E’ prossimo un CROLLO DI SCENARIO?

6 08 2010

Guardate l’immagine qui sopra. E’ stata scattata durante l’anniversario per i quarant’anni della Repubblica Democratica Tedesca, nel settembre-ottobre 1989. Secondo l’allora presidente della RDT Erich Honecker, la separazione geopolitica tra l’Europa dell’ovest liberal-democratica-occidentale e l’Europa dell’est socialista reale (ben simboleggiata dalla divisione della città di Berlino in due settori, separati da mura e filo spinato) sarebbe potuta durare ancora mille anni, praticamente come il “Reich millenario” dei nazisti.
Invece, sia nel 1989 che nel 1945 i “mille anni” sono collassati in un CROLLO DI SCENARIO dalla durata di pochi giorni.
Adesso, in questi anni 2008-2012, ci troviamo alla vigilia di un ennesimo CROLLO DI SCENARIO, questa volta incentrato sull’IMPERO MILITARE USA-NATO, l’ultimo impero militare della storia, visto che non ci sarà più il consenso globale e il tempo per crearne degli altri in futuro. Stiamo parlando della NATO, la vecchia antagonista del PATTO DI VARSAVIA!
Quanto sembrano lontane le immagini di quel giovane “ribelle” punk-rock a cavalcioni sul muro di Berlino che si stava sbriciolando, simbolo della cultura anglofona finto-libertaria proveniente dagli States e dal Regno Unito, la quale adesso sta sempre più invecchiando e sempre più tirando la corda per inarrestabile inflazione, soprattutto negli ultimi dieci anni. Che il ROCK “SECOLARIZZATO” sia una delle colonne sonore del Nuovo Ordine Mondiale della Globalizzazione Anglofona lo poteva suggerire, per esempio, il fatto che la musica di presentazione del sistema operativo Windows 95, quindici anni fa, era proprio un brano dei Rolling Stones, scelto personalmente dall’eugenetista Bill Gates.
Oppure il fatto che nel 1997 il gruppo angloPOP Spice Girls aveva scelto tra i suoi pigmalioni uno come il massone e guerrafondaio NATO Tony Blair.
Comunque, ricordiamo che venti anni fa, quello che un tempo si chiamava BLOCCO OCCIDENTALE aveva promesso alla Federazione Russa, che non si sarebbe ampliato ad est, e invece – dal nefasto 1999 in poi – si è mangiato (con l’essenziale coopartecipazione dell’UE) territori che un tempo appartenevano al Patto Di Varsavia, minacciando addirittura di includere ex stati sovietici come la Georgia e l’Ucraina, utilizzando il cavallo di Troia di ipocrite “rivoluzioni colorate”, imitazioni hollywoodiane delle rivoluzioni in est Europa del 1989. Una di queste “rivoluzioni colorate” ce l’abbiamo addirittura in casa, in Italia, è il famoso “Popolo Viola” contro il JOKER Silvio Berlusconi, reo di essersi troppo avvicinato alla Russia (vista come la PESTE NERA da GLOBALISTI tipo questo, ad esempio) per questioni energetiche e quindi geopolitiche, e finanziata da George Soros come quelle in Ucraina e in Georgia.
Che lo vogliano o meno, sono lontani i tempi della “vittoria del MONDO LIBERO sul COMUNISMO” (ovvero la vittoria del consumismo sul comunismo), dell’ULTIMO UOMO degli anni 90-2000, privatizzato, globalizzato, che parla la “lingua del mondo” (l’inglese degli aeroporti) ascoltando merda radiofonica e vedendo MTV, degli ex socialisti-comunisti (appartenenti alla “generazione della protesta sessantottina”) che si vogliono fare belli avvallando militarmente il Nuovo Ordine Mondiale contro la Russia, la Cina e l’Iran, territori che mantengono un deterrente militare contro l’occidente (nel caso della Russia e della Cina anche termonucleare) per evitare di essere GLOBALIZZATI dalle fazioni Rockefeller-Rotschild le quali sfruttano “dal di dentro” la potenza di un territorio quello degli Stati Uniti (+ Regno Unito, cinquantunesimo stato degli USA) pulendosi gli stivali sporchi, della terra dei deserti dell’Iraq e dell’Afghanistan, con la carta dei diritti delle colonie indipendenti risalente al XVIII secolo, avendo nei loro piani la cancellazione degli USA, più o meno come i nazisti avevano nei loro piani la cancellazione della Germania. Perchè “Il mondo è UNO e come tale deve essere governato” (Giorgio Napolitano).
Il “benessere” post 1945, la “rivoluzione del rock” post 1956 e la “rivoluzione sessuale” post 1968 sono completamente inaciditi in un mare di squallore, si sono pervertiti in questi ultimi anni, mostrandosi oggi chiaramente per quello che sono: dei CONDIZIONAMENTI per schiavizzare la coscienza umana, nel tentativo di resettare, omologare, uniformare le realtà locali e facendo, tra l’altro, parlare una lingua imperialistica ETNICA a tutto il mondo: la “lingua dei giovani”.
Per rendersi conto del livello di disperazione, di follia e di cattiveria che aleggia in certi ambienti globalisti – i quali ciurmano e mestano nell’ombra come loro solito – leggiamo l’ultimo post del giornalista canadese Benjamin Fulford, il quale scrive:

La cabala criminale sta creando incidenti ovunque nel tentativo di imporre la legge marziale in occidente

Cos’hanno in comune la minaccia nucleare nordcoreana, il sito WikiLeaks che rilascia documenti militari segreti USA, le molestie ai giornalisti, i problemi alla frontiera tra la Colombia e il Venezuela, gli attacchi agli oleodotti cinesi, alla nave cisterna giapponese e ad altre attrezzature petrolifere?La risposta è che sono tutte disperate manovre della criminale oligarchia occidentale, la quale spera di iniziare la Terza Guerra Mondiale per mantenersi al potere grazie alla legge marziale. E’ anche un sintomo dell’estrema, disperata lotta di potere che si sta ora svolgendo a Washington D.C. Sebbene qualcuno stia sperando per un imminente annuncio della fine dell’incubo, questa lotta è probabile che continui nell’autunno e anche oltre.

Ecco i signori che all’inizio degli anni 90 e degli anni 2000 stavano alle spalle di coloro i quali si autoincensavano come “paladini del bene contro il male”, cosa stanno combinando in questo scorcio di inizio anni 10 del XXI secolo!…e ci domandiamo se anche il caos politico italiano di questi ultimi giorni sia legato in qualche modo ai pericolosi giochi di potere sotterranei illustrati da Fulford, i quali coinvolgono i referenti oltremanica e oltreoceano del PDL, del PD, dell’IDV e ci sa anche del Movimento 5 stelle sponsorizzato da Beppe Grillo.

Concludiamo, per ora, mostrandovi l’immagine che ha marchiato a fuoco (radioattivo) gli ultimi sessantacinque anni di storia, lo SPAURACCHIO TOTALE che è stato utilizzato in ogni modo dai nostri padroni, e continua a essere utilizzato senza vergogna. Esattamente 65 anni fa, il 6 agosto 1945, quelli che nell’immaginario collettivo si sarebbero imposti come “le forze del bene contro le forze del male”, distruggevano totalmente una città giapponese chiamata HIROSHIMA, riportandola all’età della pietra e gettando nell’incubo i suoi abitanti sopravissuti.
Preghiamo che quest’arma maledetta – la quale è ospitata anche nelle basi NATO all’interno del territorio italiano – non venga mai più usata contro degli esseri viventi.

Annunci

Azioni

Information

One response

9 08 2010
SaR

Non poteva reggere, come tutti i sistemi dispotici, prima o poi crollano. Un saluto da Sar.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: