Manifesto futurista della nuova umanità

4 08 2012

E’ veramente…simpatico questo videoclip di Vasco Rossi tratto da una canzone del suo album del 2011 Vivere o niente.

La canzone, uscita nelle radio il 6 maggio 2011, ha un titolo strano, “Manifesto futurista della nuova umanità”, e il videoclip è ancora più strano. Guardatelo con attenzione, assieme all’ascolto attento delle parole, le quali forse solo apparentemente non hanno nulla a che fare con il “Manifesto futurista” di Filippo Tommaso Marinetti dell’inizio degli anni dieci del secolo scorso.

Il videoclip è pieno di simboli. Il treno rosso e nero (colori della scacchiera massonica) guidato da una locomotiva con un “unico occhio” (compare intorno al secondo 0:47), l’attraversamento di un paesaggio deserto con una croce luminosa – mentre Vasco canta “ti prego perdonami/se non ho più la fede in te” – il treno che passa su un terreno formato da migliaia e migliaia di pagine di quotidiano – dopo che Vasco canta “la vita semplice che mi garantivi/adesso è mia però/è lastricata di problemi”, la locomotiva sbuffante che giunge a una metropoli al tramonto molto somigliante a una New York senza le torri gemelle (sostituite dallo sbuffo del treno.)

Ma il grande momento viene subito dopo che il rocker di Zocca canta. “sarà difficile/non fare degli errori/senza l’aiuto di/di potenze/superiori” e “ho fatto un patto sai/con le mie emozioni/le lascio vivere/e loro non mi fanno fuori”, quando il video sembra proprio alludere pesantemente a una forza militare globale di pace (al secondo 2:54) composta da sole femmine! Se questo è ciò che il Nuovo Ordine Mondiale ha in mente per il futuro non posso che congratularmi sinceramente con loro, è qualcosa di geniale!

Forse l’impiego delle donne negli eserciti di tutto il mondo negli ultimi decenni si trattava di una preparazione a questo scenario, forse fin dai tempi della creazione della Croce Rossa nell’ottocento. Scenario che sembra prefigurare un “rinnovamento” (per dirla con le parole della stessa canzone) in cui il dominio maschilista sull’occidente (del quale tipica rappresentazione è il militarismo bellico) verrà meno, lasciando spazio a una specie di autoritarismo dolce e tendenzialmente incruento, di segno femminile.

Torniamo al videoclip. Al secondo 3:14 compare di nuovo l’ “unico occhio” (il quale ritorna al secondo 3:18) poco prima che il Blasco canti di nuovo “sarà difficile/non fare degli errori/senza l’aiuto di/di potenze superiori”, e quando l’autore di “Alba chiara” canta di nuovo la parte del patto con le sue emozioni, il treno rosso e nero – il treno della storia guidato dalle dialettiche tesi-antitesi-sintesi, problema-confusione-soluzione – si avvia diretto verso l’ORIGINE DEL MONDO, ovvero il celebre quadro di Gustave Coubert rappresentante un pube femminile nudo. Ordo ab chaos. La pace massonica, finalmente conquistata dopo tanti secoli di sangue e fatica. Il delta del fiume. E qui finisce il video, con una piccola nota personale: la faccenda del quadro di Coubert verso cui si dirige la “locomotiva della storia”, mi ha fatto venire in mente un articolo che scrissi l’anno scorso, dal titolo emblematico visto ciò di cui stavo parlando, ovvero “L’inizio della storia si trova nel futuro?”

L’ “origine del mondo”, in questo caso, potrebbe essere vista come l’ “unico occhio” della spirale di Fibonacci verso cui si dirige il moto spiraliforme della (locomotiva della) storia. Ciò che il gesuita Tehillard De Chardin chiama il PUNTO OMEGA.

Bene, sembra proprio che ci sia un bel po’ di roba qui, e dunque vi lascio al testo della canzone. In neretto sono sottolineate le parte più interessanti. Sono convinto che diversi elementi che compaiono nel videoclip non siano messi lì a caso, senza alcun valore simbolico: per esempio, i manometri della locomotiva che significato avranno? E la loro disposizione? E quella scritta che compare sull’unico vagone del treno, ovvero KOM 011, qualcuno è in condizioni di dirmi a cosa allude? Siamo solo all’inizio (…che forse coincide con la fine.)

http://angolotesti.leonardo.it/V/testi_canzoni_vasco_rossi_1563/testo_canzone_manifesto_futurista_della_nuova_umanita_1142096.html

La cosa più semplice
Ancora più facile
Sarebbe quella di non essere mai nato
(allusione alle politiche malthusiane?)

Invece la vita
Arriva impetuosa
Ed è un miracolo che ogni giorno si rinnova
Ti prego perdonami ti prego perdonami
Ti prego perdonami se non ho più la fede in te (allusione alla crisi delle religioni tradizionali, che verranno sostituite da una nuova religione unica mondiale?)

Ti faccio presente che
È stato difficile
Abituarsi ad una vita sola e senza di te

Mi sveglio spesso sai
Pieno di pensieri
Non sono più sereno
Più sereno Com’ero ieri
La vita semplice
Che mi garantivi
Adesso è mia però
È lastricata… Di problemi (allusione al superamento della condizione di dipendenza dell’uomo medio dall’attuale assetto di potere occidentale?)

Ho l’impressione che
La cosa più semplice
Sarebbe quella di non essere mai nato
In fondo la vita
È solo una scusa
È lei da sola che ogni giorno si rinnova
Ti prego perdonami ti prego perdonami
Ti prego perdonami se non ho più la fede in te
Ti faccio presente che
Ho quasi finito
Ho quasi finito anche la pazienza che ho con me

Sarà difficile
Non fare degli errori
Senza l’aiuto di
Di potenze Superiori (qui si lascia intendere che l’umanità lasciata a se stessa non può da sola, contando solo sulle proprie forze, raggiungere il traguardo del Punto Omega alla fine della storia.)

Ho fatto un patto sai
Con le mie emozioni
Le lascio vivere
E loro non mi fanno fuori.

(quest’ultima parte può essere un allusione all’autoritarismo futuro, che avrà solo compiti di sicurezza civile, sarà composto soltanto da donne e userà le armi solo in casi estremi.)

Annunci

Azioni

Information

5 responses

22 08 2012
JJNH

Non so cosa possa significare non ho interesse ad approfondire ci sono problemi più incombenti tra ( ) ma ho provato a digitare la scritta al contrario …. e ho trovato un collegamento con … ma se verifichi te potresti costatare se c’è davvero un collegamento digita MOK 110 … e spero di esserti stato d’aiuto ciao e grazie dei contenuti del sito e per il vostro lavoro

22 08 2012
JJNH

OPS scusa dimenticavo soprattutto cerca housevinyl.com

2 07 2014
igor

Minuto 3.50 compare una croce luminosa dietro,sulla griglia dove c’è il fuoco dell inferno…

3 07 2014
Civiltà Scomparse

Ehilà! E’ vero! Complimenti per l’occhio, e grazie per esserti manifestato 🙂

24 07 2014
chango

KOM viene da Komandante (il nome che i fan hanno dato a Vasco Rossi e che ora viene usato nei Live) e KOM 011 è il Live del 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: