Il vaccino continua a far più danni del virus A/ H1N1

17 11 2009

Devo confermare la mia sostanziale diffidenza nei confronti del vaccino contro l'influenza A/ H1N1.
La vicenda si presenta strana fin dall'inizio, a partire dai requisiti per dichiarare "pandemia" stranamente abbassati dall'OMS questa estate, allo scandalo in Germania dovuto ai vaccini di serie A (per i politici) senza gli elementi tossici destinati ai normali cittadini.
Il vaccino "normale" contiene infatti mercurio e squalene, nel seguente articolo si può farsi un'idea degli effetti:

Sono già tanti nel mondo i casi di malesseri, anche gravi e a volte letali, dovuti alla vaccinazione. Degne di attenzione le testimonianze di aborti in seguito all'assunzione del vaccino (cosiddetto "sicuro" per le donne incinte "a rischio"), e una ragazza a cui in USA ha provocato danni neurologici che potete constatare:

Le notizie negative riguardo al vaccino sono tante, e non posso riassumerle in un post.
Vi invito ad approfondire, naturalmente col giusto discernimento che sempre bisogna avere fuori ed entro la Rete, per poi poter prendere una decisione consapevole.
Stavolta le preoccupazioni sono fondate (in Polonia non hanno accettato i vaccini, ad esempio:  
http://www.terranauta.it/a1551/salute_e_alimentazione/
la_polonia_rifiuta_i_vaccini.html
).

Lascio infine il link a un sito costantemente aggiornato sul tema

http://www.theflucase.com

Seguito dal parere prudente di un medico che ha rifiutato di vaccinarsi

http://www.eurosalus.com/notizie/in-evidenza/h1n1
-perche-non-mi-vaccinero.html