Un messaggio di posta elettronica

6 03 2009
Grazie del chiarimento Josè…immaginavo, comunque, fosse per via di quello che mi hai scritto adesso.
Spesso, ultimamente, quando mi lascio andare alla rabbia e alla paura, penso che è proprio in quei momenti lì che il "sistema" dimostra ancora (purtroppo) tutta la sua presa su di me.

Una volta ho letto un articolo di un certo Fausto Carotenuto – uno steineriano – che parlava di come la volontà di suscitare emozioni di paura, rabbia e/o rassegnazione nella popolazione, passa anche nel mettere ai "posti di potere" delle persone smaccatamente ignobili e/o incapaci, e diffondere notizie spaventose (come possono essere quelle della censura totale della Rete o il controllo orwelliano prossimo venturo tramite microchip collegati a satelliti spia).
A volte mi domando se pure argomenti come "la minaccia delle armi nucleari" o del "riscaldamento globale" e cose così, siano armi strategicamente utilizzate per dominare le popolazioni con la paura.
La risposta è sì?

ovviamente si
🙂
1abbraccio
Josè