I misteri della cospirazione e della linea spaziotempo 1956

16 08 2010

Questo blog ne ha parlato diverse volte. Comunque, cerchiamo di rendere il discorso abbastanza sintetico e semplice. E’ indubbio che lo stile di vita occidentale stia vivendo una crisi, forse più ancora che di valori, di senso e di prospettive. Le forze e gli avvenimenti dell’attuale civiltà sono andati molto più veloci delle maniere con cui vengono descritti. Prospettive inedite riguardanti argomenti dello scibile umano come la Storia – persino quella contemporanea – la fisica e la psico-biologia, faticano a tenere il passo con ciò che viene comunemente conosciuto, il quale è definito “senso comune”.
Anche se non si è complottisti o dietrologi, si percepisce facilmente come vi sia un “dietro le quinte” degli avvenimenti internazionali, non considerato seriamente dal palcoscenico in cui si muove l’informazione dei grandi media.
Lo stare a misurare e calcolare – come fanno gli amici del forum di LuogoComune – le “cose che non corrispondono” alla versione ufficiale degli avvenimenti dell’11 settembre 2001, riteniamo sia un esercizio degno di attenzione, ma non fondamentale, poichè vi saranno sempre coloro (come l’ex attore ora politico Luca Barbareschi) i quali non crederebbero alle teorie alternative sugli attentati di quel giorno famigerato, nemmeno con una calibro 38 puntata alla tempia. Non è dalle prove delle fotografie e dei filmati, e cose di questo genere, che si nota il desiderio di alcuni circoli di potere globale di mantenere un forte potere di condizionamento sulle coscienze della maggior parte degli esseri umani su cui si espande il loro raggio d’azione.
Il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale (nominiamolo così per capirci, con un’espressione ben nota) si distingue meglio nei dettagli. Mettiamo, nelle droghe e nelle dipendenze spacciate ogni giorno per la felicità del popolo: 1) Sport agonistico; 2) Politica fasulla; 3) Giornalismo colorato imbecille; 4) Alimenti e sostanze che deprimono le facoltà migliori del corpo e della mente; 5) Pornografia; 6) Istruzione manipolata.
Il tentativo di Nuovo Ordine Mondiale – che, a nostro parere, coincide con la Globalizzazione – è quello di estendere in modo massiccio tali condizionamenti, slegandoli totalmente da qualsiasi ente-nazione e facendo sì di renderli quasi TOTALITARI in ogni territorio dell’Impero USA-Nato. L’ “Uomo a una dimensione” descritto da Herbert Marcuse mostrato in maniera EROICA, come in certe pubblicità di campioni sportivi che sponsorizzano aziende multinazionali di scarpe, e che sono le stesse in tutto il mondo.
Questo stadio della Globalizzazione era ben visibile sui media alla fine degli anni novanta, in seguito si è come “meticciato” con la presenza sempre più massiccia della Rete, comunque il ritornello è sempre lo stesso: aziende private in ogni nazione riconosciuta dagli enti globali e svuotata di sovranità, aziende quotate in borsa che fabbricano merci prodotte a basso costo in Asia, Europa dell’est ecc, mercato internazionale, lingua inglese degli aeroporti (e altri NON LUOGHI simili), estrema raffinatezza del linguaggio pubblicitario, raffinata quanto fredda come un pezzo di ghiaccio, e slegata dalle culture locali…
E’ indubbio che, come aveva detto una volta il politico britannico Benjamin Disraeli, The world is governed by very different personages from what is imagined by those who are not behind the scenes. “Il mondo è governato da personaggi ben diversi di quelli immaginati da coloro che non sono dietro le quinte”. Non è ancora stata raggiunta una massa critica di conoscenza e consapevolezza tra la pubblica opinione, di questo fatto semplicissimo, che è solo esagerato da un certo numero di discorsi complottistici, ma che è essenzialmente VERO. Fino a che i molti non si renderanno conto di parteggiare o meno per un candidato politico il quale è esclusivamente un esecutore, nel suo territorio di riferimento, di direttive prese all’estero dai “governi nascosti” (= stegocrazia), tutti questi molti proseguiranno nell’essere sistematicamente ingannati, riponendo fiduce e speranze del tutto in malafede. Fazioni OMBRA le quali sono riuscite in pochi decenni ad avere il controllo della finanza di tutto l’emisfero occidentale, poichè il sistema del denaro fa in modo che in cima alla piramide vi si trovino i più spregiudicati arrivisti, persone che (come disse Sterling Hayden in una scena del film “Rapina a mano armata”), “Al posto del cuore hanno un grosso dollaro d’argento”, magari travestiti da FILANTROPI, i quali ovviamente fanno girare tutto quanto in modo da far sì che le cose funzionino per le loro famiglie – e affiliati – e non nell’interesse di qualcosa che potremmo chiamare “armonia generale”, collegata all’ “armonia Terra-Cosmo.” Se voi già andate sulla banalissima Wikipedia in lingua italiana, e leggete l’articoletto sui Rothschild e qualcosa sui Rockefeller, andando di link in link, solamente già da queste pagine web mainstream potete essere in grado di rendervi conto di come queste due famiglie (e le “organizzazioni non governative” a loro associate) siano riuscite in pratica a GOVERNARE e CONDIZIONARE tutto l’occidente, al di là di qualsiasi frontiera, con la forte influenza data dalle loro conoscenze e dal controllo sull’emissione di moneta, che viene imprestata giocando bene coi tassi d’interesse.
Un cosidetto INSIDER – ovvero un individuo che conosceva molto questi ambienti dall’interno – era il dottor Peter Beter, il quale faceva il consigliere generale della Banca di Washington nel settore import-export, fu candidato governatore per il West Virginia, rappresentante finanziario per importanti compagnie USA, e molto altro. Scrisse un libro Conspiracy against the dollar, “Cospirazione contro il dollaro”, in cui illustrava argomenti riguardanti le mosse delle fazioni ombra per continuare a mantenere il controllo totale sulla finanza dell’occidente anche in seguito allo sganciamento del valore del dollaro dalle riserve auree, dopo il 1971. Inoltre, se qualcuno di voi che sta leggendo questo post conosce bene la lingua inglese, può dare un occhiata a un intero sito web dove sono collezionate le “lettere audio” nelle quali il dottor Beter si dilungava a parlare di ciò che accadeva negli ambienti dove i vari governi ombra si impegnavano a condizionare massicciamente le politiche USA e, di riflesso, di tutto il mondo occidentale. Il dottor Beter scriveva e parlava molto soprattutto negli anni dal 1975 al 1982, periodo comunque cruciale, che gettò le basi finanziarie per la futura Globalizzazione a partire dal decennio successivo.
Un argomento che si era toccato nel precedente post, riguardava il progressivo smorzarsi delle NOVITA’ in un certo ambito musicale nell’attuale LINEA SPAZIOTEMPO. Ciò si potrebbe collegare anche al fumetto, per esempio, ma restando sulla musica, possiamo facilmente notare come quella che potremmo definire “era del rock-pop” sia in uno stato di ultramanierismo decadente senza alcuna via d’uscita, tenuto in vita solo dal mercato. Questo stato di cose somiglia a un limone da cui è stato spremuto tutto il succo. La linea spaziotempo del rock-pop è iniziata UFFICIALMENTE in un anno ESSENZIALE per la storia contemporanea, il 1956, con Jerry Lee Lewis, Little Richard, Billy Haley, Elvis Presley… In seguito, il Rock ha raggiunto la golden age nel decennio 1963-1973, subendo svariate metamorfosi al suo interno, facendo comunque crescere e vivere un aura di MITO TOTALE (contraddistinta anche da “caduti” che si potrebbero considerare come dei MARTIRI) la quale è arrivata fino ai Queen e ai Nirvana.
Questo possibile percorso è di interesse assai elevato poichè, andando a ritroso nel tempo, si potrebbe giungere fino al mago e occultista britannico Alesteir Crowley (dei suoi possibili legami col Rock abbiamo già parlato) e, comunque, è un fatto che i tantissimi gruppetti Rock i quali si propongono e pubblicizzano sui Social Network facciano parte di un fenomeno assolutamente inflazionato, e la celeberrima rete MTV può solo proporre miti del Rock di ieri perchè del Rock di oggi miti non ne esistono affatto, anche se magari hanno una tecnica prodigiosa e ci mettono tutta la passione possibile.
Questo discorso lo si può fare anche con altri fenomeni Pop, la stessa Madonna-LuisaVeronicaCiccone appena venticinque anni fa, era senz’altro molto meglio di diverse giovani di origine ispanica oggi in circolazione, eppure qualche cantautore italiano già all’epoca si lamentava della “spazzatura musicale”. Vinicio Capossela e Max Gazzè saranno pure dei grandi artisti del nostro oggi, ma NULLA, proprio NULLA possono di fronte a dei MITI ASSOLUTI come Fabrizio De Andrè, Giorgio Gaber, Luigi Tenco o anche solo Lucio Battisti, proprio perchè questi ultimi sono vissuti nel PIENO di un’Era musicale-pop costituzionalmente mitica, perchè non si era ancora raggiunto un livello assai elevato di inflazione e di pesantezza asfittica di una linea spaziotempo iniziata, come abbiamo scritto prima, nel 1956.
Vi sono queste radio che trasmettono classici pop-rock (come abbiamo già accennato l’altra volta), i quali possono essere solo “di ieri”, poichè OGGI classici non ne possono esistere (e non perchè lo saranno un “domani”, sia chiaro!), la musica radiofonica di oggi sa generalmente così di “già sentito”, che molta roba trasmessa da Radio Nostalgia, Radio Babboleo Suono, Radio Capital, risalente agli anni 70-80, non può altro che essere definita come Grande Musica, soprattutto la DiscoDance e molti brani NewRomantic e New Wave. E, parlando di queste radio, spunta nuovamente fuori quell’anno, “da cui tutto è iniziato”, il 1956, poichè, ricordando una emittente radio del tipo di quelle che abbiamo citato poco fa, che non esiste più, Radio 105 Classics, ci viene in mente come i brani più remoti, indietro nel tempo, che trasmetteva – oltre alla maggior parte dei 70-80 – risalivano proprio al 1956!
Ora, il trionfo della BANALITA’ della Globalizzazione – messa in opera da quei gruppi ombra che abbiamo citato prima – potrà in qualche modo essere relazionata a questa perdita di MITO riguardante la linea spaziotempo del Pop-Rock, l’inaridirsi di un terreno fertile di leggenda dovuto…esattamente a una specie di perdita di propulsione temporale in attesa di cosa?…di un “atterraggio” sul TEMPO ZERO?
Annunci

Azioni

Information

One response

5 11 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: