L’inizio della storia si trova nel futuro?

13 06 2011
Il nostro attuale livello di coscienza percepisce tre dimensioni fisse, e una (la quarta, il cosiddetto TEMPO) che non è fissa, viene percepita come un fenomeno che scorre come se seguisse una direzione, ovvero i movimenti della terra – secondi, minuti, ore, giorni, anni, lustri, secoli, millenni – in relazione a quelli della parte del cosmo a noi vicina.
La visione comune la vede come una linea diritta indefinita, e forse infinita, che va da quello che chiamiamo PASSATO – dove eravamo più giovani – a quello che chiamiamo FUTURO (dove saremo più vecchi).
Immaginiamo un mondo a due dimensioni, come lo percepirebbero delle figure piatte disegnate su un foglio di carta infinitamente sottile.
Se questo foglio venisse attraversato da un oggetto in tre dimensioni, per esempio una SFERA, queste creature in due dimensioni (come gli abitanti di Flatlandia) lo vedrebbero come un cerchio che aumenta o diminiuisce di dimensione, e se il foglio venisse attraversato da un corpo umano, vedrebbero come una strana "sequenza radiografica", simile a una risonanza magnetica che mostra le parti interne del corpo di terza dimensione che attraversa la loro, composta da solo due.
Per gli abitanti di Flatlandia, la terza dimensione è un flusso scorrevole dal passato al futuro, come per noi la quarta dimensione.
La FINE DEL TEMPO prossima ventura – a volte suggerita da questo blog – potrebbe voler significare un salto, una specie PROMOZIONE da esseri di terza dimensione a esseri di quarta dimensione, un po' come se quegli omini a due dimensioni di Flatlandia riuscissero finalmente a percepire la sfera tutta intera, perchè la loro coscienza psico-corporea è passata dal 2 al 3; fino ad allora potevano vederla solo come un cerchio che aumenta-diminuisce di diametro in sequenza attraversando il loro mondo piatto.
Ciò che chiamiamo tempo è quindi una quarta dimensione in sè FISSA, non mutabile, la quale ci attraversa, che però noi non la possiamo (PER ADESSO), percepire tutta intera, tutta in una volta, perlomeno durante lo stato di coscienza di veglia ordinario.
Questo potrebbe essere messo in relazione alla cosidetta successione di Fibonacci che, assieme alla Sezione Aurea (1,6180…), rappresenta l'ORDINE MATEMATICO DELLA NATURA.

0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, 233, 377, 610, 987, 1597, 2584, 4181, 6765, 10946, 17711, 28657, 46368, 75025, 121393, 196418, 317811, 514229, 832040, 1346269, 2178309, 3524578, 5702887, 9227465, 14930352, 24157817, 39088169, 63245986, 102334155, 165580141…

fibonacci_civiltà perdute

Interessante notare, come si vede anche dal video, che la successione numerica (in cui ogni cifra è la somma delle due precedenti) inizia dal punto centrale/asse della spirale che la riproduce graficamente. Precedentemente abbiamo scritto di come il tempo può non essere una linea diritta indefinita e forse infinita, ma una perfetta spirale di Fibonacci, la cui sorgente si trova dunque in ciò che chiamiamo FUTURO.
Seguendo questo pensiero, possiamo giungere a suggerire che l'inizio del tempo viene collocato in quello che per noi è il futuro, e l'asse centrale della spirale può consistere in una specie di SALTO tra la terza e la quarta dimensione.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: