Confronto tra le premonizioni dell’ 11 settembre 2001 con le possibili premonizioni di attacco nucleare a Disneyland (Orlando, Anaheim, Tokyo) o Eurodisney ( Francia )

13 08 2019

Leggere prima questo link: https://civiltascomparse.wordpress.com/2019/08/10/breaking-news-vi-pre-spiego-la-terza-ondata-terroristica-imminente/

Simple World Map

EVENTO NUMERO 2: UN ATTACCO TERRORISTICO DI PROPORZIONI INEDITE PER MEZZO DI AEREO/I, BOMBE SPORCHE RADIOATTIVE PROVOCHERA’ LA DISTRUZIONE TOTALE DEL PARCO DI EURODISNEY, ( World Trade Center ) DELLA CATTEDRALE DI NOTRE DAME ( World Trade Center /La “Casa Bianca” ) E  LA DISTRUZIONE PARZIALE DEL MUSEO DEL LOUVRE ( Pentagono )

  • Teoricamente anche la TOUR EIFFEL potrebbe essere un obiettivo da danneggiare con un aereo, visto il tentato precedente del Natale di 25 anni fa, quando si tentò di far esplodere un velivolo con passeggeri giusto sopra la torre. Molteplici volte 22 ANNI FA: nel 1887 venne iniziata la costruzione della Tour Eiffel, che venne inaugurata 130 anni fa.  

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Escape from Tomorrow is a 2013 American independent science fantasy horror film written and directed by Randy Moore in his directorial debut. It tells the story of an unemployed father having increasingly bizarre experiences and disturbing visions on the last day of a family vacation at the Walt Disney World Resort. The film drew attention due to the fact that Moore had shot most of it on location at both Walt Disney World and Disneyland without permission from The Walt Disney Company, owner and operator of both parks. Escape from Tomorrow was released simultaneously to theaters and video on-demand on October 11, 2013.

 

PARAGONE FRA IL WORLD TRADE CENTER e EURODISNEY: Il World Trade Center di New York era un complesso di sette edifici. Le torri Gemelle furono i due grattacieli che fecero diventare famosa Lower Manhattan. I due edifici furono inaugurati il 4 aprile 1973, avevano 110 piani ciascuno. Al 107º piano della Torre Nord si trovava il ristorante Windows on the World (finestre sul mondo), noto per lo slogan “il ristorante più alto del mondo”. Il complesso comprendeva un hotel, compagnie governative, una stazione doganale, banche, e un ufficio di management per le emergenze, e anche un centro commerciale, il World Trade Center Mall. Questi edifici erano tutti collegati attraverso passaggi sopraelevati o sotterranei. In un ordinario giorno feriale al WTC erano presenti nelle due torri e nei 5 edifici minori, più di 50 000 persone che lavoravano, cui si deve aggiungere il contingente giornaliero dei più di 200 000 visitatori settimanali. Nel 1974, l’acrobata francese Philippe Petit passò da una torre all’altra camminando su un filo all’altezza di 417,5 metri senza sistemi di sicurezza (a questo evento sono stati dedicati il film documentario Man on Wire – Un uomo tra le Torri e il film The Walk). Tre anni dopo George Willig scalò la Torre Sud. Inaugurato il 4 aprile 1973, rimase in piedi per 28 anni.

Disneyland Paris (precedentemente conosciuto come Euro Disney Resort e Disneyland Resort Paris) è un complesso turistico situato a Marne-la-vallée, a 32 km Est di Parigi, formato da due parchi a tema, Disneyland Park e Walt Disney Studios Park, un’area con ristoranti, negozi e cinema chiamata Disney Village, un campo da golf e una serie di hotel. È di proprietà della società francese Euro Disney S.C.A.[1] e della The Walt Disney Company. Le lingue ufficiali del parco sono il francese e l’inglese. Inaugurato il 12 aprile 1992, 27 anni fa, più o meno ha la stessa età delle Torri Gemelle quando furono distrutte. Nel marzo del 1985, il numero delle possibili sedi per il parco era stato ridotto a quattro; due in Francia e due in Spagna. Entrambe le nazioni hanno visto i potenziali vantaggi economici di un parco a tema Disney e offerto notevoli vantaggi economici. L’amministratore delegato della Disney, Michael Eisner, il 18 dicembre 1985 ( DUE VOLTE 17 ANNI FA)  firma la prima lettera di accordo con il governo francese per il sito di 20 km2, pari a 2.000 ettari, e i primi contratti finanziari furono elaborati nel corso della primavera successiva. Il contratto definitivo fu firmato dai dirigenti della Walt Disney Company e il governo francese, il 24 marzo 1987, 32 ANNI FA. La prospettiva di un parco Disney localizzato in Francia fu oggetto di dibattito e polemiche. I critici, tra i quali eminenti intellettuali francesi, ritenevano il parco come l’imposizione di una forma di imperialismo culturale della Disney che incoraggerebbe in Francia il tipico e malsano consumismo americano. Per altri, Euro Disney è diventato un simbolo dell’America in Francia. Il 28 giugno 1992, un gruppo di agricoltori francesi ha bloccato la costruzione del parco in segno di protesta delle politiche agricole al momento supportate dagli Stati Uniti. Un giornalista del quotidiano francese Le Figaro ha scritto: “Vorrei con tutto il cuore che i ribelli avessero dato fuoco a Euro Disneyland“.[14] Ariane Mnouchkine, regista teatrale parigina, ha utilizzato il concetto di una “Chernobyl culturale“. In risposta, il filosofo francese Michel Serres ha osservato, “Non è l’America che ci sta invadendo. Siamo noi che adoriamo chi adotta le sue mode e, soprattutto, le sue parole.“ L’allora presidente della Euro Disney SCA, Robert Fitzpatrick ha risposto: “Non siamo venuti qui a dire OK, stiamo andando a mettere un berretto e una baguette su Topolino. Siamo chi siamo“. Sindacati francesi protestarono contro tale “codice di apparenza“, visto come “un attacco alla libertà individuale.” Altri criticarono la Disney per essere insensibile alla cultura francese, in quanto l’individualismo, la privacy, e le restrizioni alla libertà individuali o collettive sono illegali secondo il diritto francese, a meno che non si potesse dimostrare che le restrizioni fossero necessarie per il lavoro. Il 16 marzo 2002 , 17 ANNI FA,  il resort si arricchisce di un secondo parco a tema, il “Parco Walt Disney Studios”. Disneyland Paris comprende: 2 parchi a tema; 1 centro per intrattenimento, shopping e ristoro (Disney Village); 6 Hotel Disney, 1 campeggio Disney; 7 Hotel partner; 1 campo da golf (Golf Disneyland); 3 stazioni ferroviarie (due della RER e una del TGV); 2 centri commerciali. Si divide in cinque aree tematiche: Main Street U.S.A, Frontierland, sono due fra queste. Il castello di Disneyland Paris, simbolo dell’intero complesso, è unico nel suo genere. In altri parchi Disney, i castelli hanno l’aspetto di quelli che si trovano tipicamente in tutta Europa, ma poiché a Parigi avrebbero potuto soffrire di paragoni con l’architettura locale, fu deciso che il castello di Disneyland Paris sarebbe stato volutamente fantasioso, evocando l’immaginario fiabesco al posto di edifici storici.

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

Visualizza immagine di origine

COSA SUCCEDEVA 25 ANNI FA? Nel 1994 la società si trovava ancora in difficoltà finanziarie. Alcune voci affermavano che la Euro Disney avrebbe potuto dichiarare fallimento da lì a poco. Disney, le banche e i finanziatori si incontrarono nel marzo 1994 con lo scopo di ristrutturare il debito. Per spingere verso l’accordo, Disney minacciò la chiusura del parco Disneyland Paris qualora non si fosse giunto a un compromesso.

La cronologia della WALT DISNEY COMPANY inizia a partire dal 1919, 100 anni fa, che è 25 + 25 + 25 + 25.

32 + 32 ANNI FA apriva il Disneyland Park statunitense.  

15 ANNI FA, nel 2004, 120 turisti francesi perirono in un incidente aereo. Nello stesso anno AVVENNE IL PEGGIOR INCIDENTE DI SEMPRE IN UN PARCO DIVERTIMENTI, quando 28 persone perirono nel crollo di un tetto.  

MOLTEPLICI VOLTE 15 ANNI FA, nel 1944, vi furono 6 vittime e 125 feriti nell’ incendio del parco divertimenti Virgina Reel, negli Stati Uniti.

COSA SUCCEDEVA 22 ANNI FA? LA FINE DI UNA FIABA, con la scomparsa della PRINCIPESSA in Francia. LA STORIA DI UNA FIABA SPEZZATA.

Diana smiling

Dodi Fayed (Arabic: دودي الفايد[ˈduːdi]), was an Egyptian socialite and the son of billionaire Mohamed El Fayed. He died in a car crash in Paris with Diana, Princess of Wales, with whom he was in a romantic relationship with, on 31 August 1997. 

Visualizza immagine di origine

 
Disneland Paris-castle.jpg
 
 
Il Castello di Eurodisney potrebbe fungere da rievocazione degli antichi assedi ai castelli medievali nel periodo delle Crociate.
 
 
 
Visualizza immagine di origine
 
 
 
Visualizza immagine di origine
 
 
 
 
     

_______________________________________________________________________________________

Risultato immagine per 911 thomas chastain

Thomas Chastain, l’AUTORE di “911” (1976), MORTO NEL 1994

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Visualizza immagine di origine

 

Visualizza immagine di origine

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

Risultato immagine per 9/11 predictive programming Risultato immagine per 9/11 predictive programming

Risultato immagine per 9/11 predictive programmingRisultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

 

Risultato immagine per 9/11 predictive programming

tre

L'immagine può contenere: una o più persone

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: notte e testoNessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo L'immagine può contenere: schermo

_________________________________________________________________________________

NEXT…

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono

L'immagine può contenere: 4 persone

Visualizza immagine di origine

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e cieloL'immagine può contenere: testo

L'immagine può contenere: una o più persone simbolo

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

trending L'immagine può contenere: testo

L'immagine può contenere: cielo, nuvola, spazio all'aperto, testo e natura

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: testo Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile. Nessuna descrizione della foto disponibile. L'immagine può contenere: testo

 

 

 

Dalla nuova serie del 2019 di Chernobyl

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: una o più persone

L'immagine può contenere: una o più persone L'immagine può contenere: spazio all'aperto e acqua

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: nuvola, cielo e spazio all'aperto Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto e acqua

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: testo

 dueplanet x

QUANDO?
 
Attraverso un metodo simile a quello per cercare numeri, date e parole su Webbot, analizzando gli eventi correlabili all’ 11 settembre e all’ America relativamente agli allacci al 2001, la stragrande maggioranza di questi si era verificata in settembre, principalmente il 9 settembre, 5 settembre …e 11 settembre, ma anche il 10 e il 12 settembre.
 
Relativamente a Parigi, Francia, Disneyland abbiamo:
 
” Genocidio 1994, dirottamento di aereo da far esplodere sulla Tour Eiffel 24 dicembre, 1919 Parigi centro del mondo governativo, 1919 inizia cronologia Walt Disney Company – Walt Disney and Ubbe Iwwerks form a company called Iwwerks-Disney Commercial Artists. 1997 e Hong Kong protagonista, la morte di Diana e la “fiaba spezzata” in Francia, abbiamo 28 gennaio 1887 Eiffel Tower, 1982 un razzo lanciato contro una centrale nucleare francese, 18 gennaio 1982, sempre 1982 Francia una strage di bambini il 31 luglio, il Sabato Nero. Il 13 settembre la Principessa di Monaco muore in Francia. Abbiamo il 6 e 9 agosto 1945, attacco NUCLEARE in Giappone. Abbiamo la settimana di sangue francese del 1871, e la fine dell’ assedio di Parigi. Abbiamo la firma del progetto per Eurodisney, 24 marzo 1987, abbiamo il 17 luglio 1955, quando aprì il Disneyland californiano, 1923 16 ottobre fondazione della Walt Disney Company, 1795 l’ inno nazionale francese viene adottato, 1915 i primi gas tossici usati in guerra in Francia a Ypres, abbiamo il maggior numero di vittime nella distruzione di un edificio ( Chiesa in Cile ) nella storia, 1863 8 dicembre, abbiamo il primo test nucleare nordcoreano il 9 ottobre 2006, 1954 la guerra franco – algerina inizia, poi debutta un programma sulla ABC chiamato Disneyland che dura fino al 2005, abbiamo 7 dicembre 1941 Pearl Harbor, 1928 18 novembre debutta Mickey Mouse, 18 dicembre 1985 viene scelta la location di Eurodisney, 1917 gli Usa entrano nella guerra mondiale, 1917 inizia l’ era nucleare, 1917 primo uso di carri armati avviene in Francia, 1917 6 dicembre una nave francese esplode nel porto della città canadese di Halifax, uccidendo migliaia di persone. 2004, abbiamo un incidente aereo francese, e il PEGGIOR INCIDENTE AVVENUTO IN UN PARCO DIVERTIMENTI, in Russia, il 14 febbraio 2004, crolla un tetto nel parco, 28 vittime. Abbiamo 1- 3 settembre, l’ assedio di una scuola e la strage di bambini in Russia, abbiamo 1989 il debutto del disco in vinile “Bomb Disneyland ( Why Not?) “, 1959 l’ evento “seconda apertura di Disneyland”, 6 giugno 1944 lo sbarco in Normandia, massacri francesi, 28 giugno e 1 agosto 1914, scoppia la prima GUERRA MONDIALE, altri incidenti aerei che hanno coinvolto francesi o che sono avvenuti in Francia, fra cui uno avvenuto di 19 settembre, l’ apertura dell’ aeroporto di De Gaulle, 8 luglio 1974 una hostess di Disneyland muore in un incidente, 19 settembre 1959 al premier sovietico viene proibito di entrare a Disneyland per “security concerns”, 13 agosto 1944 l’ incendio di un parco divertimenti americano, 6 vittime e 125 feriti.  
 
La maggior parte delle date puntano verso DICEMBRE ( 6 – 7 – 8 dicembre ) , numerose altre verso AGOSTO E SETTEMBRE, 4 date ciascuno portano al numero 18, 9, 1, due date portano al 19 SETTEMBRE. 3 date ciascuno portano a OTTOBRE E NOVEMBRE.
 
Sono andato a vedere gli eventi storici per ogni combinazione di data e numeri sopra indicati, la prospettiva astrologica e rispettivamente alla timeline di rievocazioni storiche della timewave, e anche le festività delle date.  
 
RISULTATI: 1) Venerdì 1 novembre 2019 ( 11/1/19 ) 2) Martedì 1 ottobre 2019 (10/01/19) 3) Venerdì 8 novembre 2019 ( 11/08/19) 4) Giovedì 19 settembre 2019 ( 9/19/19 ) 5) Lunedì 9 settembre 2019 ( 9/9/19)  
 

1 NOVEMBRE (2019) nella storia: apertura del Congresso di Vienna per ridisegnare la mappa politica Europea / prima missione al mondo di bombardamento tramite aereo da combattimento / abolizione del sultanato Ottomano /  Operation Buster–Jangle: Six thousand five hundred American soldiers are exposed to ‘Desert Rock’ atomic explosions for training purposes in Nevada. Participation is not voluntary. / The United States successfully detonates IVY MIKE, the first thermonuclear device, at the Eniwetok atoll. The explosion had a yield of ten megatons TNT equivalent. / inizia la Guerra di Indipendenza Algerina / Inizia la Guerra del Vietnam / 146 giovani francesi rimangono vittima di un incendio in un Club / Maastricht Treaty, fondata la Unione Europea /

1 OTTOBRE ( 2019 ) nella storia: Alessandro il Grande sconfigge Dario il Persiano / Congresso di Vienna / bomba di grandi dimensioni distrugge il L. A. Times / Il giorno della NASA / Il giorno della USA Defence Intelligence Agency/ Apre il parco Disneyland di Orlando, in Florida, e nel 1982, anche Epcot / Strage al concerto di Las Vegas

8 NOVEMBRE ( 2019 ) nella storia: Putsch di Hitler / Colpo di Stato della resistenza Francese in Algeria / Primo combattimento fra jet nella storia / Scomparsa di un aeroplano nei cieli di San Francisco / Primo test nucleare britannico / Assedio di Falluja / Eletto Donald Trump

19 SETTEMBRE ( 2019 ) nella storia: apparizione Mariana in Francia / 1870 Assedio di Parigi inizia / muore un presidente Usa / Fondazione del Concilio di Europa / Prima esplosione sotterranea di una bomba nucleare / il premier sovietico non ha il permesso di entrare in un Parco Disneyland per “security concerns ” / un incidente aereo ha coinvolto vittime francesi

9 SETTEMBRE ( 2019 ) nella storia: Divisione dell’ Impero Romano / gli Stati Uniti ricevono questo nome / Washington District riceve questo nome / La California diventa uno stato Usa / Resa del Giappone nel 1945 / fondazione della Corea del Nord nel 1948 / un dirottamento aereo avvenne in questo giorno / grosso test nucleare della Corea del Nord nel 2016

Prenderei in considerazione anche 1 DICEMBRE ( 2019 ): Il Giappone approva la guerra agli Stati Uniti / Avvenne un grosso incendio in una scuola americana / 2 incidenti aerei contemporanei nel 1974 / un incidente aereo in Francia / la Nasa organizza un crash test di un aeroplano / L’ Isis intendeva fare un attacco a Disneyland in questa data nel 2016
e 6 DICEMBRE ( 2019 ): disastro di Halifax provocato dall’ esplosione di una nave francese, migliaia di vittime e la più imponente esplosione artificiale della storia fino al 1917 / sparatoria scolastica in Montreal, nel Québec francese / un aereo russo si schiantò in un complesso di edifici / un aereo Iraniano si schiantò in un complesso di edifici a Tehran / E’ stato stabilito da Trump recentemente in questa data che Gerusalemme è la capitale di Israele

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.Nessuna descrizione della foto disponibile.L'immagine può contenere: nuvola, cielo, cibo e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Nessuna descrizione della foto disponibile.L'immagine può contenere: spazio al chiuso

L'immagine può contenere: cibo

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: testoNessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

chernobil

Nessuna descrizione della foto disponibile.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone

nuclear power

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Annunci




Come ci sentiremmo se Silvio Berlusconi diventasse DAVVERO papa?

11 03 2013

17/feb/2013 – Il Papa si dimette? E chi sarà il successore? Per i twitters europei non ci sono dubbi: Silvio Berlusconi sarà il nuovo Papa.(http://www.italia2013.me.)

slide_281513_2118700_free

Un avvenimento del genere vorrebbe dire che la trasformazione in farsa della politica e della Storia (a cui assistiamo ormai da anni) è andata fuori controllo, sarebbe un avvenimento di tale magnitudine da far deragliare l’immaginario collettivo fino a un punto di non ritorno. Qualcosa di diverso dall’avverarsi del Terzo Segreto di Fatima ma, forse, identico nelle conseguenze. Lo sbriciolarsi definitivo della più millenaria tra le istituzioni del potere occidentale sotto il peso della satira estrema diventata realtà, per necessità oscure di equlibrismi occulti all’ombra del colonnato del Bernini.

Da decenni, e soprattutto fino a Giovanni Paolo II ma anche ancora un po’ sotto Ratzinger, la guida suprema della Chiesa Cattolica, l’erede di San Pietro, il seduto sul soglio pontificio, il vescovo di Roma vestito di bianco, è sempre stata presentata alle masse come una figura molto devozionale, a cui tutti i fedeli potevano guardare come a un simbolo di forte levatura morale e spirituale, immacolato come l’abito talare che indossa. Una figura da idolatrare.

Con l’eventuale ascesa di Berlusconi a 266° papa della Chiesa Cattolica, l’orologio della Storia sarebbe come se tornasse indietro fino al 1492, quando divenne pontefice Rodrigo Borgia, un personaggio vizioso e dissoluto, pieno di figli illeggittimi.

582703_598259346855676_1433309052_n

Questo avvenimento sarebbe l’equivalente di un attentato terroristico definitivo alla credibilità dell’istituzione vaticana (oltre che al buon senso) e la successione di combinazioni, sincronismi e casi fortuiti che porterebbe a far uscire dal conclave il nome di Berlusconi, potrebbe far pensare a una complicata serie di mosse frutto di incredibili lotte intestine all’ombra del Cupolone, giunte a un tale livello da sconfinare in un risultato apocalittico.

E non c’è ombra di ironia in ciò che ho scritto.

Un risultato allucinante che era stato in precedenza annunciato da molti segnali, interpretati come satira o folclore mediatico, e invece si trattava di premonizioni, per quei pochi che sapevano leggerle.

 “Un giorno ero ad Oristano e vedevo bar chiusi e nessuno per le strade, stavano tutti andando a un mio comizio. Avevano pensato che arrivasse il Papa, invece ero io. Guardate che adesso un posto si è liberato…”. Così Silvio Berlusconi al Lingotto di Torino. Il web si diverte. (http://www.huffingtonpost.it/2013/02/17/silvio-berlusconi-sul-papa-ora-si-e-liberato-un-posto_n_2707410.html#slide=2118709)
20130309_pietroto

Il Cavaliere? “Farà il Papa”. La battuta, un po’ scontata, è di Luciana Littizzetto, che parlando del Festival di Sanremo non ha potuto evitare un riferimento alle dimissioni di Benedetto XVI e una stilettata all’amato/odiato leader del Pdl. D’Altronde Silvio Berlusconi è uomo dalla smisurata ambizione e dalle infinte risorse e appena arrivata la notizia dell’addio di Papa Ratzinger sul web si sono scatenate le ironie, con tanto di foto del Cav in tenuta papale.

Le tre condizioni – La battuta offre l’opportunità per chiarire chi può diventare Papa, ironie a parte. Per essere eletto Romano Pontefice, il Codice Canonico prevede che il candidato ad validitatem risponda a tre requisiti. Tra questi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non serve essere necessariamente cardinale o vescovo. Deve invece essere un battezzato (ex aqua et Spiritu Sancto), e fin qui Berlusconi c’è. Dev’essere di sesso maschile, e l’ex premier ha fatto di tutto, anche negli ultimi giorni, per dimostrarlo. Terzo e più importante attributo, non deve essere sposato.(http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1181470/Berlusconi-Papa–tecnicamente-possibile–se-non-fosse-per-Veronica-Lario—.html)

[Il Cavaliere, ufficialmente, è sposato, ma potrebbe benissimo avere divorziato in segreto od avere ottenuto una dispensa speciale e, ad ogni modo, la volontà emergenziale di farlo papa non si fermerebbe certo di fronte ai vincoli di un codice di eleggibilità papale vecchio di secoli, del resto, se hanno tolto l’uso del triregno, dei flabelli, della sedia gestatoria, della messa in latino, reso possibili gli obbrobri delle chiese moderniste e coperto i pedofili, potrebbero benissimo passare sopra a un’inezia come la necessità di essere sposati per diventare papa e, del resto, il già citato Rodrigo Borgia è diventato Alessandro VI essendo sposato.]





Silvio Berlusconi PAPA

9 03 2013

Senz’altro ci ricorderemo dove e cosa facevamo quando abbiamo ricevuto la notizia.

La fumata bianca, e il papa eletto dopo Ratzinger proprio lui: Silvio Berlusconi.

l43-papa-130211160644_big

La Storia è impazzita tra le mani dei cardinali elettori durante il conclave iniziato il 12 marzo. Per diventare papa bastano tre requisiti, essere maschi, battezzati e non sposati ed era imperativo salvaguardare certi equilibri: il risultato di quella elezione al soglio pontificio era inevitabile. Alle elezioni politiche svoltesi qualche settimana prima, il partito con a capo il Cavaliere era riuscito ad avere un ottimo piazzamento, nonostante la massiccia perdita dei voti rispetto alle consultazioni precedenti, ma non era certo abbastanza, e la lista gesuita “Scelta Civica per l’Italia” aveva preso troppo poco secondo le previsioni; la situazione era molto delicata, le forze politiche preponderanti non avrebbero fatto a sufficienza gli interessi del Vaticano (soprattutto in questo suo brutto momento) e, addirittura, una movimento emergente, guidato da un comico, era molto critico nei suoi confronti.

Ma queste sono solo ipotesi, ovviamente, non sapremo davvero mai come sia stato possibile che la satira più estrema potesse diventare una concreta realtà storica.

Era tutto tremendamente VERO. Faceva impressione.

Lui si è affacciato dal balcone vestito con i paramenti dell’investitura papale, poco dopo che il cardinale protodiacono ha proferito l’annuncio rituale, Habemus papam, le immagine più assurde circolanti da anni su internet hanno come preso vita nella realtà tridimensionale.

Non sapremo mai quali folli labirinti di compromessi storici, triangolazioni politiche, finanziarie, teologiche, segreti internazionali, ricatti e veti incrociati, questioni giuridiche, considerazioni d’immagine, dottrinali, sociali, trabocchetti della massoneria, abbiano fatto sì che una lucida follia (inevitabile) abbia preso le redini del conclave, per arrivare a questo risultato. E’ troppo riduttivo pensare che possa essere c’entrare in qualche modo la strada sbarrata verso il Quirinale, l’impossibilità (a causa di complesse alchimie politiche) di diventare presidente della Repubblica, come viene caldeggiato da anni (e delle altre alchimie politiche l’hanno fatto, invece, diventare pontefice.) è troppo limitante pensare a una soluzione radicale alle annose pendenze giuridiche sul capo di colui che, tanto tempo fa, veniva chiamato Sua Emittenza. C’è stato qualcosa di più grosso dietro. E forse quello pseudonimo era un’indizio tra le righe, una tra le tante combinazioni che avrebbero potuto suggerire ai più lungimiranti, già anni fa, che le cose sarebbero andate a finire così?

papasilvio

Immaginiamo come ci sentiremmo se davvero una cosa simile diventasse REALTA’.

Se sui quotidiani cartacei, le riviste on line e i telegiornali, comparisse un immagine, certo più realistica, ma non sostanzialmente dissimile da QUELLA.

Silvio Berlusconi PAPA, il 266° della serie.

Vi sarebbero, probabilmente paragoni con altri papi come il libertino Rodrigo Borgia, incoronato l’anno della scoperta dell’America, Alessandro VI. Corsi e ricorsi storici, si direbbe.

E dunque l’ultimo papa della storia, secondo la profezia di Malachia, sarebbe lui, a degno coronamento di una carriera sfolgorante e multisfaccettata. Colui che, nella profezia, viene definito Pietro Romano, e che sarà alla guida della Chiesa durante il Giudizio Finale.

Quando succede qualcosa di particolarmente folle ed eclatante, non si dice forse “è proprio un segno della fine del mondo.”? Ebbene, quale altro segno potrebbe essere maggiormente evidente?

Alla fine del suo millenario percorso, la Chiesa potrebbe dunque essere seppellita da una risata.





Ecco chi sarà il nuovo papa

17 02 2013

Certo, ha “donato una parte delle sue ricchezze per i bambini poveri del mondo”, e nello stesso tempo sta dalla parte degli elitari della globalizzazione che operano per la riduzione della popolazione umana, con metodi alquanto discutibili.

E’ proprio vero che non c’è crimine peggiore di quello fatto nel nome di nobili intenzioni.





Inquietanti coincidenze con cent’anni fa e previsioni per il futuro

30 01 2013

Hescaton ha trovato diverse coincidenze – già avvenute – tra i primi due decenni del XX e del XXI secolo. Si lancia poi a fare previsioni sui prossimi anni, in linea con ciò che ha già scoperto. Degna di nota, e condivisibile, la sua puntualizzazione alla fine.

cuma_antro

Antro della Sibilla cumana

Alcuni eventi attuali sembrano coincidere singolarmente con fatti simili successi esattamente cent’anni fa. Di seguito elencherò la curiose coincidenze già avvenute e poi farò un sorta di “previsione” di quello che potrà ancora accadere sempre seguendo questo ripetersi della Storia.

COINCIDENZE AVVENUTE:

1) Crisi economica 1907: chiamata “il Panico dei banchieri del 1907″, è una crisi finanziaria che ha portato al crollo del 50% della borsa di New York rispetto ai suoi massimi e ha provocato una corsa agli sportelli e una crisi di liquidità che fece fallire molte banche e aziende.
Crisi economica 2007-2013: l’attuale crisi finanziaria tuttora in corso iniziata nell’estate 2007 con lo scoppio della bolla dei mutui subprime, seguita dal fallimento della grande banca americana Lehman Brothers poi dalla crisi dei debiti sovrani europei e dall’esplosione del debito pubblico degli Stati Uniti.

2)Guerra di Libia 1911: guerra combattuta tra il settembre e ottobre del 1911 tra il Regno d’Italia e l’impero Turco per il controllo dei territori libici.
Guerra civile libica 2011:guerra combattuta tra il regime di Gheddafi contro i ribelli appoggiati dall’intervento aereo della di alcuni paesi della NATO tra cui la Francia e l’Italia.

3)Affondamento Titanic 14 aprile 1912: affonda uno tra i più grandi transatlantici della sua epoca.
Affondamento Concordia 13-14 gennaio 2012: affonda una tra le più grandi navi da crociera del gruppo Costa.

Queste coincidenze, soprattutto il ripetersi dello stesso tipo di crisi economica è abbastanza strano e singolare. Ora elencheremo, seguendo questo procedimento dell’analogia di cent’anni fa, alcuni eventi che potrebbero accadere nei prossimi due anni. Ovviamente questa è solo fantapolitica.

1) Marzo 1913, morte John Pierpont Morgan: il banchiere statunitense fondatore dell’omonima banca muore nel 1913 in un grand hotel di Roma.
2013: la banca JP Morgan fallisce a causa dell’enorme buco causato dai titoli derivati proprio a cent’anni dalla morte del suo fondatore.

2) Settembre 1913: in Italia vengono sciolte le camere e indette nuove elezioni.
2013: in Italia avvengono le elezioni politiche, dovranno essere indette di nuovo a causa dell’impossibilità di formare una maggioranza stabile.

3) 1913: viene ucciso il Re della Grecia.
2013: le tensioni popolari in Grecia, sfociano in attacchi armati.

4) 1913: Tibet si dichiara indipendente dalla Cina e inizia la sua ribellione
2013: le continue proteste e immolazioni dei Tibetani sfociano in una ribellione violentemente repressa.

5) 1914: scoppia la prima guerra mondiale
2014: scoppia la terza guerra mondiale per le cause scritte qui

6) 1915: inizia l’attività del Ku Klux Klan, nota organizzazione razzista.
2015:la povertà diffusa negli Usa, sfocia in scontri etnici.

7) 1915: l’Italia entra in guerra.
2015: l’Unione Europea entra in guerra.

8) 1917: cade l’Impero Russo e la Russia esce dal conflitto.
2017: si spaccano definitivamente gli Stati Uniti e finisce l’impero USA.

Ecco queste sono le coincidenze fantasiose che possiamo immaginare seguendo questa analogia. Ovviamente si parla di avvenimenti simili, non uguali, come sono le prime tre coincidenze descritte.

http://www.hescaton.com/wordpress/inquietanti-coincidenze-di-centanni-fa-o-profezie-per-il-futuro/





Attenzione!

8 01 2013

32291_4724396628670_138247192_n





Quando il prima sarà adesso?

19 11 2012

Nel tempo visto come ciclico e spiraliforme verso un punto zero, un punto Alfa-Omega che è contemporaneamente fine e inizio, e non come una linea retta che inizia da un punto del lontano passato (Big Bang?) per raggiungere un indistinto futuro, cosa può succedere quando si raggiunge una singolarità, un’anomalia, una discontinuità in questa spirale del tempo (forse il punto in cui questa ha origine e fine contemporaneamente)?

Potrebbe succedere come se noi fossimo gli spettatori di un film, e a un certo punto vi è una scena del film che rappresenta noi che stiamo guardando la scena del film che rappresenta noi che stiamo guardando la scena del film che rappresenta…, così, all’infinito.

Un punto della spirale del tempo di 25,960 anni fa potrebbe essere lo stesso identico punto che raggiungeremo-abbiamo già raggiunto, con una sovrapposizione pressochè perfetta, anzi, nessuna sovrapposizione: è praticamente lo stesso identico punto, ne’ più, ne’ meno. Senza doppioni. L’originalità assoluta.