Dio, ti prego, fammi votare Berlusconi

29 03 2009
Visto che il nervoso che mi faccio
Non fa male ai potenti ma a me stesso
Ti prego, Dio, fammi votare Berlusconi

Fa sì che possa gioire e godere
Tra lo sventolìo delle bandiere azzurre
Mentre il cavaliere dal palco parla

Moltiplicato dai teleschermi dietro di lui
E sorridere, e ridere, alle sue parole
In mezzo al Popolo Della Libertà

Dio, ti prego, dammi la forza di votare il PDL
Di amare Bettino, e te ne sarò grato

Per l'eternità
.