Reeves name game

25 01 2019

http://copycateffect.blogspot.com/2019/01/Reeves.html

George Reeves (5 gennaio 1914 – 16 giugno 1959) Steve Reeves (21 gennaio 1926 – 1 maggio 2000) Keanu Reeves (2 settembre 1964 -) Christopher Reeve (25 settembre 1952 – 10 ottobre 2004)

Molti portali aperti grazie ai names games. Una rivelazione degli strani monikers (nomi, appellativi) si verifica se studiate gli avvistamenti nel corso degli anni.
Prendete come gateway un libro quale The Field Guide to Extraterrestrials di Patrick Huyghe oppure Operation Trojan Horse di John Keel.
Per un momento, lasciatemi mettere ciò in tale contesto. Con un solo nome: Reeves.

Ho scoperto che quel famoso parapsicologo J.B. Rhine ha studiato il caso Reeves. Così nel 2014 ho contattato il responsabile dell’istituto per vedere quali file avesse. C’è stata una ricerca in proposito ma non hanno potuto trovare nessuna menzione della famiglia Reeves nei loro archivi.

La discussione su Twitter riguardante “Reeves” m’ha stimolato a fare una raccolta dei miei pensieri sui name game  inerenti il cognome Reeves e le sue forme associate, tutto assieme.

<> <> <>

Nell’aprile del 1966, la sedicenne Kathy Reeves di Newport, nell’Oregon, vide tre minuscoli tronchi d’albero che attraversavano un prato vicino a casa sua. Stava camminando verso casa con un amico attraverso un grande campo quando videro tre piccoli “monticelli” che si muovevano attraverso il campo. Erano multicolori; arancione, bianco, giallo, blu anche “anguria”.

Tim Binnall ha scritto nel 2009:

Loren Coleman nel suo libro Mothman and Other Curious Encounters , scrive  la strada di Pioneer Mountain “era sempre stata anomala”, secondo la gente del posto. (È un tipo di strada spettrale.) Coleman fa il name game con Newport; commentando che la città è un “nuovo porto” di eventi bizzarri, e che il nome Reeves sembra essere in cima alla lista per le persone che stanno vivendo eventi “alla Charles Fort”.

La famiglia Reeves in Oregon ha sperimentato un bel po ‘di stranezze dopo che Kathy Reeves è stata testimone di un avvistamento; luci colorate che si muovono sia all’interno che all’esterno della casa, UFO, ecc. Altri sono stati i testimoni di questi eventi sulla Pioneer Mountain, e degli UFO sono stati avvistati anche da diversi altri testimoni in differenti zone di Newport.

John A. Keel una volta sollevò la questione della selettività del nome nei suoi scritti: “Centinaia di migliaia di eventi fenomenali sono stati descritti su giornali, riviste e libri e centinaia di migliaia di testimonianze sono stati riportate dalla stampa. Quando si ha a che fare con una così grande collezione di evidenze da parte della popolazione, dovrebbero emergere certe leggi di probabilità. Dovremmo aspettarci che più Smith vedano più UFO di chiunque altro, semplicemente perché ci sono più Smiths in giro, ma, in realtà, il cognome Smith appare raramente in un rapporto UFO. “

Ciò che Keel ha scoperto è che i nomi inusuali erano il punto di convergenza dei fenomeni. Vedendo McDaniel, Reeves / Reaves, Maddox, Heflin, Allen, Hill e altri, come selezionati per gli UFO e le relative esperienze, così come ho sottolineato nel mio capitolo “Name Game” nel 1983, in Mysterious America .

Bryant e Helen Reeve del Flying Saucer Pilgrimage

Il cognome dei testimoni, Reeves, è tra quei speciali titoli di famiglia che sono stati individuati come un ruolo magnetico nel name game. John Keel una volta mi disse che le persone di nome Reeve / Reeves hanno molte strane esperienze. Molti testimoni chiave sono stati nominati Reeves. Uno sguardo agli indici di “Fortean Times” [rivista ispirata a Charles Fort] mostrerà una pletora di Reeves e Reeve come testimoni.

John F. Reeves sottolinea ciò che considera impronte aliene vicino alla sua proprietà a Brooksville, in Florida.

Un uomo di nome Reeves fu il principale testimone di un caso UFO di Brooksville, in Florida, ormai famoso. Come ha scritto Jerome Clark: “Un uomo così oscuro da essere a malapena conosciuto dalla maggior parte degli altri residenti dell’area rurale in cui viveva, John F. Reeves, 66 anni, ha finito per trovarsi al centro dell’attenzione internazionale nel 1965, quando ha riferito di un incontro con un UFO e il suo occupante. “
I contendenti Bryant e Helen Reeve raggiunsero lo status di celebrità negli anni ’50 dopo aver scritto il loro libro, Flying Saucer Pilgrimage.
Molto è stato scritto delle tragiche coincidenze che turbinavano le vite degli attori (George Reeves e Christopher Reeve) che interpretarono Superman al cinema e alla tv(un personaggio immaginario che era un alieno venuto sulla Terra per aiutare gli umani) o il “superman” ( Keanu Reeves) in Matrix.
C’è un motivo per cui è chiamato name game. Mothman and Other Curious Encounters (NY: Paraview, 2002)

Steve Reeves, Ercole nella serie di film 1957-1959.

1 agosto 2007:  il ponte I-35W crolla.

Jay Reeves, 39 anni, è stato uno dei primi personaggi sulla scena dopo il crollo. Ha provato a chiamare il 911, ma tutte le linee erano bloccate. Poi, ha sentito i suoni delle urla dei bambini dallo scuolabus.
“Ho aperto la portiera della mia auto e sono stato accolto dalle urla di molti bambini. I bambini urlanti sono un ottimo segno: ciò significa che sono vivi e pieni di molta energia “, ha detto Reeves, un paramedico addestrato e coordinatore della sicurezza pubblica per la Minnesota American Red Cross. Associated Press, 2 agosto 2007.
Un famoso produttore cinematografico del film della serie di Superman, Man of Steel , Lloyd Phillips, 63 anni, è morto improvvisamente a Malibu, in California  il 28 gennaio 2013. La “maledizione” di Superman?
Chiunque abbia scritto la voce ” Superman Curse ” su english Wikipedia ha svolto un ottimo lavoro di ricerca sull’argomento discutendo di un elenco molto ampio di individui a cui può essere applicato. Questi, oltre a George Reeves e Chris Reeve, erano altri personaggi legati a Superman, tra cui Bud Collyer, Lee Quigley, Kirk Alyn, Margot Kidder, Richard Pryor e Dana Reeve. Cose di questo tipo sono state esplorate nel documentario del 2006, The Curse of Superman (La maledizione di Superman).

La maledizione di Superman.

17 ottobre 2013 . Washington DC
Dopo che i legislatori hanno votato per la riapertura del governo, le cose hanno preso una piega bizzarra alla Camera. Una stenografa del Congresso di nome Dianne Reidy ha dovuto essere rimossa  dopo aver preso il microfono alla reception, e cominciato a parlare di cose come Massoneria & Costituzione, aggiungendo inoltre che gli Stati Uniti non sono “una nazione sotto Dio”.

“Vanno contro Dio!”, Esclamò la donna. “Non puoi essere servitore di due padroni. Lode a Dio, Signore Gesù Cristo! “
I legislatori hanno osservato quello che stava accadendo, all’inizio, in un silenzio sbalordito. Un rappresentante del Texas ha detto all’Associated Press, “Aveva un’espressione impazzita”, come trasmesso da KXL 101 FM News.

Reidy avrebbe dichiarato:

Non sarà deriso! Non sarà deriso! (Non toccarmi). Non sarà deriso! Il più grande inganno è qui, questa non è una nazione sotto Dio! Non lo è mai stata! Se lo fosse stata, non sarebbe stata, no, non sarebbe stata, la costituzione non sarebbe stata scritta dai massoni! Loro vanno contro Dio! Non puoi servire due padroni! Non puoi servire due padroni. Lode a Dio, Signore Gesù Cristo! Lode a …

Dianne Reidy, la stenografa della camera.

Nell’ambito della decodifica del linguaggio del twilight, si deve sottolineare come in precedenza ho notato l’importanza del name game tra i seguaci di Charles Fort e i fenomeni anomali riguardanti i “Reed” / “Reeder” / “Reeves” e, secondo John A. Keel, anche in ufologia e demonologia, coi “Reeves” / “Reaves”. Il cognome, naturalmente, è stato associato alle vite tragiche dei vari “Reeves” che hanno interpretato Superman in televisione e al cinema, e i ruoli di Superman di Keanu Reeves in Matrix e Ultimatum alla Terra .

Il nome “Diane Reidy” sarebbe semplicemente una piega diversa del filone  Reeves / Reed.

13 gennaio 2014 . Wesley Chapel, Contea di Pasco, in Florida.
Curtis Reeves, Jr., 71 anni, un capitano della polizia di Tampa in pensione è stato arrestato e detenuto senza cauzione per aver sparato a un uomo e a sua moglie dopo un’apparente discussione sugli sms mentre si trovava in un cinema a Wesley Chapel, in Florida .
Nel pomeriggio di lunedì a vedere il film Lone Survivor , Reeves e sua moglie erano seduti dietro un’altra coppia, Chad e Nicole Oulson, a guardare le anteprime, quando Reeves si è agitato con Chad per mandare sms prima dell’inizio del film.
Alla Wesley Chapel, la proiezione del 13 gennaio di Lone Survivor è scoppiata una discussione tra le coppie, è stato lanciato un popcorn, dopo di cui Reeves ha lasciato il teatro, per poi tornare e tirare fuori una pistola sparando a a Oulson e sua moglie. I funzionari hanno detto che Nicole ha cercato di bloccare la pallottola, provocando una ferita da arma da fuoco alla sua mano, prima che Chad venisse colpito e ucciso.

Paul Monet, 1847-1922.

Keanu Reeves.

Whitley Strieber ha preregistrato un episodio con me, Loren Coleman, per il suo podcast Dreamland .
Abbiamo parlato, in generale, del tema delle strane creature , del museo cripto-zoologico e della prossima conferenza , ma poi Whitley ha preso una piega inaspettata: mi ha chiesto del mio studio su nomi e date. Come gli dissi, all’epoca, “so dove stai andando”.
All’improvviso, Whitley scelse un nome per discuterne.
Il nome: Reeves .
Come ho detto a Whitley, Reeves è uno di quei nomi che sembrano avere un’attrazione magnetica per gli incidenti UFO e per i temi culturali alla “Superman”. John Reeves è un nome legato agli avvistamenti UFO di Brooksville in Florida; Bryant e Helen Reeve hanno viaggiato negli Stati Uniti in cerca di “dischi”, S’è vista un collegamento tra Keanu Reeves e UFO polacchi , e John A. Keel nei suoi scritti ha parlato dell’importanza del nome ” Reeves “.
Il nome stesso, Reeve , in inglese significa “la testa sotto il re, o il sovrintendente / capo contadino di un maniero”. Reeve in olandese significa “passare un filo attraverso un anello o qualcosa di simile”. Questo deriva da reven , “reef”, in un certo senso “usare una corda dentro o come nel reefing “.
Reeves è un nome. Sappiamo che ce ne sono altri.
In The Rebirth of Pan: Hidden Faces of American Earth Spirit , così scrive Jim Brandon, per quanto riguarda il “name game”:
Non sto parlando di scioglilingua spettrali come Yog-Sothoth di HP Lovecraft o Ishakshar di Arthur Machen, ma di nomi abbastanza comuni quali Bell, Beall e varianti, Crowley, Francis, Grafton, Grubb, Magee / McGee, Mason, McKinney , Montpelier, Parsons, Pike, Shelby, Vernon, Watson / Watt, Williams / Williamson.
Nel mio libro del 1983, Mysterious America , scrissi:

Criptologia o coincidenza? A Jim Brandon dovrebbe essere attribuito il richiamo al nome Watts / Watkins / Watson e al suo intreccio con cose inspiegabili. Alcuni altri nomi coinvolti in eventi misteriosi individuati da Brandon sono Bell, Mason, Parsons, Pike, Vernon e Warren. L’influenza di nomi come Mason, Pike, Warren e Lafayette, ad esempio, affronta, in qualche modo cripto-politico e occulto, i loro legami con la tradizione massonica.

Il mio collega e corrispondente Chuck Shepherd, è stato uno studente di questo “name game” per anni. Ecco cosa dice Chuck al riguardo, in una introduzione all’argomento:

Il classico middle name

Nei primi anni ’90 mi venne in mente che “Wayne” era un nome popolare tra alcuni degli assassini più atroci del nostro tempo, ad esempio il pagliaccio John Wayne Gacy (il quale uccise quasi tre dozzine di ragazzi e giovani nel tardo pomeriggio del1970 e seppellì la maggior parte di loro sotto le assi della sua casa) ed Elmer Wayne Henley (condannato a sei ergastoli consecutivi nel 1974 a Houston per il ruolo, con il capobanda Dean Allen Corll, negli omicidi di 27 giovani). Ho iniziato a pubblicare elenchi periodici nel 1996, e presto i lettori si sono assicurati di non averne mai perso uno di quelli che hanno fatto notizia. Fonte, (con un impressionante elenco di nomi) .

 

 

Annunci




Protetto: Kubrick red: Redrum, Redrug, ecc… [#Criptokubrology]

10 01 2019

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:





Protetto: Premi cinematografici e cripto-kubrickologia (#Criptokubrology)

7 01 2019

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:





Tre celebrità con nickname muoiono il 2 gennaio…e Joe Turkel nel 2019?!

5 01 2019

http://copycateffect.blogspot.com/2019/01/ThreeOnSecond.html

Il 2019 farà perdere la testa alla gente nel mondo del sincromisticismo? Sta iniziando veloce e furioso .
Il 2 gennaio 2019, la morte di tre celebrità maschili, ognuna delle quali usava “nicknames”, ognuna delle quali è morta all’età di 76 anni, tutti nello stesso giorno.
I fan notano il” modello spettrale “delle morti delle celebrità “, scrive Yahoo Australia, e un tweet “di allerta” su questa storia è comparso su siti come The Anomalist .

“Super Dave” (Bob Einstein), “Mean Gene” (Okerlund) e “Captain” di “Captain and Tennille” (Daryl Dragon) sono morti mercoledì, il secondo giorno dell’anno.
Einstein nacque Stewart Robert Einstein a Los Angeles, il 20 novembre 1942. Fratello maggiore dell’attore e comico Albert Brooks (nato Albert Lawrence Einstein), e  fratello minore di Cliff Einstein, un dirigente pubblicitario in pensione. Einstein ha creato il personaggio di “Super Dave Osborne”.
Okerlund è nato Eugene Arthur Okerlund a Sisseton, South Dakota, il 19 dicembre 1942. A Okerlund venne dato il soprannome di “Mean Gene” da Jesse “The Body” Ventura.
Dragon nacque come Daryl Frank Dragon a Los Angeles, il 27 agosto 1942. L’immagine e il nome d’arte di Dragon risalgono ai tempi in cui suonava come tastierista con i Beach Boys dal 1967 al 1972. Il cantante dei Beach Boys Mike Love gli diede il soprannome ” Captain Keyboard, “e l’ha sempre mantenuto; Dragon iniziò ad indossare un cappello  da marinaio per accompagnare il nome.

Tutti nacquero nel ’42 e tutti avevano anni 76: 7 x 6 = 42. Daryl Dragon [tra l’altro] è morto 237 giorni prima del suo 77 ° compleanno. H / T #AlexFulton (@Cryptokubrology su Twitter) e Ronald Christopher Walker.

<><><>
Alcune note di criptokubrickologia (criptokubrology):
L’ultima morte cripto-kubrickologica ( #Cryptokubrology ) del 2018 è stata quella di Herb Ellis (17/01/1921-26/12/2018)? Herbert Ellis, nato il 17 gennaio 1921. Ebbe una parte in Rapina a mano armata (1956) e in Orizzonti di gloria (1957), entrambi di Kubrick.
Joe Turkel, che è ancora vivo, ebbe anche lui una parte in Orizzonti di gloria. Turkel è ricordato nella parte di “Lloyd” in Shining (1980).
Il 2019 sarà un anno chiave per Joe Turkel (nato il 15/07/1927)?

[da Blade Runner, 1982]

Turkel interpretò “Tiny” (Rapina a mano armata, Stanley Kubrick, 1956), il condannato “Private Arnaud” (Orizzonti di gloria, Kubrick, 1957), “Lloyd” (Shining, Kubrick, 1980), & Eldon Tyrell (Blade Runner, Ridley Scott, 1982).




Trump nella guerra tra yankee e cowboy del 2019

5 01 2019

http://copycateffect.blogspot.com/2019/01/Oglesby-Trump.html

Prima che Christian Bale diventasse il personaggio di Patrick Bateman nel film American Psycho (2000, regista Mary Harron), esisteva l’immaginario Patrick Bateman nel libro di Bret Easton Ellis del 1991, American Psycho . Il Bateman nel romanzo è ossessionato dall’uomo d’affari e dalla celebrità Donald Trump.

[Nel libro] American Psycho , [Donald Trump] è colui che Patrick Bateman idolatra sopra tutti gli altri. Bateman parla costantemente di lui, citando dettagli molto specifici della sua vita lussuosa, ed è spesso distratto dal pensiero di vedere Trump o sua [allora] moglie Ivana a New York City. L’ossessione di Bateman spesso infastidisce Evelyn, la quale vorrebbe che il suo fidanzato parlasse di qualcosa di diverso da Trump. L’inclusione di Trump come idolo nel romanzo (in cui in realtà mai appare) ancora il libro alla realtà di fine ’80 ([la predominanza di] Wall Street a New York, e mostra anche la natura ossessiva della mente di Bateman. La sua attrazione per Trump indica chiaramente al lettore le cose che Bateman apprezza maggiormente in un’altra persona: ricchezza, successo, stravaganza e belle donne. Fonte

La celebrity Donald Trump ha spostato la fantasia ispirata alla sua personalità nella realtà di quel film complottista che è diventato la sua attuale vita politica.

Quindi devo fare ancora una volta la domanda: cosa direbbe il defunto Carl Oglesby (30 luglio 1935 – 13 settembre 2011), l’autore di The Yankee e Cowboy War , da quale parte si trova Donald Trump? Recentemente ho ricevuto una risposta ponderata.

Nonostante sia di New York, penso che Oglesby valuterà Trump come piuttosto saldamente dalla parte dei Cowboys. Trump è al 100% a favore dell’industria petrolifera e del gas, favorendo pressoché nessuna normativa ambientale o di altro tipo in quell’industria e sostenendo l’uso illimitato di combustibili fossili rispetto alle energie alternative. Così come le compagnie petrolifere, si oppone al trattato sul cambiamento climatico.

Oglesby ha anche osservato che mentre gli Yankees sostenevano la difesa, favorivano anche alleanze internazionali e trattati sulle armi. I cowboy prediligevano enormi spese per la difesa e diffidavano delle alleanze internazionali. Quindi, in tale prospettiva, Trump si adatterebbe maggiormente anche con i Cowboys, dato che ha aumentato la spesa per la difesa di un ammontare record, togliendosi dai trattati internazionali come il trattato sui cambiamenti climatici e il trattato nucleare iraniano, il TPP, il trattato sulle armi nucleari intermedie ed è poco incline verso agenzie internazionali e alleanze come l’ONU e la NATO.

L’annuncio di Trump sull’improvviso ritiro di tutte le truppe statunitensi che si trovano in Siria non andrebbe molto bene con i Cowboys. Ma penso che Trump abbia i suoi precedenti accordi e intese con la Turchia e la Russia che ha dato agli uni l’enorme dono di abbandonare i curdi alla loro mercé e agli altri di rivendicare la vittoria totale in Siria e mantenere le loro truppe lì per sempre.
Dunque anche questo nel complesso penso si adatti al lato Cowboys. Ha continuato la copertura del caso JFK, dicendo sì alla richiesta delle agenzie di intelligence di tenere i file secretati anche quando la legge che li manteneva tali era scaduta. Fonte: Andrew Wilkins . 23 dicembre 2018.

Caleb Oglesby ha scritto (il 23 dicembre 2018) sulla mia pagina Facebook dichiarando: “Andrew Wilkins, penso che mio padre sarebbe d’accordo”.

Questa discussione mi ha fatto sentire a mio agio con quello che ho scritto in precedenza il 17 giugno 2017: “Sembrano pochi dubbi che stiamo assistendo a una battaglia degli Yankees (Yates, Comey, Rosenstein ?, Mueller) vs Cowboys (Flynn, Sessions, Trump) sotto i nostri occhi.”

Strano che gli alleati dei cowboy di Trump sembrino “rassegnati” o licenziati, negli ultimi tempi. Ma altri sono stati reclutati.

Le udienze pubbliche del comitato giudiziario del Senato, in merito alla nomina della Brett Kavanaugh alla Corte Suprema, si sono limitate a riprodurre questo melodramma per le luci dei media e le telecamere.

Michael Carlson scrive, in parte per The Times Literary Supplement, alcuni suoi pensieri sull’argomento in ” Cowboys and Yankees: Le forze che hanno portato a Trump ” (31 ottobre 2016):

Vedere Trump come un outsider politico ignora la realtà. La sua candidatura si confonde col suo “personaggio”, ma il personaggio è il mantello da torero che distoglie l’attenzione da questioni più sistemiche. Trump è ben lungi dall’essere un’eccezione, anche se, come si dice, le eccezioni dimostrano le regole. Solo otto anni fa, ad esempio, John McCain ha scelto come vice l’eccentrica Sarah Palin, cosa che praticamente l’ha allontanato dalla presidenza. Le radici del successo di Trump possono essere ricondotte alla transizione post-bellica americana dagli uomini in flanella grigia degli anni ’50 ai nuovi uomini alle nuove frontiere degli anni ’60.
Politicamente, Trump è la reductio ad absurdum del declino di mezzo secolo di relativo equilibrio americano. Sì, alcune parti della storia personale di Trump e le stranezze della sua esibizione sono inusuali per un candidato per l’ufficio più alto della nazione. Ma la sua candidatura rappresenta la convergenza finale di due riallineamenti nella politica americana che hanno richiesto cinquanta anni per risolversi. Il Partito Repubblicano si è devoluto [così come il Democratico, nota personale] e il risultato di questo processo è Trump.
Il conflitto interno tra i repubblicani era tra quelli che lo scrittore americano Carl Oglesby descriveva come “Yankees” e i “Cowboys”. Gli yankees rappresentavano la vecchia aristocrazia della costa est e il denaro, gli avvocati di Wall Street e i banchieri d’investimento. Hanno fondato il partito prima della guerra civile, in parte attraverso un desiderio di noblesse oblige di porre fine alla schiavitù. Ai loro ranghi si unirono i baroni ladri del diciannovesimo secolo che guadagnarono la rispettabilità attraverso la ricchezza e l’adozione di quel noblesse oblige . Tendevano ad essere internazionalisti. I cowboy rappresentavano i nuovi soldi: petrolieri del Texas indipendenti, appaltatori aero-spaziali e della difesa, giganteschi rivenditori, la crescente potenza del Far West. Offrivano poca nobiltà e nessun obbligo, e sostenevano l’eccezionalismo americano che rasentava l’isolazionismo, a meno che l’interesse dominante dell’America non dettasse il contrario. Includevano gruppi come la John Birch Society, finanziata dalle fortune di Coors – i sostenitori della destra che consideravano Dwight Eisenhower un comunista.
Nel 1964, il loro portabandiera, Barry Goldwater dell’Arizona (“l’estremismo nella difesa della libertà non è un vizio”) vinse la nomination presidenziale repubblicana. Fu sconfitto alle elezioni da Lyndon Johnson mentre Richard Nixon e Gerald Ford, sostenuti dagli Yankee, riguadagnarono il potere all’interno del Partito. Ma nel 1980, i Cowboys trovarono un portavoce più presentabile: l‘ex conduttore televisivo Ronald Reagan sconfisse Jimmy Carter correndo contro l’establishment di Washington, con George HW Bush, figlio di un banchiere d’investimento yankee diventato il petroliere texano Cowboy come vice-presidente. Da allora, l’opposizione al “governo” è diventata la posizione di default dei repubblicani. I politici di carriera corrono contro “gli addetti ai lavori di Washington”, nella ribellione della pantomima contro gli stessi interessi che li finanziano e le cui esigenze servono.
Il secondo riallineamento proveniva da uno scisma nel Partito Democratico, che, all’epoca in cui Johnson sconfisse Goldwater, era un disagievole alleato della classe operaia e dei “liberali” del nord, accanto ai cosiddetti Dixiecrats. Dixiecrats rappresentavano il “solido sud” che per un secolo si era rifiutato di votare repubblicano, per la semplice ragione che Abramo Lincoln aveva vinto la guerra civile e liberato gli schiavi. Erano i conservatori impegnati nella segregazione sotto le spoglie dei “diritti degli stati”; molti tra essi furono anche rinati cristiani.
Nello stesso 1964 Johnson promulgò l’importante legge sui diritti civili. Nel 1965 spinse il Voting Rights Act attraverso il Congresso, firmando quel disegno di legge pensando al sud. Quattro anni dopo Richard Nixon introdusse una “strategia meridionale” per i repubblicani, e nel 1980, quando Reagan sconfisse Carter, l’unico stato meridionale che Carter aveva catturato era la sua stessa Georgia.
Quando la destra e la sinistra erano miste tra due parti [gli yankee e i cowboy], l’arte del compromesso era l’essenza della politica. Ma ora tutta la dura destra era in un partito, e questi travolgenti repubblicani radicali, religiosi e  bianchi condividevano un impegno per la purezza ideologica, esercitando un’estrema pressione sui “moderati” per attaccare saldamente a destra e affrontare le sfide alle primarie, finanziati da denaro illimitato da sostenitori come i fratelli Koch. La cooperazione con il Partito Democratico diventò un anatema.
In questo vortice, il vantaggio di Trump sui suoi sedici avversari alle primarie era la sua stessa mancanza di un pedigree politico; ha sostituito le posizioni con la personalità. I sondaggi precedenti le primarie hanno mostrato che, sebbene avesse un supporto inferiore al 30%, nessuno degli altri candidati lo precedeva uno a uno. Un partito unito solo nella sua opposizione al governo non è riuscito a offrire un leader attraente dall’interno, lasciando un vuoto per un aspirante demagogo da riempire. Una volta che vinse la nomination, la sua campagna attaccò i neri e i latinos e uno come Pat Robertson convinse leader religiosi  a incanalare messaggi di sostegno da parte di Dio.
Trump ha beneficiato di un’altra evoluzione della politica dagli anni ’60. Nel 1960 un dibattito televisivo contribuì a spingere John Kennedy alla vittoria su Richard Nixon. Nel 1964, uno spot elettorale di Johnson mandato in onda una volta sola, che mostrava una bambina che raccoglieva fiori prima di essere cancellata da una bomba atomica, uccise la campagna del rivale Goldwater. Cinquant’anni dopo, Trump ha realizzato con accortezza che il tipo di tv americana in cui s’è presentato come candidato è diventato quello stesso reality show in cui è stato protagonista negli ultimi dieci anni. In un sistema dipendente da centinaia di milioni di dollari per finanziare le pubblicità televisive, la celebrità e il comportamento stravagante di Trump gli garantivano la fortuna dell’esposizione gratuita. Come ha detto un capo di uno dei canali tv, “è orribile per l’America, ma è grandioso per noi”. Ciò s’è dimostrato un vantaggio finché il fuoco non si restringeva in una battaglia testa a testa, e i riflettori iniziarono a mostrare il sudore sotto il trucco.

Sapevamo già che la personalità di Donald Trump è stata seminata nella nostra cultura per decenni. Trump ha ispirato diversi personaggi del film .

Gordon Gekko della serie dei film di Wall Street.

Eppure è sorprendente che non ci sia stata una maggiore analisi di dove Trump (cripto-politicamente) risieda all’interno del panorama Yankees vs Cowboys.
E’ancora troppo presto per preoccuparsi del 2020. Abbiamo ancora il 2019 in primis da vivere, dentro una sceneggiatura che sembra essersi svolta al cinema.
Le risposte potrebbero essere oltre l’arcobaleno, con gli occhi spalancati.
Abbiamo tutti bisogno che i nostri siano aperti.
Mi mancano le riflessioni di Carl Oglesby.

 





I migliori sincromistici dell’anno 2018: Jim Brandon e Alex Fulton

31 12 2018

 

http://copycateffect.blogspot.com/2018/12/SMTY-2018.html

“Sincromisticismo: l’arte di realizzare coincidenze significative, apparentemente banali, con significato mistico o esoterico”. ~ Jake Kotze, The Brave New World Order, 18 agosto 2006.

I migliori sincromistici dell’anno 2018
 

Jim Brandon>

Jim Brandon è l’autore di Weird America del 1978 e di The Rebirth of Pan del 1983 : Hidden Faces of American Earth Spirit Entrambi questi libri hanno avuto un effetto duraturo sul pensiero che si ispira a Charles Fort e sulla sincromistica, prima negli articoli e nei libri, e ora nei blog, nei podcast e nelle opere visive digitali.
Il Fattore Fayette fu documentato per la prima volta dal ricercatore e scrittore William Grimstad nel 1977. Grimstad ne scrisse in un articolo intitolato “Fateful Fayette”, Fortean Times , n. 25, Primavera 1978, e nei suoi due i libri mostrati qui – Weird America e The Rebirth of Pan –  accreditati come “Jim Brandon”, che conosciamo come Bill Grimstad.
Nel 2018, Jim Brandon / William Grimstad si rifece vivo con la ristampa di un’edizione riveduta del suo audiolibro dal 1974 al 1975, Sirius Rising , a cui diede un nuovo sottotitolo, Mr. Downard and the Synchromystical Boson.

Prima che Brandon diventasse famoso nei circoli ispirati a Charles Fort per i suoi libri classici, aveva creato e condiviso con gli associati il ​​suo nastro ormai introvabile e difficile da ottenere delle sue interviste con James Shelby Downard (13 marzo 1913 – 16 marzo, 1998). Sì, era un nastro da bobina a bobina.

La riscoperta di Sirius Rising è stata fatta da da me il 30 marzo , poi formalizzata il 19 dicembre 2018 da Andrew W. Griffin di Red Dirt Report , nella sua recensione, ” Magick Bullet: ‘Sirius Rising: Mr. Downard e il Synchromystical Boson ‘di Jim Brandon . “

Griffin offre una buona panoramica di tutto il contenuto del nastro di Siruis Rising e non c’è motivo per me di ripetere qui le sue parole. Griffin accompagna per mano il lettore e ci ricorda che Grimstad rinforza le cose di cui abbiamo sempre mostrato di essere consapevoli ~ “Del sincromisticismo fa parte il vecchio studio dei giochi coi nomi [già praticato dai seguaci di Charles Fort] e le coincidenze [che possono essere significative o meno.]

Grimstad merita giustamente di essere uno dei co-premiati come miglior sincromistico del 2018.

Seguendo la tradizione passata di ricevere un piccolo segno che riconosce il suo premio, a Bill verrà inviata una tazza con Lafayette e Washington.

 

Alex Fulton
Alex Fulton è il creatore di Cryptokubrology su Twitter e la mente pensante (con Robert Shawn Montgomery) dietro i vari contributi di criptokubrickologia (criptokubrology) su YouTube e Facebook. (Vedere il loro sito qui .)
Durante l’autunno del 2018 Alex Fulton cominciò a notare che i successi della criptokubrickologia (criptokubrology) stavano arrivando veloci e impetuosi.

Le implicazioni di Fulton si basano [sulla cifra 237]. La data 11/7/2018 “ha segnato l’inizio del 237 ° mese dalla morte di Stanley Kubrick”.

Le implicazioni di Fulton si basano [sulla cifra 237]. La data 11/7/2018 “ha segnato l’inizio del 237 ° mese dalla morte di Stanley Kubrick”.

È iniziata dunque una ” caccia numerologica” criptokubrickologica. Douglas Rain, la voce di HAL nel 2001 , è morto l’11 novembre: “Ecco un successo criptokubrickologico dell’ 11/11”, ha twittato Fulton.

11/12/18 = Il creatore dei fumetti Marvel Stan Lee è morto.

Clicca per ingrandire.

16/11/18 = il compleanno di Alex Fulton.

16/11/18 = William Goldman, romanziere, drammaturgo, sceneggiatore, è morto.

16/11/18 = Muore il grafico Pablo Ferro, disegnatore di titoli cinematografici per i film di Stanley Kubrick ( Dr. Stranamore , Arancia meccanica ).

24/11/18 = Un altro regista è morto. Nicolas Roeg diresse David Bowie in L’uomo che cadde sulla terra e in altri film importanti.

26/11/18: morto Bernardo Bertolucci. Aveva diretto L’ultimo imperatore , The Dreamers , Il conformista , e altri.

27/11/18 = Samuel Hadida, con oltre 70 crediti di produzione tra cui Resident Evil , è morto inaspettatamente a 64 anni, a Santa Monica.

Clicca per ingrandire.

Clicca per ingrandire.

Clicca per ingrandire.

Alex Fulton merita il riconoscimento come miglior sincromistico del 2018.
Come premio, Alex riceverà un ornamento natalizio ispirato alla [famosa] chiave della stanza 237 nel film Shining.
[…]




Tempi cripto-kubrickologici #criptokubrology

10 12 2018

http://copycateffect.blogspot.com/2018/12/cryptokubrology-times.html

Ant-man: “Can you buzz me in?”

Il 7 dicembre 2018 è qui.

 

Facciano attenzione i miei colleghi alla pesante azione #criptokubrology di bezoomny che sta scendendo nell’ultimo giorno del 237esimo mese da quando Kubrick l’ha chiuso. Preparate il #KubrickStare con un pane tostato Moloko senza glutine ( senza Vellocet [o “latte +”]).

[Loren Coleman, a sinistra e Malcom McDowell-Alex a destra.]

Per alcuni precedenti, vedi “Criptokubrickologia: sincronizzazione dei decessi”. (h / t Alex Fulton)

Seguite: Alex Fulton (@ Crypto-kubrology su Twitter) pubblicato in ritardo il 12.7.2018, questi articoli (sono [presenti su] @CryptoLoren su Twitter):

The Final Stand Against Thanos inizia nel primo trailer di Avengers 4 ” Questo è @CryptoLoren – il trailer tanto atteso di AVENGERS: ENDGAME pubblicato esattamente 237 mesi dopo la morte di Kubrick – “fine” di un mese che ha visto la morte di molti altri) […] Stan Lee, nato esattamente 2307 giorni prima di Stanley Kubrick.

CLICCA PER AMPLIARE L’IMMAGINE

“Non so perché funziona, so solo che funziona.” #cryptokubrology #midpoint #zenosparadox

Così com’è stato più o meno bene documentato, Vladimir Putin raggiungerà la “rip old age” [Tarda età? il 07/07/17] a esattamente 777 mesi. Come è stato fatto notare qui in precedenza, la data di nascita di Donald Trump precede la data di nascita di Vladimir Putin di esattamente 2307 giorni, cosicché il 07/07/17 Donald Trump avrà 2307 giorni + 777 mesi.

Il giorno dell’inaugurazione della presidenza, Donald Trump ha raggiunto la “rip old age” a esattamente 70 anni, 7 mesi e 7 giorni. Andiamo avanti di esattamente 24 settimane e capitiamo nel 7 luglio 2017. 7 – 7 – 17…la data di rilascio di “Spider man: homecoming”, con tutto il suo bel marketing.

 

“Confrontatelo con INFINITY WAR, che è uscito il 29/04/18 o 999 settimane dopo la morte di Kubrick ([avvenuta] nel 1999). Se date un’occhiata a questa grafica che ho fatto l’anno scorso, potrete vedere degli incredibili allineamenti di cripto-kubrickologici per altri film della Marvel e cruciali momenti storici “.

Il partner di Stan Lee fu Jack Kirby, l’ “uomo idea” In “Shining”, Jack Torrance è l’alter ego di Kubrick, una idea dell’uomo. Includendo la data di fine, la nascita di Kubrick precede la data di morte di Kirby di 23.700 + 237 giorni.

 

TRA I DUE STAN… Entrambi sono cresciuti nel Bronx, e hanno avuto successo nel management creativo dei loro universi immaginativi. Ci sono stati cameo in ogni film dell’universo cinematico Marvel, mentre cameo di Stanley Kubrick in ogni film dell’universo conosciuto. 2037 giorni tra la nascita di Stan Lee e la nascita di Stanley Kubrick.

 

“Con ogni probabilità il film implicherà l’uso del” viaggio nel tempo “per sconfiggere il Thanos” la nemesi finale “e chiuderà il primo capitolo del Marvel Cinematic Universe, di grande successo, creato da Stan Lee e Jack Kirby.”

 

[Loren Coleman ha] postato questo: “Endgame è l’inizio, Ant-Man è la chiave per aprire la porta Eemya Eegra = Name Game. Ora il provvisorio 12.8.2018-4.29.2019. @Cryptokubrology #Cryptokubrology @MrPeytonReed ~ @CryptoLoren

Alex Fulton ha risposto con: “ 🙏🙏🙏 ANTS = STAN? 🧐🧐🧐 Them! ? Zietta [Auntie] ‘Em?
e

“un originale shawnfella:”

La prima bomba nucleare (TRINITY) fu detonata esattamente 2370 settimane e 42 giorni dopo il primo giorno del ventesimo secolo. (set nella regione delle sabbie bianche nel Nuovo Messico)

Il primo film sulla bomba atomica (THEM) fu presentato esattamente 2370 settimane e 42 giorni prima del primo giorno del ventunesimo secolo. (set nella regione delle sabbie bianche nel Nuovo Messico)

CLICCA PER INGRANDIRE L’IMMAGINE