Mettiamo che la categoria sociale “giovani” sia una delle tante idee provenienti dall’élite

9 03 2010

Mettiamo che siate un gruppo di personaggi ombra che stanno dietro alle decisioni ufficiali dei governi e che condizionano “da sempre” il loro operato.
Mettiamo che siate dei massoni, dei religiosi, dei banchieri, uomini che si sono fatti da soli, personalità appartenenti a ad antiche famiglie dinastiche “di sangue blu”, studiosi e scienziati che si sono venduti alle decisioni nascoste del Potere (= capacità di influenzare e condizionare un gran numero di persone).
Mettiamo che sappiate – attraverso le vostre conoscenze segrete – che all’incirca nel secondo o terzo decennio del XXI secolo, la vostra idea di andare CONTRO l’intelligenza divina universale (la quale si mostra nell’infinitamente grande e nell’infinitamente piccolo) per instaurare il “Regno dell’Uomo” sul pianeta Terra, sarà del tutto ostacolata da un evento, mettiamo il a livello molecolare, una percezione di se stessi non più “a misura d’uomo” (ovvero “a misura di Potere”).
Mettiamo, dunque, che lo sappiate. E allora, a partire dal 1776 – o giù di lì – cominciate a prendere provvedimenti perchè il tempo non è a vostro favore anche se la prima metà del XXI secolo sembra ancora lontana.
Cosa fate? Modernizzate tutto in modo violento, ghigliottinate i re, create caos e confusione, e brama di riscatto nelle persone raccolte sempre più in massa, rimodellate il volto stesso dell’Europa attraverso vostri uomini fidati che fanno sì di mettere a capo delle nazioni personaggi che la sconvolgono politicamente.
Nel frattempo, infilate in più teste possibile l’idea di “progresso”, di “industrializzazione”, di “futuro”, salvate delle religioni occidentali solo ciò che si adatta al nuovo modo di percepire la realtà che volete organizzare e fate in modo che le conoscenze scomode – per le vostre idee di dominio – vengano il più possibile considerate come miti, leggende e utopie.
Mettiamo che siate arrivati intorno all’inizio del secondo decennio del XX secolo (siete sempre lì che decidete il futuro dell’umanità da dietro le spalle di coloro che le masse credono essere i capi delle aziende, delle banche, delle nazioni, le facce che vedono sui libri e sui giornali), dopo aver fatto passare agli umani settant’anni di violenza capitalistica e imperialistica, settant’anni di dominio violento dell’emisfero sinistro – maschile – del cervello su quello destro – femminile, vi rendete conto che il tempo stringe, il Governo Unico Mondiale deve assolutamente essere messo in piedi entro pochi decenni, diciamo preferibilmente dal 1990 al 2010.
Ma vi è ancora troppa zavorra tra i piedi, le donne (per esempio), dopo aver passato un secolo in cui erano considerate zero, devono il più possibile modernizzarsi, e anche gli uomini; serve caos, confusione (Ordo Ab Chao), un bel bagno di sangue per far anche progredire la tecnologia, gli uomini a sfogare i loro istinti repressi ammazzandosi tra loro, le donne a fabbricare armi per poi chiedere parità di diritti, e le condizioni perchè ciò accada – a partire dall’Europa – ci sono tutte, basterà far cadere una pedina perchè tutto il domino crolli entro pochi anni.
Mettiamo che alla fine della Grande Guerra, facciate in modo (sempre ciurmando e mestando nell’ombra come vampiri), di sollevare le masse nel territorio arcaico degli Zar per creare un futuro regime orientale che si contrapponga al regime occidentale; intanto nascondete e occultate a più non posso ogni possibile scoperta scientifica o invenzione tecnologica che si contrapponga ai vostri piani di assoggettamento delle popolazioni, e date invece il via alla motorizzazione di massa, prevalentemente con l’energia estratta dagli idrocarburi fossili.
I più ancora non lo sanno, ma voi fate parte di quella ristretta élite che – più o meno dal 1940/45 in avanti – osserverà dalle gradinate dello stadio quale delle due squadre arriverà prima al Nuovo Ordine Mondiale, quella occidentale o quella orientale…ma d’altra parte voi finanziate entrambe le squadre, così siete sicuri di vincere!
E, a proposito di calcio, ecco un buon modo per far sì che le persone si intontiscano, e la loro consapevolezza venga deviata. Non è ancora il tempo ma, di certo, voi saprete che un giorno farete in modo che il controllo dello sport sulle menti degli umani sia totale, grazie anche a un mezzo di comunicazione formidabile che, ora come ora, è in fase sperimentale (c’è soltanto la radio, primo tentativo iniziale di diffusione in ogni casa) ma che, dal 1955-60 in poi ricondizionerà il mondo, e farà abituare la gente che tutto ciò che esce da quella scatola magica la quale raduna tutta la famiglia, sia la verità.
Mettiamo che nel frattempo avete creato la “Società delle Nazioni” (primo germe dell’Ordine Mondiale) e avete consolidato il dominio dei prestatori di danaro dal nulla che si è costituito qualche anno fa, nel 1913. E’ bastato fare in modo che gli anni ’20 fossero gli “anni ruggenti”, ammaliare gli ultraoccidentali con la nuova femminilità aggressiva della donna, l’automobile Ford T e il jazz dei bianchi, farli investire in borsa e indebitare a più non posso e quindi creare il problema di una “grande depressione finanziaria” da risolvere (ricordiamo, Ordo Ab Chao) con misure drastiche che favorissero la domanda, stimolassero l’offerta, creando la società dei consumi, nella quale il desiderio dello shopping abbia la meglio su ogni altra considerazione sociale. Non è ancora il momento ma, di sicuro, tra qualche anno questo “impero dello shopping” si mostrerà in tutta la sua incredibile potenza, aiutato dal grande impatto della pubblicità attraverso quelli che poi verranno chiamati i mass media.
Mettiamo che voi del governo Ombra (laidi e serafici come sempre) vi siate resi conto di come il cinema sia troppo anarchico e rivoluzionario, e abbiate voluto irregimentarlo, sia all’ovest che all’est, con Hollywood da un lato e il realismo socialista dall’altro, trasformandolo in un formidabile mezzo di propaganda culturale e di ricondizionamento delle masse.
Ah, mettiamo che, intanto, sempre voi del Governo ombra, manteniate le religioni nel loro indurre gli umani alla superstizione reverenziale – grazie ai loro dogmi – nascondendo invece il loro aspetto occulto (legato ad conoscenze scientifiche antichissime poi dimenticate, =fatte dimenticare, come l’astrologia non divinatoria) nelle leggende, nei miti e nella fantascienza.
Mettiamo che un gruppo tra voi, completamente impazzito e partito per la tangente, decidesse di farlo prima possibile questo benedetto “Novus Ordo Seclorum”, finanziando un gruppo di visionari razzisti in Germania (ma che sono – in misura minore – anche altrove, compreso il Regno Unito, la Francia e gli USA), facendo precipitare di nuovo il mondo in una guerra, creando caos, spavento, terrore, per poi proporre uno dei vostri gruppi che ha avuto la meglio – alla fine del conflitto mostruoso – come i vincitori e i “salvatori”, grazie anche a un’arma nuova e terribile, che sarà molto utile poi, sia per mantenere l’equilibrio tra le due squadre del futuro NWO (e voi volete vedere quale tra le due squadre vinca, quella a stelle e strisce o quella rossa…), sia per mantenere la reverenzialità nei confronti del Potere, che farà “di tutto per mantenere la pace e non doverle usare, MAI e poi MAI, quelle armi terribili in suo possesso”.
Naturalmente, grazie a tutte queste vostre azioni pretestuose, avete ulteriormente aggiunto un gradino in più verso la scalinata che conduce al Nuovo Ordine Mondiale, e l’avete chiamato ONU.
Mettiamo che le nazioni europee comincino a gettare le basi per un futuro superstato (alla fine ce ne dovrebbero essere al massimo cinque: “America del nord”, “America del sud”, “Europa (ma SENZA la Russia!!!)”, “Asia” e “Africa”, ognuno di questi superstati una moneta unica, e confederati per una probabile futura unione con una valùta sola per tutto il globo, naturalmente controllata da VOI) mentre le famigliole felici, che si sono riunite dopo le fatiche della Seconda Guerra Mondiale, sono contente di avere una televisione in ogni casa, di andare al Drive In a vedere delle belle storie borghesi al cinema.
Certo, per gli USA i giochi sono fatti, sono gli anni 50 e la gente è condizionata pesantemente a pensarla in una maniera “american way of life”, ma l’Europa?
Mettiamo che, chiusi in una delle vostre sale, vestiti di nero, mentre tenete una tavola rotonda tra di voi col fumo dei vostri sigari enormi che va verso l’alto, vediate film francesi, leggiate libri italiani, meditate su saggi tedeschi e opere teatrali svedesi.
Mettiamo che pensiate che così non va per i vostri piani, gli uomini dell’Europa, anche e soprattutto in età giovanile, sono troppo adulti, battaglieri, quasi contemplativi a volte e pensano troppo a cose serie, ai loro costumi, alle loro tradizioni…andate a farvi un giro in Catalogna, in Provenza, in Lombardia, in Baviera, in Galles, e scuotete la testa.
Mettiamo che decidiate, dunque, che così com’è non va proprio bene, e vada organizzata una massiccia campagna di colonizzazione anglostatunitense di un certo tipo.
Pensate come sia necessario creare la categoria “giovani”, una categoria di consumatori, certo, ma anche una categoria di pensiero che tra le nazioni europee non c’è seriamente mai stata. Tutti ad avere responsabilità famigliari e lavorative molto prima dei vent’anni, e a formarsi – dunque (soprattutto se studenti) una precisa coscienza politica, nata dalla cultura e dalla tradizione, in certi casi tramandata da secoli.
Mettiamo che voi pensiate come anche molto, ma molto, dopo il 1776-1789, non ci sia ancora formata esattamente l’idea, non si ce la sia ancora ficcata bene in testa che “tutti gli uomini devono essere uguali in tutto il mondo”, non tanto come diritti e doveri, ma come modi di pensare e di fare, il vostro obiettivo è una sempre più uniforme omologazione.
Naturalmente, per voi il modello da seguire è quello dell'”unico paese al mondo nato da un’idea di progresso”, ovvero gli Stati Uniti.
Allora le menti della gioventù devono essere resettate in questo secondo dopoguerra, vanno condizionati a pensare il più possibile di “trovarsi in una sorta di limbo in attesa dell’età adulta” di essere etichettati dai mass media come “giovani” (non è mai accaduto prima in passato!). Vanno creati milioni di James Dean, di “Elvis the pelvis” in Europa. Il mito della frontiera e del “(noi siamo il)bene contro (LORO sono)il male” deve essere mostrato a più giovani possibili, attraverso i film western – e di tutti gli altri generi hollywoodiani – in TV e al cinema, bersagliandoli sistematicamente, inoltre, con rappresentazioni cariche di emozioni forti riguardanti la violenza e la sessualità.
Mettiamo che pensiate come tutta la musica “precedente” vada praticamente spazzata via e seppellita dai nuovi ritmi del “Rock’n roll”, l’inglese delle canzoni deve diventare la “lingua dei giovani” (?!), ogni nazione europea occidentale dovrà far passare alle radio almeno un tot di canzoni scatenate, o comunque giovanili, in lingua inglese; ci saranno, inoltre, alcuni tra voi i quali faranno in modo che i dischi dei “The Beatles” vendano un mucchio di copie da subito (anche comprandole voi stessi!), farete in modo di pagare delle ragazze in modo da comportarsi istericamente ai loro concerti e contagiare la folla (per creare massmediaticamente un caso), li glorificherete facendo percepire le loro marcette, le loro schitarrate e le loro percussioni quasi come “l’inizio di una nuova era”.
Mettiamo che, piano piano (ma non troppo, i tempi stanno girando vorticosamente e la prima metà del XXI secolo non è lontana) una nuova maniera di pensare si infiltri subdolamente tra le persone che adesso si vedono esse stesse come “giovani” (=categoria ben definita), una maniera del tutto diversa da quella che ancora esisteva fino alla prima metà degli anni 50, una maniera, vogliamo chiamarla, omologata?! Vogliamo chiamarla “succube culturalmente” dell’angloamerica? Vogliamo chiamarla “giovanilista”?
Mettiamo che vogliate chiamarla come volete, voi del Governo Ombra, fatto sta che persino la regina Elisabetta II si è accorta che avete fatto un ottimo lavoro, e ha deciso di premiare una vostra creazione facendoli diventare “baronetti di sua maestà britannica”.
Meglio di così!
Annunci

Azioni

Information

2 responses

10 03 2010
danilo1966

questa di che è una puntuale e corretta analisi…..
Bravo Rossano.
Danilo

1 10 2010
anonimo

Ho amato questo blog da quando ho iniziato a leggerlo, davvero interessante e innovativo. Passa del tempo da sola lettura divertente. In realtà questo è stato uno dei migliori blog che ho letto. Eccellentehttp://buyonline-rx.com/http://buyonline-rx.com/sitemap.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: