Lettera alla Sinistra Italiana

4 11 2008
Cara Sinistra italiana,
lo so avrei dovuto mandarti questa lettera dentro una busta rossa (forse verde o gialla adesso, non so) ma l’unica che avevo in casa è questa, tutta a motivi arabescati stranissimi, probabilmente me l’aveva regalata il mio "carissimo" amico Jeff Burlando, lui ha piena la casa di queste robe un po’ pacchiane e non normali.

In effetti, anche solo vederla, è come farsi con un po’ di LSD…
Io, pur non essendo democristiano (ma com’è che vi chiamate voi scudicrociati adesso? Udiccini? Margheritini?…) avrei preferito una semplicissima lettera più bianca del bianco, ma tant’è…
Dunque,
Cara Sinistra italiana,
ero triste ieri, ero giù, era novembre, piovigginava grigio e, per vedere un po’ di colori, mi sono infilato nel sottopassaggio quello coi libri.

Cosa mi capità di vedere, raggruppati tra quei best sellers che li comprano tutti perchè vanno di moda? Quattro, forse cinque libri disfattisti e piagnoni sulla "fine della Sinistra italiana", sul "suicidio della Sinistra italiana", sull’"eutanasia della Sinistra italiana", sulla tua fine, sul tuo suicidio, sulla tua eutanasia,
Cara Sinistra italiana.
Tutti questi scrittori di sinistra con la lacrima sul ciglio, si domandavano nelle varie prefazioni (io sono cronicamente miscio, e di certo non spendo soldi per questi volumi) PERCHE’ la destra vince, la destra berlusconiana, corporativistica e privatistica, vince a mani basse, e la Sinistra italiana – che ha il cattivo vizio di pensare "altruista" – dice "si può fare", "si può fare", "si può fare" ma poi vincono LORO.
Un’altro scriveva, in una diversa prefazione, "eppure abbiamo anche governato due volte, anche se per il rotto della cuffia". Il fatto è,
Cara Sinistra italiana,
che oggi la rivoluzione (non "le riforme", come tanto amate dire voi) non si fa nelle piazze da politicizzare.

Non si fanno brandendo slogan – più demagogici che di sinistra – non si fanno ambendo al posto di presidente della camera, di amministratore delegato, o flirtando con le banche facendo l’occhiolino al Vaticano.
Uno di questi tuoi scrittori da rosario rosso e da "ci siamo fatti del male" rimpiangeva (ora sono costretto a scrivere un nome e un cognome ben preciso) Romano Prodi.
Cazzo, se Romano Prodi è di sinistra io sono Paris Hilton (e vorrei esserlo, così mi scoperei da solo)!
Se c’è uno che ha le mani in pasta ovunque nei Poteri Forti Internazionali che ci hanno a poco a poco fatto smangiucchiare dalle banche e dalle multinazionali, è proprio lui e il suo entourage.
Ora, scrivendo questo io non è che stia dalla parte del Berlusca, ci mancherebbe, anche se forse l’unico comunista in Italia è rimasto lui, visto che ormai MediaSet, MedioBanca e altre sue creature (oltre tutto il denaro dato ai suoi avvocati) rimangono in piedi grazie ai soldi pubblici, simpaticamente estorti col sorriso sulle labbra, la plastica in testa e l’ esoterica quanto atlantica approvazione dell’ultraottuagenario Licio Gelli, il Gran Maestro della Loggia Massonica Eversiva Propaganda 2.
E poi, il compagno Massimo D’Alema (belin, già quattro nomi e mezzo ho fatto), l’unico uomo politico italiano del dopoguerra che ha fatto la ruota come un tacchino e s’è gonfiato d’orgoglio perchè gli aerei da combattimento Tornado erano "in prima linea". Contro i civili.
Dicevo che la Rivoluzione, oggi, carissima Sinistra italiana – giustamente sinistrata – è solo una: SCIOPERO.
Ma SCIOPERO dei consumi. Perchè in una società come questa che c’avete apparecchiato negli ultimi trent’anni si lavora soprattutto consumando.
Andando in macchina, comprandosi l’ultimo modello di cellulare, acquistando un panino prefabbricato e una coca cola alla stazione, prendendo prestiti dalle banche.
Però suppongo che "quelli di Sinistra" amino molto andare in piazza quanto indebitarsi con gli istituti di credito e vestirsi di cachemire, se ne hanno la possibilità.
E non ce li vedrei tanto a mangiare radici e cacciare volpi nei boschi per fare la Rivoluzione!
Cara Sinistra italiana,
io mi chiamo Greg Dodero, ho 36 anni, sono uno studente della facoltà di Scienze Politiche fuori corso da secoli (anche se mi manca da finire solo la tesi!), gli unici risicatissimi soldi li tiro fuori
 – a parte i turni in un nevrotico e malpagato call center e la paghetta dei genitori, grazie a una legge voluta dalla Sinistra Italiana e "perfezionata" dalla Destra –
in certe serate di musica pesante che riesco a fare in dei locali in centro perchè faccio la seconda voce dentro un gruppo Death Metal, gli Amanita Phalloide.
Concludo la presente lettera (prima di infilarla dentro questa lisergica busta che mi fa venire il mal di testa solo a guardarla) pensando a quando, rimettendo nello scaffale i vittimistici libri, sono uscito poi dalla libreria del sottopassaggio, ho alzato gli occhi al cielo tra il trambusto delle macchine sulla strada, e mi è apparso – tra le nuvole grigie che si disperdevano – un’immenso, bellissimo, enorme arcobaleno.

Non penso che tutte quelle persone – immerse nei loro pensieri e nei loro condizionamenti
 – le quali non l’hanno notato, non c’hanno nemmeno fatto caso –
fossero di Destra, e quelli che hanno osservato
 – magari con meraviglia –
quello spettacolo luminoso fossero di Sinistra.
Come non penso fossero tutti dei berlusconiani DOC quelli che, una volta
 – mentre io guardavo ammirato il lontanissimo miraggio delle Alpi Apuane che si poteva percepire da Spotorno nella Riviera di Ponente – erano intenti a guardare le partite sul nuovissimo, fiammante modello di videocellulare.

Bene, con questo, Sinistra italiana, concludo la mia missiva.


Con non troppa simpatia,

Greg Dodero

Annunci

Azioni

Information

One response

4 11 2008
lesath

caro amico,

non esiste più una destra estrema né una sinistra estrema, tanti modi di fare politica nascondendo la propria vera identità.. saluti

ethan lesath

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: