La vita decodificata – vi svelo la struttura delle svolte

5 06 2015

image

Durante la mia ricerca sulla timewave ho capito che quella struttura frattale mostrava il disegno del tempo generale, ma ogni persona dovrebbe avere la sua personale sequenza con differenti ritmi temporali, differente intensità, e ovviamente diversa durata, ma con regole che dovrebbero valere per tutti.

Così ho capito che ci sono giorni collegati fra loro, che rappresentano ” giri di boa ” o ” svolte “, ” checkpoints ” e momenti di ” culmine “.

Per esempio date a 64 giorni di distanza, una distanza temporale che divide due ” poli ” come se stessimo attraversando un ponte, e date a 38 giorni di distanza, che chiamerei ” svolte minori o di primo grado ” mentre quelle precedenti sarebbero ” svolte di secondo grado “.

Per quanto riguarda ” svolte di terzo grado ” , date a 119giorni di distanza ( che sono 4 mesi – 3 giorni ) sono collegate fra loro, e rappresentano periodi che uniscono estremità o poli più lontani, mentre invece vi sono ” svolte culmine ” dove da una data che può rappresentare un – nuovo inizio – di qualsiasi genere di progetto o relazione che sia amicizia o qualcosa di più, si calcolano 8 mesi e 12 giorni per assistere a una grande culminazione di eventi, che dovrebbero rappresentare quella che in astrologia si chiama ” eclissi “, un punto dove appunto una svolta può cambiare il corso degli eventi, come una sorta di ” mini eschaton “, un punto che potrebbe anche rappresentarne il
” gran finale “.

Una svolta ancora più intensa unisce due punti che distano 4 anni, 2 mesi e 14 giorni, e rappresenta un punto dove si potrebbe ancora vedere un ” gran finale ” oppure un punto dove si presenta un ” deja vu “, un ritorno di una situazione precedente, come una sovrapposizione della precedente.

Appunto per quanto riguarda il fattore dei ritorni, nella mia vita ho notato che ogni 3 anni avviene nella mia vita personale una riscrittura, una sensazione di deja vu, una specie di aggiornamento dove le persone della mia vita, o per meglio dire gli archetipi delle personalità nella mia vita vengono riciclate e riproposte come nuove, ma non completamente. Nuovi personaggi che ricalcano quelli vecchi.

Non sono sicuro che questo avvenga per tutti ogni 3 anni, anche perchè per me stesso ho notato che vi sono similarità anche fra eventi che distano 4 anni ( ma probabilmente questo si può attribuire a quanto detto due paragrafi sopra.

Non vi rimane altro che produrre il vostro personale
” quaderno magico ” esplorando le dinamiche del riciclo delle personalità che contornano la vostra vita personale, così facendo potrete anticiparne, una volta capito il meccanismo, la prossima sessione di riciclo, revisione, riscrittura, sovrapposizione, restyling. Potrete costruire una scaletta di eventi che verranno riproposti in una nuova atmosfera, stimolando però ricordi del passato.

Se poi riuscite a ” percepire ” il flusso e il contrasto fra il fattore abitudine e il fattore novità nel tempo, potrete capire quando si presenteranno periodi di routine, stasi e ordine, e quando invece si verificheranno periodi di cambiamenti, dinamicità, imprevisti, sorprese, disordine, magari riuscendo a capire quando passerete attraverso quei periodi di 64 giorni che nella ricerca timewave venivano attesi con trepidazione, poichè rappresentano aumenti intensivi di novità, dove per 64 giorni si possono verificare eventi davvero straordinari, poichè gradualmente la novità comincia ad aumentare, come se fosse in corsa, arrivando a un ” breaking point ” o ” breakthrough” , come quando nelle serie tv si arriva all’ episodio speciale, quello da 1 o 2 ore, oppure un finale di stagione.
Di solito definisco questa dinamica come ” building up ” siccome mano a mano si viene a formare una ” storia “.
Una versione minore della struttura di 8 mesi e 12 giorni di durata, come se si trovassero a diverse magnitudo.

Vi è poi una ” svolta di mezza età “, che ho trovato sorprendentemente affine alla ” crisi di mezza età ” che dovrebbe cominciare o culminare nel 16.384esimo giorno di vita di una persona, 44 anni, 10 mesi e 7 giorni, che rappresenta quell’ impulso estremo allo stravolgimento psicologico e comportamentale che una certa quantità di persone sembrano attraversare a quel punto.

Ve ne è un’ altra al 24.576esimo giorno di vita, a 67 anni, 3 mesi e 12 giorni.

Ricordo che queste sono tutte svolte presenti nella struttura generale del tempo secono il grafico timewave, adattate alla vita personale di ognuno.

Ho sempre avuto la fissa della progettazione e dell’ anticipazione, che mi ha portato ad appassionarmi all’ astrologia fin dai 15 anni, esplorandone col tempo ogni minima caratteristica. Il mio obiettivo e’ anticipare i ricicli di personalità anticipando le persone che andrò a conoscere.

Il futuro sta diventando sempre più accessibile, e sempre di più emerge la verità, che tutto nella vita possiede una sua propria struttura e serie di dinamiche che richiedono un organizzatore. Quindi è molto probabile che siamo stati ” disegnati ” e che ogni cosa esistente è stata sviluppata e organizzata come il software di un gioco da computer, o come, in effetti, una grande storia tv, uno spettacolo, per chi e perchè, è ancora da scoprire.

Quindi ecco la classifica delle svolte in ordine di intensità:

– 67 anni, 3 mesi e 12 giorni
– 44 anni, 10 mesi e 7 giorni
– 4 anni, 2 mesi e 14 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
– 8 mesi e 12 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
– 119 giorni ( 4 mesi – 3 giorni ) – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
– 64 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza
– 38 giorni – ogni punto collegato al prossimo a uguale distanza

Annunci

Azioni

Information

One response

5 06 2015
Danyael

Morale? Hai determinato il tuo futuro in base alle scansioni temporali citate? Ovvero, sai in che giorno esatto morirai o in quale data cambierai casa? Bene, altrimenti di che stiamo parlando?
Tieni presente che il tempo e lo spazio sono grandezze immaginarie, sortite arbitraria-mente fuori dalla presunzione umana di stabilire i tempi, questo per pianificare il futuro, ma non dimenticare che l’umanità deriva tutta da una stessa origine spirituale ed è differenziata solo dalla scissione fisica, solo da quel centro originale puoi guardare la storia da un’altro piano, quello atemporale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: