Previsioni per il 21esimo secolo anno per anno versione aggiornata al 2019 ( in aggiornamento costante )

23 08 2019

Visualizza immagine di origine

2019: In marzo abbiamo visto un “lupo solitario” attaccare due moschee in Nuova Zelanda e compiere un massacro. Questo è l’ anno di Bolsonaro in Brasile e Salvini in Italia (almeno fino ad agosto), del cinquantesimo anniversario dell’ Allunaggio, e delle proteste violente di Hong Kong. L’ estate viene marcata dal caso Epstein negli Stati Uniti. Epstein si sarebbe ucciso, e quindi non dovrebbe venir fuori granchè dal suo passato e le sue connessioni, ma non è ancora detto. Con gli eventi del 30 giugno, quando Trump ha attraversato il confine nord coreano assieme a Kim, pare essere avvenuta una “distensione ufficiale” fra gli Usa e la Corea del Nord. In Venezuela, Guaidò ha fallito il colpo di stato per prendere il potere come unico leader, in competizione con Maduro, e da allora non si è sentito molto su quel paese, a parte la proposta di Trump per una blockade, che si connette ai cicli storici. Quest’ estate ci sono stati devastanti ed estesi incendi nella foresta siberiana e nella foresta amazzonica. Quest’ anno abbiamo visto episodi di tensione geopolitica fra gli Stati Uniti e l’ Iran nel Golfo Persico, e la continuazione delle manifestazioni dei Gilet Gialli in Francia.  

2019: Passiamo alle previsioni per il resto dell’ anno: prima di tutto l’ imminenza di una potenziale Terza Ondata Terroristica, che coinvolgerà la Francia, la Russia e la Spagna. Ottobre 2019 sarà marcato da un crash finanziario simile a quello del 1987 e 1929. Potenziali sono anche il Big One californiano capace di generare una serie di devastanti tsunami, e un attacco terroristico al Tunnel della Manica, un tentativo di assassinio al presidente statunitense, potenzialmente tentato da una donna o da un attore. La crisi siriana potrebbe culminare in un massacro “colpo di coda” molto più grave di quelli avvenuti finora. Bolsonaro potrebbe dover affrontare manifestazioni popolari di massa e potrebbe doversi dimettere. Invece le manifestazioni violente in Hong Kong potrebbero culminare in un massacro “alla Tiananmen”. Il mio sospetto è che la Disney verrà coinvolta in un attacco terroristico di enorme magnitudo, un potenziale nuovo 9/11 europeo a Disneyland Paris, e potrebbe trattarsi addirittura di un attacco nucleare, nel peggiore dei casi, viste le parole chiave che risultano dai cicli storici, o un attacco per mezzo di bombe sporche. Orlando ( Disneyland ) è anche a rischio di tutto questo. In Spagna l’ obiettivo potrebbe essere di nuovo la Sagrada Familia. In particolare, riguardo alla Francia, mi preoccupa l’ allaccio con il ciclo dei 25 anni al genocidio triggerato dall’ abbattimento di un aereo in una nazione di lingua – francese – in Africa. Per adesso mi risulta ancora difficile confidare in una vera distensione in Corea, visti i precedenti del Giappone nei confronti degli Usa nella Seconda Guerra Mondiale. Seoul potrebbe cadere durante un attacco a sorpresa nord coreano, e potrebbe accadere un genocidio. La Corea del Nord potrebbe fare un attacco simile a quello di Pearl Harbor contro le basi Usa.  Potenziale anche una guerra civile fra Nigeria e Biafra. Inoltre potrebbe scoppiare una crisi a Taiwan. Potenziale un nuovo accordo di pace fra Israele e Palestina. Il Brasile si riarma. Potrebbe cominciare un ventennio di potere politico in Italia. Gravi alluvioni colpiscono il Piemonte in novembre.  

Headlines for the year: Morte a Disneyland, nuclear terror for sale, plutonium mon amour, Disney’s dilemma, at war with war, challenge from North Korea, the Moon Age, Hong Kong anno zero, la France a perdu l’ Afrique, bambini con mascherina, Asie apres le Krach, can Hong Kong survive?, protect the President, thinking the unthinkable, nuclear war fears, Jerusalem in the eye of the storm, Iran on the march, nuclear morality, Mexico Emergency crisis, trade wars, when China went mad, Iran vs the world, wild week Wall Street crash, China in chaos, vignette esplosive, attacco all’ Iran, se crolla la Corea del Nord, end of cowboy diplomacy, nucleaire demain la guerre avec Iran, for 50 years North Korea plotted to go nuclear and now it has, prossimo obiettivo Iran, bomba atomica su bomba e nessuno ferma gli Usa, can we stop next 9/11?, are we ready for war?, Alqaeda alive and dynamite, Hong Kong blues, the atomic age, hijack and fallout, bitter harvest, zero hour atomic age, Baghdad anno zero, Alqaeda next gen, Hyperterrorisme, Europe’s 9/11, China in turmoil, San Francisco earthquake, chemical warfare, Iran’s fury, China’s upheaval, world food crisis. Israele e Palestina accordo senza pace, alert rouge Moscou, France defies Europe, Sagrada Familia fin della fiesta, Clinton blunder is national outcry, Russia faces chaos and world holds breath, incredibly shrinking Clinton, Israel and Palestine enemies embrace, enough guns massacre on suburban ny train, Clinton showtime, grain as weapon, squeeze the soviets, big Usa eruption, America man power crisis, Iran hostage drama, hostages dilemma and fiasco in Iran, war in oil fields, year of hostages.   

2020 previsioni: Parte un progetto di controllo consumi in Occidente e Cina, che limita anche l’ uso delle auto, dei voli aerei, e diminuisce il turismo, soprattutto all’ estero. Entro quest’ anno le stampanti 3d, da qui al 2024, impiegheranno solo 7 minuti per creare un vestito. In declino negozi di abbigliamento e fabbriche. Il 25 gennaio 2020, capodanno coreano, la Corea del Nord potrebbe attaccare il Sud, a sorpresa, con obiettivi militari e civili, dando uno shock agli Usa. In estate, le olimpiadi Giapponesi vedono un attacco con gas Sarin a Tokyo. In Brasile e Turchia comincia un esodo di artisti opposti al sistema. Questi due paesi escono dalla Nato. Sono proibiti gli scambi commerciali esteri. Viene creata una polizia segreta, e corpi civili ambientalisti negli Usa. Attacco/incendio doloso alla sede del parlamento brasiliano, che viene sospeso.  Quest’ anno Bolsonaro potrebbe ipoteticamente trovarsi in difficoltà, anche se io prevedo che il suo Brasile sarà fra i paesi più importanti di questo secolo. Potrebbe avvenire un colpo di stato. E’ un anno di depressione economica, cominciata nell’ ottobre del 2019. La Corea potrebbe trovare un accordo per riunificarsi. Probabilmente ci sarà un cambio di regime nella famiglia reale britannica. Il premier svedese potrebbe essere attaccato. Il prezzo dei cibi si alza, e comincia una recessione in Cina. Un estremista bianco potrebbe provocare un attacco terroristico negli Usa. Il leader di Israele è a rischio di attacco. Questo è un anno di intensi scontri urbani, manifestazioni studentesche, occupazioni di università e rivoluzioni. Qualcosa di serio potrebbe accadere in Giordania. Lo scandalo Clinton, collegato alla vicenda Epstein, potrebbe mettere a repentaglio la carriera e la reputazione di questa famiglia. La Russia potrebbe abbattere un aereo nord coreano e rivelare in seguito un nuovo tipo di tecnologia. Il presidente Usa è ancora a rischio di attacco da parte di una donna o di un attore. Quest’ anno una certa quantità di tentati assassinii politici potrebbero accadere.  La Francia e l’ Italia vivono un periodo turbolento, di manifestazioni anche violente. Il Regno Unito potrebbe vedere persino una guerra civile. Il Giappone diventa più aggressivo e con un obiettivo militare. Alcuni paesi autoritari, fra cui Turchia e forse il Giappone e il Brasile lasciano la Nato. Un attacco terroristico porterà a leggi più restrittive. La Russia si ritira dalla cooperazione con la Cina. Gli Usa quest’ anno invaderanno l’ Iran o il Venezuela, mettendo fine al regime, e catturando il leader del paese. Ci saranno manifestazioni globali contro questa invasione. Londra potrebbe subire un attacco terroristico nella metropolitana. La zona del Kashmir è a rischio di sviluppi molto negativi nell’ attuale crisi diplomatica con l’ India.                

2020 Headlines for the year: Russia come la Urss?, Iran (Venezuela) embargo inutile, chi ha colpito il premier svedese?, hanno venduto internet, la Francia in crisi ( Tour Eiffel distrutta), se il Canada / la Francia si spacca, se Parigi brucia, anche l’ Europa?, crisi zapatista, Messico, rivolta dell’ uomo bianco, caos climatico, rischio turco democrazia in panne, Russia lo spettro del fascismo, armi nucleari chimiche biologiche, se affonda l’ Arabia, le due bombe nucleari francesi, la pace fredda, Israel apres le choc, revolte contre l’ Europe, Japan quake, usa antigov zealots, nuke why we did it, how to capture radical middle, Usa mail strike, embattled White house, mideast in turmoil, flag fight patriots, Jordan showdown, arab guerrilla, urban guerrillas, Poland erupts, the day the mail stopped, now it’s Indo – China war, universities are Usa ‘s home front, Russia in mideast, universities in ferment, the hijack war, Jordan explosion, il nuovo boom americano, polveriera asiatica, taliban, India la fine di un’ idea, Brasil renaissance, le monde en fureur, Iran perestroika, mondialisation krachs, Clinton degree zero politics, Congo la guerra minaccia tutta l’ Africa, dissidenti cinesi, Turchia e la questione curda, Indo – Pak nuclear fallout, Clintons fight for their lives, Usa president impeached, cancer is x, is feminism over?, Clinton nobody business but ours, Clinton stinking mess, Italy red threat, the bugs are coming, democrats reborn, after China leader, the concorde furor, can White africa survive?, mystery of killer fever, Germany fabulous recovery, the H bomb in color, nuclea stakes higher, soviets destroy a plane, mideast madness hits marines, nuclear arms control soviet walkout, aftermath of nuclear Day After, Syria clashing with Usa, arms control now or never, murder in the air why Moscow did it, marines under fire in Lebanon massacre, battle over the missiles, tv’s nuclear nightmare, risk of nuclear war, satellite networks under attack, Pacific century and America in decline, France Beyond the deluge, Nigeria invasion, Invasion tanks, Law and Order, Ny breaks down, race for the moon, red bloc in crisis, French revolution, battle of Chicago, Euro crisis, when tyrants fall ( North Korea?), soviet disunion, empire to the breaking point, germany ( North Korea?) revolution scare, Russia in the eye of the storm, ready for gas masks?, United Germany ( Korea?) new superpower, altri fronti come North Korea e Pakistan, il grande dittatore in Iran ( Venezuela?), la guerra di Trump, Sars, 20 bugie sulla guerra, pantano Iraniano ( Venezuelano?), Trump the fall, Cecenia pace glaciale, populisti xenofobi alla conquista d’ Europa, Iran o Venezuela senza leader, Nkorea bigger threat?, do you want this war?, Gulf war, Iran leader ( Venezuela? ) is x, blackout, mission not accomplished, we got him!, tsunami mondo fragile, ultime notizie dal fronte, parla Londra dopo attacco, Gaza addio, uragano e tragedia Usa, Korea end of an era, rivolta delle banlieues in Francia, Tour Eiffel capovolta, una guerra mondiale è possibile?, uragano l’ america nera accusa, fine della globalizzazione come ideologia, francia rabbia e incendi, London rush hour terror attack, hurricane system failure, America scares the world, shock and awe, California in crisis, oserà attaccare l’ Iran/il Venezuela?, non è più una guerra fredda, 2 dicembre colpo di stato, global warming hoax, meltdown of nuclear plant, fixing Nasa, Filippine showdown, Chernobyl syndrome, South Africa civil war, Korea collapse, Kim triumph the Victor, Portugal red threat, woman Attacks Usa president, cold war gets hotter, Japan nuclear attack?, morte a Disneyland, Urss empire restored, Clinton deep water, Disney’s dilemma, Iran hostages breakthrough, Japan is world’s toughest competitor, Usa president attacked moment of madness. Iran reactor attack and fallout, Poland ordeal and darkness descends. The survival summit.      

2021 previsioni: Indipendenza della Groenlandia. Primo incontro fra Bolsonaro ed Erdogan. Costa Rica è carbon – neutrale. I deliver robot UCS si occupano del trasporto merci. L’ India lancia uomini nello spazio. La Libia entro il 2022 si divide in tre: Tripolitania, Cirenaica e Fezzan. Creato un rene artificiale. La Terrafugia è la prima auto volante. Negli Usa avviene una disastrosa tempesta di polvere. Motorola vende un microcellulare. In Inghilterra scoppia l’ influenza bovina. Crisi a Taiwan, guerra in Cecenia, un massacro simile a quello di Port Arthur in Australia. Crisi del dollaro Usa, iperinflazione Germania, il Giappone si arma. Problemi fra Grecia e Turchia. In Russia avviene un “plague riot”, in Irlanda abbiamo una crisi alimentare e la ricerca dell’ indipendenza. Giappone e Brasile lasciano le Nazioni Unite. Tentativi rivoluzionari in Cina e problemi fra Italia e Turchia. E se la Groenlandia fosse davvero comprata dagli Usa? Si allaccerebbe all’ Alaska Purchase. E’ un brutto anno per l’ India, impegnata anche nel conflitto Indo- pakistano. Continua la guerra civile Nigeriana contro il Biafra. La Russia e la Cina sono a rischio crollo e declino, e gli Stati Uniti sono a rischio guerra civile e movimenti secessionistici. Problemi fra Russia e Turchia. La Russia rischia di declinare in una guerra civile. Problemi seri fra Stati Uniti e Messico. I mercati continuano ad andare male. La Russia potrebbe trovare una grana in Ossezia Sud, o nei confronti dell’ Ungheria. Il Giappone potrebbe scontrarsi con la Russia. La Germania è a rischio di crollo e declino. Il nuovo “salto in avanti” della Cina finisce. Il Giappone potrebbe scontrarsi anche con la Cina.

2021 Headlines for the year: Mexico zapatist crisis, il rischio turco, Russia come Urss?, Iran o Venezuela inutile embargo, bioterrorismo Giappone, Messico accordo con zapatisti, l’ estate Indonesiana, mucca pazza a Bruxelles, secessione lega Americana, la fine della storia per gli Usa, soia pazza, notte in Algeria, un monde en suspens, Unione Europea tutta da rifare, Hezbollah Israele non ha capito, le nuove guerre di secessione, la Cina torna alla religione, America Latina ritorno della guerriglia, Asia disastro ecologico, insecurità alimentare, Unabomber, chi ha colpito l’ ambasciatrice bambina?, Russia back to Urss, aliens have landed, can William save the monarchy?, life on Mars, Israel explodes, Russia red alert, aliens out there, the cooling of America, Japan (business) invasion, Pentagon papers, tougher world for Japan, the chinese are coming, India vs Pakistan, Russia viaggio nel caos, notte del Kosovo, esodo dai balcani, abbiamo perso la Russia, Sierra Leone il mondo deve sapere, Sos Russie, Islamismo in crisi, la Russia degli scandali, monde sans voitures, esodo in Kosovo, Columbine, China next cold war?, antiglobal battle in Seattle, dissidents challenge to Moscow, energy superproblem, blackout lootings ( again ), hijack war on terrorism, the gas crisis, how to save energy the special, Ufo’s are coming, Kremlin shakeup, Crimea 5 days that changed the world, deficit Usa, Nicaragua harbors attack collision on foreign policy act violates international law, Russia says nyet to olympics, a woman for vice president Usa, Usa banks in trouble, India disaster in night a global worry, El Salvador squads, are Olympics over?, Bhopal can it happen here?, Trump is the name, scandal: security of Moscow station and protection of America global secrets deposed on integrity of one man marine on KGB home’s station, New Urss, China in turmoil and massacre, people power in China and Russia, China vs dictator and Moscow democracy demand, Korean exodus   , is Usa government over?, San Francisco quake, East Europe big break, Korea freedom, chemical warfare, race for fusion, China upheaval and massacre, Japan invades Hollywood, il Big One California, the Wall, the missile debate, military under attack, rage and reform on campus, communists pick up the pieces at summit, man to the moon, Pentagon shakeup, new era in North Korea, socialist Germany, at war with war, Usa counterattack on dissent, student rebels universities under the gun, Moon Landing, troubled american, Obama la stella nera, missione Siria, dollaro cinese, bomba petrolifera, il grande crac, se l’ India esplode, macchina rotta, hyperpuissance americaine c’est fini, Cina sisma politico, nouveau desordre mondiale, risveglio dell’ America profonda, le monde apres le krach, Bombay attack, great wall of America, wall Street sold out America, saving GM Detroit, the post american world, Pentagon fight and split in armed services, dopo attacco a Madrid, Baghdad anno zero, Beslan, guerra degli ostaggi, buonanotte america elezioni Usa, il secolo cinese, gli ultimi russi, zapatisme aftermondialisme, hyperterrorism spain, Ukraine at risk of revolution, China devenir superpuissance, Alqaeda next gen in America, Trump fired, Europe’s 9/11, China went ma, Korea’s crisis, the cold war is fading, Iran vs the world, crash in wall Street, America leadership crisis, next boss might be Japanese, vignette esplosive, attacco all’ Iran, superindia, crolla la Corea del Nord?, chi ha comprato la Luna, Pologne ordre moral, Nucleaire demain guerre avec Iran, revanche de Putin, i 2 Brasile, extreme droite Europe toute, contagion neo nazis, end of cowboy diplomacy, Korea has gone nuclear, Japon notre plan d’ attaque en Europe, Europe craque balkans, America Latina il ritorno, war in the gulf, into Kuwait, Russian revolution, power vacuum, defusing the nuclear threat, man without a country, target total victory achieved, the second russian revolution and crackup, the year of Boris (UK?), Italy red threat, after ( Jinping), Russia offensive vs Usa and UN, Cuban disaster, nuclear war shelters, fallout from Russia testing.      

2022 previsioni:





Come ci sentiremmo se Silvio Berlusconi diventasse DAVVERO papa?

11 03 2013

17/feb/2013 – Il Papa si dimette? E chi sarà il successore? Per i twitters europei non ci sono dubbi: Silvio Berlusconi sarà il nuovo Papa.(http://www.italia2013.me.)

slide_281513_2118700_free

Un avvenimento del genere vorrebbe dire che la trasformazione in farsa della politica e della Storia (a cui assistiamo ormai da anni) è andata fuori controllo, sarebbe un avvenimento di tale magnitudine da far deragliare l’immaginario collettivo fino a un punto di non ritorno. Qualcosa di diverso dall’avverarsi del Terzo Segreto di Fatima ma, forse, identico nelle conseguenze. Lo sbriciolarsi definitivo della più millenaria tra le istituzioni del potere occidentale sotto il peso della satira estrema diventata realtà, per necessità oscure di equlibrismi occulti all’ombra del colonnato del Bernini.

Da decenni, e soprattutto fino a Giovanni Paolo II ma anche ancora un po’ sotto Ratzinger, la guida suprema della Chiesa Cattolica, l’erede di San Pietro, il seduto sul soglio pontificio, il vescovo di Roma vestito di bianco, è sempre stata presentata alle masse come una figura molto devozionale, a cui tutti i fedeli potevano guardare come a un simbolo di forte levatura morale e spirituale, immacolato come l’abito talare che indossa. Una figura da idolatrare.

Con l’eventuale ascesa di Berlusconi a 266° papa della Chiesa Cattolica, l’orologio della Storia sarebbe come se tornasse indietro fino al 1492, quando divenne pontefice Rodrigo Borgia, un personaggio vizioso e dissoluto, pieno di figli illeggittimi.

582703_598259346855676_1433309052_n

Questo avvenimento sarebbe l’equivalente di un attentato terroristico definitivo alla credibilità dell’istituzione vaticana (oltre che al buon senso) e la successione di combinazioni, sincronismi e casi fortuiti che porterebbe a far uscire dal conclave il nome di Berlusconi, potrebbe far pensare a una complicata serie di mosse frutto di incredibili lotte intestine all’ombra del Cupolone, giunte a un tale livello da sconfinare in un risultato apocalittico.

E non c’è ombra di ironia in ciò che ho scritto.

Un risultato allucinante che era stato in precedenza annunciato da molti segnali, interpretati come satira o folclore mediatico, e invece si trattava di premonizioni, per quei pochi che sapevano leggerle.

 “Un giorno ero ad Oristano e vedevo bar chiusi e nessuno per le strade, stavano tutti andando a un mio comizio. Avevano pensato che arrivasse il Papa, invece ero io. Guardate che adesso un posto si è liberato…”. Così Silvio Berlusconi al Lingotto di Torino. Il web si diverte. (http://www.huffingtonpost.it/2013/02/17/silvio-berlusconi-sul-papa-ora-si-e-liberato-un-posto_n_2707410.html#slide=2118709)
20130309_pietroto

Il Cavaliere? “Farà il Papa”. La battuta, un po’ scontata, è di Luciana Littizzetto, che parlando del Festival di Sanremo non ha potuto evitare un riferimento alle dimissioni di Benedetto XVI e una stilettata all’amato/odiato leader del Pdl. D’Altronde Silvio Berlusconi è uomo dalla smisurata ambizione e dalle infinte risorse e appena arrivata la notizia dell’addio di Papa Ratzinger sul web si sono scatenate le ironie, con tanto di foto del Cav in tenuta papale.

Le tre condizioni – La battuta offre l’opportunità per chiarire chi può diventare Papa, ironie a parte. Per essere eletto Romano Pontefice, il Codice Canonico prevede che il candidato ad validitatem risponda a tre requisiti. Tra questi, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non serve essere necessariamente cardinale o vescovo. Deve invece essere un battezzato (ex aqua et Spiritu Sancto), e fin qui Berlusconi c’è. Dev’essere di sesso maschile, e l’ex premier ha fatto di tutto, anche negli ultimi giorni, per dimostrarlo. Terzo e più importante attributo, non deve essere sposato.(http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1181470/Berlusconi-Papa–tecnicamente-possibile–se-non-fosse-per-Veronica-Lario—.html)

[Il Cavaliere, ufficialmente, è sposato, ma potrebbe benissimo avere divorziato in segreto od avere ottenuto una dispensa speciale e, ad ogni modo, la volontà emergenziale di farlo papa non si fermerebbe certo di fronte ai vincoli di un codice di eleggibilità papale vecchio di secoli, del resto, se hanno tolto l’uso del triregno, dei flabelli, della sedia gestatoria, della messa in latino, reso possibili gli obbrobri delle chiese moderniste e coperto i pedofili, potrebbero benissimo passare sopra a un’inezia come la necessità di essere sposati per diventare papa e, del resto, il già citato Rodrigo Borgia è diventato Alessandro VI essendo sposato.]





Silvio Berlusconi PAPA

9 03 2013

Senz’altro ci ricorderemo dove e cosa facevamo quando abbiamo ricevuto la notizia.

La fumata bianca, e il papa eletto dopo Ratzinger proprio lui: Silvio Berlusconi.

l43-papa-130211160644_big

La Storia è impazzita tra le mani dei cardinali elettori durante il conclave iniziato il 12 marzo. Per diventare papa bastano tre requisiti, essere maschi, battezzati e non sposati ed era imperativo salvaguardare certi equilibri: il risultato di quella elezione al soglio pontificio era inevitabile. Alle elezioni politiche svoltesi qualche settimana prima, il partito con a capo il Cavaliere era riuscito ad avere un ottimo piazzamento, nonostante la massiccia perdita dei voti rispetto alle consultazioni precedenti, ma non era certo abbastanza, e la lista gesuita “Scelta Civica per l’Italia” aveva preso troppo poco secondo le previsioni; la situazione era molto delicata, le forze politiche preponderanti non avrebbero fatto a sufficienza gli interessi del Vaticano (soprattutto in questo suo brutto momento) e, addirittura, una movimento emergente, guidato da un comico, era molto critico nei suoi confronti.

Ma queste sono solo ipotesi, ovviamente, non sapremo davvero mai come sia stato possibile che la satira più estrema potesse diventare una concreta realtà storica.

Era tutto tremendamente VERO. Faceva impressione.

Lui si è affacciato dal balcone vestito con i paramenti dell’investitura papale, poco dopo che il cardinale protodiacono ha proferito l’annuncio rituale, Habemus papam, le immagine più assurde circolanti da anni su internet hanno come preso vita nella realtà tridimensionale.

Non sapremo mai quali folli labirinti di compromessi storici, triangolazioni politiche, finanziarie, teologiche, segreti internazionali, ricatti e veti incrociati, questioni giuridiche, considerazioni d’immagine, dottrinali, sociali, trabocchetti della massoneria, abbiano fatto sì che una lucida follia (inevitabile) abbia preso le redini del conclave, per arrivare a questo risultato. E’ troppo riduttivo pensare che possa essere c’entrare in qualche modo la strada sbarrata verso il Quirinale, l’impossibilità (a causa di complesse alchimie politiche) di diventare presidente della Repubblica, come viene caldeggiato da anni (e delle altre alchimie politiche l’hanno fatto, invece, diventare pontefice.) è troppo limitante pensare a una soluzione radicale alle annose pendenze giuridiche sul capo di colui che, tanto tempo fa, veniva chiamato Sua Emittenza. C’è stato qualcosa di più grosso dietro. E forse quello pseudonimo era un’indizio tra le righe, una tra le tante combinazioni che avrebbero potuto suggerire ai più lungimiranti, già anni fa, che le cose sarebbero andate a finire così?

papasilvio

Immaginiamo come ci sentiremmo se davvero una cosa simile diventasse REALTA’.

Se sui quotidiani cartacei, le riviste on line e i telegiornali, comparisse un immagine, certo più realistica, ma non sostanzialmente dissimile da QUELLA.

Silvio Berlusconi PAPA, il 266° della serie.

Vi sarebbero, probabilmente paragoni con altri papi come il libertino Rodrigo Borgia, incoronato l’anno della scoperta dell’America, Alessandro VI. Corsi e ricorsi storici, si direbbe.

E dunque l’ultimo papa della storia, secondo la profezia di Malachia, sarebbe lui, a degno coronamento di una carriera sfolgorante e multisfaccettata. Colui che, nella profezia, viene definito Pietro Romano, e che sarà alla guida della Chiesa durante il Giudizio Finale.

Quando succede qualcosa di particolarmente folle ed eclatante, non si dice forse “è proprio un segno della fine del mondo.”? Ebbene, quale altro segno potrebbe essere maggiormente evidente?

Alla fine del suo millenario percorso, la Chiesa potrebbe dunque essere seppellita da una risata.





Ecco chi sarà il nuovo papa

17 02 2013

Certo, ha “donato una parte delle sue ricchezze per i bambini poveri del mondo”, e nello stesso tempo sta dalla parte degli elitari della globalizzazione che operano per la riduzione della popolazione umana, con metodi alquanto discutibili.

E’ proprio vero che non c’è crimine peggiore di quello fatto nel nome di nobili intenzioni.





Inquietanti coincidenze con cent’anni fa e previsioni per il futuro

30 01 2013

Hescaton ha trovato diverse coincidenze – già avvenute – tra i primi due decenni del XX e del XXI secolo. Si lancia poi a fare previsioni sui prossimi anni, in linea con ciò che ha già scoperto. Degna di nota, e condivisibile, la sua puntualizzazione alla fine.

cuma_antro

Antro della Sibilla cumana

Alcuni eventi attuali sembrano coincidere singolarmente con fatti simili successi esattamente cent’anni fa. Di seguito elencherò la curiose coincidenze già avvenute e poi farò un sorta di “previsione” di quello che potrà ancora accadere sempre seguendo questo ripetersi della Storia.

COINCIDENZE AVVENUTE:

1) Crisi economica 1907: chiamata “il Panico dei banchieri del 1907″, è una crisi finanziaria che ha portato al crollo del 50% della borsa di New York rispetto ai suoi massimi e ha provocato una corsa agli sportelli e una crisi di liquidità che fece fallire molte banche e aziende.
Crisi economica 2007-2013: l’attuale crisi finanziaria tuttora in corso iniziata nell’estate 2007 con lo scoppio della bolla dei mutui subprime, seguita dal fallimento della grande banca americana Lehman Brothers poi dalla crisi dei debiti sovrani europei e dall’esplosione del debito pubblico degli Stati Uniti.

2)Guerra di Libia 1911: guerra combattuta tra il settembre e ottobre del 1911 tra il Regno d’Italia e l’impero Turco per il controllo dei territori libici.
Guerra civile libica 2011:guerra combattuta tra il regime di Gheddafi contro i ribelli appoggiati dall’intervento aereo della di alcuni paesi della NATO tra cui la Francia e l’Italia.

3)Affondamento Titanic 14 aprile 1912: affonda uno tra i più grandi transatlantici della sua epoca.
Affondamento Concordia 13-14 gennaio 2012: affonda una tra le più grandi navi da crociera del gruppo Costa.

Queste coincidenze, soprattutto il ripetersi dello stesso tipo di crisi economica è abbastanza strano e singolare. Ora elencheremo, seguendo questo procedimento dell’analogia di cent’anni fa, alcuni eventi che potrebbero accadere nei prossimi due anni. Ovviamente questa è solo fantapolitica.

1) Marzo 1913, morte John Pierpont Morgan: il banchiere statunitense fondatore dell’omonima banca muore nel 1913 in un grand hotel di Roma.
2013: la banca JP Morgan fallisce a causa dell’enorme buco causato dai titoli derivati proprio a cent’anni dalla morte del suo fondatore.

2) Settembre 1913: in Italia vengono sciolte le camere e indette nuove elezioni.
2013: in Italia avvengono le elezioni politiche, dovranno essere indette di nuovo a causa dell’impossibilità di formare una maggioranza stabile.

3) 1913: viene ucciso il Re della Grecia.
2013: le tensioni popolari in Grecia, sfociano in attacchi armati.

4) 1913: Tibet si dichiara indipendente dalla Cina e inizia la sua ribellione
2013: le continue proteste e immolazioni dei Tibetani sfociano in una ribellione violentemente repressa.

5) 1914: scoppia la prima guerra mondiale
2014: scoppia la terza guerra mondiale per le cause scritte qui

6) 1915: inizia l’attività del Ku Klux Klan, nota organizzazione razzista.
2015:la povertà diffusa negli Usa, sfocia in scontri etnici.

7) 1915: l’Italia entra in guerra.
2015: l’Unione Europea entra in guerra.

8) 1917: cade l’Impero Russo e la Russia esce dal conflitto.
2017: si spaccano definitivamente gli Stati Uniti e finisce l’impero USA.

Ecco queste sono le coincidenze fantasiose che possiamo immaginare seguendo questa analogia. Ovviamente si parla di avvenimenti simili, non uguali, come sono le prime tre coincidenze descritte.

http://www.hescaton.com/wordpress/inquietanti-coincidenze-di-centanni-fa-o-profezie-per-il-futuro/