Un altro buon commento di Piero Rolla dal blog di Grillo

23 03 2009

http://www.youtube.com/watch?v=gA_Q3ry4jQI

Onorevole di pietro e' vergognosa la risposta che ha dato a questo ragazzo.

Lei preferisce l'euro?!

VEDE, QUI NON SI TRATTA DI QUELLO CHE VUOLE LEI, MA QUELLO CHE VUOLE IL POPOLO ITALIANO.

LEI DOVREBBE DARE L'ESEMPIO IN NOME DELLA LIBERTA' E LA LEGALITA'.

LEI, INOLTRE, HA DETTO CHE PREFERISCE L'EURO (ALLA LIRA DI IERI)

gLIELO VADA A DIRE AI DISOCCUPATI, ALLE FAMIGLIE CHE HANNO VISTO DIMEZZATO IL LORO POTERE DI ACQUISTO (GRAZIE ALL'EURO)

GLIELO DICA AI DISOCCUPATI CHE GRAZIE ALLA BCE E LA PRIVATIZZAZIONE DELLA BANCA D'ITALIA HANNO PERSO L'ULTIMO CHE SOGGETTO CHE CI POTEVA SALVARE DA QUESTA CRISI.

UNA CRISI CHE' DOVUTA ALLA MANCANZA E COMPLICITA' DI QUELLI CHE OGGI LEI DIFENDE: LE BANCHE.

E' EVIDENTE CHE IN QUESTO PAESE SI FANNO GLI INTERESSI DEI PIU' ABBIENTI…

LEI E' LA PROVA

LA STRUMENTALIZZAZIONE DI ALITALIA

ANNOZERO CHE MOSTRA UN POPOLO SOFFERENTE COME MERCE DI RICATTO, MA CHE COME SCOPO HA LA FORZA DELL'INDIGNAZIONE POPOLARE.

NON DUBITO DELL'IMPORTANZA DEL TRATTATO DI LISBONA IN TERMINI COMMERCIALI E POLITICI.

MA NON SI PUO' MONTARE UNA CAMPAGNA POLITICA SULLA PELLE DALLA COSTITUZIONE PER POI VENDERLA IN EUROPA COME LA PUTTANA DA STUPRARE.

E' VERGOGNOSO.

CREDO CHE VOI NON AVETE CAPITO UN CAZZO DI QUESTA CRISI.

E TRA POCO VEDRETE LE CONSEGUENZE…LA GENTE NON CREDE PIU' A NIENTE…

PIU' PARLATE PIU' ODIO GENERATE, SOPRATTUTTO QUANDO NASCONDETE LA VERITA'.

SE QUESTO TRATTATO FA GLI INTERESSI DEGLI ITALIANI, PERCHE' NON L'AVETE MESSO A REFERENDUM POPOLARE?

GLI ITALIANI NON SONO MICA COSI' IDIOTI DI VOTARE UN TRTTATO CHE VA CONTRO LORO STESSI!

IN FONDO POTETE RACCONTARE LE BALLE CHE VOLETE, DI POLITICI NE HO SENTITI TANTI E LEI NON FA LA DIFFERENZA.

LA MANIPOLAZIONE ALLA FINE PAGA

OGGI SI DIFENDE UN SISTEMA ORMAI MORTO

COME TUTTI VOI

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.09 21:22| 




Piero Rolla in un ottimo commento che fa riflettere, sul blog di Beppe Grillo

23 03 2009

DI PIETRO SUL TRATTATO DI LISBONA

http://www.youtube.com/watch?v=gA_Q3ry4jQI

NON MI RIVOLGO PIÙ A GRILLO, TRAVAGLIO NE DI PIETRO.

http://www.beppegrillo.it/2008/07/il_trattato_di/index.html#comments

http://www.youtube.com/watch?v=7J-hhRZ0c54&feature=channel_page

http://www.youtube.com/watch?v=7J-hhRZ0c54&feature=channel_page

DOPO QUESTI VIDEO LE COSE SONO CHIARISSIME

La campagna del disonorevole Di Pietro si basa nell’opposizione agguerrita contro il "sistema Berlusconi", un sistema corrotto, fatto degli amici degli amici, di corruzione, di conflitti d’interessi, di usura.
Lo “strumento” utilizzato dal onorevole Di Pietro sarebbe la legalità, la difesa della costituzione, la trasparenza, ecco…non capisco che cosa intendano Grillo, Di Pietro, Travaglio per la parola trasparenza, conflitto d’interessi, COSTITUZIONE, LEGALITA’, ed essere congrui.

E’ evidente che la dittatura finanziaria e il modello capitalista deve essere protetto, e come se deve!
La crescita e l’espansione europea, compresa l’Italia, fu dovuta alla ricchezza (non reale) dell’economia. Grazie agli strumenti finanziari alla creazione di denaro, grazie a strumenti finanziari e il saccheggio della ricchezza (reale altrui).
Ora il castello di carte sta cadendo, e insieme a lui le piccole e medie imprese che produccono la ricchezza reale.
La BCE “impone” ai paesi europei il TRATTATO DI LISBONA.

Questo trattato violenta la costituzione italiana e rende ancora più potenti ed intoccabili la elite finanziaria.
Cioè quelli che DOVEVANO CONTROLLARE IL SISTEMA FINANZIARIO, sono loro i responsabili del fallimento delle PMI.
LA COSTITUZIONE SI PUO’ VIOLENTARE SE A FARLO SONO I BURATTINAI, MA GUAI SE LO FA BERLUSCONI.

Uno che fa referendum per il lodo alfano, un comico che vuole un parlamento pulito con una legge popolare, e che nel 2007 è stato zitto quando prodi ha approvato la prima rettifica del trattato.

IO CHIEDO AL POPOLO ITALIANO

APRITE GLI OCCHI

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.09 21:01|