CICLOLOGIA – La matematica della storia (2)

26 12 2010

[Note: Questo capitolo, e tutti gli altri in questo libro, sono estratti da “La fine del nostro secolo” di Francois Masson, scritto nel 1979-80. E’stato tradotto dal francese all’inglese da David Michael Steinberg nel 1981 e non fu mai trovato un editore. E’stato infine curato, aggiornato e pubblicato su internet da David Wilcock nel 2001]

Da la tabella cronologica vista alla fine del post precedenterisulta come ogni 539/540 anni, od ogni “7 x 77” anni biblici, o 2160/4 anni, l’umanità attraversi un periodo di mutazione, spesso accompagnato da una migrazione di massa dei popoli.Adesso, 539 anni dopo la mutazione del 1429-1451 siamo di nuovo in un periodo simile, ma ora il cambiamento sarà più profondo perchè cade nel ciclo maggiore dei 2160 anni, segnalando l’ingresso nell’era dell’Acquario. Il cambio di religione e morale sarà perciò un cambiamento radicale e interesserà infine il mondo intero.I lettori osserveranno che ogni periodo di mutazione si estende su 180 anni ed è diviso in due periodi di massima attività. Il primo è il tempo della creazione del movimento che è diffuso su 22 anni o 2 x 11 anni.

Segue quindi un periodo di 180 anni di progresso lento e riduzione graduale e infine la lotta decisiva che dura 22 anni, fino a che il movimento ha successo o fallisce definitivamente.

Dal 1968-69 siamo entrati nella fase decisiva del movimento nato nel 1789. La lotta minaccia di essere amara; infatti le ideologie hanno trovato un nuovo campo di battaglia. In linea con le parole di Cristo, siamo nella fase delle guerre della nazione contro la nazione e della tribù contro la tribù.

Vediamo adesso i sistemi usare odi ancestrali e faide tribali come una leva per portare cambiamenti completi di regole. Possiamo vedere le applicazioni tattiche in Africa, Etiopia contro Eritrea, Zaire contro Katanga.

In Asia, Vietnam contro Cambogia, sebbene aderiscano allo stesso sistema. Ma uno è spalleggiato dall’URSS e l’altro dalla Cina; e probabilmente non è ancora finita. Molto probabilmente questa nuova spinta si diffonderà anche in Europa del sud, ma alla fine sarà contenuta.

Tale spinta si porterà anche verso la Cina. Sarà l’URSS a confrontarsi direttamente la Cina a causa di vecchie inimicizie che li farà cadere nella loro stessa trappola? Oppure entrambi provocheranno di nuovo uno scisma in terre vicine, come in Corea, Mongolia, Vietnam o altrove? Aspettiamo e vediamo!

[Nota: Ciò sembra certamente trovare una conferma al conflitto Nord Corea-Sud Corea in corso (Avendo la Nord Corea armi nucleari dalla Cina) e il conflitto tra la Cina e Taiwan. (DW)]

Ma alla fine, verso il 1990-91, la data di Nostradamus per la fine della Nuova Babilonia, il cambiamento filosofico e religioso giungerà dal profondo della stessa Russia.

Ciò può essere causato da sconfitte politiche e militari, dopo le quali, le masse della Russia e la gioventù, il cui stato – secondo tutti gli osservatori – sta diventando più spirituale, causeranno un completo cambiamento politico e ideologico e un ritorno all’insegnamento cristiano delle origini.

Ma, dice Nostradamus, prima che la nuova religione possa svilupparsi pienamente, ci sarà una lotta disperata col Primo Anticristo, che radunerà i marxisti ortodossi, russi, cinesi e altri, per la sua causa, e sarà sconfitto dallo Spirito Santo, appena prima della grande eclisse solare.

Dunque le predizioni di Nostradamus e Cayce sulla nostra era si avvereranno, anche per la ciclologia.

[Nota: Queste profezie ovviamente non sono state ancora soddisfatte e / o rovesciate nella loro gravità, ora come ora (DW)]

TABELLA DEI CICLI DEI PERIODI FONDAMENTALI DI 539/540 ANNI
E, A PARTE, DEI MOVIMENTI DI MASSA IN DUE PERIODI DI 180 ANNI
371-349 a.C.: Inizio dell’espansione macedone, sottomissione della Grecia, quindi dell’Oriente.
180 anni dopo, 191-169 a.C.: Movimenti di popoli spinti dall’avanzata degli unni, bloccati ad ovest dall’Impero Romano, gli unni si rivolgono verso la Cina, la invadono e la devastano fino al 130 a.C.
All’ovest, i romani mettono fine al potere macedone in due guerre, nel 200-197 e nel 172-168 a.C. Nello stesso tempo, grande conflitto religioso a Roma, la censura di Catone gli si oppone vanamente. Il movimento si arresta in Occidente.
539 / 540 anni dopo, un altro movimento di massa in due fasi: 169-191 d.C., prime importanti invasioni dell’Impero Romano. Prima diffusione della peste.
180 anni dopo: 349-371 d.C., l’intero Impero Romano d’occidente è invaso per 90 anni, sotto Attila nel 450; l’ultimo imperatore scompare nel 476. Successo totale del movimento.
539/540 anni dopo, un nuovo movimento di massa in due principali spinte: 709-732, prima grande invasione araba in Europa, Spagna, Italia quindi Francia, fino a quando vennero battuti e cacciati via dai franchi a Poitiers.
180 anni dopo: 889-911. Dall’812 alle invasioni arabe si sono aggiunti i vichinghi in occidente e, molto più tardi, gli ungheresi nell’est. Nell’889 gli invasori iniziano a perdere e nel 911, abbandonati dal loro capo, Rollo, i normanni si convertono al cattolicesimo e ne vengono assimilati. Il movimento si ferma.
539/540 anni dopo, vi è la rinascita di un movimento popolare con una base ideologica o religiosa. 1339-1361: i turchi ottomani si spingono verso l’Impero Romano d’Oriente; giungono al Bosforo. Comincia l’espansione di Tamerlano. In Europa scoppia la Guerra dei Cent’anni tra Francia e Inghilterra. Scisma all’interno della Chiesa Cattolica. La Morte Nera.
180 anni dopo, 1429-1451: le scorrerie dei musulmani turchi raggiungono il loro apogeo; gradualmente l’intero Impero Romano d’Oriente viene occupato e nel 1453 Bisanzio-Costantinopoli è presa. Dunque scompare, circa 2160 anni dopo il suo inizio, l’ultima rimanente sopravvivenza dell’immenso Impero Romano.
In Europa, il periodo 1429-1430 segna il capovolgimento della tendenza: gli inglesi sono sconfitti da Giovanna D’Arco. 22 anni dopo la Guerra dei Cent’anni ha fine e tutta l’Europa entra nel periodo rinascimentale con le sue rivoluzioni nelle credenze e nei comportamenti. Successo totale del movimento arabo; nuova era per la Cristianità.
Ancora una volta 539/540 anni dopo: i movimenti politici che causano espansioni territoriali — I quali accadranno in due fasi?
1789-1811: La Rivoluzione Francese e la sua influenza rivoluzionaria in Europa. La sconfitta di Napoleone in Russia nel 1812. Periodo di stagnazione.
Nel 1830 vi è l’inizio dell’espansione degli europei bianchi in tutto il mondo: colonizzazione dell’Africa e dell’Indonesia, sfruttamento della Cina. La Russia afferra tutte le terre a nord del fiume Amur.
Quindi nel 1905 la prima battuta d’arresto per l’uomo bianco, che distrugge se stesso nella guerra del 1914-1918 come il marxismo prende potere in Russia, il più ampio paese del mondo, e vara una campagna politica vittoriosa nel mondo intero.
180 anni dopo: 1968-1991: nel 1968 un movimento giovanile improvvisamente emerge dappertutto nel mondo, del quale la parte più significativa fu la “Primavera di Praga”, con una nazione intera alla ricerca sincera di un socialismo più libero e umano.Sebbene poche persone capissero cosa stesse succedendo, quell’anno segnò la fine della sottomissione intellettuale ai dogmi marxisti. La quasi mistica ricerca per una nuova filosofia e una nuova religione è evidente. Questa ricerca, disse Cayce, risulterà in una vera fratellanza e libertà per tutti.Infatti, con le modifiche che verranno apportate, l’americanismo –l’ISMO– col pensiero universale che è espresso e manifestato nella fratellanza degli uomini all’interno del pensiero di gruppo, com’è espresso dall’Ordine Massonico, sarà la regola finale nell’intesa degli affari nel mondo.

Non è che il mondo debba diventare un Ordine Massonico, ma i principi che sono compresi nello stesso saranno le basi sotto cui il nuovo ordine di pace ha da essere istituito nel ’44 o ’45. (lettura di Cayce 1152-11; 13 agosto 1941)

Dal 1968-69 al 1990-91 vi è dunque una sconfitta per il Marxismo dogmatico, un ritorno agli ideali del 1789, ispirati dagli Enciclopedisti e dai Massoni, e su un piano religioso, un ritorno all’insegnamento originale di Cristo? Una volta ancora, aspettiamo e vediamo.

[Nota: Ancora, questo è correlato a un’emersione senza precedenti del fenomeno UFO e la sua popolarità nei media, assieme agli argomenti metafisici/esoterici in generale, i quali senza dubbio sono un punto fermo essenziale per i massonici. All’inizio di questo nuovo decennio, il modo di vedere mainstream è diverso da quello che era nel 1991, essendo stato “Il sesto senso” il film campione d’incassi del 2000. (DW)]

Gli anni che vanno dal 1968-69 al 1990-91 sono decisivi. Corrispondono alle previsioni di Nostradamus e vedremo più avanti che sono corroborate da altre prove indirette, come il segreto della Grande Piramide, il ciclo delle macchie solari e gli effetti dei nuovi pianeti trans-plutoniani.

STUDIO DETTAGLIATO DELLE RELAZIONI TRA GLI EVENTI DELLA
RIVOLUZIONE FRANCESE DEL 1789 E LA RIVOLUZIONE RUSSA DEL 1917

Come spiegato nel capitolo 2, questo parallelo è basato sulla semplice proporzione temporale tra le principali azioni e le scelte di lungo termine delle rivoluzioni francese e sovietica. Per vedere questo noi semplicemente contiamo un anno di Rivoluzione Francese per sette anni della Rivoluzione Russa.

[Nota: questo rapporto è certamente armonico e corrisponde alla “formula centrale” per i movimenti del sistema solare e della galassia.
Come rivelammo in “Il cambio delle ere” le vibrazioni tra i numeri sette e sei (come 70 moltiplicato sette volte da 60) danno un valore, in secondi, che è un “comune denominatore” per le orbite di ogni oggetto nel nostro Sistema Solare. Abbiamo anche esteso questo modello fuori dall’intera orbita della galassia, in secondi, come .7 moltiplicato nove volte per 60, per 223.544.814.9201 anni, molto vicino al numero comunemente citato di 225 milioni (DW)]

L’esempio che colpisce di più, e non certo il solo, è il destino di Robespierre e quello di Stalin. Infatti, la caduta di Robespierre e la sua esecuzione accaddero il 28 luglio 1794, o 5 anni e 14 giorni dopo il 14 luglio 1789 (la presa della Bastiglia).

Robespierre_ciclologia_Masson

Stalin_ciclologia_Masson
Ora, 5 anni 14 giorni 7 volte dà 35 anni 3 mesi 8 giorni; aggiungiamo ciò al 14 novembre 1917, data della vittoria bolscevica nella rivoluzione russa e otteniamo 22 febbraio 1953, che rientra nel periodo di 9 giorni in cui morì Stalin.

[Nota: come il traduttore sottolinea, Stalin può essere stato in coma prima di morire, e ciò rende più stretta la corrispondenza tra i due periodi. (DW)]

Robespierre istituì il famigerato Regno del Terrore in Francia e venne rovesciato da un gruppo di uomini politici minacciati dalla ghigliottina.

Allo stesso modo, la morte di Stalin fu probabilmente portata dalla dura opposizione dei leader del Politburo che videro nella macchinazione chiamata “Complotto dei medici” la preparazione per un’altra purga sanguinosa.

E proprio come l’esecuzione di Robespierre, suo fratello e pochi dei seguaci più vicini misero fine al terrore, come l’esecuzione di Beria fermò la liquidazione dei leader sovietici.

Ora, a prescindere, non c’è relazione tra questo rapporto 1:7 e il ciclo di 25.920 anni col suo sottociclo di 2160 anni, presentato all’inizio di questo capitolo — eccetto per il fatto che la Rivoluzione Francese del 1789 si concluse nel dicembre 1799, e applicando il rapporto ci dice che il regime sovietico si concluderà nel tardo 1990 o ai primi del 1991 — e queste tre date compaiono sulla carta del ciclo precessionale segnando la fine e l’inizio dei movimenti di massa.

Questa data 1990 / 91 emerge anche nella numerazione di Nostradamus di 73 anni 7 mesi per la Rivoluzione Russa — una durata molto vicina a quella di 73 anni 1 mese 7 giorni che il nostro rapporto produce.* (*25 dicembre 1799, anno dell’adozione della VIII Costituzione, 10 anni 5 mesi 11 giorni (dopo il 14 luglio 1789) x 7 = 73 anni 1 mese 7 giorni.)

Dato che il 25.920, “numero aureo” della precessione, contiene nelle sue permutazioni tutte le date salienti della storia umana, ci deve essere un rapporto ciclico più stretto, ma l’autore non ne ha ancora trovato alcuno. Un punto degno di nota: il parallelo è molto più preciso per i fatti politici che per le azioni militari.

[Nota: Bradley Cowan, nel suo saggio tecnico Four-Dimensional Stock Market Cycle Analysis (“Ciclo analitico borsistico quadrimensionale”) ha infatti mostrato come questi cicli possono verificarsi in lassi di tempo molto più brevi. Un altro elemento molto essenziale, non conosciuto da Masson ed Helmer, è che questi numeri armonici corrispondono anche alle strutture geometriche nel tempo. Queste strutture sono create da “onde stazionarie” vibrazionali che si verificano nell’energia di punto zero, o etere, attraverso cui la terra si muove. Come indicato nell’opera The Shift of the Ages (“Il cambio di ere”), il lavoro del dr. Hans Jenny prova che le semplici vibrazioni di un fluido produrranno un solido platonico. (DW)]

SCHEMA DEI PARALLELI STORICI TRA GLI EVENTI DELLE RIVOLUZIONI FRANCESE E RUSSA. 1 ANNO PER 7 ANNI.

Dopo la Rivoluzione Francese del 1789 il nuovo regime mette radici. La politica estera francese inizia nel 1792 con gli interventi armati contro gli stati (feudali) dell’Ancient Regime.

Dopo un paio di battute d’arresto, la Rivoluzione vince. Ma dal 1793 viene formata la Prima Alleanza con tutte le monarchie europee assieme all’Inghilterra contro la Francia. Tale coalizione va dal settembre 1793 all’ottobre 1797 e si conclude, dopo l’abbandono graduale degli alleati, col trattato di Campoformio, 18 ottobre 1797.

Ma questo patto non risolve nulla: la Francia ampia il suo controllo, creando repubbliche sorelle in Italia, Svizzera e Olanda, lanciando inoltre una campagna militare in Egitto.

Come reazione a questo, una seconda coalizione è formata da luglio a dicembre 1798, si raggruppa intorno all’Inghilterra, in seguito si aggiungono la Russia, l’Austria e il Regno delle Due Sicilie. Questa nuova alleanza dura fino al 1801 ed è vittoriosa da Marzo ad Agosto 1799.

Dopo queste serie di perdite e la sua sconfitta a San Giovanni d’Acri, Napoleone ritorna in Francia, sfugge a un colpo di stato il 10 novembre 1799 e prende il potere assoluto mettendo fine alla Rivoluzione Francese.

Nel 1936-37 l’URSS esce militarmente dal suo guscio, intervenendo nella Guerra di Spagna. Nell’agosto 1939, col patto Russo-Tedesco, dà il via libera alla Seconda Guerra Mondiale.

Dal 1946-47 l’espansione sovietica provoca la formazione della NATO, un’alleanza promossa dagli USA, la quale dopo qualche vittoria difensiva –Berlino, Corea, Crisi cubana — incontra una serie di rovesci causati da errori marchiani americani ed esitazioni, che conducono allo scacco matto nel Vietnam e al Watergate.

Cresce la coesistenza pacifica, offerta dall’Unione Sovietica. La NATO si sbriciola e il trattato di Helsinki è firmato il 2 agosto 1975, riflettendo esattamente Campoformio secondo il rapporto 1:7. Ma Helsinki non risolse nulla: l’URSS, attraverso intermediari di sinistra, prese possesso dell’Angola, dell’Etiopia, ecc.

La sua sotterranea azione in Iran e l’occupazione dell’Afghanistan deve, dal 1980 al 1983, provocare una nuova alleanza contro il pericolo mortale per i vicini sovietici, che, dalla Cina al Giappone, includendo l’Europa e i paesi arabi conservatori si aggiungeranno agli USA in questa lotta.

Questa coalizione sarà vittoriosa dopo il 1984-85 con ribellioni nelle nazioni satellite e anche nell’URSS. Nel 1990-91, un colpo di stato nel cuore del blocco marxista metterà fine ad esso e porterà a un nuovo Napoleone.
Questo nuovo Napoleone sarà l’Anticristo predetto da Nostradamus. Si troverà sul punto di avere in pugno la vittoria finale, rendendolo Signore Del Mondo quando un intervento dello Spirito Santo lo distruggerà portando alla fine la pace.

Gli ideali sociali si diffonderanno nel mondo intero durante questo lungo periodo, e i popoli riusciranno a conciliare le idee del socialismo con gli insegnamenti di Cristo.

[Note: E’interessante notare che l’amministrazione Clinton ottenne un ampio sostegno pubblico per aver provato a portare avanti diverse idee esplicitamente socialiste, come una sanità gratuita per tutti. (DW)]

Come ricorderete, Nostradamus, Cayce e Fatima, tutti loro dichiarano come questa nuova religiosità e questa sintesi giungeranno a noi dalla Russia.

 

TABELLA DELLE PRINCIPALI COINCIDENZE ESATTE TRA IL REGIME FRANCESE 1792-1799 E IL REGIME RUSSO 1939-1991 BASATO SUL CICLO 1 A 7
Agosto-settembre 1792: guerra con la Prussia, vittoria a Valmy Agosto 1939: Patto sovietico-tedesco, spartizione della Polonia, guerra con la Finlandia
Ottobre-dicembre 1793: Robespierre instaura il Terrore in seguito ai rischi di dissoluzione interna Da giugno/luglio 1947 al 1949: Stalin ristabilisce il controllo sul paese attraverso il terrore all’interno dell’URSS e dei suoi satelliti. Serie di purghe e processi
Ottobre 1793-giugno 1754: vittorie francesi a Waltignies, Fleurus, ecc Dall’agosto 1947 al 1953: inclusione dei territori europei dell’est da parte dell’URSS; guerre con l’occidente: Berlino, Corea
28 luglio 1794: Caduta di Robespierre e sua esecuzione 3 marzo 1953: Morte di Stalin
24 dicembre 1794: abolizione della legge del Maximum, liberalizzazione della Rivoluzione 14 febbraio 1956: Khrushchev denuncia lo stalinismo al XX congresso, liberalizzazione del regime sovietico
2 dicembre 1795: armistizio franco-austriaco dopo un periodo di perdite da parte dei francesi 22-28 ottobre 1962: crisi cubana, seguita da un armistizio “de facto” tra USA e URSS
10 marzo 1796: l’Inghilterra offre condizioni di pace alla Francia Luglio 1964: Gli USA offrono condizioni di pace all’Unione Sovietica (?)
20 marzo 1796: La Francia rifiuta le condizioni di pace 15 ottobre 1964: Rifiuto delle condizioni di pace USA, caduta di Khrushchev, la politica russa prende una linea dura
18 aprile 1797: l’armistizio di Leoben conclude la guerra continentale 12 marzo 1972: Colloqui preliminari di pace e accordo sul Vietnam
18 ottobre 1797: Il trattato di Campoformio ferma la guerra della prima coalizione contro la Francia rivoluzionaria che aveva vinto su tutti i fronti 2 agosto 1975: Il trattato di Helsinki ferma – apparentemente – il conflitto tra l’URSS e l’occidente, in più gli USA, dopo quest’ultimo dopo quest’ultimo abbandonano il Vietnam e subiscono la crisi del Watergate
11 maggio 1798: Il colpo di stato del 22 floreale indurisce la politica estera rivoluzionaria. 23 agosto 1979 circa: probabile cambio della leadership sovietica, che causa una politica estera aggressiva
19 maggio 1798: la campagna d’Egitto viene lanciata sotto Bonaparte, con l’obiettivo di spezzare la linea Inghilterra-India, di importanza vitale, tagliando le forniture e la via del commercio, con la complicità della ribellione di Tipu Sahib 22 ottobre 1979: lo Scià di Persia arriva a New York, 6 novembre: ostaggi imprigionati all’interno dell’ambasciata USA così come in quella del Pakistan; attacco alla santa Kaaba della Mecca. Azioni coordinate da parte dei rossi per tagliare i rifornimenti petroliferi occidentali e creare un regime filosovietico nelle terre islamiche.

[Nota: La liberazione degli ostaggi poco dopo l’elezione di Reagan, adesso sappiamo che è stata ispirata politicamente per screditare Carter (DW)]

11 giugno-23 luglio 1798: una serie di vittorie per Bonaparte a Malta, Il Cairo e Alessandria Tardo marzo 1979-gennaio 1981: una serie di vittorie sovietiche, attraverso azioni sovversive od occupazione diretta

[NOTE: Da questo punto in poi, la documentazione di Masson è – ovviamente – a conoscenza della storia francese, alla sinistra del grafico come prima, ma è accoppiata alle sue proprie ipotesi sulla storia del mondo che si sarebbe potuta svolgere dal 1980 al 1991. Siamo pronti ad accogliere favorevolmente le osservazioni di tutti i ricercatori che vogliano tentare di correlare gli eventi francesi con la nostra storia nota allo scopo di produrre un grafico aggiornato. Naturalmente già sappiamo che il crollo dell’URSS è integrato perfettamente con la fine del grafico nel 1990-91 (DW)]

21-23 luglio 1798: Egitto occupato 3-17 gennaio 1981: Risoluzione della crisi del Golfo Persico e disordini in Polonia
Agosto 1798: Nelson distrugge la flotta francese ad Aboukir, imprigionando Napoleone Bonaparte nei suoi territori conquistati Marzo 1981: Prima vittoria USA — con l’eliminazione dei mezzi di comunicazione dei rossi? Con una mossa nello spazio? O rimpiazzando il petrolio con un nuovo tipo di energia?
Luglio-dicembre 1796: seconda alleanza antifrancese; All’Inghilterra si aggiunge successivamente la Turchia, la Russia, il Regno delle Due Sicilie e l’Austria Dal tardo 1980 al tardo 1983: un blocco si forma attorno agli USA, a loro volta si aggiungono i paesi islamici tradizionali, la Cina e l’Europa occidentale
22 agosto-9 settembre 1798: la Francia tenta di aiutare le ribellioni in Irlanda. Fallimento dovuto alla debolezza della flotta francese Agosto-dicembre 1981: tentativo da parte dei rossi di sostenere una rivolta contro la dominazione USA. America latina? Quebec? Europa?
9 settembre 1798, la Turchia dichiara guerra alla Francia; 29 settembre, lo Zar invia truppe in Italia Dicembre 1981: paesi arabi tradizionali guerreggiano contro i rossi; aprile/maggio 1982: truppe cinesi nei Balcani? In Africa? Nel Golfo persico?
22 novembre 1798: prima reazione della coalizione-offensiva del Re di Napoli contro i francesi che occupano Roma. Dopo un iniziale successo sono ricacciati indietro; la Francia occupa il Piemonte e prende Napoli il 23 gennaio 1799 Maggio 1983-luglio 1984: ci possono essere atti prematuri da parte degli oppositori italiani all’influsso di Mosca, ma dopo un iniziale vantaggio, il definitivo effetto sarà la completa dominazione dei progressisti in Italia
29 novembre 1798: alleanza dello zar con i britannici e cooperazione militare Tardo febbraio 1984: cooperazione militare tra USA e Cina? 
21 marzo-tardo settembre 1799: russi in Italia, gli austriaci battono i francesi in Bavaria; Napoleone viene fermato al confine siriano, a San Giovanni d’Acri Iniziando dal settembre 1985: vittorie degli occidentali e dei loro alleati sulle forze progressiste nel sud dell’Europa e altrove che proseguono fino al primo 1989
18 giugno 1799: colpo di stato del Pratile; i rivoluzionari radicali riprendono il potere. I colloqui di pace si interrompono. Legge sugli ostaggi in Francia. Tardo dicembre 1986: sconfitta militare causa un cambio nella leadership sovietica, ritorno del terrore stalinista. Legge sugli ostaggi. Rottura di tutte le relazioni diplomatiche che restavano da Helsinki
Fine di settembre 1799: la Francia riacquista il vantaggio con la vittoria di Zurigo. In Olanda i russi e gli inglesi sono decimati dopo le rotture degli argini dovute alla pioggia costante, e dalla epidemia di tifo Febbraio-marzo 1989: i progressisti riusciranno a riconquistare il vantaggio — a causa di sommovimenti geologici?
10/11 novembre 1799: Napoleone diventa sovrano di Francia grazie al colpo di stato del 18 brumaio. La costituzione dell’anno VIII diventa effettiva il 25 dicembre 1799 Intorno all’inizio di marzo 1990, colpo di stato nelle parti non europee dell’URSS, che pone fine alla rivoluzione bolscevica. Inaugurazione di un nuovo regime nel gennaio 1991?

Fine della convergenza. Un anno della rivoluzione francese per sette anni della rivoluzione russa. Avvento del nuovo Napoleone, l’Anticristo annunciato da Nostradamus?

[Note: Come abbiamo appena visto, questo capitolo del libro di Francois Masson datato 1980, fornisce la indubitabile, inconfutabile evidenza che gli eventi storici si rispecchiano esattamente nel futuro, organizzati da esatti e armonici intervalli del ciclo precessionale di 25.920 anni. Da quando questo libro fu pubblicato, abbiamo faticosamente provato che gli effetti del ciclo precessionale sono causati dal muoversi attraverso naturali variazioni cicliche nella densità eterica dello spazio nella nostra galassia. Queste variazioni hanno effetti estremamente precisi sulla coscienza, e come possiamo vedere, sono ripetitive. Ciò conferisce una credibilità enorme all’idea che come noi ci muoviamo attraverso queste aree di tensione energetica nella galassia, ci sono indubitabili cambiamenti nella coscienza che vengono creati e che interessano l’intero mondo. La trasformazione mondiale intorno al 2012 sarà il cambio definitivo di coscienza, quando ciò equivale a un cambio dimensionale che si verifica sulla Terra. (DW)]

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: