Bella lettera di Guido De Marchi

27 12 2009

Ho ricevuto questo messaggio di posta elettronica da parte dell’amico Guido De Marchi, in riferimento a questo post.
Ve lo propongo con soddisfazione.

Carissimo Rossano,
l’idea predominante che circola in rete e sui media, non a caso ma per premeditazione, è quella di diffondere comunque il dubbio, l’incertezza. NON IMPORTA CHE UNA NOTIZIA SIA VERA, ANZI…PIU’ IL CITTADINO DUBITA E PIU’ FA IL GIOCO DEL POTERE.
Non a caso viene oggi data larga diffusione allo strano e falso allarme per la SUINA, si dice apertamente che ha favorito la vendita di miliardi di dosi di vaccino (un vaccino di cui non si sa neppure se fosse valido).
La nostra è stata definita la società "dell’angoscia" – non si tratta di una forma spontanea o naturale di degenerazione dell’umore dei cittadini, ma del risultato di un bombardamento mediatico che dura da decenni, soprattutto tramite la TV. Facci caso: non si vedono più commedie brillanti, sia cinematografiche che teatrali, non si vedono più scenette comiche alla maniera di Walter Chiari o di Rascel, ma solo romanzi che hanno per oggetto il crimine, in tutte le sue manifestazioni, cinque/sei film a serata che trattano il crimine su tutte le reti, a volte programmandone addirittura due uno dietro l’altro; quando le cose migliorano sono film di guerra oppure degli Horror.
Dove sono le fiabe, le commedie e tutto ciò che portava la gente ad allontanarsi per un’ora dalla realtà, ad evadere nella fantasia, nel gioco delle parti o in altre forme ludiche di spettacolo? Eppure la produzione cinematografica europea ne è piena, ma che fine ha fatto?
Se poi consideriamo che la distribuzione cinematografica e i grandi centri di produzione, tipo Endemol, sono in mano ad uno stesso padrone forse si comincia a capire il perché di tante cose…
Tornando all’allarme che ci hai inviato… Credimi, sia vera o falsa, la notizia farà il suo lavoro e riuscirà comunque a rendere un po’ più angosciosa la vita della gente.
Ciao, Guido

Annunci

Azioni

Information

One response

27 12 2009
LEXDC

una delle tante facce del regime pubblicitario … sono d’accordo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: