formula alternativa 2

Questa è la SECONDA formula ALTERNATIVA: Partendo dalle 3 LINEE degli 8 ESAGRAMMI : 3 giorni / 192 giorni – 6 mesi e 12 giorni / 33 anni/ 2154 anni/ 137.894 anni/ 882.527 anni. Per trovare il picco del grafico si fa 192 giorni x 32 +4096 giorni , che sono 28 anni.





Rivisitazione dei Cicli Vitali – La vita non esce mai dal copione

12 03 2018

untitled

La vita non esce mai dal copione prestabilito
Interazioni fra presente, passato e futuro
La teoria delle svolte
Il fenomeno del ciclo di archetipi e personalità nella singola vita individuale
Il ciclo dei 3 anni ( e multipli di 3 )

Il mio obiettivo è la condivisione delle mie scoperte e osservazioni nel campo della ciclologia, poichè ritengo che lo studio della ciclologia fornisca le informazioni e il materiale intellettuale per cominciare a catturare il futuro in una maniera inaudita e insolita, perchè lo studio del passato, soprattutto quello personale, inevitabilmente fornisce informazioni per capire il futuro, collettivo e personale.

In questo articolo capiremo la reale ” struttura ” del tempo e come funziona, scopriremo quanta interazione c’è fra passato – presente – futuro, indagheremo nei loop dei ricambi sociali, ricicli di personalità e archetipi ” clonati ” che si alternano a mò di staffetta, e che ognuno inconsapevolmente affronta nel corso della sua vita, impareremo il Sistema delle Svolte che determina l’ andamento di una qualsiasi relazione o evento ad effetto prolungato, scopriremo i vari cicli storici che determinano le ripetizioni e rievocazioni di eventi nell’ ambito geopolitico – storico, ed esploreremo il Ciclo dei 3 Anni, metodologia che permette di comprendere appieno i vari collegamenti fra gli eventi del nostro passato personale e anticipare quelli futuri.

INTERAZIONI FRA PASSATO – PRESENTE – FUTURO
IL PRESENTE RICEVE INFORMAZIONI DA DUE TEMPI DIVERSI
Normalmente attribuiamo la causa di un evento qualsiasi a un altro fatto avvenuto nel passato, di cui il presente è conseguenza diretta.
Ma ci sono delle persone che, in modo innato e naturale, percepiscono le cose con una marcia in più e riescono a unire tutti i puntini del disegno della vita e riescono ad anticipare gli eventi. Da dove proviene questo genere di magica e sorprendente epifania/intuizione?
Di certo non è qualcosa che proviene dal passato, anzi produce una sorta di interferenza, una frizione nel tradizionale modello temporale, proprio perchè proviene dalla direzione opposta e si insinua nelle emozioni dando origine alle cosiddette premonizioni, o per meglio dire, presentimenti.
Allora vi propongo una modifica a questo modello tradizionale: proviamo a pensare che esistano due forze gravitazionali come direzioni temporali. Una che porta con sè i frutti del passato, e una che ci spinge a guardare avanti, e , effettivamente, disperde tracce, minuscole ma significative, che ci guidano verso il futuro. Esse sono da chiamarsi sincronicità. Piccoli accorgimenti che ci parlano del nostro futuro. Avere esperienza di sincronicità significa trovarsi davanti alla segnaletica sul percorso diretto verso il futuro.
Ecco perchè voglio chiamarlo Tempo a Sandwich; perchè è come se ci trovassimo sempre con la testa in mezzo a due ventilatori. Il presente è unicamente ricettore di due energie, una conservatrice e mnemonica del passato, e una di dispersione e segnaletica, ma anche vera e propria produzione, del futuro. Ecco spiegato perchè alcuni riescono a capire cosa succederà in futuro. Ascoltano. Sono accorti. Sono osservatori. Sono introspettivi.
I presentimenti che poi si rivelano veritieri sono prova che spesso la causa di un pensiero si trova nel futuro. Il futuro può influenzare le nostre emozioni e le nostre decisioni, il percorso che intraprendiamo. Perchè il futuro è un passo avanti per definizione. Ci aspetta, e produce gli eventi in modo da prepararci, ci tiene in allenamento per prepararci a circostanze future.
Avete mai notato come le persone che entrano a far parte della nostra vita si ripetono? Tornano, ma sotto spoglie alternative, simili, analoghe, anticipando probabilmente anche circostanze analoghe al passato, o magari per darci una seconda chance, o forse e soprattutto per prepararci ad altre persone. Ci avete mai davvero pensato?
E se davvero succede questo, se anche le nostre vite hanno il loro ciclo temporale parallelo a quello globale per tutti, allora come possiamo sapere se incontriamo e formiamo relazioni con qualcuno per via di esperienze passate o perchè è il futuro che rimbalza indietro creando queste circostanze? Quando comprenderemo che il futuro influenza le nostre vite e le nostre scelte allo stesso modo in cui lo fa il passato, riusciremo ad anticipare le circostanze sincroniche prima ancora che avvengano. Prova a pensare bene. La risposta probabilmente è nel tuo stesso futuro, in attesa paziente di rivelarsi, non prima di averti messo alla prova.

LA TEORIA DELLE SVOLTE nella vita personale
Calcoliamo le tappe che ogni relazione sociale o evento continuativo deve affrontare
Il tempo e’ frattale e auto – ripetente e non e’ lineare, ma sempre uguale a se stesso, ho realizzato che ogni singola storia, ogni singola vita umana e animale, ogni vicenda della nostra vita, amicizie, amori ha dietro una specie di DNA, una sequenza di procedimenti che ne regolano ogni singolo aspetto e tutto questo e’ ora accessibile.
Sono appassionato nel memorizzare le cose e le storie, da qualche anno a questa parte scrivo quasi ogni giorno su dei quaderni che uso come agende, da un minimo di poche righe a un massimo di tre pagine per giornata. Lo ritengo fondamentale per procedere con la Teoria delle Svolte, e accedere al futuro.
E’ fondamentale capire che tutto ritorna. Certo, non importa quante chance diamo a una persona di tornare nella nostra vita, quando e’ finita con una persona , e’ davvero finita, ma il tempo funziona in modo da riportarci indietro quella persona attraverso un’ altra personalità, qualcuno che nei particolari ci ricorda in tutto e per tutto la persona del nostro passato.
Perché non sono solo gli eventi storici a subire delle risonanze storiche ma anche le persone della nostra vita. Io ho capito che il punto di inizio di una nuova storia o amicizia corrisponde sempre a un punto ben determinato e calcolabile del passato in cui e’ avvenuta la stessa cosa ma con una persona differente ma – collegata in modo sincronico a quella del presente.
Ho scoperto che ci sono sorprendenti analogie nella mia vita in tutti i suoi aspetti, situazioni che ritornano a distanza di 3 anni, e ho scoperto che c’è anche un altro livello di – ritorno e riciclo di un evento sotto altra forma.
Inoltre ho capito che dopo un nuovo inizio, una nuova amicizia o un nuovo lavoro, qualunque cosa nuova, possiamo aspettarci una grande svolta a 64* giorni di distanza, un punto che rappresenta il culmine della novità data da questo nuovo inizio. Ho trovato anche un collegamento da un nuovo inizio al giorno 38* che rappresenta una semisvolta, una tappa minore prima del giorno 64*. Inoltre, il giorno a 8 mesi e 12 giorni da una data di partenza relativa a una relazione è una grande svolta situazionale, che può essere un evento chiave della nostra vita, un punto chiave simbolico da cui tutto comincia a ingranare e gradualmente si arriva più vicini al traguardo, che può significare la continuazione stabilizzata del rapporto o la sua rottura con separazione delle proprie strade personali.
Ho realizzato che ci sono giorni collegati fra loro, che rappresentano ” giri di boa ” o ” svolte “ “checkpoints ” e momenti di ” culmine “.
Per esempio date a 64 giorni di distanza, una distanza temporale che divide due ” poli ” come se stessimo attraversando un ponte, e date a 38 giorni di distanza, che chiamerei ” svolte minori o di primo grado ” mentre quelle precedenti sarebbero ” svolte di secondo grado “.
Per quanto riguarda ” svolte di terzo grado ” , date a 119 giorni di distanza ( che sono 4 mesi meno 3 giorni ) sono collegate fra loro, e rappresentano periodi che uniscono estremità o poli più lontani, mentre invece vi sono ” svolte culmine ” dove da una data che può rappresentare un nuovo inizio di qualsiasi genere di progetto o relazione che sia amicizia o qualcosa di più, si calcolano 8 mesi e 12 giorni per assistere a una grande culminazione di eventi, che dovrebbero rappresentare quella che in astrologia si chiama ” eclissi “, un punto dove appunto una svolta può cambiare il corso degli eventi, come una sorta di ” mini eschaton “ un punto che potrebbe anche rappresentarne il ” gran finale “.
Una svolta ancora più intensa unisce due punti che distano 4 anni, 2 mesi e 14 giorni, e rappresenta un punto dove si potrebbe ancora vedere un ” gran finale ” oppure un punto dove si presenta un ” deja vu “, un ritorno di una situazione precedente, come una sovrapposizione della precedente, in alternativa al ciclo dei 3 anni.
Appunto per quanto riguarda il fattore dei ritorni, nella mia vita ho notato che ogni 3 anni avviene nella mia vita personale una riscrittura, una sensazione di deja vu, una specie di aggiornamento dove le persone della mia vita, o per meglio dire gli archetipi delle personalità nella mia vita vengono riciclate e riproposte come nuove, ma non completamente. Nuovi personaggi che ricalcano quelli vecchi.
Non sono sicuro che questo avvenga per tutti ogni 3 anni, anche perchè per me stesso ho notato che vi sono similarità anche fra eventi che distano 4 anni ( ma probabilmente questo si può attribuire a quanto detto due paragrafi sopra.
Non vi rimane altro che produrre il vostro personale
” quaderno magico ” esplorando le dinamiche del riciclo delle personalità che contornano la vostra vita personale, così facendo potrete anticiparne, una volta capito il meccanismo, la prossima sessione di riciclo, revisione, riscrittura, sovrapposizione, restyling. Potrete costruire una scaletta di eventi che verranno riproposti in una nuova atmosfera, stimolando però ricordi del passato.
Se poi riuscite a ” percepire ” il flusso e il contrasto fra il fattore abitudine e il fattore novità nel tempo, potrete capire quando si presenteranno periodi di routine, stasi e ordine, e quando invece si verificheranno periodi di cambiamenti, dinamicità, imprevisti, sorprese, disordine, magari riuscendo a capire quando passerete attraverso quei periodi di 64 giorni che nella ricerca timewave venivano attesi con trepidazione, poichè rappresentano aumenti intensivi di novità, dove per 64 giorni si possono verificare eventi davvero straordinari, poichè gradualmente la novità comincia ad aumentare, come se fosse in corsa, arrivando a un ” breaking point ” o ” breakthrough” , come quando nelle serie tv si arriva all’ episodio speciale, quello da 1 o 2 ore, oppure un finale di stagione.
Di solito definisco questa dinamica come ” building up ” siccome mano a mano si viene a formare una ” storia “.
Una versione minore della struttura di 8 mesi e 12 giorni di durata, come se si trovassero a diverse magnitudo.
Vi è poi una ” svolta di mezza età “, che ho trovato sorprendentemente affine alla ” crisi di mezza età ” che dovrebbe cominciare o culminare nel 16.384esimo giorno di vita di una persona, 44 anni, 10 mesi e 7 giorni, che rappresenta quell’ impulso estremo allo stravolgimento psicologico e comportamentale che una certa quantità di persone sembrano attraversare a quel punto. Ve ne è un’ altra al 24.576esimo giorno di vita, a 67 anni, 3 mesi e 12 giorni. Altre svolte importanti a grande distanza dal punto di partenza sono a 8 anni, 7 mesi e 2 giorni dal punto di inizio , e a 16 anni, 9 mesi e 27 giorni di distanza dal punto di partenza.
Ho sempre avuto la fissa della progettazione e dell’ anticipazione, che mi ha portato ad appassionarmi all’ astrologia fin dai 15 anni, esplorandone col tempo ogni minima caratteristica. Il mio obiettivo e’ anticipare i ricicli di personalità anticipando le persone che andrò a conoscere.
Il futuro sta diventando sempre più accessibile, e sempre di più emerge la verità, che tutto nella vita possiede una sua propria struttura e serie di dinamiche che richiedono un organizzatore. Quindi è molto probabile che siamo stati ” disegnati ” e che ogni cosa esistente è stata sviluppata e organizzata come il software di un gioco da computer, o come, in effetti, una grande storia tv, uno spettacolo, per chi e perchè, è ancora da scoprire.
Quindi ecco la classifica delle svolte in ordine di intensità:
67 anni, 3 mesi e 12 giorni
44 anni, 10 mesi e 7 giorni
16 anni, 9 mesi e 27 giorni
8 anni, 7 mesi e 2 giorni
4 anni, 2 mesi e 14 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
8 mesi e 12 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
119 giorni ( 4 mesi meno/ più 3 giorni ) – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
64 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
38 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza

IL FENOMENO DEI RITORNI DI ARCHETIPI E PERSONALITÀ NELLA NOSTRA VITA PERSONALE
INCONSAPEVOLMENTE RIVIVIAMO L’ INTERAZIONE CON LE STESSE PERSONALITÀ ANNO DOPO ANNO
Ho notato che i miei nuovi amici, e le nuove facce che si sono aggiunte più che mai quest’ anno, sono tutti in qualche modo collegabili attraverso il nome, oppure il compleanno, oppure il carattere, il luogo dove abitano, le esperienze di vita, il contesto, alle persone che facevano parte della mia, che vengono mescolati assieme per formare le esperienze di un anno nuovo.
Voi direte che e’ normale, siccome sono sempre nella mia vecchia solita città, ma in realtà e’ molto più complicato di così, e ogni persona della mia vita sembra venire ” riciclata ” in una nuova identità dopo 3 anni, ( a volte anche 4 anni), 6 anni, 9, 12, ecc. anni che la conosco, dandomi la possibilità di ricominciare, di aggiustare, di capire gli errori precedenti, di anticipare le conseguenze di una decisione, di prevenire eventuali errori.
E’ proprio come per gli eventi storici, e’ lo stesso tipo di fenomeno, e mi permette di fare ricostruzioni e anticipazioni di alcune potenziali esperienze che potrebbero accadere negli anni a venire. Magari persino anticipare questi ritorni, riuscendo a capire quale sarà la prossima ” metamorfosi “.
Cambiano le facce, ma in sostanza, tutto rimane come sempre. E’ come se stessi ripetendo la mia vita del passato, come se stessi cercando di azzeccarne almeno una, grazie a molteplici ” reboot ” , in cui la mia vita si alterna fra periodi di stasi e abitudini routinarie, e grandi sconvolgimenti in cui tutto viene sconquassato in modo da dare vita a un restyling completo.
——————————————————————————————————————-
Sono arrivato alla conclusione che quasi ogni persona che ha fatto parte per poco o per tanto della mia vita viene ” riciclata ” da un vero e proprio ” fenomeno dei sosia o degli archetipi “.
Nella mia vita ho notato che esiste un ” muro ” al momento in cui arrivano i 3 anni di amicizia con una persona, giunti al quale avviene una sfida o un grosso ostacolo che rischia di mettere a repentaglio la relazione, e solo gli ” individui validi ” riescono a continuare oltre.
Questo forse e’ anche uno dei motivi per cui, secondo la mia ricerca in questo campo che concerne unicamente me ( anche se credo che tutti abbiano un proprio sistema di loop perché sicuramente io stesso costituisco un ritorno per qualcun altro ), ogni 3 anni o a volte 4 anni, incontro e conosco il ” sostituto ” o ” fac- simile ” di una persona, più o meno poco dopo o poco prima che la persona originale incontri il fantomatico ” muro ” …

Sono andato a fondo, e ho trovato incredibili e singolari legami fra tutti i numerosi fac- simile della mia vita:
– Nella maggior parte dei casi c’è una somiglianza fisica fra i due individui collegati più che evidente;
– In più casi ho scoperto di aver conosciuto i vicini di casa di amici e amiche storiche, o comunque persone che abitano nella stessa via e a pochi metri dal’ originale;
– In alcuni casi ritorna persino lo stesso nome; per i cognomi ho notato che certi fac- simile possiedono il cognome materno della persona originale;
– Se la persona originale veniva identificato con un soprannome anche il suo fac- simile o sostituto verrà identificato con un soprannome;
– In certi casi c’è una affinità relativa al compleanno, stesso numero del mese, oppure stesso mese e stessa settimana, oppure nato un giorno prima o dopo;
– Alcune persone non vengono sostituite ma ritornano in scena dopo una quasi totale assenza dopo 3 anni; ma i loro caratteri sono così cambiati da renderli in certi casi persone ben diverse. Vuol dire che qualcosa deve essere ancora affrontato con loro, e l’ incontro con il clone/ sostituto salterà un turno;
– In un caso ho trovato un collegamento fra il cognome di una persona e la via dove abita l’ originale, che in sostanza porta lo stesso nome quasi del tutto lasciato intatto;
– In un altro caso ho riscontrato i reciproci ” cloni ” avere qualcosa di singolare in comune, per esempio lo stesso tipo di parente, come due individui che avevano dei parenti coppie di gemelli alo stesso grado di parentela;
– Nella maggior parte dei casi anche nei caratteri si trovano molteplici collegamenti.
– Spesso l’ interazione con il ” Riciclo – Ritorno – Clone – Sostituto ” della personalità con cui si interagiva in precedenza non si sviluppa allo stesso modo; ciò permette di imparare dagli errori o esplorare le due facce dell’ archetipo: quella positiva e quella negativa. Altre volte invece , come un fenomeno a fotocopia, lo sviluppo della relazione sociale con il ” Riciclo – Ritorno – Clone – Sostituto ” si ripropone nella stessa identica maniera.
Si può quindi constatare che anche noi abbiamo una ” timeline ” come la struttura della storia umana; una sorta di orologio biologico; ma al posto di ripetere gli eventi storici sono le persone della nostra vita, il loro ruolo, e probabilmente anche il loro destino, che costituisce un loop e una serie di incredibili sincronicita’.
Una persona che riesce a ricostruire e a studiare il proprio ciclo biologico – sociale dei ritorni, può teoricamente anticipare il futuro.
Il presente non è’ altro che una via di mezzo fra il passato e il futuro, sospinto da entrambe le dimensioni …

Più vado avanti nel tempo più mi rendo conto di aver trovato un importante concetto , un metodo chiave per guardare alla realtà e alla sua intrinseca e innata ciclicità. Sembra di aver trovato un fenomeno che si distacca dalla realtà di tutti i giorni, qualcosa che sembra irreale, una storia che potremmo leggere in un buon libro, ma invece si allaccia perfettamente alla realtà e ne fa parte, è un meccanismo fenomenico fondamentale per capire perché le cose accadono proprio nel modo in cui accadono.

Per quelli che ancora non hanno capito di cosa parlo …immaginate di trovare un ciclo che vi permette di allacciare periodi diversi della vostra vita e trovare eventi che si ripetono, in gradi che vanno da un allacciamento superficiale e sincronico, comprensibile solo da un singolo individuo, a un vero e proprio deja vu, che allaccia nomi e personalità che non si sono mai incrociate e le associa facendoli agire nella stessa identica maniera. Il mese scorso mi è capitato di assistere a un episodio del genere, ma questo grado di allacciamento perfetto è abbastanza raro. Fa comunque capire che gli allacciamenti non solo si possono fare fra eventi di anni diversi e anche molto distanti fra loro nella vita di una singola persona, ma si possono anche notare come – ogni persona con cui avete condiviso una amicizia o anche solo brevi periodi – la sua essenza, il suo archetipo – viene ripreso dal tempo stesso e vi presenta un ” sequel “, un ” clone “, un’ altra persona che riprende proprio quel determinato ruolo, come una staffetta, rappresenta l’ eredità di quel che avete lasciato, può essere una seconda occasione, può rappresentarne l’ alter ego negativo o una versione positiva.

Ora, chi, fra tutte le persone, poteva arrivare ad intuire l’ esistenza di un fenomeno del genere? Con tutta la modestia che mi è possibile avere, che io ci sia arrivato da solo, si allaccia perfettamente alla mia situazione personale:

Ho messo insieme 86 casi di ripetizione di eventi nella mia vita personale, e ho constatato che gli eventi di 3 anni prima si sono ripetuti con eventi simili o identici 68 volte, quelli di 6 anni prima 22 volte, quelli di 9 anni prima 15 volte, quelli di 12 anni prima 13 volte, e quelli di 15 e 18 anni prima 4 volte, mentre invece il ciclo comincia a sfumare dopo, perchè eventi di 21 anni prima si sono ripetuti solo 2 volte, e 1 volta un evento simile a 27 anni prima ( nessuno a 24 anni di distanza ). Di questi 86 casi, 7 sono avvenuti nella stessa stagione, 21 nello stesso mese ma per quanto riguarda una ripetizione nella stessa settimana e quindi quasi nello stesso giorno ciò è avvenuto solo 6 volte. Però in 13 casi si sono potuti notare gli stessi numeri nelle date.

  • Sono infatti una persona la cui madre ha scritto sulla sua agenda ogni piccolo e grande episodio su di me per i miei primi 11 anni di vita. Io ho continuato a farlo da grande, ma adesso non ho più tempo, ho smesso già da tanto, ma non importa. Perché il passato è il futuro, e il presente è la salsa nel sandwich. Inoltre, sono un gran fissato. Ho sempre avuto modo di ricordare date e nelle mie ricerche sono meticoloso e perfezionista. Ho cominciato a stilare un elenco di tutte le persone che ho conosciuto, tutte quelle che mi vengono in mente, che hanno avuto qualcosa a che fare con me, e i risultati sono sorprendenti.
  • Persone che ritengo non abbiano mai incrociato i loro percorsi, che condividono personalità così simili che mi è sembrato di conoscere due volte la stessa persona, vicini di casa a sorpresa, persone con lo stesso nome che riprendono in qualche modo lo stesso ruolo, mantenendo in certi casi anche un compleanno molto ravvicinato o quasi identico.  Se solo fosse più facile potrei arrivare a individuare le prossime persone che faranno parte della mia vita, ma nella stragrande maggioranza dei casi, queste associazioni fra individui diventano evidenti solo a fatti avvenuti e in retrospettiva.
  • Quanto può diventare lunga la catena che associa persone differenti? Di solito 4 o 5 persone, inclusa l’ originale. E io ho solo 28 anni.
  • Quanta distanza temporale c’è fra una persona e il suo ” clone riciclato ” ? Di solito 3 anni.
  • Ho notato che 3 anni  rappresenta il periodo di durata di una mia amicizia standard. Arrivati a quel punto una ” barriera “, un ” ostacolo “, o un    “pasticcio” ne impedisce la continuazione. Ma alcuni riescono a superare la barriera e diventano quindi amicizie storiche, amicizie fisse.
  • Ho notato anche che questo fenomeno allaccia anche tutti gli anni distanti multipli di 3, formando quindi cicli a catena di 6, 9, 12, 15, 18 anni e via dicendo.
  • Alcuni periodi formano delle ” stagioni ” , per esempio dopo i 20 anni, attraverso i lavori e le amicizie, ho ripercorso echi del passato che rimandano alle scuole elementari, le medie, le superiori …I compagni di scuola diventano colleghi, amici e conoscenti …non per niente attualmente lavoro in un luogo che frequentavo ( anche se la sede è cambiata ) da piccolo.
  • Il ruolo di mio fratello è stato ripreso dall’ amicizia più intensa della mia vita, vissuta attraverso una famiglia diversa dalla mia con la quale avevo incominciato a passare più tempo che con la mia.
  • Ho vissuto una versione alternativa della giovinezza di mio zio, attraverso un amico che aveva in comune diverse caratteristiche con lui.
  • la mia babysitter di infanzia è tornata attraverso una insegnante privata.
  • il mio primo amico è stato ripreso da due persone, uno solo per un breve periodo, l’ altro per uno più lungo, che ha superato i fatidici 3 anni.
  • Il mio migliore amico storico è tornato attraverso un amico più vicino ( l’ altro si è trasferito ma siamo ancora in contatto ) che porta come cognome quello della madre del mio amico passato ( ma non sono parenti ).
  • Un altro mio amico è stato riciclato da un altro il cui cognome si può associare e far rientrare nella categoria dei cognomi di ispirazione religiosa, il compleanno inoltre è simile. Anche quest’ ultimo è stato ripreso da un altro con quasi lo stesso nome, e poi anche questo è tornato attraverso un amico che assomigliava caratterialmente al tizio originale della catena. Di recente c’è stato un altro cambio di staffetta, ed è arrivata la controparte femminile dell’ ultimo della catena, che frequenta un locale dove lavora il tizio originale e cercava di conoscerlo meglio.
  • La mia migliore amica è stata riciclata dalla ” ragazza della porta accanto “, un caso di vicina di casa a sorpresa. L’ ho conosciuta in una data che mi fa sempre pensare a un certo episodio avvenuto con la mia amica.       
  • Una mia collega mi rimanda continuamente a una compagna delle superiori che non era neanche mia amica, ma è inevitabile perché sembra di aver conosciuto un vero e proprio clone, con tanti anni di differenza. Fra i tanti caratteri simili non ne ho ancora conosciuti due così identici fra persone che non si sono mai incrociate.

Che cosa vuol dire tutto ciò? Questo fenomeno cancella ogni possibilità dell’ esistenza del caso, visto che il copione della vita, per quanto vario possa sembrare non esce mai dai bordi, non esce mai dal percorso prestabilito. Il cambiamento e la diversità nella vita individuale è solo una illusione. Esiste solo la ripetizione delle stesse esperienze, un fenomeno di riciclo e di declino e rinnovamento, dove il passato ti raggiunge anche se dovessi trasferirti in un altro continente.   





Specularità quarant’anni dopo (Callaghan – Carter, Thatcher – Reagan, May – Trump)

4 02 2018

 

astrologia_zodiaco

Inserisci una didascalia

636207675248026999-AX110-2CD8-9

Al culmine del periodo estivo dell’epoca dell’Occidente iniziata dopo la Seconda Guerra Mondiale, come rappresentanti visibili dell’Establishment dell’epoca (USA e UK) abbiamo due figure estive (Reagan e Thatcher); al culmine del periodo invernale della stessa epoca, come rappresentanti visibili dello stesso Establishment abbiamo due figure somiglianti a Reagan e Thatcher ma opposte, invernali (Trump e May). L’estate è il momento di massima del ciclo mentre l’inverno è il suo momento di minima seguito dalla distruzione dello stesso ciclo per fare spazio a quello successivo.

ciclo_vita_caldo_umido

_93810396_p04qr8ch

Le attuali figure visibili dell’establishment USA UK Donald Trump e Theresa May appaiono oggi come piuttosto simili a come apparivano le figure visibili dello stesso establishment USA UK nel 1977-1980, ovvero Jimmy Carter e James Callaghan, due personaggi rappresentanti un momento di sbandamento degli alleati di ferro (e “dominatori dell’universo”) Stati Uniti e nel Regno Unito. Queste due figure (Carter e Callaghan) sono state “bruciate dal sole” dell’acme d’intensità del periodo estivo – successivo al 1978/1980 – dell’epoca dell’Occidente iniziata dopo la Seconda Guerra. Per questa intensità prossima al Ferragosto, due come Carter e Callaghan erano inadatti e, una volta bruciati, hanno dovuto lasciare spazio a Ronald Reagan e Margaret Thatcher. Donald Trump e Theresa May appaiono come un Reagan carterizzato e una Thatcher callaghanizzata, segno che ci troviamo adesso all’opposto speculare di quel picco dell’estate che iniziò quaranta anni fa.

clipart-of-silhouette-of-people-with-question-mark-10

Dopo James Callaghan e Jimmy Carter, una volta bruciati, vi fu il “voltare pagina” di Margaret Thatcher e Ronald Reagan e dopo Theresa May e Donald Trump, una volta bruciati (anzi congelati e poi disgelati) chi o cosa ci sarà???





A cinque anni dal 21 dicembre 2012: la Data Zero Timewave riconsiderata

21 12 2017

E’ venuto il momento di proporre ai lettori di Civiltà Scomparse la traduzione italiana di un fondamentale articolo di Peter Meyer (già collaboratore dell’inimitabile Terence McKenna), il cui sito web è gemellato al nostro blog.

terence_mckenna_and_peter_meyer_tn

Peter Meyer e Terence McKenna alle Hawaii nel 1987.

Durante il 1986-1999 Peter Meyer ha studiato e migliorato i fondamenti della teoria dell’Onda Temporale Zero (Timewave zero), primariamente proposta da Terence McKenna, sviluppando un software per illustrare ed esplorare questa teoria. Egli ha compiuto ciò in collaborazione con Terence,  e ha avuto molte discussioni con lui durante il 1986-1994 a proposito della teoria. Il software venne inizialmente sviluppato per la Apple e successivamente (nel 1989) trasferito su MS-DOS per funzionare sui PC Intel. Nella sua versione finale, Fractal Time (versione 7.10) funziona con Windows. E’ disponibile su CD-ROM, assieme a circa 40 articoli riguardanti la Timewave Zero e argomenti relativi.

Una volta passato il 21 dicembre 2012 senza l’arrivo di alieni dallo spazio o di viaggiatori del tempo dal futuro, un bel po’ di gente ha dichiarato, piuttosto sprezzantemente, come tutto ciò prova che la Timewave Zero fosse un mucchio di spazzatura. Ma molti non sanno che una data zero specifica non era implicata dalla teoria TWZ. Quel 21 dicembre fu una stima che Terence McKenna fece in qualche momento degli anni Ottanta e c’è ragione di credere che questa stima fu errata. Cosicché, il non arrivo dell’Eschaton nel dicembre 2012 non implica che TWZ può essere liquidata come una fantasia, specialmente se ci sono basi ragionevoli per proporre una data zero alternativa. Tali basi (soprattutto l’evento di grandissima magnitudine dell’11 settembre 2001) sono fornite dall’articolo La data zero riconsiderata (http://www.fractal-timewave.com/articles/zerodate_reconsidered.html).

mannarino

Una distinzione dovrebbe essere notata tra la Timewave come oggetto matematico (una funzione che prende un numero reale non negativo e produce un altro numero reale non negativo) e la timewave associata al tempo storico (che è vista nei grafici prodotti dal software illustrante la teoria). La funzione è formalmente definita nella pagina La matematica della Timewave Zero (Onda Temporale Zero).

Sebbene non faccia parte della definizione matematica della timewave, Terence McKenna la interpreta in termini di “novità” e “abitudine”: quando la timewave scende, si mostra in discesa nel grafico, ciò significa che vi è un incremento della novità (innovazione, sorpresa), quando si alza, ciò sta per una tendenza al mantenimento nell’abitudine (routine, nulla di nuovo).
Nella teoria della Timewave Zero  c’è uno e uno solo punto in cui il valore della timewave è zero e in tutti i punti prima di questo il valore è positivo (e generalmente più alto per i punti della linea del tempo precedenti al punto associato al punto zero). Allo scopo di far sì che i punti nella timewave corrispondano ai punti nella linea temporale storica, deve essere scelto qualche punto nel tempo che corrisponda al punto zero.

La data (assumendo il fuso orario GMT-5, quello di La Chorrera in Colombia [dove McKenna visse l’esperienza estrema, “di picco” a inizio anni Settanta, che gli ispirò l’idea del tempo come “paesaggio invisibile”]) del giorno in cui è situato questo punto zero, è chiamata “la data zero”. Terence McKenna dichiarò che c’era ragione di credere che tale data zero fosse il 21 dicembre 2012 (e dunque che il punto zero fossero le sei del mattino del fuso orario di La Chorrera in questa data). La base per tale dichiarazione fu duplice: (1) C’è ragione di scegliere 21-12-2012 come data zero piuttosto che qualche altra data. (2) Usando questa data zero può essere mostrato (così come McKenna ha tentato di fare in diverse conferenze pubbliche) come vi sia infatti corrispondenza tra le discese della linea del grafico timewave e periodi di grande novità nella storia.

Nonostante l’opinione comune del contrario, la teoria della Timewave Zero non implica qualche particolare data come data zero, e in particolare non implica che il 21-12-2012 sia la data zero. Ogni altra data è teoricamente possibile.
Nel mio articolo The Zero Date (scritto nel 1999) io critico la scelta del 21 dicembre 2012 come data zero. Ecco qui un sunto di quella critica:

Il modo in cui la timewave è costruita a partire dagli esagrammi della sequenza di King Wen degli I Ching, implica che certi periodi abbiano un’importanza particolare, soprattutto periodi di un giorno (corrispondenti a una linea dell’esagramma), sei giorni (dal momento che un esagramma consta di 6 linee), e 6*64 = 384 giorni (visto che gli I Ching constano di 64 esagrammi). E in seguito tutti i periodi che consistono in 384 moltiplicato da 64 e potenze di 64 così come in 384*64 = 24.576 giorni (67 giorni circa), 384*64*64 = 1.572.864 giorni (4306 giorni circa) e così via. Tali periodi possono essere chiamati “cicli”.

Terence McKenna era dell’opinione che ogni punto della timewave che precede il punto zero di un numero di giorni in ognuno di questi periodi, questo è, ogni punto d’inizio o fine del ciclo, deve essere un punto di grande novità (in confronto agli altri punti sulla timewave); e dunque che, quando una corrispondenza tra la timewave e il tempo storico è stabilita (una volta fissata la data zero) il punti nel tempo corrispondenti a questi punti nella timewave mostreranno grande livello di novità. In particolare, il punto 24.576 prima del punto zero sarebbe un punto temporale di grande novità.

McKenna quindi è del parere che, a causa dell’osservabile aumento del livello di novità lungo il corso della storia umana, e in particolare dall’inizio del ventesimo secolo, e in particolare dagli anni Ottanta in poi, il livello di incremento di novità stava dunque accelerando così tanto che il punto zero non doveva trovarsi tanto lontano nel futuro e quindi secondo lui sarebbe avvenuto in qualche momento del ventunesimo secolo. Egli, dunque, andò alla ricerca di un evento intorno alla metà del ventunesimo secolo che fu così estremamente nuovo così da poterlo associare col ciclo che inizia 24.576 giorni prima del punto zero. Dalla data di questo evento la data zero può essere stimata aggiungendo 24.576 giorni.

L’evento intorno alla metà del ventesimo secolo che a McKenna sembrava più caratterizzato dall’elevato livello di novità fu l’uso della bomba atomica per incenerire Hiroshima [e l’altra città,  Nagasaki, seguì di lì a poco] il quale avvenne il 6 agosto 1945. Aggiungendovi 24.576 giorni abbiamo la data 18 novembre 2012. Influenzato dal fatto che l’allora corrente ciclo del 13-baktun del calendario Maya [si diceva finisse] il 21 dicembre 2012 (secondo il più comunemente accettato valore per la correlazione dei numeri coi quali il lungo computo del calendario Maya è connesso ai calendari occidentali), McKenna adottò il giorno 22-12-2012 come data zero arrotondandola al 21-12-2012 [solstizio d’inverno] intorno al 1991.

Questo ragionamento è basato su quattro assunzioni:

  1. L’inizio e la fine di ogni ciclo corrisponde a un tempo di grande novità.
  2. La data zero è probabilmente all’inizio del ventunesimo secolo.
  3. Il bombardamento atomico di Hiroshima è l’evento di più grande novità della metà del ventesimo secolo.
  4. Nonostante la data zero a cui questo ragionamento guida, la “data finale” del calendario Maya è la più probabile data zero per la timewave.

Nessuna di queste opinioni è ben giustificata. Diversi altri eventi lungo il corso dei trent’anni dal 1935 al 1965 [la metà del ventesimo secolo un po’ allargata avanti e indietro] sono candidati a essere eventi di grande novità, specialmente l’assassinio di John F. Kennedy il 22-11-1963, quindi la #3 è dubbia. Così per #1, non solo è dubbia, ma sembra rifiutata dalla stessa timewave, poiché con ogni data zero, la data che si trova 24.576 giorni prima non si mostra affatto come un picco o come una maggiore discesa nel grafico timewave (usando i numeri di Kelley, il solo set di numeri esistente a metà anni Ottanta [il set numerico di Kelley è un tipo di algoritmo che ha tradotto gli I Ching nel sistema binario del software timewave]) ma, al contrario, si mostra come l’inizio di una salita del grafico, che, come sappiamo, vuol dire incremento dell’abitudine. Il grafico sotto mostra una data target 06-08-1946 con la data zero 24.576 giorni dopo:

Notare che il periodo della timewave precedente la data 24.576 prima della data zero (per ogni data zero) è un periodo che (nel corso di oltre tre mesi) non viene mostrata nessuna maggiore ascesa o discesa del grafico. La scelta del 21-12-2012 come data zero ha l’effetto di muovere 33 giorni verso destra, e dunque di muovere dal 06-08-1945 (la data del bombardamento di Hiroshima) in questo periodo:

Dunque la scelta del 21-12-2012 come data zero pone la data del bombardamento di Hiroshima in un periodo che non mostra nessun maggiore livello di novità, al contrario di ciò che è implicato dalla combinazione delle assunzioni #1 e #3.

 

Avendo mostrato come il ragionamento usato da Terence McKenna per arrivare alla data zero del 21-12-2012 , potrebbe essere in definitiva essere visto come meno che convincente, ci si può ora chiedere se c’è qualche ragione per supportare una più plausibile scelta per la data zero. La risposta è sì, ci sono diverse possibilità per una data zero rivisitata.

Alternativa 1

La timewave basata sui numeri di Kelley mostra una maggior discesa del grafico, che inizia non 24.576 giorni prima della data zero ma piuttosto 16.384 giorni prima. (Notare che 16.384 = 2^14.) Ciò è vero per ogni scelta della data zero, per esempio la data zero del 26-08-2018:

In questo modo possiamo notare un evento di grande novità in qualche punto della linea temporale 1969-1979 e quindi aggiungere 16.384 giorni a questa data per raggiungere una data zero da qualche parte del grafico tra il 2014 e il 2024. Infatti, la data del 17-10-1973 (la data su cui è basato il grafico sopra) è una tale data, perché in quella data:

Gli esponenti arabi dell’OPEC (l’organizzazione dei paesi esportatori di petrolio) nel mezzo della guerra dello Yom Kippur, annunciarono che non avrebbero più inviato le navi petrolifere alle nazioni che avevano supportato Israele nel conflitto con l’Egitto: dunque gli Stati Uniti e i suoi alleati dell’Europa occidentale.

http://www.actionforex.com/articles-library/financial-glossary/1973-oil-crisis-20041204320/

https://it.wikipedia.org/wiki/Crisi_energetica_(1973)

E questo “shock petrolifero” ebbe grandi ripercussioni economiche. Aggiungendo 16.384 giorni al 17-10-1973 abbiamo la data zero nel 26-08-2018.

Tuttavia, vi sono altri candidati intorno a questo periodo di tempo per un evento di straordinaria novità, per esempio il disancoraggio del dollaro dalle riserve auree da parte del presidente USA Nixon il 15-08-1971 (ciò darebbe come data zero il 23-06-2016.

Alternativa 2

Quando esaminiamo la matematica della timewave troviamo, sorprendentemente, che ogni coppia di due date che hanno grande (cioè geometrica) risonanza l’un l’altra, implica una particolare data zero.

Nella Sezione 3 di La matematica della Timewave zero è mostrato come per ogni punto sulla timewave che si trova x giorni prima della data zero, per cui il valore della timewave è v, il valore della timewave al punto 64*x giorni prima della data zero è 64*v. Dal momento che questo è vero anche per i punti vicini a x, la forma del grafico della timewave al secondo punto è la stessa della forma del grafico al primo punto. Gli alti e bassi della timewave rappresentano abitudine/novità, dunque l’abitudine/novità dei due punti (e delle regioni adiacenti) è la stessa (solo a una scala differente). I due tali punti o regioni del grafico sono detti essere in risonanza e hanno grande (in altre parole geometrica) risonanza tra di loro, o più esattamente la prima grande risonanza. (Se relazionati attraverso 64*64 invece di semplicemente 64 hanno la seconda grande risonanza tra loro.)

Supponiamo che le unità di tempo sull’asse orizzontale del grafico siano giorni, e che ogni giorno sia numerato secondo il sistema del calendario giuliano [cd “numeri giuliani”] e supponiamo che la data del calendario giuliano del punto zero sia z. Supponiamo che due eventi siano posizionati sul grafico ai numeri del calendario giuliano d1 e d2 (con d1 < d2). Dunque il primo evento è z-d1 giorni prima della data zero e il secondo è z-d2 giorni prima. Supponiamo che essi abbiano la prima grande risonanza l’un l’altro, dunque (z-d1) = 64*(z-d2). Ciò implica che z = ((64*d2)-d1)/63. Perciò se possiamo trovare due eventi che abbiano la prima maggiore risonanza l’un l’altro, ecco che i numeri giuliani di questi eventi ci daranno una data zero.

Come notato sopra, secondo la teoria della Timewave zero, gli eventi (e le regioni del grafico) aventi grande risonanza l’un l’altro sono tali che il livello di novità (o di abitudine) di uno è esattamente lo stesso del livello di novità (o abitudine) dell’altro, ma solo a una scala differente; e ciò che succede nel tempo a un punto è un riflesso di, analogo a, ciò che accade all’altro. Nei suoi discorsi sulla timewave Terence McKenna fornisce numerosi esempi di eventi storici o periodi che risuonano grandemente tra di loro. Vedere La battaglia di Hastings (accaduta nel 1066) per una dettagliata discussione di due eventi del 2008 i quali sono candidati per essere visti come le prime principali risonanze più basse di quell’evento.

Così (senza assumere alcuna data zero particolare, dal momento che è ciò che stiamo provando a determinare) abbiamo bisogno di trovare due eventi che sono così simili o analoghi da essere molto probabilmente in prima grande risonanza l’un l’altro. Candidati per ciò sono l’assassinio di John F. Kennedy (22 novembre 1963 nel calendario gregoriano) e l’assassinio di Giulio Cesare (15 marzo 44 a.C. nel calendario giuliano), dal momento che entrambi gli avvenimenti furono motivati politicamente, avvennero di sorpresa ed ebbero conseguenze significative. I numeri giuliani di questi due eventi sono d1 = 1.705.426 e d2 = 2.438.356. Dalla formula sopra per z otteniamo (ignorando le componenti frazionarie) z = 2.449.989, che corrisponde al 28 settembre 1995.

Dal momento che la nostra data zero revisionata deve essere una data nel futuro (dopo il 2012), questa non lo sarà, dunque dobbiamo riluttantemente concludere che questi due assassinii non hanno in effetti la prima grande risonanza tra di loro. Il problema resta, quindi, trovare due eventi le cui date (in numeri giuliani) implichino una data zero che si trova nel futuro.

Alternativa 3

Una scelta plausibile per una data zero revisionata potrebbe basarsi sulle assunzioni:

  1. Il picco all’inizio di una grande discesa del grafico timewave corrisponde a un evento di grande novità (i cui effetti si manifestano nel successivo periodo).
  2. La data zero è presumibilmente una data della prima metà del ventunesimo secolo.
  3. L’attacco al World Trade Center e al Pentagono dell’11-09-2001 è l’evento di più grande novità della nostra memoria più recente.

#1 è un assioma standard della teoria Timewave zero. #2 potrebbe anche essere rafforzato asserendo che l’11 settembre fu l’evento di più grande novità in tutta la storia umana [conosciuta]. Esso ha lasciato ognuno sbalordito e le sue conseguenze hanno coinvolto ognuno sul pianeta a causa delle conseguenze politiche e delle azioni dell’amministrazione di G.W. Bush.

[…]

[…] L’attacco dell’11 settembre fu un atto di terrorismo perpetrato da una ristretta élite allo scopo di indurre “paura e terrore” tra la popolazione USA, plagiandola per far si che permettesse e accettasse cambiamenti draconiani nelle relazioni tra il governo USA e i suoi cittadini, cambiamenti che presto si manifestarono in (a) un’abrogazione completa di diversi diritti civili che si suppone garantiti dalla costituzione statunitense (aprendo così la via per un aperto stato di emergenza e a uno stato poliziesco cripto-fascista) e (b) carte blanche per un ingaggio USA in aggressive azioni militari (anche solo minacciandole) contro ogni paese visto come pericolo all’obiettivo della dominazione totale del pianeta (vedi F. William Engdahl, Full Spectrum Dominance).

Non c’era mai stato nulla di tale magnitudine prima (sebbene Pearl Harbor possa aver ispirato coloro dietro alla pianificazione dell’11 settembre). Esso fu un evento di tale novità abbastanza da giustificare il ri-calibramento della timewave così da dare primaria importanza all’11-09-2001 come maggior evento di novità, se non in tutta la storia, almeno il maggior momento di novità degli ultimi venti anni. E come potremmo vedere ciò nella timewave? Semplicemente trovando una data zero in rapporto a cui l’11 settembre 2001 sia il picco di una grossa discesa del grafico.

Quando guardiamo ai 20 anni finali del grafico timewave (gli ultimi 20 anni prima della data zero ma senza fissarsi su una data zero precisa) troviamo questo:

I tre punti sulla timewave che sono i punti iniziali delle tre più profonde discese del grafico hanno luogo 1536 giorni prima della data zero, 3136 giorni prima e 6144 giorni prima. Quando aggiungiamo questi numeri di giorni all’11 settembre 2001 noi otteniamo: 25-11-2005, 13-04-2010 e 08-07-2018 rispettivamente. Visto che la nostra data zero revisionata deve trovarsi nel futuro, ciò ci lascia solo un candidato: il giorno 8 luglio 2018. Con questa data zero il grafico dell’11 settembre appare così:

Perciò le assunzioni #1 – #3 danno modo di essere considerate plausibili e dunque l’8 luglio 2018 è un candidato plausibile per una data zero revisionata e (a causa delle obiezioni che possono essere avanzate agli altri candidati menzionati in questo articolo)  è la data più plausibile. Quindi questa data zero è adesso implementata nel calcolatore timewave on line del sito.

Resta da mostrare che usando questa data zero revisionata ci sono delle corrispondenze tra le altri grandi discese del grafico e i grandi eventi e periodi di novità nella storia. Una corrispondenza molto chiara avviene con la data 17-10-1973, la data dello “shock petrolifero” menzionata più in alto.

zdr_2

Clicca per ingrandire

Con questa data zero revisionata, cos’ha da dirci il grafico sul futuro? Qui è come appare per i sei anni precedenti il 08-07-2018:

All’inizio di aprile 2014 il Pentagono può ritenersi soddisfatto che tutto il suo sistema militare (inclusi il suo sito eurasiatico di lancio di missili, i missili stealth, le armi spaziali, le tecniche di modificazione climatica, le capacità di guerra biologica e informatica ecc) sia sufficientemente completo da lanciare l’Operazione The Eagle Strikes con una ragionevole aspettativa di successo, sebbene nello stesso tempo Russia, Cina, Corea del nord e Iran avranno anch’essi fatto i loro preparativi.

[Nota di uno dei blogger di Civiltà Scomparse:

sulle prime non mi sono reso conto, mentre preparavo il post, che di lì a poche ore sarebbe stato il 21 dicembre 2017, esattamente cinque anni dopo la mitica data del 21 dicembre 2012, tanto pubblicizzata e strombazzata gli anni precedenti e che oggi quasi nessuno ricorda più. Qualcosa mi diceva solo che era il momento di fare questa traduzione e postarla. Singolare.]





Il ritorno dello spartiacque storico del 1973 come suo rovesciamento speculare prossimo venturo

5 12 2017

1973

Presentiamo qualche estratto da un articolo oggi pubblicato su un blog in lingua francese, Dedefensa, il quale mostra l’importanza dell’anno 1973 per la nostra storia recente, per il tipo di mondo in cui ci troviamo tuttora, un tipo di mondo, dominato da un certo modello geopolitico-economico-finanziario, tuttora attivo anche se sempre più minacciato e fuori tempo massimo. L’importanza del 1973  viene illustrata in questo articolo in lingua inglese dell’Independent, in cui viene definito il più significativo anno del XX secolo: http://www.independent.co.uk/voices/comment/1973-the-most-significant-year-of-the-20th-century-9028544.html e la timeline storica a cui dà avvìo comincia a manifestarsi compiutamente nove anni dopo, intorno al 1981-1982, come ben spiega questa pagina web del blog “Cycles of history”: http://cyclesofhistory.com/saturnpluto-1982-2020/ , con la congiunzione Plutone-Saturno che inizia appunto nel 1982 e termina nel 2020. L’articolo al riguardo del blog a noi gemellato Mondo Simbolico (http://mondo-simbolico.blogspot.it/2017/01/modelli-previsionali-per-il-2017-ed.html) mostra bene l’attuale condizione terminale dell’assetto geopolitico-economico-finanziario (e anche culturale e sottoculturale) che ha avuto il suo inizio inizio nel 1973-1974 cominciando a “girare” nel 1981-1982, che collasserà molto probabilmente negli anni Venti del XXI secolo. Anche la narrazione di HyperNormalisation, https://en.wikipedia.org/wiki/HyperNormalisation film documentario del britannico Adam Curtis, tratta precisamente la stessa timeline storica, che l’articolo di Dedefensa fa iniziare nel 1973-1974 e HyperNormalisation nell’anno 1975

iran-1973-2025-500

http://www.dedefensa.org/article/notes-sur-de-lurss-a-la-russie

Siamo stati colpiti dalla notizia di un accordo che sta per essere portato a termine, o è già portato a termine, tra l’Egitto e la Russia, riguardante la disposizione accordata da ciascuno dei firmatari dell’utilizzo dello spazio aereo e delle basi aeree dell’altro. […] C’è da mettere l’accento sull’enorme importanza strategica potenziale di questo avvenimento, sia per il suo aspetto simbolico sia in rapporto a quell’anno pivotale che fu il 1973:

La Russia ha ritrovato all’incirca le posizioni dell’URSS nel 1973, quando questa potenza aveva raggiunto lo zenith della sua penetrazione nel Medio Oriente […] Per la Russia, quest’accordo è chiaramente un trionfo strategico senza precedenti. La Federazione russa è già ora un importantissimo fornitore di armamenti verso l’Egitto, a spese dell’abituale clientelismo egiziano dell’industria di armamenti USA dalla fine degli anni Settanta. Ma l’accordo va molto più lontano e costituisce un reale riposizionamento dell’alleato strategico principale, visto che l’Egitto intende così passare dall’alleanza americana all’alleanza russa.

israele

Siamo molto sensibili agli avvenimenti contemporaneamente strategici e simbolici e l’anno 1973 (o 1973-1974) è senza alcun dubbio di questo tipo. Abbiamo spesso ripetuto che il 1973, con i suoi avvenimenti destrutturanti (Guerra di ottobre [tra Paesi arabi e Israele] o “Guerra dello Yom Kippur” e l’embargo petrolifero dei paesi OPEC) è un anno di basculamento e della fine di un’epoca, la quale porta le premesse di quella che le succede, epoca di cui ora stiamo vivendo il catastrofico termine.

Così come la si legge, la notizia sul probabile accordo russo-egiziano ci riporta, per semplice connivenza storica, all’anno 1973. [… ]

[Qualche anno fa] scrivemmo un testo in cui riprendevamo un’analisi delle grandi tendenze metastoriche dal 1973 a oggi e questa analisi ci pare mantenere tutta la sua pertinenza e ora ci sembra possa essere ancora più pertinente, se possibile.

Si poteva comprendere quanto la rottura dell’URSS con l’Egitto fosse importante in un’epoca in cui questo paese era il vero leader del mondo arabo, allorché l’Arabia era ben distante dal tenere il ruolo che lo si è visto tenere in questi ultimi anni; quella era la stessa epoca in cui, infine, l’Iran dello Scià dominava la regione per conto degli USA, restando un grosso fornitore di petrolio per l’Occidente.

[…]

1973-1974: Il TORNANTE DECISIVO?

Israël Shamir […] fa della guerra del Kippur un punto di svolta fondamentale della storia del XX secolo. Questo giudizio si trova in fondo a un suo articolo:

Postscriptum. Nel 1975, l’ambasciatore russo al Cairo [Vladimir M.] Vinogradov non poteva predire che la guerra del 1973 e gli ulteriori trattati avrebbero cambiato il mondo, che avrebbero deciso il destino della presenza e dell’influenza sovietica nel mondo arabo, sebbene le ultime vestigia sarebbero state distrutte dalla potenza americana assai più tardi: in Iraq nel 2003 e in Siria successivamente. Gli americani hanno scardinato la causa del socialismo mondiale, che iniziò nel 1973-74 la sua lunga caduta. l’URSS, lo stato più prospero nel 1972, quasi vincitore della guerra fredda, finì per perderla. Grazie alla presa del controllo americano dell’Egitto, il sistema del petrodollaro ha potuto svilupparsi e il dollaro, che nel 1971 aveva cominciato a declinare perdendo la sua convertibilità aurea, si ristabilì divenendo in tutto e per tutto una moneta di riserva mondiale. Il petrolio degli sceicchi sauditi venduto in dollari è divenuta la nuova boa di salvataggio per l’impero americano. Con l’attuale inizio della fine di questo assetto, armati delle rivelazioni di Vinogradov, possiamo affermare che il 1973-1974 marca un punto di svolta decisivo nella nostra storia.

Noi stessi, basandoci sulla nostra esperienza razionale così come sulla nostra memoria intuitiva, abbiamo sempre ben percepito, così come vissuto – nell’epoca stessa di quella guerra e degli avvenimenti che l’accompagnarono […]

1973austerity2

Quella crisi dell’ottobre 1973 […] faceva ben pensare che conducesse a una nuova epoca, e lo si percepiva immediatamente, nella nostra vita di tutti i giorni: l’embargo petrolifero dell’OPEC ebbe conseguenze immediate, quotidiane, con le “domeniche senza automobili” in Europa, con dei programmi di risparmio dell’energia, dei cambiamenti dell’ora legale. Per la prima volta, una crisi mondiale non era percepita in termini di annientamento reciproco (guerra nucleare strategica) la quale, a causa della sua prospettiva estrema, sembrava abbastanza irreale e astratta anche se il suo peso sulle psicologie era enorme. Il nostro ricordo degli avvenimenti è che si trattava di un immenso avvenimento di destabilizzazione: per la prima volta, si avvertiva che le due superpotenze e i diktat della dissuasione nucleare non erano più sufficienti a mantenere il controllo della situazione internazionale, a mantenerci dentro i confini della ragione costretta a essere rinchiusa dai formidabili e arroganti apparati del sistema della tecnologia e delle telecomunicazioni…in termini psicologici (molto più fortemente che in termini strategici), la guerra ad elevata intensità di cui il riferimento era la dimensione mondiale era ridivenuta possibile e, con essa, la destabilizzazione di una situazione fino ad allora sotto controllo per via della prospettiva catastrofica in caso di perdita di controllo. Tale prospettiva avrebbe riguardato proprio la messa in causa del nostro sistema in generale.

ora-le-polveri-sottili-nel-1973-il-petrolioquando-bergamo-resto-quasi-a-pi_078714fe-ac1b-11e5-b99e-a8030b3afa68_998_397_display

 

EFFETTI [NEL BREVE PERIODO] DELLA GUERRA DEL KIPPUR: STABILIZZAZIONE PRO USA

[…]

  • Senza alcun dubbio, gli USA furono gli assoluti vincitori di questo episodio, prima di tutto con l’eliminazione di una parte essenziale dell’influenza sovietica nella regione: in seguito, con il riallineamento radicale della maggior parte dei paesi della zona su tale nuova situazione.
  • Israele e l’Egitto evolsero rapidamente verso una dipendenza radicale dall'”ordine americanista”, che fu concretizzato dagli accordi di Camp David. Si trattò di un accordo tripartito regolato secondo i termini di Washington, assicurandosi un’intesa Egitto-Israele. Questa situazione fu chiaramente fatta partire con l’arrivo al potere di Hosni Mubarak, in seguito all’assassinio di Sadat nel 1981.
  •  Il resto evolse in funzione di questo rovesciamento. Il presidente Assad della Siria (padre dell’attuale presidente) aveva perfettamente capito il tradimento di Sadat e aveva visto la sua armata decimata da Israele. La Siria optò per una posizione di accomodamento con gli USA, perché senza alcuna possibilità di agire altrimenti. L’Iraq di Saddam Hussein scelse una posizione mediana, stabilendo dei contatti con gli USA. L’Iran dello Scià era del tutto acquisito dagli USA, così come i paesi del Golfo e la Giordania. Fino al 1979 e la rivoluzione islamista in Iran, l’influenza USA nella regione fu al suo zenith.

 

CONSEGUENZE [DI LUNGO PERIODO] DELLA GUERRA DEL KIPPUR: DESTABILIZZAZIONE

A partire dal 1979, conseguenza indiretta e invertita del 1973-1974, la destabilizzazione iniziò, indicandoci che l'”ordine” venuto fuori dalla Guerra del Kippur costituiva un arrangiamento temporaneo. Successivamente, il rovesciamento dello Shah, l’attacco alla Grande Moschea de La Mecca da parte degli islamisti (1979), l’attacco all’Iran da parte dell’Iraq sostenuto dall’Ovest (settembre 1980) seguito da otto anni di guerra, la prima Guerra del Golfo contro l’Iraq (1990-91), le crisi israeliane successive contro i palestinesi e il libano, ecc, fino a una situazione di destabilizzazione cronica passando per l’11 settembre, l’attacco all’Iraq del 2003, la guerra Israele-Hezbollah del 2006, la crisi iraniana, la catena crisica chiamata “Primavera araba” dal dicembre 2010 in avanti fino alle crisi attuali in corso di trasmutazione in crisi centrale o “crisi alta”.

In questo vasto affresco, c’è evidentemente un nesso tra la Siria del 1973 e la Siria [degli anni 10 del XXI secolo], un nesso che si incrocia col precedente, tra l’URSS del 1973 e la Russia [degli anni 10 del XXI secolo]. Vi si trovano assommati l’inizio del periodo (1973) e il punto di confronto che può decidere della rottura del periodo [anni 10 del XXI secolo]. E’ proprio la Siria che, nella guerra dell’ottobre 1973 fu la grande perdente, questa guerra di ottobre che vide l’inizio della fine dell’URSS, Ed è proprio la crisi siriana che, oggi, è uno dei centri di rottura della situazione in Medio oriente e, senza alcun dubbio, ancora più che la crisi iraniana, il punto d’ingresso del ritorno in forze dell’ex URSS ridivenuta Russia nella regione dove era stata, durante tre decenni (1955-1975) una grande potenza influente.