La compressione storica del 2014

13 12 2013

attentato-allarciduca-francesco-ferdinando

01-bis-tung_web

Ecco un nuovo articolo di Matteo, basato sul programma informatico “TimeWaveZero” realizzato da Peter Meyer sotto la supervisione di Terence McKenna, in cui la storia umana (conosciuta) viene calcolata basandosi su cicli che si ripetono, quindi avvenimenti che ritornano nel corso del tempo, anche se con modalità diverse, fino a giungere a un “punto zero” di discontinuità storica e di “oggetto trascendentale alla fine del tempo”, che McKenna aveva calcolato (erroneamente) situarsi a fine dicembre 2012.

Vedere anche:

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/08/01/1agosto-2008-1agosto-2013-lavori-in-corso/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/09/11/matteo-colpisce-ancora-incredibile-ciclo-storico-di-25-anni/

https://civiltascomparse.wordpress.com/2013/10/28/fine-del-grafico-timewave-di-mckenna-meyer-nel-2014-secondo-lamico-matteo-aggiornamento/

TEMI GENERALI DICEMBRE 2013 – LUGLIO 2014

Per adesso sul ciclo secondario in cui tutta la storia si ripete in 384 giorni siamo ancora all’ epoca precedente alla nascita di Gesù. Abbiamo rivisitato, sia nel 2012 che nel 2013 (perché questo processo si sta ripetendo per la seconda volta, si è ripetuto anche alla fine del ciclo dei 67 anni) l’epoca dei Sumeri, Babilonesi e l’ Impero Egizio, l’ Antica Grecia e le guerre persiane, Alessandro Magno, guerre puniche e Antica Roma fino a prima di Gesù.

Dal 27 Dicembre 2013 al 1 Gennaio 2014 (24 Giugno 2014) e dal 14 Gennaio al 19 Gennaio 2014 (12 Luglio 2014) rivisiteremo la vita di Gesù, la sua morte e resurrezione.

Successivamente la crescita del Cristianesimo e le persecuzioni verso i Cristiani.

1484179_10202075712527207_946074602_n

Poi, le invasioni barbariche nell’ Impero Romano e il Crollo dell’ Impero Romano che nel 2013 si è ripetuto a sua volta con le dimissioni di Papa Benedetto XVI. Successivamente, rivisiteremo la nascita della religione Islamica, l’ epoca di Carlo Magno, i Vichinghi, l’ anno 1000 e lo Scisma Cristiano.

Aprile 2014, rivisiteremo l’ epoca delle crociate e del discorso del Papa che invitava i Cristiani a riprendersi Gerusalemme. Successivamente la Riconquista Spagnola, Francesco, l’ impero dei Mongoli e Gengis Khan e Saladino.

Arriveremo poi al Periodo Caldo Medievale, alla Grande Carestia del 1315-1317, Tamerlano, la battaglia fra Kosovo e Turchia e la Peste Nera.

Potrebbe insorgere una grande epidemia e addirittura davvero tornare la Peste,che recentissimamente ha fatto 20 morti in Madagascar. Sicuramente rivisiteremo un’ epoca di intensa religiosità, irrazionalità, mista alla paura della morte,peggioramento del clima verso il freddo e una sensazione di perdita della speranza che sembra evocare la possibilità di un ELE (evento a livello estinzione)  annunciato intorno a questo periodo di fine Aprile – inizio Maggio 2014.

601218_10202075800809414_690048037_n

Successivamente, Epoca Medicea a Firenze, invenzione stampa,caduta di Costantinopoli/Istanbul, Rivolta popolare tedesca del 1525, i conquistatori del Sud America e la fine degli Imperi Sudamericani. 1556 Impero Spagnolo in bancarotta indica che vedremo una seria crisi economica Spagnola nel 2014.

Guerra Civile Inglese, Guerra dei 30 anni, Incendio di Londra, caccia alle streghe di Salem, e successivamente Rivoluzione Francese,con un possibile ritorno della Primavera Araba, accompagnata da una Rivoluzione Americana e una guerra globale contro l’ India/Pakistan, a rievocare la Guerra dei 7 anni.

Epoca Napoleonica, guerre Napoleoniche, 1815, Tambora che porta l’ anno senza estate, Insurrezione Greca 1821, 1848 rivoluzioni Europee, Guerre Indiane in America, Guerra Civile Americana, dominio britannico su Egitto.

Ancora, dopo, la Belle Epoque, una effimera epoca di pace, con in mezzo Tunguska,Titanic, seguita dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale nata dall’ eliminazione di un leader a Sarajevo. Rivoluzione Russa e Influenza Spagnola con milioni di vittime. 1922, marcia su Roma, iperinflazione tedesca (Europea ?) stile 1923, Ruggenti Anni Venti finiti in tragedia con il crollo di Wall Street del 1929, l’ epoca dell’ ascesa di Hitler, Fascismo e Nazismo, Guerra Civile Spagnola, Guerra fra Cina e Giappone 1937, scoppio della Seconda Guerra Mondiale, Pearl Harbor, l’ Asia che attacca l’ America.

1513269_10202075802649460_1592907202_n

La sequenza finale della timewave si ripete pressochè ogni anno allo stesso modo, anche se graficamente appare sempre più contorta si tratta esattamente della stessa figura grafica.

Sbarco in Normandia, Dresda e Hiroshima e Nagasaki. Era atomica.

(Sì, la rievocazione della Prima Guerra Mondiale coincide quasi esattamente con il suo Centenario.)

Guerra Fredda, rivoluzione Cubana, Crisi di Cuba,  Guerra Coreana, Guerra in Vietnam, l’ uomo sulla Luna, le rivoluzioni sessantottine, la crisi petrolifera del 1973 iniziata dall’ Iran.

Crisi all’ ambasciata americana in Iran. Solidarnosc in Polonia.

Caduta dell’ Urrs, con colpo di stato, dissoluzioni e secessioni, la Yugoslavia che entra in una spaventosa guerra civile, pulizia etnica, caduta del Muro, Intifadas fra Israele e Palestina.

Guerra al Terrore rivisitata a pieni motori. Guerra in Iraq (Iran?) e tsunami del 2004.

Per il 2005, morte del Papa e uragano Katrina, 2006 rientra in campo la Nord Corea, tensioni islamiche in Francia e Danimarca, 2008 crisi economica, 2009 twitter revolution, 2011 primavera araba, Fukushima, crisi nucleare, interventi in Libia e Siria, rivoluzioni in stile Indignados e Occupy Wall Street, rabbia islamica mondiale (settembre 2012) crisi Cina- Giappone, Crisi Coreana e Siriana che minacciano una guerra totale, dimissioni del Papa e meteorite russo 2013. Rivoluzioni in Turchia e Brasile, che interromperanno i mondiali del Brasile.

Questa descrizione è il “ volto “ del prossimo anno.

I successivi 6 mesi dell’ anno saranno dedicati a quell’ ignoto evento che succederà alla fine del grafico e causerà un cambiamento di paradigma e di mentalità umana senza precedenti.

Un evento che sicuramente interromperà qualsiasi possibile guerra mondiale che possibilmente si potrebbe generare il prossimo anno, e che ci porterà tutti quanti a riflettere.

Annunci

Azioni

Information

7 responses

13 12 2013
Matteo

Da questo testo scritto da me, posso prevedere che ci sarà un’ altra intifada israelo-palestinese che forse darà origine ad un’ altra ” caduta di muro ” e poi forse il Papa vorrà smuovere il popolo Cristiano durante una guerra tutta centrata intorno alla Palestina ( ? ) a rievocare le Crociate.

Poi il Periodo Caldo Medievale secondo me corrisponde, insieme all’ estate del 2003 da ripetersi, una forte ondata di caldo, anche se però questo potrebbe non ripetersi, perchè credo che ci sarà una forte eruzione con successivo raffreddamento del clima, a Febbraio 2014, a ripetere la supereruzione del 535 dopo Cristo e quella del Pinatubo del 1991.

Forse è questo che darà origine ad una rievocazione della Crisi del Trecento che ricordiamolo fu una crisi agricola, raccolti scarsi o inesistenti a causa del cambiamento del clima, carestie, e l’ arrivo della Peste Nera, danno origine ad una intensa focalizzazione sulla religiosità e sulla Morte a cui non si può sfuggire, un senso di resa e rassegnazione generale.

Una serie di rivoluzioni introdurranno un micro-ventesimo secolo incluso nello spazio di alcuni giorni, con una rievocazione generale del secolo trascorso, fra fascismo, nazismo e guerre nucleari, fredde ma anche molto calde, vedi Hiroshima.

Forse la Guerra delle Falklands in arrivo fra molto poco tempo come ripetizione storica corrisponde ad una guerra fra Cina e Giappone per le Isole Senkaku, ho letto che i media giapponesi dicono che scoppierà a Gennaio 2014.
Credo che si possa arrivare anche ad attacchi nucleari durante tale guerra.

La Nord Corea a Maggio – Giugno tornerà a farsi guerrigliera e forse si farà sul serio questa volta.

Secondo me sono quasi garantiti interventi militari stile Guerra del terrore in Pakistan, Siria, Iran, Libia ed Egitto.

13 12 2013
Civiltà Scomparse

Quindi un anno molto turbolento.

13 12 2013
Matteo

Noi forse non lo comprendiamo ancora, ma il 2013 è stato un anno altamente anomalo, perlomeno dall’ 11 Febbraio quando il Papa si è dimesso, abbiamo avuto il più grande impatto meteoritico degli ultimi 100 anni, due crisi nucleari fra Corea e Siria, un nuovo 9/11 con legge marziale a Boston, una crisi bancaria a Cipro, il più micidiale crollo di edificio ( Bangladesh ) dall’ 11 Settembre 2001, una rivoluzione in Turchia e una in Brasile, e la più imponente rivoluzione della storia umana, avvenuta in Egitto con un numero record di qualcosa come 20 milioni di partecipanti a cui è seguito un colpo di stato. Abbiamo 2 Papi ora. E abbiamo avuto un uragano nelle Filippine che è il più potente della storia registrata. E poi è morto Mandela e si svolgerà il 15 Dicembre il funerale più imponente della storia. E’ tutto sul ” più grande ” ora. Tutto magnificato. La data zero si avvicina. Prepariamoci ad un 2014 enormemente magnificato.

15 12 2013
Mediter

il 2013 in effetti è stato particolare (vedere mio nuovo post) e credo che nel 2014 avremo una specie di 2011 (a livello di proteste e ribellioni), amplificato.

16 12 2013
Mediter

Comunque oltre alla mancata guerra in Siria (l’evento mainstream forse più importante del 2013, perchè mostra un cambio di potere e di equilibri mondiali), a mio parere le proteste, i nobel, gli economisti sempre più intolleranti verso l’euro e il successo di partiti e movimenti anti-euro, sono l’altra notizia importante, due eventi che ci fanno capire che aria tirerà nel futuro recente.

16 12 2013
Civiltà Scomparse

“Sull’orlo del baratro, Il fallimento annunciato del sistema denaro” del filosofo Alain De Benoist.

http://www.ibs.it/code/9788865880364/benoist-alain-de/sull-orlo-del.html

Nonostante la quotidiana cortina di fumo massmediatica – somigliante all’orchestrina sul Titanic – sembra volerci a tutti i costi far pensare che “le cose continuano e continueranno ad andare così come sono ‘sempre andate’ “, non è proprio così. La mancata guerra in Siria è stata minimizzata alla stragrande dai mass media, ma si tratta, di fatto, della prima pesante ritirata dell’Impero. Un Impero che, ricordiamolo sempre, non verrà rimpiazzato da nessun altro.

1 05 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: